Commissione di Vigilanza Rai



18
giugno

Rai, nuova policy su agenti e produttori. Chi sarà il primo ad aggirarla?

Fabrizio Salini

Invocata da tempo, con tanto di pressing politico esercitato nelle ultime settimane, la stretta della Rai sui produttori esterni e gli agenti degli artisti è arrivata. A quanto si apprende, nel CdA tenutosi ieri a Viale Mazzini è stata approvata la proposta dell’AD di applicare la nuova policy al riguardo, in accordo con le linee guida redatte da Agcom e Vigilanza. Ecco cosa cambierà a partire da settembre, quando il regolamento – non privo di paradossi – diventerà operativo.




12
giugno

La Vigilanza Rai striglia Salini: limitare il potere di agenti e società esterne

Fabrizio Salini

La Vigilanza Rai entra a gamba tesa sull’ormai annosa questione degli agenti e delle società di produzione esterne. La Commissione parlamentare ha chiesto perentoriamente all’azienda del servizio pubblico di attuare l’autoregolamentazione di cui l’emittente si era dotata in tempi non sospetti. Ma che, di fatto, non sarebbe stata mai applicata.


22
aprile

Caso Conte: in Vigilanza Rai, fuoco incrociato su Salini e Foa. I due fanno scudo

Fabrizio Salini, Marcello Foa

Fuoco incrociato su Fabrizio SaliniMarcello Foa. Con tanto di urla e scambi d’accuse. Ieri in Vigilanza Rai, nella seduta notturna svoltasi eccezionalmente alla Camera, l’AD e il Presidente del servizio pubblico hanno dovuto replicare alle critiche bipartisan sul cosiddetto caso Conte, innescatosi in riferimento alla conferenza stampa tenuta dal premier il 10 aprile scorso.





15
aprile

Vigilanza Rai, scontro sulla diretta tv di Conte. Foa e Barachini nel mirino

Alberto Barachini, Marcello Foa

La diretta televisiva del premier Conte avvenuta il 10 aprile scorso continua ad essere terreno di scontro politico. Ormai, sulla questione, è un tutti contro tutti: la maggioranza giallo-rossa ha attaccato il centrodestra, che a sua volta ha puntato il dito contro i pentastellati. E nel mezzo ci è finita la Rai. Domani i vertici del servizio pubblico saranno infatti ascoltati in Vigilanza per chiarire quanto avvenuto dopo la discussa conferenza stampa del Presidente del Consiglio.


10
aprile

Coronavirus, Vigilanza Rai a gamba tesa: «Evitare drammatizzazioni. Si valuti una sezione dedicata su Raiplay»

Fabrizio Salini, Alberto Barachini

La comunicazione della Rai sul Coronavirus avvenga “senza inutili enfasi o drammatizzazioni“. Lo chiede la  in una lettera ai vertici del servizio pubblico. Nella missiva, il Presidente della Bicamerale Alberto Barachini ha anche sollecitato l’azienda ad aprire su RaiPlay una sezione dedicata all’emergenza e alle misure di sostegno disposte dal governo.





3
aprile

Rai, nuova par condicio: per le Europee cambia il format delle tribune elettoriali. Spazio al confronto

Alberto Barachini, Vigilanza Rai

Addio alle tribune elettorali vecchio stampo, ai soliloqui politici interrotti solo da qualche impostatissima domanda. Con voto unanime, la ha dato il via libera al regolamento che cambia le norme del confronto sulle reti del servizio pubblico per le elezioni Europee del 26 maggio. La novità più significativa riguarda l’apertura degli spazi in questione al contraddittorio, con il coinvolgimento di tre politici che potranno confrontarsi tra loro.


12
marzo

Freccero, show in Vigilanza: «Soffro per l’audience, ma ho aumentato gli ascolti. Sfera a The Voice? Poteva partecipare» Poi lo scontro con Vespa

Carlo Freccero

Ha risposto colpo su colpo su ascolti, costi, nuovi programmi, palinsesti e linea editoriale. Audito oggi in Commissione di Vigilanza, ha furoreggiato per oltre due ore, rompendo la compostezza del cerimoniale e appassionandosi per la causa di Rai2, rete che da alcuni mesi sta cercando di ristrutturare tra tentativi di rinnovamento ed esigenze aziendali. “Io sono solo un supplente” ha chiosato il direttore, alludendo alla breve durata del suo mandato. Stuzzicato poi sui dettagli della programmazione e sui riscontri degli ascolti, il professore ha zittito le critiche.


28
febbraio

Rai, Salini convocato in Vigilanza: audizione urgente su pluralismo e piano industriale

Fabrizio Salini

L’AD del servizio pubblico, Fabrizio Salini, è stato invitato con “cortese sollecitudine” a presentarsi in . Tradotto: la chiamata è urgente. A convocare il top manager di Viale Mazzini è stato il Presidente della Bicamerale, Alberto Barachini, dopo il richiamo dell’Agcom per il rispetto del pluralismo informativo in vista delle europee e dopo la conferma ufficiale sulla prossima approvazione del piano industriale da parte del direttore della Tgr, Alessandro Casarin.