Codacons



5
ottobre

Grande Fratello Vip: Codacons denuncia concorrenti, Mediaset e Signorini

gf vip

GF Vip

Non poteva mancare il Codacons. L’associazione interviene su quanto accaduto a Grande Fratello Vip che ha coinvolto Marco Bellavia. Il Codacons ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Roma e all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, in cui si chiede di accertare possibili illeciti penali e violazioni delle disposizioni vigenti in materia di Tlc.




4
gennaio

Sanremo 2022, Codacons paventa azioni legali: «Non escludere Morandi è una palese violazione del regolamento»

morandi amadeus

Morandi e Amadeus

Che la decisione della Rai di non escludere Gianni Morandi dal Festival di Sanremo 2022 fosse discutibile lo abbiamo scritto subito. E infatti, puntuale, si è alzato il grido del Codacons, che non la accetta e minaccia di impugnarla in Tribunale.


1
febbraio

Sanremo 2021, caso Fedez: Codacons presenta esposto in procura contro la Rai

Francesca Michielin e Fedez

Francesca Michielin e Fedez

Il Codacons, in accordo con l’Associazione Utenti dei Servizi Radiotelevisivi, continua la crociata contro Fedez. Appreso della decisione della Rai e della direzione del Festival di Sanremo 2021 di non squalificare il rapper dalla gara, l’associazione per i diritti dei consumatori deposita un esposto in Procura contro la TV di Stato. Nella denuncia si chiede alla magistratura di aprire “un’indagine per la possibile fattispecie di omissione e rifiuto di atti d’ufficio”.





31
gennaio

Sanremo 2021, Codacons: «Esclusione immediata di Fedez o denunceremo la RAI in procura»

FEDEZ

Fedez

Continua ad ingigantirsi l’affair Fedez - Francesca Michielin legato a Sanremo 2021. Ieri sera, il rapper ha infatti pubblicato per errore, su Instagram, circa 10 secondi di Chiamami Per Nome, ossia il brano con cui dovrebbe partecipare con la collega al Festival dal 2 al 6 marzo 2021, salvo un ulteriore spostamento di tre o quattro settimane. I vertici Rai e la direzione del Festival, proprio per questo, si sono presi alcuni giorni di tempo per decidere se espellere o meno i cantanti dalla manifestazione, ma il Codacons ha immediatamente ‘tuonato’ su questa titubanza, minacciando ripercussioni legali.


8
febbraio

Sanremo 2020, il Codacons contro Morgan (e Bugo): cachet da restituire

Bugo e Morgan

Bugo e Morgan

Il brutto affare che ha portato all’esclusione di Bugo e Morgan dal Festival di Sanremo 2020 (qui tutti i dettagli) non tiene banco solo in tv, ma finirà davanti alla Corte dei Conti. Il presidente del Codacons Carlo Rienzi ha appena annunciato che lunedì sarà presentato un esposto per accertare eventuali danni erariali subiti dalla Rai, e sarà chiesto ai due artisti di restituire all’azienda qualsiasi contributo economico ricevuto dalla rete per la partecipazione al Festival.





3
dicembre

Chiara Ferragni replica al Codacons: «Dichiarazioni infondate e diffamatorie». L’associazione rincara: «Modello diseducativo per i giovani»

Chiara Ferragni

Chiara Ferragni

Non è tardata ad arrivare la replica di Chiara Ferragni al Codacons, che ieri ha minacciato di querelare la Rai qualora l’influencer dovesse calcare a febbraio il palco del Teatro Ariston in occasione del Festival di Sanremo:


2
dicembre

Chiara Ferragni a Sanremo 2020, Codacons minaccia una causa legale contro la Rai

Chiara Ferragni

Chiara Ferragni

Il matrimonio tra Chiara Ferragni e il Festival di Sanremo 2020 non s’ha da fare. Parola del Codacons, che minaccia di intentare una causa legale contro la Rai qualora la nota influencer dovesse affiancare Amadeus sul palco del Teatro Ariston:


21
settembre

Francesco Monte al GF Vip, il Codacons presenta un esposto all’Agcom: «Messaggio scorretto, pericolo di grave danno per i minori»

Francesco Monte

Francesco Monte

Il programma non è ancora iniziato ma le polemiche già divampano. Il Codacons ha presentato un esposto all’Autorità per le comunicazioni contro la partecipazione di Francesco Monte alla prossima edizione dI Grande Fratello Vip, in onda su Canale 5 dal 24 settembre. L’associazione dei consumatori arriva a chiedere persino all’Agcom di intervenire anche attraverso la sospensione del programma