David Letterman



27
maggio

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (18-24/05/2015). PROMOSSI LETTERMAN E EUROVISION, BOCCIATI I COMMENTI DI RUSSO E CORREANI E IL FLOP DI GAZEBO

Il Volo

Promossi

10 a David Letterman. Fine di un’epoca per la tv a stelle e strisce che ha dovuto dire addio al conduttore più famoso del mondo. Un modello per chi fa televisione e un punto di riferimento indiscusso per i telespettatori.

9 a Eurovision Song Contest. Ci ha impiegato un po’ di anni, ma alla fine la manifestazione canora europea è esplosa anche in Italia, superando il 16% di share con picchi sul finale superiori al 35%.

8 a Il Volo. La delusione per la mancata vittoria all’Esc deve essere stata minima per Boschetto, Ginoble, Barone che si possono consolare con il primato raggiunto al televoto che va di pari passo con l’entrata ai primi posti nella classifiche itunes di mezza Europa.

7 alla Gialappa’s Band. Santin, Taranto e Gherarducci festeggiano i 30 anni insieme in compagnia di Quelli che il Calcio. Il paradosso è doppio: è una rete Rai a celebrarli e il contenitore sembra ben più adatto ad accoglierli rispetto a Le Iene. Mediaset, infatti, da un po’ di tempo ha deciso di non sfruttarli. Peccato.

6 a Silvio Berlusconi a Che Tempo Che Fa. A furia di “rinviarla”, la partecipazione nel salotto di Fabio Fazio – che una volta avrebbe fatto gridare all’evento – perde appeal e mordente.

Bocciati




21
maggio

DAVID LETTERMAN SALUTA IL PUBBLICO TRA IRONIA, CELEBRAZIONI E ASCOLTI RECORD. L’ULTIMA PUNTATA STASERA SU RAI5 (VIDEO)

David Letterman

L’unica cosa che mi resta da fare per l’ultima volta in televisione è dirvi grazie e buonanotte”. Con queste parole, ieri sera, David Letterman ha chiuso i suoi 33 anni di carriera televisiva. Dopo oltre 6.000 puntate, ieri sera dall’Ed Sullivan Theater a New York, è andato in onda l’ultimo atto del suo “Late Show” (che verrà trasmesso stasera, alle 23:35, su Rai5), il talk con cui ha tenuto compagnia al pubblico dal 1982 (prima su Nbc e poi, dal 1993, su Cbs) e in cui ha intervistato tutte le personalità più influenti del mondo.

E’ stata una puntata che ha celebrato la carriera del conduttore, aperta da un gag a cui hanno partecipato niente meno che i Presidenti degli Stati Uniti Bill Clinton, George W. Bush, George H.W. Bush e Barack Obama (già ospite in una delle scorse puntate, per fargli il suo personale saluto). Tutti e tre hanno ripetuto la stessa frase: “Il nostro lungo incubo nazionale è finito”, e solo Obama, alla fine, ha specificato quale fosse l’incubo: “Letterman va in pensione” .

Lunga standing ovation per il conduttore

Dopo aver ospitato, negli ultimi giorni, personaggi del calibro di George Clooney, Tom Hanks, Julia Robert, Oprah Winfrey, Al Pacino e, appunto, il Presidente Obama, ieri sera – mentre su Twitter impazzava l’hashtag #ThanksDave – sul palco si sono alternati, tra gli altri, Jim Carrey, Bill Murray, Tina Fey, Jerry Seinfeld, Alec Baldwin e, in chiusura, il gruppo dei Foo Fighters che si è esibito sulle note di “Everlong” sullo sfondo degli highlights della carriera del conduttore.


4
aprile

DAVID LETTERMAN SI RITIRA. L’ANNUNCIO IN TV (VIDEO)

David Letterman

Notizia storica per il piccolo schermo: David Letterman va in pensione. Il celebre conduttore americano ha annunciato il suo ritiro dalle scene durante la registrazione della puntata di giovedì del suo Late show. E, poco più tardi, la stessa emittente Cbs ha dato la conferma ufficiale. Dopo trentadue anni di onorata carriera, nel 2015 l’anchorman statunitense, una vera istituzione della tv a stelle e strisce, si congederà dal pubblico ma al momento non è ancora stata fissata una data precisa.

Il primo a dare la notizia su Twitter è stato Mike Mills, ex bassista dei Rem che suona ogni sera nel programma di Letterman. ‘‘Dave ha appena annunciato il suo ritiro nel 2015 #muchlovedave” ha cinguettato il musicista, che aveva assistito alla registrazione della storica puntata. In studio, Letterman ha spiegato di aver comunicato la propria decisione a Leslie Moonves, proprietario del network Cbs, e ha ringraziato il pubblico ed il suo staff. Queste le sue parole:

“…Voglio solo ribadire i miei ringraziamenti per l’appoggio avuto dalla rete, da tutte le persone che hanno lavorato qui, tutte le persone in studio, tutte le persone dello staff, tutti voi a casa. Vi ringrazio molto

Per l’anchorman è scattata una fragorosa e lunga standing ovation. Di seguito, il video del momento in cui Letterman annuncia il proprio addio al Late Show.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes





17
luglio

DAVID LETTERMAN SHOW: IL CONDUTTORE SVELA IL FINALE DI BATMAN ED E’ SUBITO POLEMICA

Anne Hathaway e David Letterman

A tirar troppo la corda prima o poi si spezza: lo sa bene David Letterman, finito al centro di ripetuti bersagli e polemiche su Twitter, da parte dei fan più accaniti di Batman, per aver svelato il finale dell’ultimo film del Cavaliere Oscuro, nelle sale di tutto il mondo a fine agosto. Ma andiamo con ordine: ospite della puntata del David Letterman Show è Anne Hathaway, la catwoman del nuovo film di Christopher Nolan, che cade nella tela intessutagli dal conduttore lasciandosi andare allo spoiler più ghiotto di questa estate.

A proposito della comprensività dell’ultimo capitolo The Dark Knight Rises (Il Cavaliero Oscuro – Il Ritorno) alla luce delle due precedenti pellicole sul supereroe miliardario Bruce Wayne, il noto conduttore americano ha rassicurato il pubblico americano affermando: “Ovviamente, alla fine Batman morirà” con stupore dell’attrice che si è rivolta direttamente al regista scrollandosi di dosso qualsiasi responsabilità su quanto accaduto. La vicenda si fa seria e Letterman è pronto a smentire il suo spoiler spacciandolo per uno scherzo innocente ma ormai è troppo tardi.

Si tratta di una burla o di una manovra pubblicitaria perfettamente riuscita? Per scoprire la verità non ci resta che attendere l’uscita del film il 29 agosto e, intanto, impazzano su Twitter offese e ammonizioni a Letterman per la sua condotta superficiale nel trattare un argomento tanto caro a milioni di fan in tutto il mondo.


30
gennaio

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (23-29/01/2012). PROMOSSI MARCUZZI E PANARIELLO, BOCCIATI CELENTANO E “ASCOLTOPOLI”

Laura Barriales, Lucilla Agosti e Nina Moric

10 alla sfuriata di Alessia Marcuzzi nel corso della puntata settimanale di Grande Fratello. Finalmente!

9 a Giorgio Panariello che a Vanity Fair si confessa per la prima volta dopo la morte del fratello e si assume tutte le responsabilità per il suo costosissimo one man show per il quale è già al lavoro (per maggiori info clicca qui). L’auspicio è che onestà e dedizione gli portino fortuna.

8 a La Sai l’Ultima spalmata in tutto il palinsesto di Mediaset Extra con buoni risultati di audience.

7 alla decisione di Mediaset Premium di dare ad Alcatraz e Smash un debutto in chiaro.

6 allo spot (video dopo il salto) di Simona Goes to Hollywood, simpatico ma la recitazione non è proprio arte di Super Simo. A proposito è desolante vederla nella pubblicità di uno show da nanoshare quando su Rai2 è ripartita la “sua” Isola dei Famosi.





23
gennaio

COSTA CONCORDIA: DAVID LETTERMAN SFOTTE IL CAPITANO SCHETTINO (VIDEO)

David Letterman

Le (dis)avventure di Capitan Fracassa hanno fatto discutere anche oltreoceano. Come noto, gli americani vanno pazzi per il made in Italy. A pochi giorni dalla tragedia della Costa Concordia, il comico statunitense David Letterman ha commentato con ironia il comportamento del comandante Francesco Schettino, che nell’immaginario mediatico è diventato l’anti-eroe della sciagurata vicenda.

Il conduttore del seguitissimo Late show ha tenuto un monologo satirico sulle dichiarazioni che Schettino ha rilasciato hai magistrati per giustificare il fatto di aver abbandonato anzitempo la nave. “Sono caduto sul tetto della lancia” ha detto il comandante. E David Letterman lo ha sfottuto:

“Mi affascina il fatto che una nostra auto media abbia un navigatore più efficace di una nave da crociera italiana” ha ironizzato, aggiungendo: “E’ la prima cosa che ti insegnano all’Accademia (…) Regola numero 1: quando la nave affonda attento a non cascare nella scialuppa“. E giù risate dal pubblico.

In un altra gag, Letterman ha anche imitato l’accento da “volpone usato da Schettino nella concitata conversazione telefonica con l’ufficiale De Falco. Ed è tornato a fare battute sull’atteggiamento del capitano.