13
luglio

IL BOSS DELLE TORTE – LA SFIDA: NELLA PRIMA PUNTATA ELIMINATA EMME, SPICCANO ASHLEY E CHAD

Il Boss delle Torte La Sfida

Ha tutte le carte in regola per appassionare il pubblico, la nuova edizione de Il Boss delle torte – La Sfida: prove al limite dell’assurdo, un gruppo di concorrenti molto variegato in cui non mancano i casi umani così come i grandi talenti e soprattutto un tremendo Buddy Valastro che, più sadico di Gordon Ramsay e Carlo Cracco messi insieme, si diverte a mortificarli ed umiliarli facendo finire spesso le loro creazioni nella pattumiera.

Nella prima puntata andata in onda ieri sera su Real Time (e in replica oggi alle 18:25) tutti gli elementi base del programma si sono già palesati, preannunciando un crescendo di sforzi e conflitti che tra dieci settimane porterà uno dei tredici sfidanti a vincere i centomila dollari in palio. E’ già ben chiaro chi sono i veri talenti di quest’anno ovvero Chad, che ha vinto la prima sfida ed Ashley, risultata la migliore nella seconda prova e che si è dunque portata a casa un viaggio per due in Messico; il più debole della catena è invece il giovane Peter mentre la guastafeste della situazione, quella che si è distinta subito per convinzione, maleducazione e saccenteria è Letty.

Paul, James, Garrett, Melissa, Jess, Jen e Chris (scelto come partecipante dal pubblico via web) per ora si sono tenuti su un profilo basso, sia a livello produttivo che caratteriale, mentre Gretel – Ann si è già distinta per le lacrime versate a profusione quando ha corso il rischio di essere squalificata durante la prima prova, quella per la quale Buddy ha preteso che i concorrenti creassero ad Hoboken una loro specialità e poi la consegnassero a piedi a Manhattan, facendogli fare una folle corsa senza senso visto che alla fine li ha fatti partire tutti insieme con lo stesso traghetto.

Il boss, va detto, fa il cattivo ma non lo è davvero, tanto che come al solito non ha deciso lui chi doveva essere eliminato ma l’ha lasciato fare agli altri. Ieri sera, dopo che le quattro squadre hanno realizzato improbabili torte di nozze a tema Messico per il matrimonio di Mario Lopez (che molti di voi ricorderanno nei panni di Slater in Bayside School) la vittima sacrificale è risultata Emme, biondina e veloce nella corsa che però, durante la sfida finale, non si è mostrata in grado di fare nulla da sola ed è stata dunque additata come colpevole della debacle dai compagni di squadra.

Quello che appare chiaro è che, come spesso accade nei talent e nei reality show, con il passare delle edizioni la partecipazione alla gara diventa una questione di vita o di morte. E se magari i concorrenti di tre anni fa parteciparono per mettersi alla prova e migliorarsi, adesso quello che si cerca è proprio un lavoro, un modo per sopravvivere alla crisi e talvolta un mezzo per tenere in piedi le proprie attività, spesso legate proprio ai dolci. Tra i tredici concorrenti non ci sono veri e propri dilettanti, infatti: quasi tutti creano dolci per lavoro o comunque in modo professionale, ma solo uno di loro, alla fine dei giochi, potrà essere considerato degno di (subire tutti i giorni i ritmi e il caratteraccio di) Buddy Valastro.



Articoli che potrebbero interessarti


Il Più Grande Pasticcere 2 - Concorrenti - Sebastiano Caridi
IL PIU’ GRANDE PASTICCERE 2015: DIECI CONCORRENTI SOPRAVVIVONO A PROVE ED ECCESSIVA SEVERITA’


Tale e Quale Show: Annalisa Minetti imita Celine Dion
Tale e Quale di nome e di fatto


I Fatti Vostri
I Fatti Vostri: Magalli unico padrone di casa di un format sempre uguale a se stesso


Mara Maionchi
X Factor 2017: è subito Mara Maionchi show. Ecco i concorrenti ammessi

2 Commenti dei lettori »

1. tinina ha scritto:

13 luglio 2013 alle 20:04

Doveva essere eliminata Letty, sono invece contenta per il ciccione (lo dico con tenerezza e solidarietà visto che io sono tutt’altro che un fuscello) che non corre neanche per andare in bagno!



2. a.antonio ha scritto:

14 luglio 2013 alle 08:25

Mi è piaciuto, molto divertente, anche se non lo vedo così cattivo Buddy.

Comunque Mario Lopez è anche (e soprattutto) il presentatore di X Factor USA.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.