23
ottobre

AMERICAN HORROR STORY: JESSICA LANGE LASCIA DOPO LA QUARTA STAGIONE

Jessica Lange agli Emmy Awards 2012

Non abbiamo fatto in tempo a tessere le lodi delle straordinarie performance di Jessica Lange in American Horror Story che il passerotto, proprio all’apice della popolarità, decide di lasciare il nido. E’ una sincera e serena Lange quella che si confessa al Los Angeles Times rivelando una triste verità: l’attrice lascerà American Horror Story dopo la quarta stagione, ovvero la prossima dopo Coven.

Certo è un bel colpo per la serie che farà sicuramente fatica a rimpiazzare una donna talentuosa e straordinaria come la Lange, malleabile ai ruoli più diversi e complessi, dalla vicina di casa degli Hurmon all’intransigente Suor Jude fino alla sensualissima Fiona Goode. La donna ha rivelato di avere in cantiere una produzione teatrale e tre film, impegni che le impedirebbero di continuare ad recitare nella serie di Ryan Murphy.

“Però voglio uscire con il botto. O dovrei dire con uno spavento? American Horror Story ha rivitalizzato la mia carriera. L’ha ravviata. Non provo nessuna vergogna nel riconoscerlo. Mi ha fatto conoscere ad una generazione del tutto nuova, il che è un po’ strano. Ora i giovani credono che io sia cool” sottolinea la Lange ammettendo, in piena tranquillità, che, se non fosse stato per Murphy, avrebbe continuato la sua esistenza probabilmente “sul viale del tramonto” come Norma Desmond nell’omonimo film di Billy Wilder.

“Ryan mi ha conquistata con la seduzione. Io non guardo la tv, ma mi ha incantato. Non avevo mai visto Glee e Nip/Tuck, ma conoscevo la sua reputazione. Mi piaceva l’idea di essere voluta”. E come potremmo darle torto? L’attrice, vincitrice di due Premi Oscar, è letteralmente rinata dalle sue ceneri a mo’ di fenice grazie al piccolo schermo e alle indubbie qualità autorali di Ryan Murphy, riuscito a forgiare ben tre personaggi affascinanti e perfettamente calzanti nel corpo e nell’anima di Jessica Lange. Viene da chiedersi: come farà American Horror Story senza la sua mascotte? All’età di 65 anni, Jessica Lange ha riscoperto il proprio posto nel mondo o, per meglio dire, nel mondo dello spettacolo, rilanciando una meravigliosa carriera grazie alla sua maestria e la volontà di mettersi in gioco ancora una volta. C’è da dire che non è la prima volta che le star hollywoodiane sbarchino in tv per dare una scossa alla propria immagine e alla propria popolarità: è successo con Kevin Bacon, protagonista di The Following; a Michael Douglas e Matt Damon in Behind the Candelabra, a Claire Danes in Homeland e, ancora, a Glenn Close in Damages. Certo, la fortuna è una dea bendata e non a tutti ha deciso di sorridere, almeno per il momento.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Edgar Ramirez - Gianni Versace
Serie tv news: Versace – American Crime Story, The Royals, Sherlock e American Horror Story


leftovers
SERIE TV NEWS: AMERICAN HORROR STORY, VERONICA MARS, THE LIBRARIANS, BETTER CALL SAUL E THE VAMPIRE DIARIES


Cookie-and-Lucious
SERIE TV NEWS: TUTTI I RINNOVI E LE CANCELLAZIONI


Scandal 6 Mellie Grant President
SERIE TV NEWS: I SIMPSON, THE WALKING DEAD, SCANDAL, HOMELAND E AMERICAN HORROR STORY

2 Commenti dei lettori »

1. Andrew ha scritto:

23 ottobre 2013 alle 15:00

E’ un vero peccato. Una parte del successo di AHS è dovuto proprio alla sua interpretazione. Spero almeno che abbiano il buon senso di arruolare qualche altra attrice del suo stesso calibro!



2. carlo ha scritto:

23 ottobre 2013 alle 16:12

sicuramente lo show ne risentirà e molto visto che il programma si basa sulle straordinarie qualità della lange…io stesso non so se continuerò a seguirlo senza di lei…non la conoscevo molto bene prima ma ora ne sono totalmente incantato.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.