Commissione di Vigilanza Rai



15
novembre

Rai, Fabrizio Salini: «Avremo una struttura per nuovi format di intrattenimento. Le direzioni di rete? Sto valutando profili interni»

Fabrizio Salini

La Rai avrà una struttura che si occuperà di elaborare nuovi format originali di intrattenimento. Lo ha annunciato l’AD Fabrizio Salini durante l’audizione tenuta oggi in Commissione di Vigilanza. Nel corso della seduta, durata oltre due ore, il top manager ha fatto il punto della situazione rispetto al piano editoriale che intende attuare nel corso del suo mandato. Ed ha anche lanciato un allarme alla politica: l’impostazione della legge di bilancio 2019 – ha dichiarato – “rende critico il reperimento delle risorse necessarie per i progetti del contratto servizio“.




8
agosto

Rai, la Vigilanza pressa il CdA: «Indicare un nuovo Presidente». Delibera attesa per oggi

Alberto Barachini, Presidente Vigilanza Rai

A Viale Mazzini urgono decisioni. La nomina del nuovo Presidente Rai, non a caso, è il primo punto che il CdA del servizio pubblico affronterà nella seduta fissata per oggi alle ore 16. La risoluzione dell’impasse che dura da giorni sulla candidatura di è improrogabile, anche e soprattutto dopo la lettera con cui ieri la ha sollecitato il CdA sulla nomina di un nuovo Presidente per l’azienda. 


1
agosto

Rai: Foa bocciato dalla Vigilanza – Dichiarazioni

Marcello Foa

Nessun accordo last minute. Come si prevedeva, la nomina di Marcello Foa come Presidente della Rai è stata bocciata dalla Commissione di Vigilanza. Hanno votato 23 componenti della commissione: i voti favorevoli sono stati 22 (sotto il previsto quorum di 27 su 40), una scheda bianca.





18
luglio

Vigilanza Rai, Alberto Barachini eletto nuovo Presidente

Alberto Barachini

L’ha spuntata Forza Italia. Il senatore azzurro Alberto Barachini è il nuovo Presidente della Commissione di Vigilanza Rai. L’ex giornalista Mediaset e responsabile della comunicazione televisiva di Silvio Berlusconi – che ne ha sponsorizzato personalmente la candidatura – è stato eletto alla terza votazione con 22 preferenze, una in più della maggioranza richiesta. Antonello Giacomelli del Pd e Primo Di Nicola del Movimento 5 Stelle sono stati eletti vicepresidenti della bicamerale.


27
settembre

Vigilanza Rai: approvata la risoluzione contro il conflitto d’interessi degli agenti delle star. Ecco cosa prevede

Roberto Fico, Vigilanza Rai

Stop al conflitto di interessi degli agenti delle star in Rai. A Viale Mazzini cambia tutto. Nel pomeriggio di oggi, la Commissione di Vigilanza ha infatti dato il via libera alla risoluzione che mira ad impedire un eventuale conflitto d’interessi tra l’azienda del servizio pubblico e gli agenti che gestiscono artisti e conduttori che lavorano per la stessa Rai. La risoluzione è stata approvata all’unanimità, anche se non tutti i commissari erano presenti. Ecco cosa prevede il documento approvato oggi.





2
agosto

Mario Orfeo in Vigilanza Rai: «Nel 2018 possibile perdita da 100 milioni. Giletti a La7? Scelta legittima. Costava più dei suoi ricavi»

Mario Orfeo

Nel 2018 la Rai rischia perdite economiche per circa 100 milioni di euro. A lanciare l’allarme rosso è stato Mario Orfeo durante la sua prima audizione da Direttore Generale in Commissione di Vigilanza. Davanti ai parlamentari, ieri il vertice del servizio pubblico ha spiegato che quest’anno i ricavi del canone si ridurranno di circa 140 milioni e nel 2018 di circa 170 milioni. L’anno prossimo, infatti, la perdita prevista è di 80/100 milioni di euro, anche a seguito di importanti esborsi per i “grandi eventi sportivi”. Ma nel suo intervento, il DG ha anche parlato delle questioni più scottanti che ultimamente hanno tenuto banco in Rai: Fazio e Giletti in primis. 


17
luglio

Vigilanza Rai: documento contro il conflitto d’interessi di agenti delle star e artisti-produttori. Fazio avvisato

Fabio Fazio

La Vigilanza Rai non è stata con le mani in mano. Ed è passata ai fatti. Come anticipato dal Presidente Roberto Fico, la commissione bicamerale ha preparato un documento contro il potenziale conflitto di interessi nel servizio pubblico da parte degli agenti delle star e degli artisti-produttori. A redigere il formale Atto di indirizzo è stato – manco a dirlo – il deputato Pd Michele Anzaldi, una delle voci più critiche rispetto alle recenti vicissitudini di Viale Mazzini. I contenuti del documento lasciano poco spazio a possibilità di mediazione.


5
luglio

Vigilanza Rai, Fico: «Superare i conflitti di interesse degli agenti delle star»

Roberto Fico

Occorre arginare lo strapotere degli agenti delle star a Viale Mazzini. Ne è convinta la Commissione di Vigilanza Rai, che è al lavoro su un atto di indirizzo che spinga il servizio pubblico a regolamentarsi contro gli eventuali conflitti di interesse dei manager delle star. A comunicare l’impegno della bicamerale in tal senso è stato il presidente Roberto Fico, il quale ha denunciato la necessità di disciplinare “un fenomeno che va avanti da tempo”