Arturo Artadi



18
ottobre

VITA IN DIRETTA, POMERIGGIO 5 E LA SFIDA A COLPI DI “ESCLUSIVE”. IDENTICHE.

Pomeriggio Cinque, Arturo Artadi autista di Sordi

Corto circuito di “esclusive” nel pomeriggio televisivo italiano. A pochi minuti di distanza, i programmi d’infotainment concorrenti in onda su Rai1 e Canale5 hanno proposto un’intervista alla stessa persona, presentando il momento come un grande scoop. Quando si dice la fantasia. Il personaggio cui il piccolo schermo ha offerto l’ubiquità è stato Arturo Artadi, lo storico autista della famiglia Sordi. L’uomo, accusato di aver raggirato la sorella dell’attore assieme ad altre nove persone, è apparso sulla prima rete e poco dopo sull’ammiraglia Mediaset che si occupa del caso da svariati giorni.

Il telespettatore incline allo zapping pomeridiano avrà strabuzzato gli occhi. Inizialmente Artadi era ospite de La Vita in Diretta, impegnato a raccontare la propria versione dei fatti e a scagionarsi dal presunto raggiro commesso ai danni della compianta Aurelia Sordi. Una sequenza “esclusiva”, come recitava la dicitura lanciata in sovrimpessione dal programma di Rai1. Nel frattempo, su Canale5, Barbara D’Urso annunciava un’intervista altrettanto “esclusiva” proprio ad Artadi, il quale avrebbe parlato dell’eredità contesa di Alberto Sordi ed esposto la propria verità.

Nella giravolta delle esclusive, la scaletta ha voluto che ad arrivare per seconda fosse Maria Carmela. La conduttrice di Pomeriggio Cinque aveva l’intervista ad Artadi registrata (aveva già strappato alcune dichiarazioni all’autista della Signorina Sordi un paio di giorni fa), mentre su Rai1 l’ospite era presente in carne ed ossa. Ma son dettagli. A far sorridere è stato proprio il corto circuito innescatosi tra i due programmi, che nello stesso giorno e alla stessa ora hanno affrontato il medesimo argomento.