12
marzo

PREMIO TV 2013: SANREMO SI CANDIDA AD OSPITARE L’EUROVISION SONG CONTEST 2014

Marco Mengoni

E se l’Eurovision Song Contest tornasse in Italia? La possibilità non è nemmeno tanto remota se si pensa che quest’anno il Belpaese schiera il vincitore del Festival di Sanremo 2013 Marco Mengoni, un cantante che potrebbe attrarre le preferenze di tanti votanti e migliorare così il secondo posto datato 2011 di Raphael Gualazzi, altro vincitore (anche se della categoria Giovani) della kermesse canora più importante d’Italia.

E che la città di Sanremo possa essere nel destino e nella carriera del Re Matto è confermato dalle parole del Sindaco della città dei fiori che in apertura della conferenza stampa di presentazione del Premio Tv ha dichiarato di essere pronto a candidarsi per ospitare l’edizione 2014 dell’EuroFestival qualora Mengoni vincesse l’edizione 2013. Come tutti voi saprete, infatti, la Nazione del cantante vincitore è costretta a organizzare l’evento l’anno successivo.

Aldilà dei buoni propositi del Primo Cittadino Maurizio Zoccarato, è difficile che una città piccola come Sanremo abbia le strutture e la capacità logistica di ospitare un flusso potenzialmente elevatissimo di turisti di tutta Europa pronti ad assistere dal vivo alla manifestazione.

Nel caso in cui il sogno di Zoccarato diventasse realtà, Sanremo sarebbe la terza città italiana ad ospitare la Champions League della musica dopo Roma (1991) in seguito alla vittoria di Toto Cutugno dell’anno precedente e Napoli che nel 1965 organizzò l’Eurovision dopo il trionfo di Gigliola Cinquetti con Non ho l’età datato 1964. Dopo le due grandi metropoli sarà il turno di una località che non è nemmeno capoluogo di provincia?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


L'essenziale è il pezzo portato da Mengoni all'Eurofestival
MARCO MENGONI PORTA L’ESSENZIALE ALL’EUROVISION SONG CONTEST 2013


Marco Mengoni e Nathalie Giannitrapani
EUROVISION SONG CONTEST 2011: L’ITALIA CONFERMATA NELLE BIG 5, LA RAI INDECISA SULL’ARTISTA


Gabbani, Kostov e Sobral - ESC 2017
Eurovision Song Contest 2017, toto vincitore: il Portogallo con Salvador Sobral insidia Francesco Gabbani


ESC 2017, proposta di matrimonio
ESC 2017: proposta di matrimonio in diretta – Video

29 Commenti dei lettori »

1. MisterGrr ha scritto:

12 marzo 2013 alle 17:22

Pura aria fritta.

L’ESC a Sanremo sarebbe inorganizzabile oggi.

Non è più quello del 1991.

Comunque non vinceremo mai e poi mai, se non forse tra molti anni.



2. Duff ha scritto:

12 marzo 2013 alle 17:26

Aspettate e sperate…..la RAI ha fatto, fa, e farà di tutto per perdere!



3. Daniele Pasquini ha scritto:

12 marzo 2013 alle 17:28

Veramente posso confermarvi che, al primo ESC a cui ha partecipato l’Italia, Liofredi si stava leccando i baffi mentre Gualazzi saliva velocemente verso la vetta.



4. Duff ha scritto:

12 marzo 2013 alle 17:35

Ma l’Eurovision Song Contest è ancora poco conosciuto in Italia! Sarebbe un salto nel vuoto organizzare l’evento per la RAI…mica è il solito festivaletto che si tiene ogni anno, mica c’è bisogno di un teatrino qualunque da non piu’ di 1000 posti………dal 1991 l’ESC si è evoluto in maniera vertiginosa……39 PAESI CHE PARTECIPANO E LOCATION CHE SONO VERI E PROPRI STADI E PALAZZETTI DELLO SPORT DA OLTRE 30.000 POSTI! Tuttavia…….incrociamo le dita, non si sa mai :P



5. Nicola ha scritto:

12 marzo 2013 alle 17:37

Il sindaco di Sanremo si è dimenticato di voler ospitare le finali di Miss Italia nel caso Montecatini rinunciasse; così avrebbe fatto l’en plein della follia. :D
Scherzi a parte, il Primo Cittadino della città ha mai visto una sola serata delle ultime edizioni dell’ESC? L’Ariston sarebbe uno sgabuzzino; forse il palafiori, sede di Sanremo ‘90, potrebbe ospitare l’eventuale “Eurofestival”, forse eh.



6. X ha scritto:

12 marzo 2013 alle 17:39

1. Mengoni non vince nemmeno se paghiamo la giuria;
2. Sanremo dovrebbe ospitare l’ESC? E il megastadio con un fantastiliardo di posti dove lo metti?
3. La Rai si stava cagando in mano con Gualazzi e la Zilli. Leone su Twitter metteva le mani avanti: “No ma se vinciamo non siamo obbligati a farlo noi”;

Altro che leccarsi i baffi….



7. MisterGrr ha scritto:

12 marzo 2013 alle 17:41

Meglio così, in ogni caso ribadisco che per certo quest’anno l’Italia non vince.

Niente dietrologie (anche se dubito che la RAI voglia accollarsi l’organizzazione di un evento a cui partecipa grazie al cielo sì, ma non con l’impegno sufficiente da parte di un’azienda [evidentemente preferiscono più concentrarsi su format orridi e vecchi e fiction moige/inps], sia fatto santo Caligiore), ma parlo dopo aver sentito quasi tutti i brani.

So cosa dico con “dopo aver sentito quasi tutti i brani” e non ditemi “non si sa ancora cosa porta Marco”, fidatevi del mio giudizio.



8. Franco2 ha scritto:

12 marzo 2013 alle 17:42

Il sindaco di Sanremo candiderebbe la città ad ospitare anche i campionati mondiali di rodeo, se potesse. :D
La Rai penso proprio che non sarebbe d’accordo a spendere soldi e risorse per organizzare un evento che fa il 10% di share, se proprio va bene.
Speriamo che la scelta di Mengoni serva a far sintonizzare le sue fan su Rai2 e ad aumentare gli ascolti del programma. La vera vittoria sarebbe quella.
Di vincere la competizione e di ospitare l’ESC non c’è alcuna fretta.



9. claudio ha scritto:

12 marzo 2013 alle 17:43

Non basterebbe nemmeno il Palafiori, al massimo lì dentro ci farebbero la Green Room dei cantanti… servono arene da 15/20 mila posti (da noi, indoor e nuova, abbiamo il Pala Isozaki fatto per le Olimpiadi di Torino 2006), Sanremo è infrastrutturalmente inadeguata…
Pensassero, piuttosto, a finanziare decentemente la loro gara nell’Europeo Rally, che comunque quei 10/15 milioni di telespettatori glieli porta tra Eurosport International (più Eurosport Asia-Pacific) e gli altri broadcaster sparsi nel mondo…



10. MisterGrr ha scritto:

12 marzo 2013 alle 17:46

Duff non esagerare, solo a Copenaghen al Parken nel 2001 (che contest orribile) e Dusseldorf 2011 si è andato oltre le 30000 persone…l’anno scorso nella esagerata Baku Crystal Hall c’erano 23000 persone sì, ma nella Malmoe Arena più di 15000 non ce ne stanno e spero si prosegua su questa linea al risparmio, perché è assurdo spendere certe cifre per l’ESC.

Nel REMOTISSIMO caso in cui l’Italia vinca quest’anno, secondo me una buona scelta sarebbe il Palaisozaki di Torino, anche come città.



11. MisterGrr ha scritto:

12 marzo 2013 alle 17:49

Comunque da un lato spero vivamente che si riesca a riportare l’ESC in mano alla RAI, per rimediare al DISASTRO e FIGURACCIA IMMENSA del ‘91 a Cinecittà.

C’è il contest completo su youtube, se volete godervi lo spettacolo. Solo se amanti dell’horror.



12. matteo quaglia ha scritto:

12 marzo 2013 alle 17:50

la rai prega di non vincerlo , senno’ dovrebbe trovare i soldi per organizzarlo e toglierli da altre parti



13. Duff ha scritto:

12 marzo 2013 alle 18:02

Ops…..ho messo un po’ di spettatori in piu’ ^^ Fatto sta….in caso di vittoria (pura utopia) quale sarebbe il luogo ideale x ospitare l’ESC? :/ Sanremo è cara e tutto ma….



14. tinina ha scritto:

12 marzo 2013 alle 18:07

Mister

Cosa è successo nel 91 a Cinecittà?



15. MisterGrr ha scritto:

12 marzo 2013 alle 18:18

quaglia: quella è solo una leggenda metropolitana, visto che in parte (non bruscolini) viene finanziata dall’EBU, e fare un bell’ESC spendendo poco (2007) è POSSIBILISSIMO.

tinina: a parte i casini legati alla città organizzatrice (doveva essere Sanremo, poi però fu scelta Roma per una serie di vicende “serie”), orribile scenografia, presentatori indecenti (la Cinquetti e Cotugno), che non erano in grado di presentare manco la sagra della porchetta ancora un po’, tant’è che presentavano in Italiano (cosa non possibile) (anche i voti, oltre all’inglese e francese), e dire che fu un contest parecchio emozionante col voting (l’ultimo in cui ci fu un pareggio per la vittoria tra Svezia che poi vinse e la stupenda canzone francese).

E’ considerato uno se non il peggior contest di tutti i tempi.



16. Alessandro ha scritto:

12 marzo 2013 alle 18:40

Il luogo ideale è il Mediolanum Forum di Milano. Perfettamente collegato con la città (tramite metropolitana) e tutto attorno una infinità di edifici pronti ad ospitare tutti (numerosi alberghi ormai abituati ad ospitare i fan dei cantanti più famosi del mondo), oltre alla presenza di centri commerciali, cinema e ristoranti a distanza di 20 metri. Meglio di così?



17. tinina ha scritto:

12 marzo 2013 alle 19:03

Se lo facessero in Italia (ciò significherebbe la vittoria di Mengoni) vedrei bene la Carrà a presentarlo: è famosissima e non ci farebbe sfigurare con l’inglese e il francese.



18. mary ha scritto:

12 marzo 2013 alle 19:06

scusate ma se la rai ha paura anche x i costi di organizzare l’eurofestival nel caso vincesse l’italia mi spiegate perchè decide di partecipare lo stesso rischiando? mengoni è davvero bravo probabile che poi la sua casa discografica stia spingendo molto x fargli avere una carriera intenzionale già lui ha partecipato in spagna a un evento x l’eurovision,si capisce ci tengono molto con il suo staff ha già molti fans fuori italia che conoscono il pezzo di sanremo credo abbia parecchie chance di vincere.
cioè è così complicato per la rai ammettere di non essere in grado di organizzare? anche x l’audience che è sempre molto basso di sicuro non ha lo stesso appeal sugli italiani che ha il festival di sanremo è agli antipodi o forse grazie anche a un possible traino di the voice che di sicuro lo pubblicizzerà magari c’è più interesse questa volta.
Non si potrebbe magari affidare il tutto mandandolo in onda se ci tengono a far partecipare l’italia, non so a mediaset, o a sky,sarebbe fattibile?



19. Bozzy ha scritto:

12 marzo 2013 alle 19:08

Naturalmente tutti noi sappiamo che a Sanremo l’ESC non sarebbe organizzabile ma comunque sono felice di questo interesse verso l’eurofestival da parte delle istituzioni.
Va segnalato comunque che l’EBU ultimamente ha espresso la volontà di organizzare l’ESC in arene più piccole per valorizzare la vicinanza del pubblico con i cantanti e anche per contenere i costi. Quest’anno infatti si terrà alla Malmo Arena (circa 15000 posti) più piccola delle precedenti location. Comunque penso che la città ideale per l’Italia sia Torino con il suo Palaisozaki, arena sufficientemente grande, moderna e con il CPTV Rai a due passi. Inoltre Torino è abituata a organizzare grandi eventi negli ultimi anni.



20. Mimma Meo ha scritto:

12 marzo 2013 alle 19:23

MisterGrr:

Se la Rai non voleva vincere L’ Eurovision per non organizzarlo il prossimo anno non avrebbe scelto Marco Mengoni per rappresentare L’ Italia, secondo me.

Tratto da un commento di MisterGrr: “Meglio così, in ogni caso ribadisco che per certo quest’anno l’Italia non vince”….. Hai ragione, meglio che non vinca L’ Italia.

P.S.: MEGLIO ESSERE SCARAMANTICI, A SANREMO LO SONO STATA E GUARDA IL RISULTATO.



21. Gah! ha scritto:

12 marzo 2013 alle 20:02

L’ “Eurovision Song Contest 2014″ a Sanremo…
In Italia non è molto sentito questo evento,nel resto d’Europa si. Non si può realizzare uno spettacolo del genere in una cittá come Sanremo,non si puó.
Roma,Firenze e chi piú ne ha piú ne metta. Ma a Sanremo ci possono giusto fare il Festival, non di certo l’ “E.S.C.”



22. MisterGrr ha scritto:

12 marzo 2013 alle 20:04

Mimma Meo, ci sono MOLTE ragioni.

1) Innanzitutto il nome di Mengoni circolava per ESC 2012, ma lui non partecipò (non volle?) al Festival quindi non si fece nulla.
2) Dietro al progetto ESC, ovviamente c’è un discorso di promozione internazionale ed europea a Marco, ricordiamoci che stiamo parlando di un concorso musicale, non di una perdita di tempo. Quindi un progetto che è in fase embrionale da un po’.
3) L’EBU faceva molte pressioni per far tornare l’Italia all’ESC, anche perché ciccibelli vogliono fare le produzioni internazionali e poi non vogliono esserci ad un contest?
4) Paghiamo in parte l’organizzazione di un ESC anche se non partecipassimo.
5) Non ha senso (per ora) organizzare un contest di tale portata (è meno visto solo delle olimpiadi, lo vedono persino in australia) in un paese dove non è conosciuto manco.
6) La scelta di Mengoni ha effetti positivi anche sul contest stesso in Italia, visto che se ne parla ben di più (anche se poi molte fan di Marco lo snobberanno di botto una volta finito)
7) All’ESC (anche se da quest’anno cambia leggerissimamente il voting) il voto politico e di diaspora pesa moltissimo, e noi non siamo tra i fortunati di solito.

Devo continuare?



23. MisterGrr ha scritto:

12 marzo 2013 alle 20:07

Mary: no, non è fattibile farlo trasmettere a Sky o Mediaset, perché possono organizzarlo, decidere se partecipare e con chi, solo le tv iscritte all’EBU (unione delle tv europee, che comprende anche quelle del bacino del mediterraneo) di cui possono far parte solo le tv pubbliche, quindi in Italia solo la RAI.



24. Daniele Pasquini ha scritto:

12 marzo 2013 alle 20:49

Nell’EBU possono entrare anche le tv commerciali



25. lele ha scritto:

13 marzo 2013 alle 11:15

per carità, sanremo è una cittadina bellissima, ma per ospitare un evento interazionale mi sembra deicsamente inadatta



26. Mao ha scritto:

15 marzo 2013 alle 00:28

Non è assolutamente vero che l’Eurofestival 1991 fu indecente, grazie soprattutto alla conduzione di Gigliola Cinquetti. Tutti le nazioni collegate furono ammirate dal suo stile e dalla sua eleganza, soprattutto (come sempre) la Francia dove la cantante riconquistò per l’ennesima volta la top ten di vendite con il brano “La poesie d’une femme”. Anche la televisione italiana si accorse di questo, ventilando per lei la conduzione di Sanremo ma facendole condurre per un anno intero, ogni sera, lo show “Festa di compleanno”. Il successo fu grande ed il critico Aldo Grasso, e non solo lui, ebbe per lei parole di profonda stima. MrGrr parla certo per gusti musicali personali, ma questi sono fatti facilmente riscontrabili ed è ciò che conta.



27. robert ha scritto:

5 novembre 2013 alle 22:16

GIGLIOLA FU GRANDE A PRESENTARE NEL 91 L’EUROFESTIVAL COMPLIMENTI DA TUTTE LE PARTI



28. ROBERTO ha scritto:

20 dicembre 2013 alle 13:57

…GIGLIOLA CINQUETTI SE LA CAVO’ CON GARBO ED ELEGANZA COME SEMPRE ….

….CAPISCO CHE ALCUNI SONO ABITUATI ALLE PRESENTAZIONI
IN STILE ( VOLGARE E GROSSOLANO ) DELLA ZANICCHI….



29. ALESSIO ha scritto:

27 gennaio 2014 alle 13:35

Gigliola Cinquetti all’eurofestival ha vinto nel 64 si e’ piazzata seconda nel 74 per pochissimi voti solo perche’ mancava la francia cosi’ avrebbe fatto il bis nel 91 lo presento’ cosa volete di piu’?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.