brooke logan



17
marzo

Beautiful: com’erano e come sono i personaggi storici della soap (foto)

Beautiful - Eric com'è e com'era

Beautiful - Eric com'è e com'era

In trent’anni a Beautiful ci sono stati tantissimi personaggi ma ancor più attori hanno abitato il set, dal momento che il pubblico ha assistito a numerosi recast, il più doloroso ed eclatante quello di Ridge, che nel 2013 ha abbandonato le sembianze di Ronn Moss per prendere quelle di Thorsten Kaye. Alcuni interpreti sono usciti definitivamente di scena e altri vanno e vengono, ma c’è anche chi non ha mai lasciato la soap come John McCook (Eric) e Katherine Kelly Lang (Brooke) ed è cresciuto, anzi, invecchiato, insieme al suo personaggio.




2
marzo

Beautiful: Ridge e Brooke nuovamente prossimi alle nozze (anticipazioni americane)

Beautiful - Ridge e Brooke

Beautiful - Ridge e Brooke

La storia infinita non è quella dell’omonimo film fantasy ma quella tra Ridge (Thorsten Kaye) e Brooke (Katherine Kelly Lang), i due protagonisti principali di Beautiful che da trent’anni proseguono il loro tira e molla romantico lasciandosi, ritrovandosi e facendo nel frattempo strage di altri cuori in giro per la soap di Canale 5. Di questa storia si sta scrivendo in America un nuovo capitolo, che presto arriverà anche da noi e che vedrà i due nuovamente prossimi alle nozze.


18
maggio

BEAUTIFUL – IL TEMPO PASSA PER TUTTI: BROOKE DA ‘SGUALDRINA DELLA VALLATA’ A ‘GUARDONA’. CASTA DA OLTRE 1 ANNO

Katherine Kelly Lang

C’era una volta a Beautiful la bomba sexy Brooke Logan. La donna che tutto muoveva in quel di Los Angeles, colei che accendeva la miccia del proibito in casa Forrester tra mise provocanti e relazioni pericolose. La “sgualdrina della vallata” – come era solita definirla la defunta e rimpianta matriarca Stephanie -non fa sesso da oltre un anno e, negli ultimi mesi, il suo spazio è diventato tutto sommato marginale.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





15
luglio

BEAUTIFUL, ANTICIPAZIONI: QUANDO IL GATTO RIDGE NON C’E', LA TOPA BROOKE BALLA (CON IL COGNATO)

Brooke "affranta" per l'assenza di Ridge

Oggi è il primo giorno dell’era post Ridge, per i tanti fans di Beautiful. Ma, se per loro sarà difficile abituarsi alla sua assenza e sanno già che mai nessuno potrà prendere il suo posto, lo stesso non può dirsi per Brooke, sua freschissima sposa che a breve vedremo tornare dalla luna di miele senza di lui e che, come bisognava pur aspettarsi, troverà in fretta il modo di consolarsi.

Le anticipazioni che giungono dall’America rivelano infatti che la cara vecchia Logan, come amava chiamarla il suo Ridge, ha cercato la forza di reagire all’ingiusto abbandono del marito, avvenuto per degli innocui sms che lei ha scambiato con l’ex Deacon. E, stufa di comportarsi bene visto che poi non se ne ottengono benefici, è tornata alle (in)sane vecchie abitudini riprendendo nuovamente a cercarsi un compagno nell’orto di amiche, parenti… e sorelle.

La nuova passione di Brooke altri non è infatti che Bill Spencer, marito della sorella Katie e padre del figlio che costei metterà al mondo tra qualche puntata. Complice la crisi post partum che Katie subirà, Brooke – che intanto ha rispolverato la sua linea di lingerie Brooke’s Bedroom (potete vederlo nelle foto) – aiuterà la famiglia della sorella, e su richiesta di quest’ultima, starà vicina a Bill. Ma lo farà un po’ troppo, finendo con l’innamorarsi del cognato e, in barba alla menopausa che arriva, resterà incinta. Ma non è tutto qui.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


18
agosto

BEAUTIFUL: KATHERINE KELLY LANG (BROOKE) RINNOVA PER ALTRI 2 ANNI

Katherine Kelly Lang

Fino a qualche settimana fa forse la notizia sarebbe passata inosservata. Ma dopo lo scioccante addio di Ridge Forrester alias Ronn Moss, per i fan, e non solo, sarà un sollievo sapere che la produzione di Beautiful ha appena rinnovato il contratto ad un attore storico del cast presente sin dal 1987. Per i prossimi due anni, infatti, Katherine Kelly Lang continuerà a (s)vestire i panni della controversa Brooke Logan, il cui ruolo in seguito all’uscita di scena del primogenito di casa Forrester diventa più che mai cruciale.

Ad annunciarlo la stessa attrice in una nota:

I’m very happy to tell you that I have re-signed my contract with The Bold and the Beautiful for two more years. Brad (produttore e sceneggiatore capo della soap, ndDm) has come up with an exciting new storyline for Brooke that I think the fans are going to love.” (traduzione estemporanea non legalmente vincolante: “Sono molto felice di dirvi che ho rinnovato il mio contratto con The Bold and the Beautiful per altri due anni. Brad ha messo a punto una nuova ed emozionate  trama per Brooke che credo che i fan ameranno”)

Quali trame attenderanno la ‘mantide’ Brooke, rimasta sola dopo l’addio della sua anima gemella?





15
agosto

BEAUTIFUL: RIDGE NON MUORE E POTREBBE TORNARE SENZA RONN MOSS

L'ultima cena di Ronn Moss con i colleghi di set

Il suo abbandono, arrivato come un fulmine a ciel sereno, ha fatto parlare tutta Italia. E non poteva essere altrimenti per un attore entrato nell’immaginario collettivo come pochi. Ora dall’America si aprono nuovi e clamorosi scenari su quello che sarà Beautiful senza Ronn Moss. In un’intervista esclusiva al magazine Tv Guide il produttore esecutivo e capo sceneggiatore della soap, Bradley Bell (leggi qui le dichiarazioni esclusive rilasciate a DM), rivela più di un dettaglio sul nuovo corso di B&B.

A cominciare dall’uscita di scena di Ridge che sarà trasmessa in America dalla Cbs venerdi 14 settembre e che non sarà definitiva. Il primogenito di casa Forrester non morirà nè tanto meno la sua sarà una morte presunta. Ridge si allontanerà per un certo lasso di tempo per poi tornare, prima o poi, con o senza Ronn Moss. Ebbene sì Bell parla apertamente di possibile recast ammettendo di avere già in mente alcuni nomi di attori in grado di prestare il loro volto (mascellona compresa?) allo stilista.

L’assenza di Ridge metterà inevitabilmente Brooke al centro della scena. Per lei è in arrivo un nuovo amore. Chi sarà? Bell rivela altresì di aver saputo solo lo scorso 9 agosto della decisione maturata di Moss, il cui cachet non sarebbe stato decurtato drasticamente:

“Mi limito a dire che sono molto orgoglioso dell’offerta che abbiamo fatto a Ronn, specialmente in questo periodo storico per la tv del daytime e  per ciò che sta succedendo nel nostro settore” (*Traduzione estemporanea, non legalmente vincolante)


18
gennaio

BEAUTIFUL, DAL 36 AL 19% DI SHARE: COLPA DI CANALE 5 O DELLE TRAME? INTANTO A CONSOLARE L’EROINA BROOKE C’E’ IL FIGLIO DI RIDGE…

Beautiful, Brooke Logan e Thomas Forrester

Avete cominciato a vederlo per constatare fino a che punto le menti contorte degli sceneggiatori potessero spingersi, e alle fine avete finito per appassionarvi? Non vergognatevene, in tanti hanno ceduto alle peccaminose quanto improbabili vicende di Beautiful, tanto da rendere Ridge, Taylor, Stephanie e Brooke delle galline dalle uova d’oro per Canale 5. Un successo esplosivo ridimensionatosi, però, a poco poco negli anni. Se è vero, infatti, che le vicende dei Forrester sono entrate a pieno titolo nella storia del costume nostrano, al contempo i dati auditel registrano un progressivo e preoccupante segno negativo.

Che gli italiani si siano “ravveduti” e ne abbiano fin sopra i capelli dei tira e molla di Ridge e Brooke, delle resurrezioni di Taylor o dei bambini che crescono miracolosamente? Chissà! Fatto sta che se il 16 dicembre 2003 ben 5.980.000 spettatori, con 7.673.000 contatti, pari al 34,02% di share (36,27% t.c.), avevano seguito la soap, esattamente 7 anni dopo l’audience è calato di oltre il 50%. Il 16 dicembre 2010 gli spettatori erano appena 3.356.000 con 4.859.000 contatti, per uno share del 19,61% (19,38% t.c.). Un calo impressionante, iniziato nella stagione 2007-2008, e che quest’anno ha portato la soap ai limiti della media di rete (anch’essa abbassatasi nel corso degli anni) e che non ha eguali nella televisione generalista.

Non possiamo evitare di interrogarci, allora, sui fattori esogeni ed endogeni che hanno determinato il trend calante. Sul fronte concorrenza, questa è rimasta sostanzialmente immutata. Il Tg1, principale avversario, negli ultimi 7 anni è calato di circa 3 punti, mantendosi su buone medie attorno al 25%. Ha influito, invece, il bistrattamento della rete che ha poco promosso e farcito di spot e telepromozioni la soap. Come se non bastasse, nelle ultime stagioni si è proceduto a trasmettere episodi tagliati e rimontati per dare spazio ad inopportune pillole di Grande Fratello. Programmazione a parte, è molto probabile che il tedio per ‘vicende che si mordono la coda’ sia stata la causa principale di disaffezione. Uno stato di maturità della soap che, però, l’emittente avrebbe potuto/dovuto prevedere, agendo di conseguenza.


23
agosto

TUTTO QUESTO E’… BEAUTIFUL

Beautiful @ Davide Maggio .it

Neanche il tempo di tornare dalle vacanze che si rinnova, da domani, l’appuntamento quotidiano con le puntate inedite della soap più famosa: Beautiful. Nulla di meglio per quattro e passa milioni di italiani che allietare il pranzo con gli incesti, gli adulteri, gli scandali e l’immoralità dei Forrester

E’ dal lontano 1990 che Beautiful imperversa sui nostri teleschermi, quasi un ventennio in cui la soap è diventata un vero e proprio fenomeno di costume in Italia (negli States The Bold and The Beautiful, titolo originale della soap, è una soap per casalinghe come tante). Capire i motivi di cotanta fama? Lasciate ogni speranza o voi che entrate.  E il perché é presto detto…

Le vicende si svolgono in un microcosmo senza né tempo e né spazio, in una Los Angeles probabilmente post-atomica, visto che i personaggi interagiscono solo tra di loro, come testimoniato dalle circolari relazioni di Brooke che si innamora di padre, figli, fratellastro e genero. Non c’è dimensione temporale: i bambini diventano miracolosamente adulti da un giorno all’altro e gli adulti, al contrario, continuano ad avere sempre la stessa età. Le trame, poi,  sempre ai confini della realtà, sfiorano il grottesco e l’assurdo: Taylor è morta e risorta tre volte, nel corso della soap, per poi diventare madre di uno e amante di un altro figlio di Brooke. Bridget si innamora di Ridge, quello che una volta credeva essere suo padre. Sheela, una pazza psicotica, ogni tanto riappare per rapire o sparare un Forrester. Poche righe (evitiamo di citare tutte le assurdità di Beautiful) bastano a racchiudere l’essenza di questa particolare soap che più che un feuilleton ricorda, per gli intrecci improbabili e le forti tinte, una tragedia greca. Ad onore del vero, però, l’ambientazione oltreoceano rende “accettabili” per noi italiani, con una distorta visione di America libera e libertina, molte delle vicende narrate.