Alessandra Celentano



10
gennaio

AMICI, LUCIANO CANNITO VS ALESSANDRA CELENTANO: ‘IL SUO METODO E’ FINTO’

Amici, Cannito vs Celentano

Serale che vai…stesso fuoco incrociato che trovi. Ricomincia proprio da dove si era interrotta nel serale dell’anno scorso la disputa che ruota attorno ad Alessandra Celentano, alla sua professionalità e alla sua faziosità. Basta una gocciolina di polemica, agitata tanto per cambiare dalla malalingua di Vito Conversano, per far traboccare il vaso di Luciano Cannito. Il coreografo sembra cogliere al balzo l’assist del suo ballerino, non fa alcuna fatica a sbottare violentemente ed esprimere la sua insofferenza verso il divismo della collega.

Il pretesto è un nuovo atteggiamento snob di Anbeta che, in combutta con la nipote del molleggiato, non fa altro che umiliare i ballerini non protetti dalla sua mecenate e guida. I Bianchi allora sentono puzza di bruciato e spifferano tutto a Cannito, la cui reazione verbale è più che mai eloquente. Le trappole strategiche posizionate dalla coreografa nella sala di danza -secondo il prof baffetto- non sono altro che pretesti per farla balzare al centro dell’attenzione mediatica. Senza riserve dunque la condanna al suo metodo didattico che chiude categoricamente al dialogo e non lavora affatto in prospettiva, stroncando senza se e senza ma.

Il riferimento più pesante arriva però qualche secondo più tardi quando Cannito lancia un’accusa mirata e precisa, destinata ad animare gran parte del serale, con la collaborazione di Villanova e di ripicche mediatiche varie che metteranno in mezzo i ragazzi. Voglio aprire una finestra reale sul mondo della danza, sul mondo della didattica. Il suo metodo è finto, non esiste nel mondo una cosa del genere, non esiste nella terra. Voi siete schiavi di una fiction, non esiste che in un’ora di lezione non ci sia una cosa che fai bene. Non ho mai visto nella mia vita un didatta che non dia un minimo di carica.




4
gennaio

AMICI 10: NUOVO REGOLAMENTO MERITOCRATICO PER LA SFIDA TRA SQUADRE. ECCO I BLU

Amici - Squadra Blu

Nella mania dei dualismo tipico della tv defilippiana il serale di Amici conferma il rodato- o forse logoro- meccanismo a squadre con sfide, polemiche incrociate e nomination per eliminazione. Quello che stavolta viene meno è il gradimento del pubblico, che almeno nella prima fase non salverà nessuno. L’intenzione apparente sembra far convergere tutto verso la linea meritocratica.

I telespettatori avranno diritto di parola ma saranno comunque gli esperti a evitare eliminazioni ingiuste e promozioni immeritate, fino a quando tutto ciò sarà possibile. E’ il correttivo che ci voleva? Come reagirà il pubblico a questa espropriazione di potere? Non lo sappiamo, per ora ci limitiamo a dare un giudizio sui componenti delle squadre. Dopo i bianchi (per maggiori info clicca qui), è la volta dei blu.

Ecco la squadra Blu:

Annalisa Scarrone. Per una volta la possibile vincitrice non viene dalla terra del sole, del mare e di lu vientu. Talento indiscutibile, poche moine e molta sostanza. Noemizzante e con coloritura più metropolitana. Complessità più ricercata rispetto allo standard della porta accanto. Possibile novità.

Costantino Imperatore. Unico rappresentante puro della danza moderna sopravvissuto alla selezione naturale rigidissima della scuola. La sua determinazione lo fa arrivare fin dove non potrebbe con i soli mezzi tecnici. Grande energia e buone dinamiche. Cavallo da metà galoppo.


4
gennaio

AMICI 10: IL SERALE SI AVVICINA E TORNANO LE SQUADRE. ECCO I BIANCHI

Amici: Squadra Bianca

Il serale di Amici parte con gli auspici e i dubbi di sempre. Sono equilibrate queste squadre o sarà necessario anche stavolta un rimpasto? Ad un primo sguardo i Blu sembrano nettamente avvantaggiati sul piano del talento in questa divisione che sembra più un face to face Celentano-Cannito e Zerbi-Jurman che altro.

Completano il quadro, anche in questo caso tutte le decisioni sofferte dei prof combaciano miracolosamente in una simmetria impeccabile, Mariagrazia Fontana come prof dei blu e Garrison dei bianchi. Portal e Di Michele non pervenuti per via della debacle di tutte le loro scelte. A Grazia non basta evidentemente l’allineamento sempre più evidente alla linea di Jurman per portarsi a casa il risultato.

Vediamo nel dettaglio i Bianchi:

Virginio Simonelli. A parte qualche sprazzo di buona intensità il suo profilo non ha quei picchi di qualità che ci si attende ormai dai protagonisti del talent. Pare sempre più missione impossibile trovare una nuova voce maschile sensazionale, a parte Mengoni e a tratti Carta il panorama ha maturato ben poco.

Giulia Pauselli. Nell’ottica della versatilità artistica potrebbe spiccare, considerata la sua buonissima transizione dal repertorio classico alla danza ultramoderna. Il suo buon bagaglio potrebbe però al contempo rivelarsi un limite in una lotta destinata a incoronare non la semplice bravura ma l’eccellenza.





4
dicembre

AMICI: LO SPECIALE DEL SABATO IN DIRETTA SU DM. OSPITE DI OGGI, PIERDAVIDE CARONE.

Amici: Stefano De Martino torna a scuola

I sanguinari esecutori della Castigatrice devono aver fatto davvero un ottimo lavoro perchè nella scuola di Amici sono cominciati a piovere i primi “premi produzione”. A ricevere un regalo inaspettato è stato il più emotivo dei professori “defilippici”, Garrison. E quale sorpresa migliore se non quella di trovare in aula il suo adorato ex “Amico” Stefano De Martino? Una “carrambata” ben riuscita che coinvolge anche Emma Marrone. L’atmosfera  gioiosa, però, dura solo pochi minuti perché con il nuovo regolamento “stellato” e la conseguente apertura del “concorso interno” per la conquista delle stelle, l’inferno dantesco, tanto invocato dalla Nicolì fino a qualche settimana fa, sembra essersi magicamente materializzato nella scuola di Cinecittà.

Nel  girone dei “rosiconi” troviamo Giorgia Urrico, furibonda per la posizione in classifica della nuova entrata Antonella Lafortezza. Nel girone dei “codardi” invece ci è finito Virginio Simonelli che per aver deciso di sfidare Francesca piuttosto che un personaggio più forte, è stato rinominato ironicamente “cuor di leone” dal maestro Rudy Zerbi. Ponci ponci popopo. No, secondo Virginio non è un modo per “vincere facile” ma piuttosto un’occasione per mostrare la sua personalità sfidando una che, a suo parere, di carattere ne ha da vendere. Per niente contenta, dal canto suo, Francesca, che risentita per la scarsa considerazione mostrata da Zerbi, avrebbe accettato volentieri il confronto con Virginio. Secondo il professore però, la sfida “non s’ha da fare”.

A vagare nel girone dei “depressi”, Riccardo Riccio e Vito Conversano. Il primo, sentendosi perseguitato dalla Celentano, rea di non perdere occasione per infierire sui suoi difetti,  ha subìto un forte stress psicologico. Luciano Cannito propone due settimane di riposo per il ballerino, mentre l’intransigente professoressa pretende che Riccardo affronti lo stress lavorando. Anche Vito è in preda allo sconforto, la sua preferenza per la Celentano gli è costata cara: Cannito ha deciso di non seguirlo più, lasciandolo nelle mani della sua assistente.

Intanto nello speciale di oggi, un altro ex Amico farà visita alla Castigatrice. A tornare fra i banchi di scuola sarà Pierdavide Carone che canterà  il singolo “La prima volta” tratto dal suo nuovo album “Distrattamente”. Come sempre DM è pronto a seguire l’appuntamento, live, insieme  voi.

AFFILATE LE TASTIERE. AMICI E’ LIVE SU DM.


1
dicembre

LET’S DANCE, IL PILOT IN DIRETTA SU DM

Let's Dance: Claudio Amendola e Vanessa Incontrada

Altro talent, altra corsa. Grande attesa questa sera per la prima di Let’s Dance su Canale5, talent-show danzerino (prodotto dalla Fascino di Maria De Filippi) che vedrà cimentarsi sulla pista da ballo una serie di volti noti del mondo dello spettacolo e dello sport, pronti a reintepretare in chiave ironica i recenti successi discografici e le colonne sonore dei più famosi film e musical.

Una puntata test di cui a poche ore dalla messa in onda si conosce ancora poco e che noi non possiamo non seguire live sulle nostre pagine. Come se la caveranno Mara Maionchi, Alessandra Celentano, Cesara Buonamici, Katia Ricciarelli e i maestri di canto di Amici? E l’inedita coppia Amendola-Incontrada? Da attenti osservatori del piccolo schermo siamo già pronti – mani sulle tastiere – a dare i primi voti ai concorrenti (e al format) e vi invitiamo ovviamente a fare altrettanto.

Appuntamento dunque a partire dalle 21 su DM per commentare insieme la puntata pilota di Let’s Dance. Ad una condizione però: vi vogliamo sanguinari e (se necessario) castigatori. Come la “padrona di casa” d’altronde.

[ATTENZIONE: per commentare su DavideMaggio.it non è necessario registrarsi. Tuttavia, per evitare di inserire per ciascun commento il proprio nick e indirizzo email, consigliamo la registrazione per la quale è necessario un minuto scarso del vostro tempo. Potete registrarvi cliccando qui. Ricordate che è necessario un indirizzo email valido al quale verrà spedito un link per confermare la registrazione. In alternativa potete loggarvi direttamente con il vostro account di Facebook cliccando sull'apposito tasto presente nei commenti o nella sidebar destra]

AFFILATE LE TASTIERE. LET’S DANCE DALLE 21 SU DM

Let's Dance: I rugbisti





1
dicembre

LET’S DANCE: AL VIA UNO SHOW CARICO DI… FASCINO! SCOPO BENEFICO PER IL PILOT DI STASERA.

Claudio Amendola e Vanessa Incontrada, conduttori di Let's Dance

Su Canale5 non si balla dal flop del Ballo delle debuttanti, ma questa sera il dancefloor del Biscione riapre i battenti con uno show nuovo di zecca. Nulla a che vedere con Ballando con le stelle della Carlucci: il programma in questione è un format inglese della BBC prodotto per Mediaset dalla Fascino P.g.t. di Maria De Filippi. Ed è proprio Maria la castigatrice la mente di Let’s dance che trascinerà in pista giornalisti, calciatori, politici, tennisti, conduttori, attori, musicisti, cantanti, rugbisti e campioni di simpatia.

A condurre lo speciale (al momento è prevista una sola puntata) sarà la coppia inedita formata da Claudio Amendola e Vanessa Incontrada, due volti molto amati dal pubblico di Canale5. Ma chi scenderà in pista a far divertire il pubblico a casa? Il cast è ancora top secret, ma alcuni inediti ballerini sono stati svelati.

Oltre alla giornalista del Tg5 Cesara Buonamici, la cui partecipazione vi abbiamo svelato in anteprima, parteciperanno Mara Maionchi, Alessandra Celentano e Katia Ricciarelli (nei panni di Lady Gaga), e i maestri di canto di Amici (Rudy Zerbi, Maria Grazia Fontana, Grazia di Michele, Beppe Vessicchio). La mano di Maria si può notare anche dalle firme delle coerografie: Marco Garofalo, Garrison Rochelle, Maura Paparo, Rita Pivano, Rita Rodi, Claudia Rossi e Maria Zaffino sono infatti i curatori delle esibizioni. Uno show incentrato sul ballo e sul divertimento, che avrà un preciso scopo benefico.


30
novembre

LET’S DANCE: ANCHE CESARA BUONAMICI ALLA CORTE DANZANTE DELLA CASTIGATRICE

Cesara Buonamici

Mancano poco più di 24 ore e il cast sembrerebbe non ancora definito. Let’s Dance, nuovo esperimento televisivo della Castigatrice di Canale5, è ai nastri di partenza ma sino ad ora intorno al cast circolano solo alcuni nomi, senz’altro accreditati ma non ancora ufficiali.

Condotto da Claudio Amendola con Vanessa Incontrada, il programma dovrebbe ospitare – come annunciato dalla stessa De Filippi, produttrice dello show, sulle pagine del Messaggero – i maestri di canto di Amici Beppe Vessicchio, Grazia Di Michele, Rudy Zerbi, Maria Grazia Fontana oltre a Mara Maionchi, Alessandra Celentano e Katia Ricciarelli. Ad aggiungersi ci sarebbe anche la tennista Flavia Pennetta.

DM, invece, è in grado di anticiparvi che anche Cesara Buonamici si diletterà in improbabili coreografie domani sera, in diretta, a partire dalle 21.10. All’appello, però, mancano ancora altri personaggi.


24
novembre

AMICI 2010: PAOLO CERVELLERA E’ LA NUOVA VITTIMA DELL’ESERCITO DEFILIPPICO.

Paolo Cervellera

Nell’antico collegio di Amici continua la decimazione degli “irrispettosi” e la lista delle vittime sacrificali comincia a farsi lunga tanto che l’eliminazione dalla scuola sembra diventata la naturale conseguenza per chi, “ingenuo”,  ignora il “vademecum del buon alunno” sancito dalla Castigatrice, quest’anno più severa che mai.

Le teste cadono praticamente a giorni alterni: in principio fu quella di  Stefan Poole Di Maria, condannato nel girone dei trasandati e sostituito dalla new entry Arnaldo Santoro; stessa sorte per il cantante Alessandro Paparusso, il ritardatario, esaminato dalla commissione esterna e stroncato da un “plebiscito” di no.  Ma il sanguinario esercito della Castigatrice sembra insaziabile e la strage di titolari continua con il ballerino Paolo Cervellera, che, reo di aver sputato nel piatto dove mangiava, ha perso il suo banco, messo in discussione dalla Celentano. Un’eliminazione, quella di Paolo, fortemente voluta dall’intransigente professoressa che per portar “dalla sua” l’indeciso Garrison, scopre gli altarini spingendo il collega ad ammettere di preferire  l’ “aspirante” Costantino.

Chiamato in causa per un confronto diretto con il ballerino titolare, Costantino, non solo viene invitato dall’esec(a)utore Zanforlin ad esibirsi “a freddo”, ma anche ad esprimere un parere personale sul collega. Un confronto da cui Cervellera esce tristemente sconfitto; un colpo basso per il suo ego più che un incontro costruttivo. Nessuna pietà, insomma: ad accompagnare i sacri comandamenti, una sorta di sadismo innato dei professori, che in questa edizione coronano ogni provvedimento con una buona dose di preliminari “torture”.