Antonello Piroso



12
settembre

RADIO2, NUOVO PALINSESTO: ARRIVANO TIMPERI, RAZNOVICH E PIROSO. TANTE LE CONFERME

Radio2

Radio2 inaugura il proprio palinsesto autunnale 2016/2017. Da oggi, lunedì 12 settembre, sul secondo canale radio del servizio pubblico sarà in onda la nuova programmazione, che prevede la conferma dei programmi cult e dei principali speaker, ma anche alcuni nuovi arrivi. Intrattenimento, varietà, musica live, racconto: sono questi gli ingredienti che il pubblico ritroverà on air, secondo le indicazioni del nuovo direttore artistico di Radio Rai, Carlo Conti. Ecco i dettagli del palinsesto.




31
agosto

QUALE DESTINO PER ANTONELLO PIROSO?

Antonello Piroso

Antonello Piroso e La 7, cronaca di un divorzio annunciato. Niente di personale però in questa separazione? A giudicare dalla piccola nota a margine nell’annuncio di commiato da parte del giornalista qualche dubbio emerge. Che ci sia un voler far riflettere sull’impossibilità di restare come ’secondo galletto nel pollaio’ dopo l’arrivo del ‘Messia’ Mentana? Che le cifre Auditel non esaltanti di Ma anche no- per quanto fosse un prodotto di buon contenuto- siano state il colpo di grazia?

Mediaset, Sky e Rai, tutte e tre, indicate come sponde possibili di approdo. Per il gruppo di Cologno Monzese poteva essere un buon jolly da contenitore domenicale, quantomeno più frizzante di Alessio Vinci, per quanto forse anche la verve pirosiana può risultare un po’ fuori quota, troppo sofisticata, per il target del programma.

Qualcuno pensa per lui per il dopo Matrix. Perché no? Sempre che si accontenti di una seconda serata ormai un po’ claustrofobica nel palinsesto di Canale 5. Portasse con sé il suo humour, le sue videosigle e la sua capacità di tallonare gli interlocutori fino a far sputare il rospo sarebbe una bella sferzata, ma c’è qualcosa che fa pensare che sia un’ipotesi solo remota.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes


22
gennaio

MA ANCHE NO: PIROSO DIFENDE LA SUA LIBERTA’ EDITORIALE. UN AVVERTIMENTO PER LA RAI IN VISTA DEL PASSAGGIO (AL POMERIGGIO)?

Ma anche no - Antonello Piroso

Cala il sipario su Ma anche no e per Antonello Piroso si apre lo spazio per un’(ultima?)avvertenza per i telespettatori. Oggi più che mai il contenitore era sembrato molto, troppo, sbilanciato sulla linea de Il Fatto Quotidiano. Già dalla scelta della concessione di un intero e lungo monologo concesso ad Andrea Scanzi, molto ’sponsorizzato’ dal programma, con un estratto della lezione-spettacolo su Giorgio Gaber portata in giro in tournée.

Se aggiungiamo il fatto che due delle tre firme invitate a puntellare le interviste con i vari ospiti rispondono alla testata di Marco Travaglio a qualcuno, lecitamente, poteva baluginare il sospetto che la scelta di campo di Piroso potesse essere una netta presa di posizione politica. Piroso schierato sulla linea emergente della politica esterna alle grandi biforcazioni? Ma anche no.

Sul finire di puntata è proprio il volto ormai navigato di La 7, ora in procinto di grande promozione in Rai, a rivendicare la libertà di scelta dei suoi interlocutori, a prescindere dal mero calcolo dei pesi di rappresentanza. Che ci sia un netto sbilanciamento verso il giornale forse più d’inchiesta del panorama attuale quindi è da interpretare semplicemente alla luce del fatto che vi scrivano molte delle penne più pungenti in circolazione.





22
gennaio

LA SFIDA DELLA DOMENICA: FRANCESCA MICHIELIN ALL’ULTIMA DI PIROSO, NICOLA SAVINO A QUELLI CHE, MARIO MONTI A IN MEZZ’ORA, I ‘FIGLI DI’ ANNICCHIARICO, MARADONA, DE ANDRE’ E CELENTANO A DOMENICA CINQUE

La tragedia della Costa Concordia

Inevitabilmente si torna a bordo, metaforicamente parlando, sulla nave Costa Concordia. Dopo che tutti i talk del pomeriggio hanno dato ampio spazio alla vicenda, marciandoci pure, anche di domenica notizie e aggiornamenti arriveranno dall’Isola del Giglio. Ne parlerà Giletti nella sua Arena, così come Lorella Cuccarini nel segmento Domenica In – così è la vita con testimonianze, filmati esclusivi e collegamenti in diretta. Si conosceranno le storie dei passeggeri a bordo della nave e di chi – pensando di fare solo il suo dovere – ha impedito che questo dramma assumesse contorni ancora più grandi.

A Quelli che il calcio interveranno Neri Marcorè, che presenterà lo spettacolo “Eretici e Corsari,  e la scrittrice Catena Fiorello per parlare del suo ultimo libro “Casca il mondo, casca la terra”. Nel parterre dei tifosi tanti ospiti tra i quali: Simone Rugiati, il comico Davide Paniate, Gabriele Sbattella alias “uomo gatto e la ballerina e coreografa Laura Saracino. A pochi giorni dal suo debutto, Nicola Savino sarà in studio per presentare la nuova edizione dell’Isola dei Famosi, che condurrà insieme a Vladimir Luxuria inviata dall’Honduras. Ospite musicale di questa puntata Enrico Ruggeri con il duo” I Serpenti”.

Alle 16.15 su Canale5 la seconda puntata dell’anno di Domenica Cinque con Federica Panicucci che, oltre ad occuparsi della Costa Concordia, dedicherà un breve spazio al Grande Fratello e ospiterà i ‘figli di’ Simone Annicchiarico, Francesca De Andrè, Giacomo Celentano e Maradona. Su La7 ultima puntata di Ma anche no, il programma di Antonello Piroso che chiude in anticipo per bassi ascolti. Tra gli altri ospiti Piero Angela, Luisa Ranieri, Jhonny Palomba, Enrico Montesano, Francesco Paolantoni e Francesca Michielin, fresca vincitrice di X Factor.


18
gennaio

MA ANCHE NO CHIUDE IL 22 GENNAIO. RUFFINI SU PIROSO: HA IL DIRITTO DI GUARDARSI ATTORNO

Antonello Piroso, Ma anche no

Ma anche no abbassa la serranda. Il programma condotto da Antonello Piroso su La7 chiude i battenti prima del tempo e domenica prossima, 22 gennaio, andrà in onda la sua ultima puntata. Lo ha annunciato il direttore di rete Paolo Ruffini, il quale ha giustificato lo stop anticipato in termini di share. “Non ha avuto i risultati aspettati” ha detto.

Il responsabile dell’emittente terzopolista ha comunque precisato che il conduttore sarà in palinsesto fino all’estate con il programma serale ‘Ahi Piroso’. Ma qualcuno ha mangiato la foglia, soprattutto a seguito dei rumors – sempre più insistenti – che darebbero Piroso vicino ad un passaggio a Rai2. Il giornalista dovrebbe spostarsi sulla tv pubblica alla guida di un nuovo programma, probabilmente in prima serata.

Oibò, Piroso a Rai2? “Sono voci che ricorrono periodicamente. Io con lui non ho parlato di nulla, né lui mi ha detto niente”, ha dichiarato Ruffini. Tuttavia, il direttore di La7 sembra saperne qualcosa di più. E infatti, di lì a poco ha commentato: “non ci vedo nulla di strano. Ogni professionista ha tutto il diritto di guardarsi attorno”. Ogni interpretazione è quella buona, fate voi.





17
gennaio

ANTONELLO PIROSO TERZO INCOMODO, SU RAI 2, TRA SANTORO E FORMIGLI?

Antonello Piroso

Antonello Piroso è pronto a fare il salto della quaglia. Da La7 a Rai2, oplà. Il conduttore sarebbe ormai prossimo all’abbandono della rete terzopolista, che negli ultimi mesi lo ha sballottato come una marionetta nei suoi palinsesti. A riportare l’indiscrezione è il sito Dagospia, secondo il quale l’accordo tra il giornalista e la tv di Viale Mazzini sarebbe in dirittura d’arrivo.

Del resto, come vi avevamo raccontato (leggi qui), a Rai2 avevano messo gli occhi su Piroso già da qualche tempo. Il conduttore di Ma anche no, infatti, era stato individuato come uno dei possibili sostituti di Michele Santoro nella serata del giovedì. A quanto pare le trattative tra il giornalista e l’emittente hanno dato frutto. E, dopo le feste, il responsabile di Rai2 Pasquale D’Alessandro avrebbe comunicato al suo staff che l’accordo era vicino, con ancora una riserva sulla parte economica.

Dunque Piroso dovrebbe levare a breve gli ormeggi da La7. Secondo Dago potrebbe addirittura abbandonare la rete dopo la puntata di domenica prossima, 22 gennaio. Possibile? Da parte sua, il conduttore fa il misterioso e su Twitter commenta così:

“Come dissi a radiorai da max giusti: mai prenderò il posto di un collega in onda, mai tramerò alle spalle di un collega per prenderne il posto“.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


14
gennaio

DM LIVE24: 14 GENNAIO 2012. LA BIANCHETTI E IL BERLUSCA, PIROSO SI TOGLIE DALLE BALLE, LA CORRIDA E’ MORTA CON PREGADIO

Diario della Televisione Italiana del 14 Gennaio 2012

>>> Dal Diario di ieri…

  • Bianchetti e il Berlusca

elfman ha scritto alle 00:37

E’ una cosa di mercoledì ma volevo comunque dirvela. All’Italia sul Due si parlava dello stile del nuovo governo e in particolare di Monti. A un certo punto la Bianchetti per dire che il nuovo premier è molto più credibile del precedente se ne esce così: “un dato è sicuramente evidente: non c’è più qualcuno con la bandana e i capelli tinti”. E partono applauso del pubblico e risatina. Strano perchè io ancora la ricordavo quando a domenica in si indignava per una battutina del mago Silvan su Berlusconi. E invece ne è passato di tempo…

  • Piroso fuori dalle balle

giovanni ha scritto alle 01:18

Antonello Piroso si toglie dalle balle: Durante “ahi Piroso” rivolgendosi (con ironia) a Fulvio Abbate, il conduttore esclama: “(…) Lei non sa ma ormai ci hanno tagliato tutto, fondi, cose,… non possiamo più trasmettere niente, sempre a togliere togliere togliere a toliere a togliere…sino a che uno si toglie dalle balle!!”. Rai 2 sembra sempre più vicina.

  • La Corrida e’ morta

pippo ha scritto alle 15:37

“La Corrida è morta col Maestro Pregadio”. (Gerry Scotti su twitter)


29
dicembre

TALK SHOW: IL 2012 SARA’ SOTTO IL SEGNO DEL (SAN)TORO? ECCO COSA DICONO GLI ASTRI…

Michele Santoro, Giovanni Floris

E’ sempre così: alla fine dell’anno gli astrologi spuntano come funghi. Li trovi ovunque, su giornali, riviste e tv. Una previsione non la si nega a nessuno; dopotutto meglio attaccarsi all’oroscopo che attaccarsi al tram. Dall’amore, alla politica e financo all’economia, qualsiasi circostanza viene letta in chiave zodiacale. Allora giochiamo un po’ anche noi, e vediamo cosa accadrà nei cieli dell’informazione televisiva, tra le costellazioni dei talk show più seguiti. Ci serviremo dei segni dell’oroscopo cinese (in tempi di crisi vai col made in China).

Nel 2012 quale sarà l’astro più luminoso dei dibattiti politici in tv? Alcuni scommettono che il prossimo sarà un anno sotto il segno del (San)toro. Le previsioni a riguardo sono però divergenti visto che l’astro di Servizio Pubblico sta attraversando un periodo così e così, con ascolti vacillanti. Come abbiamo più volte ripetuto, il giornalista più duro e puro dello zodiaco ha tutto il tempo per recuperare anche se alle sue spalle avanzano alcuni colleghi che paiono pronti a ereditarne il posto. Nuove stelle, pronte a brillare.

Ad esempio si fa il nome di Antonello Piroso, nato sotto il segno del Gallo. Il conduttore di La7, infatti, è tornato a rialzare la crestina da quando ha saputo che in Rai vorrebbero acquistarlo come nuovo volto per la prima serata del giovedì, quella che era tradizionalmente riservata ad Annozero (maggiori info qui). Quale onore per il mattatore di Ma anche no! Se questa trattativa andasse in porto, tramonterebbe l’astro di Gianluigi Paragone. La stella de L’Ultima Parola da tempo si prepara a sbarcare in prime time, ma forse a Viale Mazzini hanno altri progetti. Se non è bello avere Santurno contro, figuriamoci Lorenza Lei.