11
luglio

CANALE 5: IL ‘SEGRETO’ PER UN PRESERALE ‘BEAUTIFUL’

Tristan e Angustias personaggi de Il Segreto

Era davvero così difficile allestire un nuovo game show per il preserale estivo? Quanto costeranno 60 puntate da registrare tutte d’un fiato? Difficilmente, tra l’altro, un nuovo quiz potrebbe far peggio del 7,5% di share registrato da Canale 5 con le repliche di The Money Drop.

Il dado è comunque tratto ma una soluzione in extremis l’abbiamo pensata noi. E’ bastato ‘guardarci intorno’ e una soluzione veloce e con ogni probabilità performante ci sarebbe: sdoppiare le soap. Il secondo episodio di Beautiful - in onda per l’estate alle 14.10 – si potrebbe trasmettere alle 19.30, orario peraltro già sperimentato da Rai2, in passato, per la saga dei Forrester.

La fiction targata CBS potrebbe essere altresì trainata da una nuova puntata de Il Segreto, in onda dalle 18.30 o dalle 19 (in versione ridotta). Di conseguenza Tempesta d’Amore su Rete 4 sarebbe costretta a slittare (magari in access al termine di Quinta Colonna – Il Quotidiano).  In alternativa il raddoppio potrebbe riguardare esclusivamente Il Segreto che ormai è un prodotto consolidato e può contare su un vasto numero di episodi. Insomma dalle tristi repliche dello zio Gerry a Tristan e Angustias, protagonisti della telenovela in costume.

Probabilmente Beautiful e Il Segreto non ripeterebbero gli stessi ascolti registrati nella fascia post prandiale ma di sicuro permetterebbero alla rete di uscire dall’oblio. Inoltre per la soap iberica la collocazione nel tardo pomeriggio potrebbe fungere da banco di prova in vista di una messa in onda in autunno alle 18 al posto della terza e più debole parte di Pomeriggio Cinque. Che il pubblico delle soap sia davanti alla tv anche dalle 18 in poi, del resto, è dimostrato dagli ascolti record di Terra Nostra, ottenuti sulla piccola Rai Premium, e da Tempesta d’Amore.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Dear Jack (2)
CANALE 5: IN ATTESA DI AMICI, SABATO ARRIVANO BEAUTIFUL E IL CONCERTO DEI DEAR JACK


ridge e quinn bacio beautiful
Canale 5: lunga pausa per Beautiful, Il Segreto non si ferma


Il Segreto - Yara Puebla (Camila)
Il Segreto si sposta nel preserale – Anticipazioni


Victor Ros - Megan Montaner
CANALE 5, DAYTIME DELLE FESTE: DE FILIPPI E D’URSO GIA’ IN VACANZA, BEAUTIFUL RIMPIAZZATO DA UNA VITA

57 Commenti dei lettori »

Pagine: [1] 2 » Mostra tutti i commenti

1. Ettore ha scritto:

11 luglio 2013 alle 17:52

Ottima idea… Speriamo che Scheri vi ascolti



2. nico93 ha scritto:

11 luglio 2013 alle 18:08

Non sarebbe male… Anche se avrei messo “il segreto” al posto di forum e quest’ultimo dimezzarlo di 1 ora



3. fabulous ha scritto:

11 luglio 2013 alle 18:23

l’orario delle soap è dopo pranzo. raidue mandò beautiful alle 19,nel 91 e l’ascolto “crollò” dai 7 milioni che faceva ai tempi,alle 14,a 4 milioni. anche i simpon sono stati messi da italia1,con episodi inediti,nella fascia preserale,risultato,flop



4. Ale ha scritto:

11 luglio 2013 alle 18:23

Sarebbe un flop assicurato per Beautiful perche’ ormai e’ da troppi anni che va in onda alle 13,40 ed ha il suo pubblico fidelizzato in quell’orario, portarlo al preserale sarebbe sradicarlo dal suo storico orario.
Quando rai 2 lo mandava in onda alle 19,30 faceva 7 milioni di ascolto ma non c’erano i quiz preserali a quell’epoca che sicuramente darebbero molto fastidio oggi.



5. Mattia Buonocore ha scritto:

11 luglio 2013 alle 18:26

Io dico raddoppiare (e non spostare) per “tamponare” l’emergenza estiva. Il calo è probabile anzi certo ma sarebbe il male minore, e cmq sarebbe arginato dall’avere un traino come Il Segreto.



6. Mattia Buonocore ha scritto:

11 luglio 2013 alle 18:27

@fabulous Upas va alle 20.30 e in UK hanno un grandissimo successo nel preserale



7. alex100 ha scritto:

11 luglio 2013 alle 18:35

L ho sempre pensato che il segreto doveva.essere messo alle 19..come alternativa al quiz estivo e i suoi 2,5 li avrebbe fatti lo stesso.
Quanto a beautiful si potrebbe mettere ogni domenica in acces prime time come fisso..invece del flop striscia la domenica

Quanto alla mattina di c5 vergogna…hanno sospeso alisa per mandare dei film che fanno sempre il 6%.
Quanto al segreto da settembre..o si manda alle 18..e farebbe boom..oppure alle 12 e forum si accorcia di un ora..quel programma vomitevole



8. Stefania Stefanelli ha scritto:

11 luglio 2013 alle 18:55

Sarebbe un’ottima idea. Soprattutto visti quanti sono gli episodi de Il segreto e il fatto che per il momento in autunno non è previsto (follia pura).



9. morescano ha scritto:

11 luglio 2013 alle 19:01

ma siete fuori?
canale5 va male perchè si è targhettizato (fa solo cose per donne)…
e voi vorreste far trasmettere soap in preserale?
mah



10. fabulous ha scritto:

11 luglio 2013 alle 19:41

mattia,le soap vanno bene come digestivo,che sia pranzo o cena,come un posto al sole. la soap è un appuntamento fisso,da abitudinari,se qualcuno alle 19 non può vedere la puntata,il giorno dopo alle 14,rischia di non trovarsi dove era rimasto. al massimo,si potrebbe provare questa “furbata”,mandare nel preserale le puntate inedite e replicarle poi il giorno dopo,alla solita ora. gli impazienti guarderanno la puntata alla sera,gli altri,al solito orario



11. Sanfrank ha scritto:

11 luglio 2013 alle 19:42

Quoto morescano al 100% sul “ma siete fuori?”.
Fabulous ricorda bene che, molti anni fa, Rai2 commise l’errore di cambiare orario a Beautiful, mettendolo nel preserale con il risultato di vedere dimezzato l’ascolto ed ancor di più lo share. Ricordo che all’epoca ritornarono subito a riproporlo al solito orario, ma ormai tanta gente preferì non seguirlo più.
Anche Vivere (seguitissima soap ITALIANA!!!) fu uccisa allo stesso modo, proponendola alle 12.30 con il risultato che fu cancellata alla fine della stagione o poco dopo.
Questo tipo di prodotti rappresenta una sorta di alchimia per cui, una volta spostati, il “giochino” si rompe.
Inoltre (la vecchia Rete4 – era Franceschini – insegna) spostare le soap è il più grosso torto che si possa fare al pubblico, che prima si fidelizza e poi si bistratta, pretendendo che le seguano a qualunque ora e in qualunque giorno, o in tutti i laghi e in tutti i luoghi, se preferite.
E siccome Canale5 non può permettersi di bistrattare il suo pubblico al quale, già negli ultimi anni non sta dando tantissimo (soliti programmi, spesso raffazzonati e/o con conduttori improbabili, o magari bravi ma non giusti per quel tipo di programma), forse sarebbe meglio lasciare le cose come stanno e, poi trovare un buchino per piazzare al meglio il Segreto su Canale 5.
Mattia, cuoricino notro :) , la prossima volta che ti viene un’ideona come questa, siediti ed aspetta che ti passi!



12. Mattia Buonocore ha scritto:

11 luglio 2013 alle 19:53

Ripeto io penso che avrebbero dovuto mandare in onda un nuovo game e sono d’accordo sul fatto che le 13,40 sia l’orario migliore e che la soap viva di abitudini ma credo che Beautiful possa sopportare qualche settimana di messa in onda doppia. Ci sono le repliche su La5, video mediaset e poi alle 13.40 si potrebbero replicare gli ultimi 5 minuti della puntata della sera precedente. Beautiful è poi una soap lenta, se ti perdi una puntata riesci a tenere il filo.
E quale alternativa suggerite per il preserale di Canale 5?



13. tania ha scritto:

11 luglio 2013 alle 20:18

D’accordo con Mattia sul raddoppiare Beautiful.In UK e Germania funzionano nel preserale e Un posto al sole dimostra che una soap può essere un ottimo antipasto prima di cena.Certo si perde l’Ascolto ma Beautiful non è Santa Barbara o General Hospital e la sua lentezza e’ la salvezza per i telespettatori.



14. Luca ha scritto:

11 luglio 2013 alle 20:38

Un game show nuovo fresco sarebbe l’ideale ma comunque sono daccordo con Mattia



15. pollon87 ha scritto:

11 luglio 2013 alle 20:43

x 12. Mattia Buonocore
Ad esempio replicare JACKPOT, il preserale estivo di Enrico Papi del 2008 spacciandolo per nuovo… tanto, chi si ricorda più di un preserale estivo di CINQUE ANNI FA? Direi nessuno, quindi almeno un 10-11% lo farebbe: pessimo risultato, ma almeno sarebbe MEGLIO rispetto al 7-8% fatto in questi giorni dalle repliche di Money Drop (o dalle repliche – trasmesse l’anno scorso – della Ruota della Fortuna ex-versione di Italia1 nell’access).



16. Sanfrank ha scritto:

11 luglio 2013 alle 20:44

Non può esserci un’alternativa.
Hanno ripetuto lo stesso errore dello scorso anno, per la serie “errare è umano, perseverare diabolico” (in questo caso da idioti!).
Qualunque cosa proponessero (anche le soap) sarebbe un flop, per cui devono limitare i danni, o proponendo a costo zero quello che su tanti blog si chiede a gran voce, ovvero “Passaparola” che non farà il 20% ma probabilmente poco più delle repliche di “The Money Drop” (pressapoco gli ascolti di “Avanti Un Altro” che hanno fatto benissimo a togliere per non danneggiare la nuova stagione) oppure qualche programma di informazione, tipo “Punto di Svolta” che faceva il compianto Gianfranco Funari, anni fa su Rete4 (una cavalcata informativa con uno sguardo su tutti i tg in onda in quel momento e qualche argomento da approfondire, magari non politico o di cronaca nera, visto che ci hanno, come dire, fracassato gli zebedei per usare un eufemismo) con qualcuno che non annoi (magari proponessero lo stesso Federico Novella in odore di promozione sull’ammiraglia, oppure qualche nome più noto come Alessandro Cecchi Paone o Paolo Liguori, visto che è pur sempre Canale5). Anche in questo caso non sarà uno share da paura, ma credo un 12-14% potrebbe farlo, se fatto bene … e sarebbe un toccasana anche per il tg5, senza un traino per tutta l’estate.
Ma l’anno prossimo devono ricordarsi prima, per mettere un preserale degno di un’ammiraglia, che parta a fine maggio e non più tardi, fino a settembre, magari tagliando qualche fiction flop come “Benvenuti A Tavola” che si sapeva già che avrebbe fatto gli ascolti che ha fatto o quell’altra di cui non ricordo neanche il titolo (ho avuto difficoltà a trovarla in internet ma ci sono riuscito: “Donne In Gioco”) con quella produttrice bulgara (e non commento) che non ha fatto … ascolti bulgari.
Questa è la mia proposta … anche se la tv ci sta proponendo anche troppa informazione, a rischio saturazione … che poi tanto ci informano su quello che vogliono loro, che sia da una parte politica o dall’altra (che almeno nella manipolazione della realtà esiste la par condicio)



17. pollon87 ha scritto:

11 luglio 2013 alle 20:46

x 9. morescano
Io ho proposto di replicare JACKPOT, il preserale estivo di Enrico Papi del 2008 spacciandolo per nuovo… tanto, chi si ricorda più di un preserale estivo di CINQUE ANNI FA? Conosco la tua obiezione: ma in quel preserale c’era la valletta sexy e quindi OGGI quel tipo di programma NON può essere replicato a causa di “alcune problematiche”… insomma, o si torna a usare il cervello (mettere un gioco come Jackpot oppure L’Imbroglione, preserale estivo del 2004 con Enrico Papi e alcune vallette) o ci si deve accontentare di cosa passa il convento!



18. pollon87 ha scritto:

11 luglio 2013 alle 20:48

x 16. Sanfrank
Passaparola, mi dispiace, è TROPPO VECCHIO e sappi che dopo il Caso Ruby con le olgettine NON si possono mettere (neanche in replica) le vallette: in ogni caso Passaparola è TROPPO VECCHIO io e ho proposto di replicare JACKPOT, il preserale estivo di Enrico Papi del 2008 spacciandolo per nuovo… tanto, chi si ricorda più di un preserale estivo di CINQUE ANNI FA? Piccolo dettaglio: c’è la valletta sexy e quindi NON si potrà trasmettere!



19. Pippi ha scritto:

11 luglio 2013 alle 21:17

e poi come glielo spieghi a quelli che seguono Beautiful a pranzo e Tempesta d’Amore a cena??



20. pollon87 ha scritto:

11 luglio 2013 alle 21:19

x 19. Pippi
Del Debbio finisce a metà luglio e quindi Tempesta potrebbe passare nell’access (come accade nel weekend già da un pò di tempo).



21. Sanfrank ha scritto:

11 luglio 2013 alle 22:14

Per Mattia Buonocore.
Sono andato per curiosità a dare un’occhiata a cosa combina Mediaset in Spagna.
E’ molto interessante sapere che nella tierra de …corrida, i signori Mediaset, come sempre, non badano a spese con i diritti di Moto GP, tutto il calcio estivo che conta con Confederation Cup ed Europeo Under 21 (ricordando che nelle estati passate hanno trasmesso gli Europei di calcio i Mondiali di calcio), sul fronte serie tv il “Trono Di Spade” e fiction made in Spagna, giusto per gradire … ma anche sul fronte intrattenimento, leggendo i dati d’ascolto del 10/07/2013, Tele Cinco trasmette, nel loro preserale che inizia alle 20, “PASAPALABRA” (che tradotto in italiano, se ce ne fosse bisogno, significa “Passaparola”) seguito da 1.658.000 spettatori con una share del 18,70%, mentre la neo acquisita e modestissima Cuatro trasmette alle 18.30 TE VAS A ENTERAR, che sembra sia un approfondimento giornalistico, ben fatto, con una redazione giovanissima in bella vista come sfondo, seguito da 368.000 spettatori con una share del 4,40% e a seguire, alle 20, NOTICIAS CUATRO 2 (il notiziario su questa rete ha solo due edizioni e l’altra va alle 14) seguito da 495.000 spettatori con una share del 5,90%.
Già che c’ero ho dato una sbirciata anche ad Antena 3 dove, alle ore 17.35 in punto, leggo EL SECRETO DE PUENTE VIEJO (il nome vi dovrebbe dire qualcosa) seguito da 1.980.000 spettatori con una share del 19,10%; ascolto e share sono i più alti di tutti i programmi della giornata.
E non ditemi che in Spagna il mercato pubblicitario è in fermento, visto che, economicamente parlando, se in Italia “abbiamo i pidocchi in testa” (espressione usata dalle mie parti per voler dire che in Italia siamo dei poveracci), in Spagna sono con la cacca al cul@, giusto per usare un francesismo e restare in Europa.



22. Mattia Buonocore ha scritto:

11 luglio 2013 alle 22:37

@sanfrank il costo medio delle produzioni e delle fiction è cmq di gran lunga inferiore



23. pollon87 ha scritto:

11 luglio 2013 alle 22:47

x 22. Mattia Buonocore
Una fiction costa meno di un preserale? Sul serio? Cioè? Come è possibile? Non riesco a capire… puoi fare un esempio facile-facile da capire?

x 21. Sanfrank
Semplicemente in Spagna c’è tutta un’altra cultura: ecco spiegate le differenze tra la Canale5 italiana e la TeleCinco spagnola… aggiungi poi che in Italia abbiamo Caso Ruby, PDL in crisi e PD nel caos perenne (vi ricordo che la tv italiana è iper politicizzata in tutti i sensi) che in Spagna non ci sono (ecco perchè in Spagna possono mettere le vallette dove vogliono, se lo vogliono e come vogliono: in Italia invece dopo il Caso Ruby le hanno tolte tutte).



24. Mattia Buonocore ha scritto:

11 luglio 2013 alle 22:49

@pollon87 non ho detto che una fiction costa meno di un preserale, la fiction è il genere più costoso



25. pollon87 ha scritto:

11 luglio 2013 alle 22:56

x 24. Mattia Buonocore
Allora ho letto male io, ma la tua frase “il costo medio delle produzioni e delle fiction è cmq di gran lunga inferiore” mi sembra ambigua… cioè, sembrava riferita ai preserali: invece parlavi dei diritti MotoGP deduco? Meglio che vado a dormire allora :D !



26. Sanfrank ha scritto:

11 luglio 2013 alle 22:58

@pollon87
Premetto che il tuo nickname mi piace da morire, perchè mi ricorda Pollon quel cartone buffo di quando ero piccolo, con annessa sigla, che sto canticchiando come un pirla, in questo momento.Mi sfugge questa storia che le vallette sexy non possono finire in tv. C’è stato l’anatema del Moige o di qualche altra associazione bigotta, per caso?
Tra l’altro non mi sembra che tra le letterine ci fosse qualcuna delle olgettine, ma magari mi sbaglio.
Non mi sembra un’ideona proporre un programma vecchio, spacciandolo per nuovo, visto che si tratta di Canale 5 e non di Rai 1 dove può andare in onda Don Babbeo ad ogni ora, sempre e comunque, ottenendo il sold-out di pensionati e carampane.



27. Mattia Buonocore ha scritto:

11 luglio 2013 alle 23:05

@pollon87 sanfrank parlava anche dei programmi di informazioni e di altro



28. Sanfrank ha scritto:

11 luglio 2013 alle 23:09

@Mattia
Credo che lo sport sia caro anche in Spagna.
Ma volevo portare all’attenzione il fatto che la stessa Mediaset, in Spagna, si sciroppa un bel po’ di soldini per la tv, mentre in Italia, anche se è vero che la fiction è molto più cara, i prodotti vengono centellinati nel tempo, rinviandole a più riprese per preservarle nei periodi di magra. Inoltre i programmi tv hanno virato sull’informazione con generi come l’infotainment (o come cavolo si chiama), i troppi programmi giornalistici, quelli d’informazione(?) che tanto costano meno rispetto ai varietà o i game, i quiz (che hanno fatto la fortuna delle reti Mediaset in Italia).
Peraltro, questa storia delle fiction care dovrebbe anche finire prima o poi, anche considerando che nella prossima stagione ce ne sono parecchie che rischiano di saturare il genere, come già accaduto in tv con lo sport, i film e i telefilm proposti alla nausea sulle tv pay, da arrivare belli cotti nelle tv free.



29. Sanfrank ha scritto:

11 luglio 2013 alle 23:13

Povero Mattia, tra me e Pollon alla fine ci darei ragione come si fa coi matti :)



30. pollon87 ha scritto:

11 luglio 2013 alle 23:21

x 26. Sanfrank
Nessuna letterina o velina o paperetta era olgettina: il problema è che alcune olgettine hanno fatto le vallette in altri show (vedi La Pupa del 2010 con la ragazza di colore, ad esempio) e quindi adesso una parte del pubblico pensa che TUTTE siano olgettine. Non so se lo sai, ma il proprietario di Mediaset è anche un politico molto famoso… quindi Mediaset ha tolto le vallette per “rassicurare” donne e anziani, cioè gli elettori del partito guidato dal politico molto famoso e proprietario di Mediaset: lo conosci? Ecco perchè MAI E POI MAI ci sarà Passaparola, anche solo in replica… o togli Silvio dalla politica oppure PierSilvio non è libero di fare tv “come si deve”.



31. pollon87 ha scritto:

11 luglio 2013 alle 23:22

x 27. Mattia Buonocore
Nel preserale di Italia1 e Canale5 ci vanno solo dei game: non stima parlando dei preserali di La7 con i talk sulla politica che vogliono fare da settembre secondo alcuni giornali. Da qui la mia scelta di commentare solo la parte dedicata ai game, specie Passaparola in replica proposto dall’altro utente: a parte che sono repliche troppo vecchie, PierSilvio ragiona anche con “logica politica” nel scartare i preserali con vallette.



32. pollon87 ha scritto:

11 luglio 2013 alle 23:25

x 28. Sanfrank
I programmi di informazione a Mediaset servono per evitare che La7 superi Rete4 e quindi PER FORZA bisogna investire soldi: considerando che la borsetta di Marina Berlusconi (Presidente Fininvest) è stretta, suo fratello PierSilvio deve fare delle scelte… inoltre, fino all’inverno 2010 Rete4 era priva di un qualsiasi programma in prima serata: c’era solo la Sessione Pomeridiana di Forum come unica auto produzione di un certo seguito!



33. pollon87 ha scritto:

11 luglio 2013 alle 23:31

x 29. Sanfrank
Prima che mi dimentichi, prima io avevo proposto la replica del preserale estivo del 2008 per tre motivi: 1) non è vecchissimo, ma sono passati 5 anni… chi se lo ricorda più? 2) le soap non si devono toccare per evidenti motivi… mai disturbare le soap, pena la distruzione della rete! 3) di alternative non ce ne sono perchè gli altri giochi o sono troppo vecchi come Passaparola oppure sono troppo recenti come Money Drop.

NOTA BENE – le repliche di La Stangata sono state usate nell’agosto 2010 con esito disastroso: non sono riutilizzabili quest’anno perchè durano solo un mese invece dei due che servirebbero… tanto vale replicare il gioco di Insinna di quest’anno, ma lui sta per tornare in RAI e quindi NON è una buona idea. Dalla replica del gioco estivo del 2008 non mi aspetto enormi risultati, ma un 10-11 (contando sul “ma io non l’ho mai visto cinque anni fa”) invece del 7-8 di Money Drop replicato appena un mese dopo la fine dell’edizione ordinaria.



34. marcko ha scritto:

11 luglio 2013 alle 23:38

ma ke idea orribile!!!
togliere una cosa brutta, per metterne un’altra diversa, ma altrettanto brutta…….



35. Mattia Buonocore ha scritto:

11 luglio 2013 alle 23:43

Nessuno propone un’alternativa. Il game in replica potrebbe andare pure alle 18



36. pollon87 ha scritto:

11 luglio 2013 alle 23:47

x 35. Mattia Buonocore
Beh… in Italia non sarebbe mai visto un game che traina una soap: al massimo il contrario! Comunque, passando alla garanzia autunnale, io azzarderei a mettere Il Segreto al posto della III parte di Pomeriggio5 (cioè l’ex talk del GF intendo), anche se forse sarebbe meglio puntare sul “appena dopo la fine di UED”. Lei che dice? Tornando alla programmazione estiva, il game in replica si potrebbe mettere anche alle ore 12.00 e quindi far slittare Forum indietro di un’ora (invece di partire alle 11.00 lo fai partire alle 10.00) per poter rialzare un pochino la mattina (e quindi nella fascia 8.40-10.00 ci metti le vecchie sitcom di Scotti come “Finalmente Soli”).



37. marcko ha scritto:

11 luglio 2013 alle 23:56

io m’inventerei un mix tra “mai dire banzai” e “giochi senza frontiere” fatto in qualke mega stabilimento balneare con conduttori di rilievo, ma a rotazione, con piccole squadre formate da 3 o 4 amici o fratelli o roba simile, con sfida dalla durata di una settimana.
uno show a basso costo, in finta diretta, dallo spirito puramente estivo ke porti aria fresca a chi deve passare l’estate a casa.



38. pollon87 ha scritto:

12 luglio 2013 alle 00:14

x 37. marcko
L’ideale sarebbe fare Cultura Moderna nel preserale e si fa prima: così abbiamo un preserale estivo a basso costo e Ricci sarebbe contentissimo di sdoppiarsi (CM al preserale, Veline / Velone / Paperissima Sprint nell’access).



39. Mattia Buonocore ha scritto:

12 luglio 2013 alle 00:19

Io ma questo da anni avrei messo La Signora in Giallo su Canale 5.
@pollon87 Donelli avrebbe voluto Cultura Moderna in preserale ma non s’è mai fatto nulla. Anche perchè il sogno era Bonolis a CM.
@marcko ma non lo fai in tempi brevi. La proposta delle soap nasce proprio perchè sarebbe la cosa più veloce e performante.



40. marcko ha scritto:

12 luglio 2013 alle 00:19

pollon esatto!!! cultura moderna è fatto apposta per l’estate!
è stato un successo e son sicuro ke andrebbe bene pure oggi.l’unica cosa come fare a farlo durare il doppio senza stravolgere un format dal ritmo serrato ?



41. marcko ha scritto:

12 luglio 2013 alle 00:24

mattia ha capito (come minimo ci avrebbero dovuto pensare almeno 2 mesi fa..)
però le soap al preserale le facevano su rete 4 negli anni 80 primi anni 90,
ed’erano una cosa molto da “rete povera”… siamo davvero arrivati a quel livello?



42. Sanfrank ha scritto:

12 luglio 2013 alle 00:26

L’idea di marcko non è male, ma non so se ci sia il tempo materiale per organizzarla.
A questo punto chissà se non sia il caso di risistemare un po’ Top One con qualche piccola correzione per renderlo per le famiglie e non solo per ragazzi (tipo padre e figlio, madre e figlia eviterei nonnno e nipote per evitare che il nonnino ci rimanga secco) e proporlo nel preserale.
… Ma poi ci stiamo mangiando la testa noi, ma non ci potevano pensare prima i cervelloni di Mediaset.
L’anno scorso hanno messo di tutto nel preserale, ovviamente in rigorosa replicazza, tranne “Il Braccio E La Mente”:
- gioco scemo di Insinna;
- La ruota della fortuna di Papi;
- Paperissima Sprint con Juliana;
- e forse anche I Cesaroni?
Ho dimenticato qualche replica?



43. Sanfrank ha scritto:

12 luglio 2013 alle 00:43

Il commento 36 di Pollon mi piace molto. Anch’io penso che per Canale 5 ci voglia un game (tipo quelli del preserale) a mezzogiorno, ma da settembre. Ora magari potrebbero sperimentare con un replicozzo.
In fondo dati auditel alla mano Forum dalle 11 alle 12 è molto forte (e lo sarebbe anche dalle 10 in poi), ma poi cade alla partenza dei telegiornali. Pur essendo tentato di dire che sarebbe bello non vedere Mattino5, dovendolo trasmettere, Forum potrebbe recuperare dalle 13.00 su Rete4, facendo da traino al flopposo Tg4 delle 14.00.
Concordo anche per “Il Segreto” tra Pomeriggio5 e il preserale per quest’autunno, semprechè non si tocchino la durata delle puntate originali, come faceva quel genio di Donelli con Beautiful, storpiandole senza pietà.
E volendo ancora fantasticare, a me faceva tanto ridere “Papi Quotidiani” dopo il Tg5 e prima delle soap.



44. pollon87 ha scritto:

12 luglio 2013 alle 00:50

x 39. Mattia Buonocore
Cioè, a Cultura Moderna la conduzione doveva passare a Bonolis? Ho capito bene? Poi, non ho capito la vicenda de La Signora in Giallo su Canale5 come da te richiesto… intendi al mattino? E a far cosa? Non ho capito…

x 40. marcko
Striscia dura 30 minuti senza pubblicità, il preserale senza le pause pubblicitarie in realtà dura 48 minuti: non c’è moltissima differenza… Cultura Moderna non verrebbe stravolto, specie se il conduttore fa pien di gag.

x 43. Sanfrank
La soluzione sarebbe dare Mattino5 al TG5 (per avere lo studio a Roma) e farlo semplicemente dalle 8.40 alle 10.00 facendo solo politica (su modello di Del Debbio nell’access di Rete4 per intendersi), quindi due ore di Forum e poi il “gioco preserale a mezzogiorno”.



45. Pasquale Curatola ha scritto:

12 luglio 2013 alle 11:10

Io lo dico da una vita, (pasqualecuratola.altervista.org/proponiamolo-a-donelli/ ; pasqualecuratola.altervista.org/centovetrine/) ma i dirigenti di Mediaset, anche interpellati da TvTalk, hanno sempre respinto l’idea delle fiction nel preserale di Canale 5, dicendo che “non vogliono dipendere da una fiction per il preserale” e altre amenità. Scheri ne capisce di più di Donelli ma il mio sospetto è che ci siano altre motivazioni, tra cui il fatto di voler competere con Rai 1 con la stessa fisionomia di programma.



46. Mattia Buonocore ha scritto:

12 luglio 2013 alle 11:19

@marcko penso che non ci niente o quasi peggio di repliche di un quiz andato maluccio. Beautiful poi così economico non è…



47. paolix ha scritto:

12 luglio 2013 alle 11:33

Vi state perdendo quel che di grosso accade nell’access, che è poi il vero obiettivo di mercato in base al quale si muoverà il preserale, e che segnerà la nuova stagione di Canale 5: il nuovo tassativo a reti unificate delle 21 cambierà tutto il palinsesto? La domanda ultima è, che fine farà Striscia a cavallo dello spottone?

La twittatrice folle Betta Soldati, plenipotenziario PR della Tv, ha appena scritto sul suo twitter:

Chi ci sarà sul bancone dal 23 settembre? #striscialanotizia

Piccolo indizio: non ci sarà di meno ma di più! #striscialanotizia

Tutto sto gran parlare del cambio di conduzione a striscia#striscialanotizia

Pensano a due strisce separate a cavallo del break? Pensano a una conduzione multipla?



48. saro zappalà ha scritto:

12 luglio 2013 alle 12:44

Io farei:
MATTINA
09.10 – BEAUTIFUL (Rp)
10.05 – SUPERSHOW
11.00 – LE MIGLIORI FICTION

POMERIGGIO
13.40 – BEAUTIFUL
14.50 – IL SEGRETO
17.00 – LE TRE ROSE DI EVA
18.10 – FILM



49. Michele86 ha scritto:

12 luglio 2013 alle 17:41

BRravi, siete dei geni voi di Canale 5. Cosi non fate altro che regalare telespettori a Reazione a Catena d ièPino Insegno che continua ogni giorno a Vincere. non l’ha ancora capito che a Canale 5 serve un quiz estivo nuovo, che sia nell’atmosfera del periodo. Non è cosi difficile, ma non lo capiscono



50. dumurin ha scritto:

12 luglio 2013 alle 18:13

@ Sanfrank hai scritto “Anche Vivere (seguitissima soap ITALIANA!!!) fu uccisa allo stesso modo, proponendola alle 12.30 con il risultato che fu cancellata alla fine della stagione o poco dopo.”

A dire il vero non è esatto Vivere durò parecchi anni alle 12:30 su Canale 5 e inizialmente anche alle 12:30 aveva buoni ascolti.

Vivere venne cancellata perché fu snaturata completamente, era diventata irriconoscibile con personaggi che al pubblico non piacevano e i personaggi che il pubblico richiedeva non li faceva mai tornare, la produzione aveva recastato Andrea Gherardi con il passaggio da Lorenzo Ciompi a Edoardo Sylos Labini e il recast funzionò bene tanto che quando nella soap tornò Ciompi la gente rivoleva Labini!
Il pubblico chiese a gran voce il ritorno di Eva Bonelli, anche interpretata da un’altra attrice, forse l’unico personaggio che nel macello degli ultimi anni avrebbe potuto rappresentare l’ancora di salvezza di una soap ormai in agonia e salvare la soap ma la produzione mai ascoltò le richieste continuando a chiedere all’attrice di tornare ma senza esito e mai ha avuto il coraggio e il fegato di cambiare attrice e reinserire nelle trame il personaggio, opzione che la maggior parte del pubblico chiese a più riprese, e allora non c’è da stupirsi se poi ha chiuso i battenti. Se non si ascolta il pubblico allora come c’è da aspettarsi buoni ascolti, il pubblico dev’essere fidelizzato.
In Vivere tutti i personaggi migliori e cardine della soap li facevano uscire nel giro di uno o due anni, ad esempio Eva Bonelli se la sono bruciata subito dopo soli due miseri anni e molti smisero di seguire Vivere quando lei uscì di scena e complice l’addio di un personaggio amatissimo e l’orario non proprio favorevole la frittata è fatta! , Bruno De Carolis è sparito una settimana dopo Eva, Andrea Gherardi se ne è andato l’anno dopo, pochi mesi dopo è uscita sua sorella Adriana Gherardi (i due fratelli Gherardi sono poi tornati entrambi ma con ritorni pietosi, specialmente Adriana che comunque non è rimasta nemmeno fino alla fine tanto il personaggio non aveva più nulla in comunque con quella che era rpecedentemente), e poi dopo hanno ancora eliminato Chiara Bonelli, una dei pochi personaggi storici ancora rimasti ma relegata sempre a trame da sfigata, zerbina e di poco spessore, nonostante l’attrice fosse brava e amatissima dal pubblico e in molto richiedevano a gran voce un altro tipo di trame per Chiara.
E come dimenticare gli altri personaggi: Letizia Gherardi internata in un manicomio e poi tornata ma fatta morire nel giro di un anno, Giacomo Falcon inserito in trame a dir poco noiose e senza nessun spiraglio, Giovanni e Mirella Bonelli inseriti in trame che di soap opera avevano ben poco, ricordavano infatti molto di più le situation comedy di Luca Laurenti, Emilia De Carolis Falcon completamente slegata da tutti, il quartetto giovane – che inizialmente funzionava benissimo con trame forse un po’ adolescenziali ma efficaci- parlo di Alice Gherardi, Luca Canale, Marco Falcon e Lisa Bonelli sono con il tempo risultati pietosi a dir poco per non dire di peggio, tra i quattro Alice se ne è andata dopo un matrimonio fallimentare, Luca dopo l’inizio da ragazzo problematico tipico badboy a cui tutte le ragazzine andavano dietro si è trasformato in uno sfigato in amore per tutta la serie, il corrispondente maschile di Chiara Bonelli, per poi scoprirsi innamorato nelle ultime due-tre puntate per chissà quale incantesimo, Marco da bravissimo ragazzo, lanciato come il Leonardo Di Caprio de noantri, è diventato poi un bullo delinquente coinvolto in gare clandestine per poi non aver più trame fino alla sua uscita di scena e Lisa tra i quattro è stata addirittura la peggiore, da bravissima ragazza acqua e sapone, l’esatto contraltare della viziata Alice, si è trasformata con il tempo nella bruttissima copia di sua sorella Eva, ma se Eva nonostante fosse arrivista risultava simpatica e il pubblico la perdonava sempre perché comunque in fondo un cuore ce l’aveva, Lisa divenne volgare, opportunista e antipatica, una vera e propria burina di periferia e infatti il pubblico arrivò a odiarla a tal punto che il sito ufficiale di Vivere, quel canalesoap ora defunto, era zeppo di insulti verso Lisa.

Cioè a questo punto non c’è da stupirsi del flop di Vivere. Ci si sono messi di impegno per rovinarla quella soap. Il pubblico dev’essere fidelizzato, non mi puoi togliere tutti i personaggi storici e pretendere che quelli nuovi, che erano per lo più la copia sbiadita dei precedenti, facciano breccia nel cuore degli spettatori. è il pubblico che alla fine comanda, se il pubblico chiede di cambiare quella trama o di reinserire questo o quel personaggio, allora la produzione deve ascoltare, deve provvedere, non deve fregarsene altrimenti è normale il calo, se proponi al pubblico un prodotto sgradevole e scadente senza dubbio non lo vanno più a seguire. E il caso di Vivere dev’essere di esempio per il futuro.



RSS feed per i commenti di questo post

Pagine: [1] 2 » Mostra tutti i commenti

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.