15
luglio

BEAUTIFUL, ANTICIPAZIONI: QUANDO IL GATTO RIDGE NON C’E', LA TOPA BROOKE BALLA (CON IL COGNATO)

Brooke "affranta" per l'assenza di Ridge

Oggi è il primo giorno dell’era post Ridge, per i tanti fans di Beautiful. Ma, se per loro sarà difficile abituarsi alla sua assenza e sanno già che mai nessuno potrà prendere il suo posto, lo stesso non può dirsi per Brooke, sua freschissima sposa che a breve vedremo tornare dalla luna di miele senza di lui e che, come bisognava pur aspettarsi, troverà in fretta il modo di consolarsi.

Le anticipazioni che giungono dall’America rivelano infatti che la cara vecchia Logan, come amava chiamarla il suo Ridge, ha cercato la forza di reagire all’ingiusto abbandono del marito, avvenuto per degli innocui sms che lei ha scambiato con l’ex Deacon. E, stufa di comportarsi bene visto che poi non se ne ottengono benefici, è tornata alle (in)sane vecchie abitudini riprendendo nuovamente a cercarsi un compagno nell’orto di amiche, parenti… e sorelle.

La nuova passione di Brooke altri non è infatti che Bill Spencer, marito della sorella Katie e padre del figlio che costei metterà al mondo tra qualche puntata. Complice la crisi post partum che Katie subirà, Brooke – che intanto ha rispolverato la sua linea di lingerie Brooke’s Bedroom (potete vederlo nelle foto) – aiuterà la famiglia della sorella, e su richiesta di quest’ultima, starà vicina a Bill. Ma lo farà un po’ troppo, finendo con l’innamorarsi del cognato e, in barba alla menopausa che arriva, resterà incinta. Ma non è tutto qui.

Per non far venire fuori lo scandalo quando Katie e Bill torneranno insieme, Brooke penserà bene di chiedere ad Eric di accollarsi la paternità del piccolo (che, comunque, non nascerà mai per colpa di un aborto spontaneo) ma il patriarca dei Forrester sarà costretto a rifiutare per non turbare la serenità di Taylor, sua nuova compagna e nemica storica di Brooke. Prima di uscire di scena definitivamente, però, Taylor deciderà di vendicarsi una volta per tutte della rivale di una vita e dirà pubblicamente la verità sulla gravidanza a tutti. Brooke, già molto provata per la morte di Stephanie, perderà anche l’affetto della sorella più piccola. Oltreché, ancora una volta, la faccia.

[Qui le Anticipazioni della puntata del 18 luglio di Beautiful]

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Zende e Nicole
Beautiful anticipazioni: bacio tra Sally Spectra e Thomas, matrimonio tra Zende e Nicole – Foto


Patrika Darbo, Courtney Hope
Beautiful anticipazioni: arriva Sally Spectra


Beautiful anticipazioni
Beautiful Anticipazioni: Liam chiede a Steffy di sposarlo


beautiful anticipazioni
Beautiful anticipazioni: Ridge comincia a sentire qualcosa per Quinn

23 Commenti dei lettori »

1. Miki ha scritto:

15 luglio 2013 alle 14:02

Taylor rivela tutto durante un party organizzato da Katie a villa Spencer in onore di Brooke. Inizialemente Katie non le crede ma poi Brooke scoppia a piangere (evidentemente)… Schiaffi, foto rotte e si arriva al divorzio tra Bill e Katie… Katie ottiene il divorzio da Bill: tra le tante cose Katie riesce ad ottenere l’1% della Spencer Publications, ciò porta Bill ad avere il 49%, Karen il 50%, grazie a quest’ultima Katie diventa Amministratore Delegato della Spencer Publications e….. LINCENZIA BILL!



2. giuseppe barbera ha scritto:

15 luglio 2013 alle 15:56

ma gli sceneggiatori ogni tanto non sono pervasi da un leggere senso del ridicolo? Maaaaaah, con tutto il rispetto per chi è appassionato, ma meglio vedere una televendita su HSE o QVC, sicuramente sono più realistiche



3. Mattia Buonocore ha scritto:

15 luglio 2013 alle 16:44

@giuseppe il bello di Beautiful è proprio il paradosso



4. giuseppe ha scritto:

15 luglio 2013 alle 17:03

non direi paradosso ma siamo gia’ al limite del ridicolo.la trama inizia a diventare troppo scontata e direi un po’ ripetitiva e scarsa.come puo’ una donna che ha sposato il marito sette volte andarsene con il cognato dopo che era andata con il genero,il cognato,il padre del suo ridge e il fidanzato della figlia.come puo’ tradire ora la sorella,visto che le logan sono unite piu’ che mai,e come puo’ ridge andarsene cosi dopo una vita che ripete che la forrester e la sua casa e la sua aspirazione di vita, lasciare i suoi figli e la moglie per dei soli messaggi non compromettenti.spiegatemi a che tipo di trama siamo arrivati?ma il signor bell un po’ di decenza la tiene ancora? che immagine di donna ha dato a brooke? ma non si vergogna?..



5. Pippi ha scritto:

15 luglio 2013 alle 17:57

Giuseppe: io credo che non sia Bell che debba vergognarsi, ma il pubblico che lo segue e che rende Beautiful se non sbaglio la soop più vista al mondo. Bell gli da solo quello che vogliono….chiamalo scemo.



6. Marco89 ha scritto:

15 luglio 2013 alle 19:17

Mamma mia lo guardavo da piccolino, e ho perso ogni riferimento da anni…ma Eric con Taylor adesso? Oh mamma. Io adoravo Sally Spectra, era simpaticissima. Son bravi a continuare a far fruttare nuove storie con questi personaggi. Brooke ne ha combinate di ogni, Laura di Centovetrine potrebbe essere una sua degna erede, tra aborti, amanti, tradimenti…a Brooke forse manca la storia con un prete.



7. comare ha scritto:

16 luglio 2013 alle 01:12

Ammazza quante maialate ci attendono. Ma bravi gli sceneggiatori, l’hanno buttata in caciara per farsi perdonare l’improbabile fuga di Ridge. :D



8. giuseppe ha scritto:

16 luglio 2013 alle 01:41

pippi guarda che secondo me deve vergognarsi chi propone al pubblico una trama cosi di basso fondo, non chi guarda!.anchio ero un affezionato della soap ma di certo non volevo che arrivassero a questo punto.Poi da mesi e mesi propongono al pubblico il triangolo delle bermuda,hope,steffy e liam e un mare di matrimoni che dovrebbero essere per sempre,invece i matrimoni non durano neanche un giorno!



9. Pippi ha scritto:

16 luglio 2013 alle 02:03

giuseppe: ma perchè? se loro propongono schifezze e il pubblico li premia sarebbero stupidi a non dare al pubblico quello che vuole. Sono d’accordo con te che certe trame siano sotto il livello medio della mediocrità, ma credo che se il pubblico non guardasse più queste cose, come da noi si continua a guardare fiction brutte, forse cambierebbero rotta. Perchè poi il meccanismo americano è molto duro, se il pubblico cominiciasse a rifiutare le vicende di questa soap e a non guardarla, sarebbe cancellata in un battibaleno. Invece la guardano, e la guardano in tutto il mondo così come gliela propongono, con tutti i suoi paradossi. Gli americani cancellano ogni cosa vada sotto il livello di rating stabilito. E mi pare che anche in Italia Beautiful abbia dei buoni ascolti, quindi per me, nonostante i produttori si possano ritenere colpevoli di allevare pubblico che guarda roba mediocre proponendo mediocrità, sempre al pubblico resta la scelta finale e la sopravvivenza di una soap o di una serie. Tu perchè se sei così insoddisfatto continui a guardarla?



10. giuseppe ha scritto:

16 luglio 2013 alle 10:14

pippi devo darti ragione anche se resto fissato con il mio punto di vista che ti ho espresso nel commento precedente.Anche se pero’ devo dirti che la qualita’ non corrisponde mai alla quantita.Noi in questo caso parliamo di qualita’ e quindi di trame e contenuti che poi non corrisponde ai dati auditel e quindi alla quantita’.
Ci sono per esempio molte fiction ben fatte che chiudono dopo alcune puntate perche’ non arrivano al target di ascoltatori prefissati e quindi chiudono nonostante sia un buon prodotto.Beautiful nel corso degli anni ha proposto al suo pubblico di tutto e di piu’, e ridotto uno dei suoi personaggi come brooke logan come una donna che gira nel letto di tutti i suoi familiari(manca solo che brooke vada con suo figlio o con un prete) ed e’ quel tutto e di piu che alla gente piace,piu’ questi si inventano oscenita’ e assurdità piu’ catturano l’interesse del pubblico,questo ormai e’ scontato,la gente preferisce vedere cose di questo genere e lo stesso e’ in america.io si continuo a guardarla(quando posso comunque) anche perche’ dico che e’ una schifezza ma poi vado a guardarla(forse per la mancanza di un programma che mi piace veramente a quell’ora) ma poi ogni giorno che passa dalle storie che creano e ricreano vedo che il fondo non e’ poi cosi lontano!



11. comare ha scritto:

16 luglio 2013 alle 10:27

Ma davvero voi cercate la morale nelle trame di Beautiful? E, ancor peggio, pretendete di fare la morale agli altri? Magari rendersi conto che è semplicemente una soap opera assurda e comica e farsi due risate non farebbe male. Ci sono motivi peggiori per cui indignarsi al giorno d’oggi.



12. Miki ha scritto:

16 luglio 2013 alle 10:40

Bradley Bell, executive producer ed head writer, in una recente intervista ha detto che loro hanno bisogno di storie; con le soapoperas i writers USA cercano anche di entrare nel sociale (vedi storyline Stephanie-Dayzee), nei problemi anche di salute delle persone (Katie soffrirà di depressione post partum)… Beautiful è il male minore al mondo, e noi italiani molte volte siamo troppo moralisti…. Moralisti su Beautiful e non su cose più gravi (non c’è bisogno di dire quali..)



13. Miki ha scritto:

16 luglio 2013 alle 10:50

Sinceramente nn c’è nulla di male a guardarlo, poi fa dei buoni ascolti in Italia quindi questo malaccio non è… E non solo in Italia, perché ricordo che oltre 100 paesi guardano sul proprio schermo Brooke e compagnia bella…



14. Miki ha scritto:

16 luglio 2013 alle 10:53

E poi Bradley Bell, quando gli è stato chiesto come avrebbe fatto uscire di scena Ridge (Ronn Moss ha dato forfait all’ultimo momento, senza dare tempo agli sceneggiatori di scrivere una fine, cosa che invece Susan Flannery ha fatto), ha detto che avrebbe ricorso ad un escamotage estremo perché non sapeva come venire a capo…



15. Mattia Buonocore ha scritto:

16 luglio 2013 alle 10:53

Anche la tragedia greca è assurda ma è un capolavoro. Tra l’altro Beautiful ha alcuni elementi della tragedia greca (come credo ogni soap), attenzione non sto dicendo che è un capolavoro (se non di comicità!).



16. Miki ha scritto:

16 luglio 2013 alle 10:56

@Mattia Buonocore

Bradley Bell ha detto che al college era appassionato dal mondo classico… Quindi…



17. Pippi ha scritto:

16 luglio 2013 alle 13:01

@giuseppe: ma su questo siamo perfettamente d’accordo, anzi quasi era sottointeso nel mio discorso. La qualità quasi mai corrisponde alla quantità. Rari casi. Vengono cancellati ogni anno pilot e serie che meritavano delle possibilità, e vengono tenute per stagioni e stagioni cose oramai stanche e ritrite. Che il pubblico segue.
Beautiful per quello che mi riguarda sa di stantio da molti anni, ma come molte soap del genere potrebbe sopravvivere anche per altri 50 anni.
Nemmeno mi pongo il tipo di messaggi che vogliono dare, anche perchè di solito messaggi non ce ne sono, se non quelli pubblicitari, ma mi auguro sempre che prima o poi, essendo le soap indirizzate ad un pubblico di day time, di casalinghe, di donne di una certa età e magari con un basso livello di scolarizzazione, di svegliarmi un giorno in un mondo in cui di generazione in generazione le soap opera siano sparite dai palinsesti di tutto il mondo. Non mi hanno mai appassionato, mai ne ho seguita una e anche di Beautiful i miei da piccola mi hanno impedito di stare davanti alla tv a guardare questo tipo di prodotti, tutto quello che so della trama te lo posso riassumere avendo visto una puntata ogni 5 anni o meglio ancora avendo letto i riassunti riepilogativi su blog come questo o sulle guide tv. Ma sai cosa? Io sono anche una che detesta la “dipendenza” da serie tv. Non riesco a seguire cose che hanno 9-10 stagioni tipo CSI, figurati se posso ingarbugliarmi con le soap. Però guarda, l’offerta del digitale terreste non è male, tra rai4 o cielo o rai movie all’ora di pranzo trovi sempre qualcosa da guardare. Io guardo i tg a quell’ora. Ma anche un bel cartone a questo punto lo preferirei ad una soap.



18. bruna ha scritto:

16 luglio 2013 alle 22:52

meglio le assurdita’ di Beautiful che i tronisti di Uomini e Donne o Grandi fratelli vari!!! di gente che non sa far niente e cerca il successo a tutti i costi!!!



19. Federica ha scritto:

17 luglio 2013 alle 14:21

che poi tayler è zoc**** tanto quanto brooke.



20. giuseppe ha scritto:

20 luglio 2013 alle 03:04

pippi credo che tu lo sappia bene che quello che sogni (per quanto riguarda le soap)non si avverera’ mai.
Se la gente dopo quasi 6500 puntate di una soap come beautiful vista ogni giorno da milioni e milioni di persone ancora non si e’ stancata,non si stancherà mai,ormai tutto fa brodo in tv.Comunque penso che nel mondo della tv ci siano soap valide e penso che la sparizione delle soap sarebbe un errore.Per esempio il segreto lo trovo un buon prodotto, molto diverso dallo stile americano e divertente.A beautiful secondo me l’errore e’ virare sempre sulle solite storie e non cambiare mai rotta.
su una cosa sono piu’ che daccordo con te,sono 1000 mille volte meglio i cartoni che quant’altro gira in tv,sono istruttivi e ti trasmettano quella sensazione unica che nessuno dei programmi ti da, io sogno sempre la mitica canale 5 degli anni 80,casa vianello,il pranzo è servito,ok il prezzo e’ giusto e i tanti programmi belli che trasmetteva,ma soprattutto il mitico bim bum bam che hanno tolto per far spazio a uomini e donne.ora naturalmente ci sono molte rete tematiche ma secondo non e’ lo stesso,l’aria non e’ la stessa.la tv cambia….



21. antonio ha scritto:

2 agosto 2013 alle 08:59

Gli attori sono ormai stagionati,poco a poco tutti vanno via,le storie sempre piu’ ridicole,Brooke con Bill,Teylor sta con Torn poi passera’ ad Eric che ora e’innamorato di Sthefani,si va di padre in figlio e viceversa,ridicolo.La storia si guarda ormai per abitudine e curiosita’ ma comunque fa schifonella sua innaturalezza



22. bakmor ha scritto:

14 agosto 2013 alle 15:17

be’ ci stavo pensando gia’ da adesso che prima o poi (checche’ ne dica broooke) il patatrack sarebbe successo pero’ mazza che rigiri ahahaha vabbe’ qualcosa dovevano inventarsi per andare avanti :)



23. Veronica ha scritto:

16 settembre 2013 alle 16:20

Non ci credo!!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.