25
maggio

LEGAMI: LA NUOVA TELENOVELA DI RAI1 STECCA LA PRIMA

Legàmi

Il telespettatore ignaro, che iera sera si è sintonizzato sull’ammiraglia dell’azienda pubblica facendo zapping, avrà di sicuro avuto difficoltà a capire cosa c’era in onda in prime time. Perché se la sigla firmata Gigi D’Alessio sembrava preannunciare uno spettacolo di musica dal vivo, e la fotografia fredda e dai colori accesi un documentario di National Geographic, il variopinto gruppo di venditrici di frutta al mercato sembrava preso da una telenovela di quart’ordine trasmessa da una rete privata regionale.

Legàmi: immagini “da documentario” per una telenovela che non emoziona

E invece Legàmi ha vinto un Emmy Award come miglior telenovela. Il che, nel vedere la prima puntata sembra alquanto inverosimile, ma ci lascia sperare che col tempo il clima generale migliori e si riesca anche a provare qualche emozione, finora totalmente assente. Anche il drammatico inizio, con le due sorelline che litigano per una bambola e finiscono in acqua, il padre che muore per salvarle e la coppia di passaggio che rapisce una delle due per sostituirla alla figlioletta morta, più che dolore ed empatia ha trasmesso angoscia. E gran voglia che ci fosse il salto temporale che dal 1984 ci ha trasportati nel 2010 dove la situazione, però, non è migliorata.

Dialoghi, riprese, scenografie, costumi, tutto sembra artificiale. Lontano anni luce dal calore e dal coinvolgimento scattato durante il primo incontro con Pepa e Tristan de Il segreto, quasi un anno fa. In Legàmi abbiamo Ines, una ragazza ricca e viziata che in realtà ha un cuore d’oro, il suo fidanzato Joao che si trova a Rio De Janeiro con gli indiani e la sorella sperduta Diana che è incattivita dalla vita e insofferente a tutto. Insopportabile. E non si dica che questo dipende dal trauma subìto durante il quasi annegamento perché era odiosa, invidiosa e insopportabile anche da bambina. Gli attori in compenso non sono male, si vede che credono in quello che stanno facendo (qui info su di loro).

Legàmi: da lunedì 2 giugno 2014 alle 14:10 su Rai 1

Indipendentemente da come evolveranno le cose, indipendentemente dai semi che questo albero nasconde, la prima serata di Rai 1 non è certo il terreno giusto in cui farli germogliare come dimostrano i pessimi ascolti registrati ieri. E infatti la telenovela terrà banco – salvo variazioni – nel primo pomeriggio a partire da lunedì 2 giugno 2014 alle 14:10 e, se tutto va bene, per tutta l’estate. Che ci sembra proprio la stagione adatta: se c’è una cosa da promuovere, in Legàmi, sono gli scorci naturali e le splendide spiagge che mostra con dovizia di particolari. Tutto il resto, per ora, delude: che stavolta Tv Globo non ci abbia messo il cuore?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Baglioni-Hunziker-Favino
Sanremo 2018: Nonno Claudio chiama a raccolta friends (& partners) ma lascia giocare Michelle e Pierfrancesco nella sua festa della musica


Francesca Cipriani tuffo isola
Isola dei Famosi: altro che attacco di panico, è stato un ‘attacco di noia’


Antonia Klugmann
MasterChef 7: con Antonia Klugmann non si ha tempo di piangere il «defunto» Cracco


Tale e Quale Show: Annalisa Minetti imita Celine Dion
Tale e Quale di nome e di fatto

27 Commenti dei lettori »

1. Ba Lordo ha scritto:

25 maggio 2014 alle 12:24

A me sembra proprio che puntare su questi sottoprodotti (per carità, probabilmente rapportato ai mezzi del Paese produttore, il Portogallo, Legàmi è considerato un “lavorone”) sia davvero triste. Ieri due prime serate per due veri e propri esempi di immondizia televisiva (Rete 4 e ….Raiuno!!). In confronto mi sembrano quasi ben fatti il prete di Terence Hill e la commediola geriatrica con Lino Banfi!
Su Mya c’era The Paradise… qualcuno ha provato a fare una comparazione? :)



2. francy ha scritto:

25 maggio 2014 alle 12:26

Purtroppo le prime due puntate di “Legami” non sono state trasmesse nel giusto palinsesto.
Io ho guardato e non ho trovato male questa telenovela.
Le prime volte è sempre così perchè non si conoscono i personaggi,ma poi si entra nella storia e tutto cambia.
E’ il “Segreto” che non sono riuscita a seguire.
Non capisco questo successo perchè questa telenovela sa di stantio
non solo nella storia ma anche nelle immagini,così scure.
Nemmeno i doppiatori sono riusciti a dare un senso più dignitoso
a questo racconto.
Io dopo aver seguito la prima puntata la scorsa estate ho completamente tralasciato per altre cose più importanti.
“Legami” invece la seguirò, nel pomeriggio perchè sono certa che entrerà nel cuore più avanti.



3. Marco89 ha scritto:

25 maggio 2014 alle 12:34

Terribili le immagini viste ieri. Difficili anche da commentare. Se in più aggiungiamo la sigla di Gigi D’Alessio, il mix è stato veramente tremendo.
Rai1 ieri sera sembrava un canale locale. Non c’era nessun’ altra soap migliore? Capisco che Mediaset sia più pratica in questo settore, ma speriamo si tiri un pò su più avanti perchè altrimenti la scelta è incomprensibile. Fatta peggio di alcuni prodotti di quasi 30 anni fa.



4. iki ha scritto:

25 maggio 2014 alle 12:58

Legami è davvero raccapricciante ed inguardabile.
Farà la fine di Pasion Prohibida anche se forse per l’estate la lasceranno stare tanto un 9% con una telenovela o con una replica non cambia niente:sempre 9% rimane.
Il segreto sta 3 spanne sopra.



5. giacomo bartoliccio ha scritto:

25 maggio 2014 alle 14:57

Dialoghi, riprese, scenografie, costumi, tutto sembra artificiale anche ne IL SEGRETO, anche troppo.
Sembra realizzato da una compagnia teatrale parrocchiale.
Non capisco il passaggio dell’articolo e il paragone con il segreto che qualitativamente è molto basso.
Sul resto non mi pronuncio perchè non l’ho visto



6. alex,ilsegretofan ha scritto:

25 maggio 2014 alle 15:01

Chi dice che e il segreto non e un buon prodotto non ha capito nulla della vita:..emozioni,colpi di scena continui..e una grane protagonista femminile con un doppiaggio eccellente..peggio x voi che non siete capaci di capire

Quanto a legami e vero non da emozioni..ma e anche vero che e ambientata a i giorni.nostri ed e piu difficile..ma x l estate va bene



7. iki ha scritto:

25 maggio 2014 alle 15:23

Bravo Alex!



8. mirka ha scritto:

25 maggio 2014 alle 16:07

“IL segreto” non capisco questo successo,per un lavoro
fatto male,attori insignificanti,scenografie orribili,doppiatori incapaci di dare a questa telenovela una parvenza di decenza.
Davvero la gente si accontenta di così poco…
Io ho seguito altri lavori:”La forza del desiderio” “Terra nostra”" “Garibaldi” tutti prodotti da Rede Globo e tutti capolavori!
,fatti con grande arte,bravissimi doppiatori,ma il “segreto” signori miei è inguardabile.
“Legami” per lo meno è una storia dei giorni nostri,senza pretese di essere un capolavoro e quindi io la guarderò per divagarmi un pò nel primo pomeriggio,ma “Il segreto” per me resta tabù,non lo guarderò mai!



9. Didi ha scritto:

25 maggio 2014 alle 16:19

Che dire… ognuno ha i suoi gusti per carità, ma io sono perfettamente d’accordo con l’articolo quando dice che la prima puntata di Legami è risultata distante anni luce da quella de Il Segreto, in senso negativo ovvio. La prima puntata de Il Segreto poi rimane per me una delle più belle, coinvolgenti e appassionanti, persino tra le varie telenovele/soap che ho seguito nel corso degli anni e non mi sono stupita proprio che abbia da subito appassionato tante persone. La complicità che traspare tra la coppia protagonista e la bravura degli stessi, Megan/Pepa in primis, ha un ruolo determinante nel successo di questo prodotto così come, tra le altre cose, la bravura dell’attrice che interpreta la terribile donna Francisca. Le immagini calde e color seppia non fanno altro che calare lo spettatore nell’epoca in cui è ambientata. A differenza di quello che alcuni sostengono poi, ritengo che il doppiaggio sia fatto molto bene, le voci italiane calzano a pennello ai personaggi e non tradiscono l’enfasi dell’originale. Io rimango dell’idea che chi critica tanto Il Segreto lo faccia per partito preso. Ho visto un po’ di Legami dopo la fine de Il Segreto ieri sera e non commetterò più lo stesso errore.



10. daniela ha scritto:

25 maggio 2014 alle 16:39

Anch’io ho trovato inguardabile “il segreto”
Ho seguito le prime puntate ed ho capito che il mio feeling con questa telenovela non sarebbe potuto continuare.
Tutto sgradevole,la recitazione,sia degli attori spagnoli che dei doppiatori che secondo me non sono riusciti a fare di meglio.
Paesaggi angusti,tutto così brutto e costruito in economia.
Mah…davvero non capisco i gusti di tanti che la guardano:tempo sprecato!



11. iki ha scritto:

25 maggio 2014 alle 16:55

Legami è un flop e flop rimane.
Rispetto chi se lo guardare ma il successo per questa telenovela non avverrà.



12. Didi ha scritto:

25 maggio 2014 alle 17:07

Per Daniela da ultimo, altri sopra e in genere i denigratori del genere soap/telenovelas e di chi le segue: ma perché per criticare un prodotto che non vi piace sentite l’esigenza di denigrare, più o meno velatamente, chi invece lo apprezza? Io questo non capisco a differenza vostra che non capite perché Il Segreto piaccia. Nel mio commento sopra io ad esempio ho parlato del mio personale parere, mai ho pensato o scritto che chi non condivide i miei gusti televisivi sia un povero scemo. Addirittura tempo sprecato il nostro e magari c’è da ringraziarvi perché non è partita la solita filippica del piacerà solo a casalinghe, analfabeti, mentecatti e via dicendo! Chissà quanto ne perderete voi di tempo in cose che ad altri non interessano?! Perché non cominciamo a scendere un po’ dal piedistallo e ad aprire un tantino, poco eh, la mente mettendosi in testa che non necessariamente per seguire soap/telenovelas si debba essere un genere inferiore di telespettatore o, peggio, di persona? Sarebbe come se io, che non apprezzo il calcio, ritenessi i 6 milioni di spettatori della Champions un branco di pecoroni senza neuroni, ma non è così!



13. daniela ha scritto:

25 maggio 2014 alle 19:37

Carissima Didi,scusami tantissimo,ma io non intendevo offendere chi guarda le telenovelas perchè io le guardo eccome!
Ho solo detto che non riesco a capire il successo de “il segreto” perchè secondo me non è fatta bene.
Guardo tutte le sere “Tempesta d’amore” che trovo simpatica e rilassante,mi sono guardata “Pagine di vita”,stupenda e commovente
e potrei dirtene tantissime altre sopratutto quelle di Rede globo
perchè le fanno davvero bene.
Non intendevo offendere nessuno,anzi,come vedi faccio parte anch’io
delle telenovelas -dipendenti.
Ti mando un caro saluto e buona serata!



14. pedro ha scritto:

25 maggio 2014 alle 19:40

BRAVO Didi.
Confesso che non guardo mai le telenovelas, (perché agli uomini di solito non piacciono molto le telenovelas), ma concordo pienamente con il tuo ragionamento.
Anche se dopo aver letto questo articolo e i commenti dei lettori mi è venuta voglia di guardare la telenovela dei miei vicini portoghesi. Ma ho paura che la telenovela mi piaccia e poi la tolgano dal palinsesto in anticipo a causa dei bassi ascolti!!
Quindi, forse non dovrei farlo.



15. littlefrancy ha scritto:

25 maggio 2014 alle 20:10

Secondo me RAI invece di emulare le mosse di Mediaset dovrebbe cercare di concentrarsi nel realizzare qualcosa di concreto. Ammettiamolo, RAI 1 ha buon seguito solo perchè i nonni che continuano ancora a vedere la tv non vanno oltre quel canale, ma i prodotti sono scadenti e si cerca di copiare successi di altre reti.
Legami non avrà MAI e poi MAI il successo de “Il Segreto”, non perchè quest’ultimo sia migliore, per carità, semplicemente perchè la gente non è così pazza da segure un’altra telenovelas a lungo termine, questi successi succedono una volta tanto.
Mi sembra lo stesso di quanto successo ai tempi con “Il Mondo di Patty” tutti i canali compravano quante più telenovelas argentine per ragazzi per poi ritrovarsi con un pugno di mosche in mano.



16. marina ha scritto:

25 maggio 2014 alle 20:53

Littlefrancy non sono d’accordo con te:la Rai fa fiction bellissime.
Non fa telenovelas,perchè si prolungano troppo nel tempo,ma non dimentichiamo”Incantesimo”stupendo e altri che non sto qui a menzionare perchè sono tantissimi.
Non penso nemmeno sarà poi così brutta nemmeno “legami”:
la gente si affeziona ai personaggi e poi finirà per piacere anche
questa nuova soap.come molte altre.
Sono d’accordo come altri sul successo de “Il segreto”
perchè anche secondo me non è una telenovelas molto bella.
Il suo successo è esagerato visto i contenuti,le scenografie:sembra di essere in un teatro più che in un set,dev’essere stata fatta con molta economia.
Non mi ha dato nessuna emozione.
Per questo dopo aver visto due o tre episodi,non l’ho più seguita.



17. donatella ha scritto:

25 maggio 2014 alle 21:11

D’accordo sul Segreto,anch’io appassionata di novelas la trovo
brutta e fatta male.
Su rete4 per fare spazio al Segreto hanno spostato la mia preferita Tempesta d’amore,così mi sono persa tutta l’ultima stagione perchè a quell’ora sono impegnata.
Ho visto Legami su Rai 1 e penso che un pò più avanti piacerà,perchè bisogna entrare nella storia.
A me è successo con La strada per la felicità,all’inizio non mi piaceva,
ma poi l’ho apprezzata entrando nel pieno della storia.



18. lex ha scritto:

25 maggio 2014 alle 21:24

Vogliamo parlare del doppiaggio irreale e finto come un clown???Meglio sottotitolato



19. natascia ha scritto:

25 maggio 2014 alle 22:26

premesso che sono una fan delle telenovelas sudamericane..conosco il segreto di legami ho visto si e no 5 minuti…

1) ieri c’era la champion L. quindi chi ha programmato il lancio con la siglia di Gigi dovrebbe cambiare lavoro

2) attori scadenti…ha vinto un emmy , quante fiction italiane l’han vinto?

3) Mediaset un po paura l’aveva se le ha messo contro il segreto, che ovviamente a vinto..chi lo segue da anni era ovvio che ieri sera guardava pepa
4) se il punto è rubare pubblico a il segreto , proporre una novela di 310 puntate con attori sconosciuti è stupido! dovevano trovare una vera telenovelas lunga 100/150 puntate con attori già noti in Italia
tipo Edith Gonzalez di cuore selvaggio che negli ultimi 2 anni ha fatto cielo rojo e vivir a destiempo..o perlomeno sortilegio di William Levy molto bello , novela corta, molto spesso svestito..faceva il botto..
5) pasion prohibida, novela di telemundo con 2 attori che già dalla locandina non trasmettevano nulla..si può sapere chi compra ste cose?



20. Didi ha scritto:

25 maggio 2014 alle 22:54

Ok Daniela, ora ho capito che non avevi intenzione di offendere e ci mancherebbe altro che a tutti piacessero le stesse cose. La critica ci sta, sempre, quello che mi infastidisce e per cui ho voluto puntualizzare, è l’offesa gratuita verso chi predilige un genere piuttosto che un altro. Tenendo poi conto che si parla di un argomento in fondo futile come la tv. Poi ripeto, le critiche educate ci stanno tutte e visto che hai nominato Tempesta d’amore, io ad esempio l’ho sempre seguita con piacere e ho continuato a farlo pur cominciando a trovarla piuttosto insipida, a tratti inverosimile in modo esagerato (vedi vicenda Von Heidenbergh), priva di storie coinvolgenti e personaggi carismatici. Così un po’ alla volta l’ho abbandonata. Poi non mi piace proprio il fatto che la coppia protagonista di turno dopo mille peripezie riesca a stare insieme per non più di un paio di puntate per poi sposarsi e trasferirsi regolarmente all’estero, lo trovo un finale ormai ripetitivo e noioso. Ma tutto ciò è un mio parere, tu ad esempio la trovi rilassante. Non mi sognerei mai di dire o pensare che chi continua a seguirla sia un fesso, invece c’è chi purtroppo queste equazioni mentali le fa eccome: se un programma non piace a me (sottointeso, che sono intelligente), significa che chi lo guarda deve essere un idiota. Questo significa avere una visione semplicistica e superficiale delle cose. Anche perché spesso si parla senza cognizione di causa.
Saluti anche a te.



21. NEDIR ha scritto:

26 maggio 2014 alle 12:52

Io sabato sera ero a casa da solo e ho seguito “Legami”…mi son addormentato per ben 2 volte sul divano…come non mi succedeva da anni ed anni…



22. manola ha scritto:

27 maggio 2014 alle 20:32

Aspetto con ansia il 2 giugno per vedere il seguito di legami.
Il segreto è un grande polpettone.
Come sono fatti i polpettoni? con tanti avanzi,lo stesso dicasi per questo polpettone di telenovela che oramai trasmesso com’è in due canali Mediaset con repliche a più non posso ha veramente spaccato le scatole!



23. noemi ha scritto:

27 maggio 2014 alle 20:38

Anch’io ho visto legami,non mi ha convinto molto,però in genere è così con queste telenovelas,si guardano due o tre volte e poi si guardano fino alla fine per abitudine,anche con il segreto è stato così,
all’inizio tanta noia e poi l’abitudine fa la sua parte.
Certo,non sono capolavori,ma per passare una mezz’ora va anche bene.



24. noemi ha scritto:

27 maggio 2014 alle 20:39

Anch’io ho visto legami,non mi ha convinto molto,però in genere è così con queste telenovelas,si guardano due o tre volte e poi si guardano fino alla fine per abitudine,anche con il segreto è stato così,
all’inizio tanta noia e poi l’abitudine fa la sua parte.
Certo,non sono capolavori,ma per passare una mezz’ora va anche bene.



25. Davide ha scritto:

6 giugno 2014 alle 08:56

Imbarazzante la messinscena in tutto e per tutto. Ma nessuno dice niente del doppiaggio? Tranne un paio di nomi eccellenti (che mi domando che caspita ci fanno lí), sembrano voci uscite da un corso di doppiaggio amatoriale per il dopolavoro ferroviario! La rai è davvero messa così male???



26. Faby ha scritto:

3 agosto 2014 alle 23:10

A me Legami ë piaciuto tantissimo e poi la sigla é fantastica é una canzone molto significativa Legami ê una telenovela che merita di essere vista e poi gli attori sono fantastici <3



27. anthony ha scritto:

9 settembre 2014 alle 15:44

A me legàmi non dispiaceva,anche se non l’ho seguita sempre…però non è corretto togliere una serie solo per gli ascolti bassi, perchè la rai prevede un canone da pagare e quindi deve saper soddisfare le esigenze di tutti, a prescindere dagli ascolti! Spero che non succeda piu’ una cosa del genere e che si provveda al piu’ presto per non lasciare con l’amaro in bocca chi l’ha seguita fin dall’inizio.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.