Camila Raznovich



20
giugno

LICIA COLO’ FUORI DAL KILIMANGIARO. AL SUO POSTO ARRIVA CAMILA RAZNOVICH?

Licia Colò

Grandi manovre in casa Rai in vista della prossima stagione televisiva e, a quanto pare, la voglia di rinnovare non risparmia volti e programmi storici da anni imperturbabili. Nella fattispecie stiamo parlando della domenica pomeriggio della terza rete, quella da anni dedicata alla cultura, anzi alla differenza tra le culture che ha animato dal 1998 Alle falde del Kilimangiaro, il programma sui viaggi condotto da Licia Colò e dallo scorso anno – da quando il titolo è diventato Kilimangiaro – Come è piccolo il mondo – anche da Dario Vergassola.

Licia Colò fuori da Kilimangiaro: “io e Vianello abbiamo avuto delle divergenze…”

Dal prossimo anno il famoso programma potrebbe non comparire più in palinsesto o essere del tutto rivoluzionato, ma ciò che è certo è che nel dì di festa non vedremo più Licia Colò. La conduttrice, come ha dichiarato con amarezza a ilfattoquotidiano.it, non rientra più nei piani del direttore Andrea Vianello con il quale ci sarebbero state delle incomprensioni, proprio riguardo la struttura del programma.

“È una decisione che è già stata presa e mi è stata comunicata. Il direttore Vianello mi ha detto che vuole rinnovare la domenica pomeriggio e quindi evidentemente io non facevo parte di questo rinnovo. Abbiamo avuto alcune divergenze sul programma, lo vedevamo in maniera diversa e io non sono stata in linea con la struttura della trasmissione di quest’anno, che secondo me si è molto allontanata dai contenuti del ‘Kilimangiaro storico’ che ho creato io venendo da Mediaset con il mio programma La Compagnia dei viaggiatori.[...]Quella che era una mia creatura è cresciuta e si è trasformata in Dottor Jekyll e Mister Hide. Una creatura che non mi piace più, quindi a questo punto è una fortuna non esserci.[...]Non so se il programma chiuderà, perché io sono tenuta all’oscuro di tutto, a me hanno detto solo che verrà rinnovata la domenica pomeriggio e so che hanno già i conduttori: Camila Raznovich e Dario Vergassola”

Camila Raznovich nella domenica di Rai3?

Addio dunque alla bionda “mamma” che dispensa cioccolata negli spot tv e benvenuta all’ex “sessuologa” di MTV che negli ultimi anni si è però avvicinata pian piano a conduzioni più tradizionali come quella di Amore Criminale e Mamma mia che domenica su La7 prima di “retrocedere” a DeASapere. La Raznovich, però, contattata da ilfattoquotidiano.it, ha negato (per scaramanzia?) il coinvolgimento, pur lasciandosi andare a complimenti nei confronti della trasmissione:

“Non so nulla, nessuno mi ha contattata. Alle Falde del Kilimangiaro è un programma bellissimo e adesso sto vagliando altre possibilità per tornare al lavoro dopo la maternità”




23
ottobre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (14-20/10/2013). PROMOSSI ALBANO E ROMINA, BOCCIATI FAZIO E IL ‘VAFFA’ DI BELEN CENSURATO

Maradona a Che tempo che fa

Fabio Fazio e Diego armando Maradona

Promossi

9 a Albano e Romina (qui un video della loro esibizione). La coppia d’oro della musica leggera (e del gossip) anni 80 si è riunita dopo quasi vent’anni rinvigorendo un’attenzione mediatica che in questi ultimi 20 anni non è mai sopita. L’auspicio è che la reunion possa avvenire anche in suolo italico. Sanremese, possibilmente.

8 a La7 che riesce a trattenere Maurizio Crozza. Complice il polverone sollevatosi in Rai, quando sembrava tutto perduto l’emittente terzopolista si assicura il suo uomo d’oro per i prossimi 3 anni.

7 a Beppe Caschetto. Il manager bolognese, abituato ad agire nella penombra, decide di uscire allo scoperto e di vuotare il sacco nei confronti di una Rai “matrigna” e delle polemiche – a suo avviso – ingiustificate sul contratto d’oro di Maurizio Crozza. Uno sfogo comprensibile, vista la situazione e la poca fondatezza degli attacchi. L’unica cosa da ricordagli, però, è che – in relazione all’equilibrio costi-ricavi, che secondo il manager giustificava il contratto di Crozza – se i costi sono certi, i ricavi dello show sono solo ipotesi.

6 a Belen Rodriguez che a Le Iene manda a quel paese Barbara D’urso. Magari un pizzico di savoir-faire in più non sarebbe guastato. Ma…


5
agosto

CAMILA RAZNOVICH TORNA IN TV MA SI ACCONTENTA DI DEA SAPERE

Camila Raznovich

Un tempo in tv parlava di sesso, poi è passata alla maternità e ora, dopo un periodo di ‘disoccupazione’, torna sul piccolo schermo ad indagare il corpo umano e tutte le sue funzioni. Parliamo di Camila Raznovich (qui la nostra intervista) che, come leggiamo sul Corriere, è pronta a tornare in pista. Stavolta sul satellite.

Sarà infatti lei a condurre dal prossimo 15 settembre sulla piccola DeASapere HD (canale 420 di Sky che quel giorno festeggerà il suo primo anno di vita), un nuovo programma intitolato I Human, la macchina perfetta, un insieme di documentari realizzati dalla BBC che avranno come argomento principe il corpo umano, una macchina perfetta in cui tutto funziona poiché concatenato.

I documentari sono stati realizzati con sofisticate tecnologie che mostrano il corpo umano dall’interno. Il ruolo della Raznovich sarà quello di introdurli al pubblico dando ogni volta alcune spiegazioni su come facciamo a distinguere il bene dal male, come percepiamo la realtà, perché perdiamo il controllo e addirittura per quale motivo parliamo e sogniamo. Ad aiutarla alcune situazioni messe in scena che si bloccheranno improvvisamente per permetterle di spiegare momenti topici dell’interazione.





31
dicembre

CAMILA RAZNOVICH A DM: A RAI3 HANNO CERCATO IN TUTTI I MODI DI TRATTENERMI. CON MAMMA MIA CHE DOMENICA SO CHE NON FARO’ IL BOTTO

Camila Raznovich

[Intervista del 29 gennaio 2012] Camila Raznovich è pronta a sfatare l’ennesimo tabù. Dopo il sesso con Love Line e la morte con Amore Criminale, per l’ex diva di Mtv è giunto il momento di trattare in tv la maternità come mai prima d’ora. In Mamma Mia Che Domenica (al via oggi alle 17.40 su La7) e Mamma Mia Che Settimana (da domani su La7D alle 17.40) Camila parlerà liberamente dell’essere genitori oggi con uno sguardo disincantato e dissacrante ben lontano da quello tradizionale, imperante nella società italiana. Un approccio che Camila, incinta di 7 mesi, ha fatto suo e auspica al punto tale che la voglia di portarlo sul piccolo schermo è stata uno dei motivi determinanti per la decisione di lasciare il “porto sicuro” di Rai3. Del suo addio alla Rai, che proprio non voleva lasciarla andare, e della nuova avventura su La7, coerente con il suo privato e la sua esigenza di crescere professionalmente, Camila parla a DM.

Camila com’è avvenuto questo tuo ritorno a La7?

Dopo 4 anni in Rai di sperimentazione e arricchimento - prendendo parte a produzioni che, oltre al successo oggettivo di audience, erano molto valide come contenuti – sentivo il bisogno di crescere ulteriormente. La Rai, in modo particolare Rai3, aveva scommesso molto su di me ma, in questo momento, non mi stava offrendo delle occasioni rivelanti. C’era Amore Criminale, messo in palinsesto per la stagione primaverile, al quale sono molto legata, però avevo voglia di fare altro e quando quest’opportunità me l’ha data Paolo Ruffini. Mi sono detta: “perché no?”

Alla Rai non c’erano occasioni” hai detto. Cosa avresti voluto fare?

Niente in particolare, mi auspicavo solo una possibile crescita. Non credo che sia stata una cosa ad personam del tipo:“ah la Raznovich no”. E’ un momento dell’azienda non particolarmente facile, io, come altri, non siamo stati la priorità. Spero che la Rai possa superare questo periodo e tornare ad essere il faro dell’intrattenimento in Italia.

Hai forse pagato l’esser considerata quasi una conduttrice di “nicchia”?

No, non credo perché di fatto mi considerano una della squadra, hanno cercato in tutti i modi di farmi rimanere, e non mi reputano di nicchia visto che in prima serata con Amore Criminale ho raggiunto un ottimo ascolto. Certo, avrei potuto rimanere in attesa di qualcosa ma La7 è arrivata al momento giusto. Devo dire che ha contato anche il rapporto con Ruffini, che si è molto consolidato in questi quattro anni. In un momento in cui la figura del direttore è andata perdendo peso, il mio rapporto con lui è stato fondamentale.

Nessun rimpianto per l’addio ad Amore Criminale?


18
marzo

LA7: RUFFINI SPOSTA MAMMA MIA CHE DOMENICA SU LA7D. ASCOLTI TIEPIDI ANCHE DA PARODI E CUCCIARI

Geppi Cucciari

Pace non trova Paolo Ruffini. Il suo arrivo a La7, che doveva sancire la svolta definitiva per la rete, è invece coinciso con un susseguirsi di problemi. Gli ascolti dell’emittente terzopolista prima hanno smesso di crescere e, poi, hanno cominciato a calare. Se in prima serata il direttore ha preferito astenersi dal prendere provvedimenti – nonostante The Show Must Go Off di Serena Dandini (da lui fortemente voluto), come ampiamente prevedibile, registra miseri risultati dovuti anche (ma non solo) ad una collocazione azzardata – in daytime ha cominciato a muovere le pedine.

L’ultima vittima è Camila Raznovich. Il suo Mamma Mia Che Domenica non è riuscito a risollevarsi neanche dopo lo spostamento alle 14 e così, visti gli ascolti da rete all digital (sette giorni fa ha toccato l’1.01%), il direttore ha decretato la messa in onda su La7d. A partire da oggi il programma dedicato alla maternità andrà in onda sul canale 29 del DTT, che già ospita le strisce quotidiane, nel vecchio orario delle 17.40. E pensare che a DM la conduttrice aveva rivelato che la rete, non aspettandosi grossi numeri da subito, le avrebbe dato tutto il tempo per far apprezzare il programma (clicca qui per leggere le dichiarazioni).

Se la Raznovich “piange” non ridono Benedetta Parodi e Geppi Cucciari, accomunate da ascolti (discreti) non all’altezza della loro notorietà e delle ambizioni dei loro programmi. La signora dei fornelli ha traslocato I Menù di Benedetta al pomeriggio e si è ritrovata proprio a trainare la collega alle prese con un G-Day in versione extralarge. Il risultato è stato che il cooking show, nelle prime due settimane di trasmissione, è rimasto al di sotto della soglia del 3% di share. Ad influire in maniera decisiva sull’auditel la messa in onda in replica, nel vecchio orario, che ha fatto sì che parte del pubblico non sentisse la necessità di “spostarsi” al pomeriggio.





29
gennaio

LA SFIDA DELLA DOMENICA: LA PANICUCCI TORNA A BATTERE LA CRONACA, ARISA DALLA CABELLO, IL CAST DE “LA VITA CHE CORRE” DALLA CUCCA. AL VIA IL NUOVO PROGRAMMA DI CAMILA RAZNOVICH SU LA7

Arisa è ospite a Quelli che il calcio

In quest’ultima domenica di gennaio Domenica cinque torna a puntare sulla cronaca, nel tentativo di strappare qualche punticino di share alla concorrenza, che grazie alla diretta sta battendo la strada dell’attualità con buoni risultati. Federica Panicucci, dalle 16.05 circa, intervisterà Farouk Kassam, rapito il 15 gennaio 1992 all’età di 7 anni da una banda di sequestratori sardi e rimasto prigioniero per mesi. Nel corso della puntata ci saranno rivelazioni inedite relative alla tragedia della Costa Concordia.

Riflettori puntati su attualità e cronaca anche nell’Arena di Massimo Giletti. A seguire nel segmento Così è la vita, Lorella Cuccarini affronterà il tema degli incidenti stradali e dell’abuso di alcol attraverso la testimonianza di due giovani, temi al centro della miniserie in due puntate, La vita che corre, in onda su Rai1 domani e martedì in prima serata. Ospiti della Cuccarini Barbara De Rossi, Enzo Decaro e Flavio Parenti protagonisti di questa fiction che, tra giallo e dramma, affronta tematiche sociali che toccano particolarmente i giovani: le stragi del sabato sera, il mondo delle discoteche ma anche la difficoltà a comunicare con i propri genitori.

Su Rai2 Quelli che il calcio ospita Piefrancesco Favino e Filippo Nigro, i protagonisti del film ACAB, All cops are bastards; e ancora il campione di nuoto Filippo Magnini, Luca Giurato, l’attore Daniele Pecci, il comico Omar Fantini e l’ex calciatore attualmente opinionista tv Evaristo Beccalossi. Arisa sarà l’ospite musicale: dopo l’esperienza come giudice di X Factor, pubblica ora il suo primo romanzo, autobiografico, “il paradiso non è un granchè” e torna a Sanremo con un nuovo brano.


15
dicembre

CAMBIO DELLA GUARDIA: VERONICA PIVETTI SU RAI3 CON PER UN PUGNO DI LIBRI. CAMILA RAZNOVICH VERSO LA7?

Veronica Pivetti e Camila Raznovich

Che La7 strizzi l’occhio alla stessa tipologia di pubblico di Rai3 è più che risaputo. Se poi a dirigere la rete di Telecom Italia Media dallo scorso ottobre è Paolo Ruffini, sino ad agosto 2011 direttore e artefice del successo della terza rete Rai, è facile e prevedibile assistere ad una continua transumanza di volti e idee tra le due reti.  Sul fronte de La7 assisteremo all’arrivo il 14 gennaio di Serena Dandini che, orfana di Parla con me, proporrà in prima serata al sabato, The Show Must go Off. Poco dopo spetterà a Sabina Guzzanti, nata e cresciuta tra gli Avanzi del Tunnel della cara Telekabul, tornare sul piccolo schermo con uno show tutto suo, mentre in tarda primavera, Roberto Saviano e Fabio Fazio, proveranno a bissare in “trasferta”, il successo di Vieni via con me.

Ai tanti nomi in arrivo su La7, potrebbe presto aggiungersi quello di Camila Raznovich. Secondo il settimanale Panorama, la conduttrice di Amore Criminale e Tatami potrebbe lasciare la rete attualmente diretta da Antonio Di Bella, e tornare già da gennaio a lavorare al fianco di Ruffini in una nuova trasmissione prodotta da Zodiac, il cui titolo e contenuti ancora non si conoscono. Se le voci diffuse dal noto settimanale fossero vere, verrebbero giustificate anche le recenti ospitate della Raznovich dalla Parodi a I menu di Benedetta e da Geppy Cucciari nel suo G’ Day.

Ma se il terzo polo, in questi giorni movimentato dal caso Mentana, continua imperterrito la sua campagna acquisti, Rai3 non rimane a guardare. Luisella Costamagna, fatta fuori dal programma d’approfondimento In Onda, per far spazio al fianco di Luca Telese a Nicola Porro, potrebbe presto approdare alla tv di Stato con un programma d’attualità in onda al lunedì in seconda serata. Se per l’allieva di Michele Santoro, in attesa di conferme da Viale Mazzini, il condizionale è ancora d’obbligo,  è invece certo da qualche giorno il “passaggio” da La7 a Rai3 di Veronica Pivetti.


15
dicembre

DM LIVE24: 15 DICEMBRE 2011. MENTANA SU CANALE 5, LUCARELLI VS MATTINO CINQUE, LA RAZNOVICH A LA7?

Diario della Televisione Italiana del 15 Dicembre 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • Mentana a Mattino Cinque

Enrico Mentana ospite domani della “Telefonata di Belpietro” ore 8.40 circa.

  • Selvaggia Lucarelli VS Mattino 5

MisterGrr ha scritto alle 12:52

Selvaggia Lucarelli chiede attraverso il suo twitter di mandare una mail a mattino 5 per preservare la felicità di suo figlio. Qui le istruzioni: http://www.selvaggialucarelli.it/diario/2011/12/pannolini_sporchi_1.html

  • Raznovich a La7

pippo ha scritto alle 18:46

Camila Raznovich conduttrice di “Amore Criminale” su Rai 3 sarebbe in procinto di passare alla rete diretta da Paolo Ruffini da gennaio 2011. (fonte “Panorama”)