Domenica In



6
luglio

PIPPO BAUDO CONDUTTORE DI DOMENICA IN

Pippo Baudo

La notizia è importante, una di quelle che gli appassionati di tv nel bene o nel male non potranno fare a meno di commentare: Pippo Baudo sarà il direttore artistico ed il conduttore della nuova edizione di Domenica In, in onda nel dì di festa di Rai 1 dal prossimo autunno.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,




6
marzo

RAI, CAMPO DALL’ORTO: VIA LA CRONACA NERA DA DOMENICA IN. ADDIO ANCHE ALL’EMOTAINMENT E A TI LASCIO UNA CANZONE

Antonio Campo Dall'Orto

Per Antonio Campo Dall’Orto la carica di direttore generale Rai è ufficialmente iniziata lo scorso agosto, ma soltanto da poco hanno iniziato a sentirsene gli effetti. Lo testimonia, ad esempio, la scelta dei nuovi direttori di rete, avvenuta qualche settimana fa: “Ad agosto dissi che volevo capire il progetto per poi scegliere le persone cui affidarlo, ed è quello che ho fatto”. Sono queste soltanto alcune delle parole di Dall’Orto, protagonista oggi di una intervista sulle pagine del quotidiano La Repubblica, nella quale svela dettagli e anticipazioni sul suo piano di rinnovamento di mamma Rai.


20
gennaio

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (11-17/01/2016). PROMOSSI CHECCO ZALONE E COLIANDRO, BOCCIATO IL “GARKO CO-CONDUTTORE”

Checco Zalone

Promossi

10 a Checco Zal0ne. Il comico pugliese, lanciato da Zelig, ha letteralmente sbancato il box office con Quo Vado e, che si tratti di ospitate, repliche dei suoi programmi o di film, funziona anche in tv. La sua è sì un’ironia nazionalpopolare ma non per questo priva di retrogusto satirico, è goliardiaco ma anche cattivo, fa ridere facile ma si presta anche ad una doppia chiave di lettura. Niente a che vedere, dunque, con i cinepanettoni di una volta.





18
gennaio

MARA VENIER SULLA SUA ASSENZA A DOMENICA IN: “TRATTATA DALLA RAI COME UNA SCARPA VECCHIA. CON LA PEREGO PROBLEMI PRIVATI”

Mara Venier

Mara Venier

Nuovo capitolo dello scontro che vede schierati da una parte Mara Venier e dall’altra Paola Perego per il 40esimo compleanno di Domenica In. Dopo il post su Instagram in cui zia Mara lancia frecciatine all’attuale conduttrice di Domenica In, ecco nuove dichiarazioni pubblicate oggi dal Corriere della Sera in cui la Venier chiarisce la sua posizione e rivela: “Assente per motivi personali tra me e Paola Perego”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


17
gennaio

MARA VENIER VS PEREGO: MI SPIEGHI PAOLETTA PERCHE’ DAVATE PER CERTA LA MIA PRESENZA A DOMENICA IN?

Mara Venier su Instagram

Mara Venier, l’indimenticata signora della domenica, forte di una rinnovata popolarità in terra Mediaset e nel mondo dei social network, lancia un bell’attacco all’(ex) amica Paola Perego. Il motivo? L’ospitata di Mara al quarantesimo compleanno di Domenica In.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





17
gennaio

SPECIALE DOMENICA IN: IL CONTENITORE DI RAI1 FESTEGGIA 40 ANNI… SENZA MARA VENIER

Paola Perego e Salvo Sottile

Negli ultimi anni ha rischiato la cancellazione, ma alla fine è sempre riuscita a spuntarla e tornare a presidiare il pomeriggio festivo. Si tratta di Domenica In, che quest’anno compie quarant’anni e li celebra oggi in diretta su Rai1, a partire dalle 17.20 con una puntata dal titolo 40 anni, Speciale Domenica In. Un compleanno importante che, ironia della sorte, cade proprio nell’edizione che porta la firma di Maurizio Costanzo, colui che con il concorrente Buona Domenica su Canale5, sin dal 1985, e soprattutto nella seconda metà degli anni ’90 e primi anni 2000, ha dato non pochi problemi al contenitore Rai.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


27
settembre

DOMENICA IN: TORNA LA DOMENICA DI COSTANZO CON PAOLA PEREGO E SALVO SOTTILE

Paola Perego e Salvo Sottile

Al via alle 16:45 la nuova stagione di Domenica In, firmata da Maurizio Costanzo e condotta da Paola Perego e Salvo Sottile. Il programma farà leva in primo luogo sulla memoria, “la memoria è vita, un antidoto alla vecchiaia”, ha detto Costanzo, “e il pubblico ama la memoria, la piacevolezza del racconto, le storie”. È per questo che uno dei serbatoi a cui si andrà ad attingere sarà quello delle Teche Rai, una miniera di immagini e documenti che hanno fatto la storia della televisione italiana. 


1
luglio

MAURIZIO COSTANZO SI FA IN 4: TRA RAI E MEDIASET, DAVANTI E DIETRO LE QUINTE, IL GIORNALISTA SI PREPARA ALLA NUOVA STAGIONE TV

Maurizio Costanzo

77 anni il prossimo 28 agosto, ma nessuna intenzione di “appendere” il microfono al chiodo. Maurizio Costanzo non lascia, anzi raddoppia, e si appresta a tornare in tv nella prossima stagione con una serie d’impegni che lo costringeranno a dividersi tra Rai e Mediaset. Dopo il buon riscontro di pubblico ottenuto la scorsa primavera con il ritorno in prima serata su Rete4 del Maurizio Costanzo Show, il giornalista proporrà dal prossimo mese di novembre un nuovo ciclo di puntate. Dal 27 settembre sarà invece – come da DM anticipato – il capo progetto della nuova stagione di Domenica In, che vedrà alla conduzione la riconfermata Paola Perego, e la new entry Salvo Sottile.

Domenica In 2015/2016 – Spazio alla memoria ed al racconto

L’edizione numero 40 dello storico contenitore domenicale di Rai1, da diversi anni in crisi di ascolti e d’identità, ha puntato su di lui, per anni rivale con la corazzata di Buona Domenica, per cercare di ritrovare il sempre più latitante pubblico della domenica pomeriggio. Intervistato da La Repubblica, Costanzo ha svelato quello che sarà a grandi linee l’impianto della sua domenica.

“L’età media si è allungata e quella del pubblico della tv generalista è alta. Ho fatto per undici anni Buona Domenica su Canale5, so quali sono le abitudini degli italiani. Partiamo alle 16,30 non possiamo iniziare con gli strilli, la gente ti odia, la domenica si appisola dopo mangiato. Faccio un discorso più di marketing che autorale, non puoi prescindere dall’osservazione della realtà. Il pubblico di una certa età ama la memoria, la piacevolezza del racconto, le storie, il primo che dice “ portaci i giovani” lo querelo: i giovani non torneranno alla tv generalista né oggi né mai, stanno sul web giustamente… Con Salvo Sottile vorrei ricostruire fatti di cronaca, anche del passato, con Luca Zanforlin che lavora con me puntiamo sulla memoria, sono il vero antidoto contro l’Alzheimer, come la Settimana Enigmistica. Però chiariamoci: se uno di 45 anni vede Domenica in non prende la scossa, magari scopre o impara qualcosa.”

Domenica In 2015/2016 – Nessuna rivalità con Domenica Live

Una Domenica In orientata dunque verso un pubblico maturo, vero zoccolo duro della prima rete Rai. Del resto i tentativi testati negli ultimi anni per intercettare il pubblico più giovane, citofonare il talent Ancora Volare, si sono puntualmente rivelati fallimentari, ed il compito di salvare la baracca è toccato in più occasioni a personaggi “a tutto amarcord” come Paolo Limiti, Iva Zanicchi, e Orietta Berti, invitati come ospiti con una frequenza tale da poter essere considerati membri effettivi del cast. La “nuova” Domenica In avrà, a detta dello stesso Costanzo, poco a che spartire con Domenica Live, il contenitore domenicale di Canale5, guidato anche nella prossima stagione da Barbara d’Urso.