27
gennaio

JOI A TUTTA COMEDY: IN ARRIVO NEL 2013 (IN RITARDO) THE BIG BANG THEORY E DUE UOMINI E MEZZO

The Big Bang Theory 6

Rivoluzione comedy per Joi. Nel 2013 la risposta Mediaset a Fox acciuffa le sitcom sparse su Steel e Mya e si libera da titoli come The Mentalist che, seppur prestigiosi, cozzano con la nuova e più irriverente anima del canale. Nessuna novità di spicco, a tenere banco saranno i graditi ritorni di E alla fine arriva mamma (How I met your mother) e – direttamente da Steel – di The Big Bang Theory e  Due Uomini e Mezzo. Peccato, però, per i mesi di ritardo rispetto alla messa in onda a stelle e strisce. Scopriamo nel dettaglio gli appuntamenti del 2013 su Joi.

I proseguimenti in prima tv

  • SHAMELESS3° STAGIONE. La serie sulla famiglia più disfunzionale dei palinsesti  affronta la crisi economica e promette una buone dose di isterismo collettivo in salotto. Giganteggiano nel cast William H. Macy (già vincitore di 2 Emmy Awards) e la sempre più lanciata Emmy Rossum (sulla cover di Hollywood Reporter quale volto-rivelazione degli ultimi anni). Dal 1 aprile, ogni lunedì, in prima serata.
  • 2 BROKE GIRLS2° STAGIONE. La sit-com più sferzante della tv americana ideata da Michael Patrick King di Sex and the City che vede due cameriere di diverse estrazioni sociali ai tempi della crisi economica. Ogni martedì, in prima serata.
  • THE BIG BANG THEORY6° STAGIONE. Che sia o meno il “nuovo Friends“, come i critici Usa hanno commentato, la sit-com ha già collezionato 2 Emmy Awards e un Golden Globe. Dal 9 aprile, ogni martedì, in prima serata.
  • PARKS AND RECREATION5° STAGIONE. La protagonista Amy Poehler è già un idolo in America (tant’è che è stata chiamata a presentare i recenti Golden Globes), grazie a questa sit-com osannata da pubblico e critica girata con lo stile del mockumentary (la tecnica del finto documentario con la quale i protagonisti si rivolgono in camera). Dal 28 febbraio, ogni giovedì, in seconda serata.
  • SUITS2° STAGIONE. Non sono da sottovalutare le cause (civili e morali) dei due avvocati protagonisti (uno dei quali a dire il vero avvocato non è, ma è dotato di memoria prodigiosa). Produce Doug Liman di The OC e Bourne Identity. Dal 18 aprile, ogni giovedì, in prima serata.

  • SUBURGATORY2° STAGIONE. Papà single e figlia 16enne si trasferiscono dal centro di NY alla periferia e scoprono un nuovo mondo (e forse sè stessi). Attenzione alla giovanissima Jane Levy, definita in patria la “nuova Emma Stone”. Dal 29 marzo, ogni venerdì, alle 21.40.
  • E ALLA FINE ARRIVA MAMMA!8° STAGIONE. L’altra sit-com eletta erede di Friends è in crescita costante di ascolti e vanta in bacheca già 6 Emmy Awards. Dal 24 settembre, ogni martedì, in seconda serata.
  • DUE UOMINI E MEZZO9° STAGIONE. Dopo l’uscita di scena di Charlie Sheen, la sit-com sembrava spacciata, ma l’arrivo di Ashton Kutcher non più Mr.Moore ha fatto il botto. Dal 6 settembre,ogni venerdì, in prima serata.
  • THE MIDDLE4° STAGIONE. La sit-com di una famiglia numerosa dell’Indiana alle prese con la crisi economica ha fatto breccia con l’attualità in salotto. Dal 29 marzo, ogni venerdì, in prima serata.
  • MIKE&MOLLY3° STAGIONE. Questa sorta di “Pappa e Ciccia 2.0″ vanta la firma di Chuck Lorre di The Big Bang Theory e Due uomini e mezzo. Dal 9 aprile, ogni martedì, alle 21.40.
  • PSYCH7° STAGIONE. L’altra faccia di The Mentalist, quella divertente, vede un giovane dall’innato spirito di osservazione che si finge un sensitivo per la polizia. John Landis dirige più di un episodio. Dal 30 maggio, ogni giovedì, in prima serata.
  • ROYAL PAINS5° STAGIONE. Se vi chiedete che fine abbia fatto Henry Winkler, il Fonzie di Happy Days, recita in pianta stabile in questa serie dramedy con protagonista un medico a domicilio tra le ville e il jet-set degli Hamptons. Dal 19 settembre, ogni giovedì, in prima serata.

Tra gli esordi in anteprima

  • BABY DADDY – L’apparente leggerezza di una sit-com che vede un ventenne d’oggi alle prese con un figlio neonato inaspettato, recapitatogli dalla ex sulla soglia di casa. Dal 22 febbraio, ogni venerdì, in prima serata.

REPLICHE: DR. HOUSE, UNITED STATES OF TARA.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Mom 2
MOM 2: RISATE AGRODOLCI PER LE NUOVE (DIS)AVVENTURE DI BONNIE E CHRISTY


the middle 6
THE MIDDLE 6: LA FAMIGLIA PIU’ DISORGANIZZATA DELLA TV TORNA A SCOMBUSSOLARE IL VENERDI DI JOI


The Big Bang Theory 7
THE BIG BANG THEORY 7: NUOVE AVVENTURE PER SHELDON E CO. DA STASERA SU JOI


The Originals
MEDIASET PREMIUM: TUTTE LE SERIE DEL 2014

22 Commenti dei lettori »

1. osservatore ha scritto:

27 gennaio 2013 alle 18:30

Molto interessante.
“Peccato” davvero che non abbia Premium….



2. francesco ha scritto:

27 gennaio 2013 alle 18:44

Io invece ho trovato l’articolo interessante :-) meno male che ho premium.
Comunque non vedo l’ora che incomincia big bang!!



3. vogue ha scritto:

27 gennaio 2013 alle 18:54

ho provato a vedere big bang theory una volta ma non lo digerisco



4. Mattia Buonocore ha scritto:

27 gennaio 2013 alle 18:58

Anche a me dispiace per Osservatore che non può guardare le serie più viste in Usa.



5. Mattia Buonocore ha scritto:

27 gennaio 2013 alle 19:24

@vogue devi continuare, all’inizio è respingente ma poi acchiappa. E’ una mia scoperta recente, lo adoro



6. osservatore ha scritto:

27 gennaio 2013 alle 19:34

Veramente anche su Sky ci sono The Big Bang Theory ( ovviamente non l’ultima stagione, ma sono alla terza) e How I Met Your Mother.
Considerando poi New Girl, Happy Endings ecc.
—–
Tralasciando le sole comedy e se parliamo di serie di successo e pluripremiate, se qualcuno facesse un elenco delle serie in onda su Fox-Fox crime- Fox Life ( appunto prendiamo quelle di successo come Homeland, C’era una volta, American Horror Story, The Walking Dead per citarne solo l’1%) allora queste farebbero impallidire le poche serie in onda su Premium.
A detta di qualsiasi esperto di Telefilm americani… non lo sto dicendo io



7. Vincent ha scritto:

27 gennaio 2013 alle 20:16

Eliminando i commenti di parte, chiariamo che al momento sono queste le serie più viste negli USA:

http://www.comingsoon.it/SerieTV/TopTen/



8. kalinda ha scritto:

27 gennaio 2013 alle 20:44

gli ultimi colpi prima di passare tutto a Sky.



9. Conte Dracula ha scritto:

27 gennaio 2013 alle 20:53

tra tutte queste serie salvo solo 2 broke girls

zzzz la festa della noia



10. Conte Dracula ha scritto:

27 gennaio 2013 alle 20:58

kalinda conviene a entrambe le paytv smettere di puntare sulle esclusive e cominciare a puntare sulla qualità e quantità (ci sono troppe repliche!)



11. Mattia Buonocore ha scritto:

27 gennaio 2013 alle 22:29

@osservatore c’è differenza tra avere repliche all’ennesimo passaggio e prime tv. I telefilm di Sky che hai citato sono pluripremiati (anche se hanno rinunciato al capolavoro assoluto Mad Men) e apprezzati ma da una nicchia (complice in alcuni casi anche la messa in onda in America su canali via cavo). The Big Bang Theory quest’anno ha toccato 20 milioni di spettatori, la media di Homeland (serie che amo) è intorno ai 2 milioni. New Girl sta sui 4-5 milioni, Due Uomini e Mezzo in passato ha superato anche i 20 milioni.



12. osservatore ha scritto:

28 gennaio 2013 alle 00:04

Non facciamo confusione tra serie che vanno su tv via cavo ( Homeland e American Horror Story Asylum, per esempio) e tv come ABC, FOX, CBS da 10/20 milioni di spettatori.
E’ come confrontare Rai uno (generalista) con l’ascolto di Masterchef su Sky uno.
Non si può fare un discorso del genere, lo sai bene.
Poi tu puoi dire che queste serie di Premium sono le migliori che passano in America ( qualche commedia ed un paio forti) mentre altri fanno valutazioni diverse rispetto al panorama satellitare.



13. Vincent ha scritto:

28 gennaio 2013 alle 00:48

Come se il numero di spettatori o gli incassi al cinema fossero sinonimi , sempre e comunque, di qualità.



14. Mattia Buonocore ha scritto:

28 gennaio 2013 alle 10:11

@osservatore tu mi hai detto che quelle serie di Sky erano successi come quelle di Premium, io ci ho tenuto a sottolineare la differenza. Successi di nicchia vs Mainstream, ho confrontato gli ascolti per dare un’idea. 2 milioni per la tv via cavo peraltro non sono grandi risultati. Cmq una replica di The Big Bang theory su un canale via cavo la scorsa settimana è arrivata a 3,5 mln. Tra l’altro su Sky praticamente vanno bene solo Grey’s Anatomy e qualche crime (quindi tutti prodotti in onda sulla generalista)



15. Mattia Buonocore ha scritto:

28 gennaio 2013 alle 10:15

@vincent e chi ha detto questo?



16. osservatore ha scritto:

28 gennaio 2013 alle 12:51

Prova a scrivere le tue tesi su Forum di esperti…
Io parlo da appassionato di Telefilm e su Sky trovi quasi tutti i migliori Telefilm americani quindi non mi pongo il problema perchè con un cambio andrei a perderci sicuramente
(dovrei cambiare per vedere un paio di comedy interessanti?)



17. francesco ha scritto:

28 gennaio 2013 alle 13:39

è ovvio che Sky abbia più telefilm! :) stiamo solo dicendo che queste serie trasmesse da Premium sono belle ed hanno successo in america..

Preciso che è stata Premium a “passare” le vecchie stagioni di Big Bang a Sky.



18. Luca11 ha scritto:

28 gennaio 2013 alle 14:07

Sono completamente d’accordo con osservatore… La qualità delle serie di Sky è nettamente superiore.
E cmq molte delle serie più viste sono su Sky… Modern Family, HIMYM e TBBT in replica, Gray’s Anatomy, Criminal Minds, Scandal, la bellissima C’era una volta… Quelle di minor ascolti hanno tutti una critica eccezionale, il successone di HOMELAND, New Girl, American Horror Story, Glee (che è cmq diventato un cult), Touch ma anche Last Resort, che in Italia va benone…
C’è di tutto alla fine…
Si potrebbero avere dei post del genere anche sulle novità di Sky?! :)



19. Mattia Buonocore ha scritto:

28 gennaio 2013 alle 14:09

@osservatore ma chi dice che devi cambiare? Parlando di migliori telefilm Usa non riesco a capire come Sky possa aver perso ed essersi lasciata sfuggire Mad Men e 30 rock.



20. Mattia Buonocore ha scritto:

28 gennaio 2013 alle 14:43

@luca 11 abbiamo già fatto un post con le serie del satellite qualche settimane fa. A differenza di Mediaset, però, Sky non comunica in maniera precisa e con largo anticipo i suoi palinsesti di lungo periodo. Se mi citi le serie in replica Mediaset ha Er, Friends, Dr House, Brothers and Sisters, Senza Traccia, Cold Case. Sky ha sicuramente più serie – come è giusto e normale che sia – però bollare la programmazione di Mediaset Premium come Serie B sarebbe un errore. Mediaset Premium ha serie che in America vanno benissimo come la saga di Law and Order, Person of Interest, The Mentalist, Big Bang Theory, 2 broke girls, Mike e Molly, HIMYM, Revolution i cult come Gossip Girl e The Vampire Diaries.



21. osservatore ha scritto:

28 gennaio 2013 alle 16:27

bollare la programmazione di Mediaset Premium come Serie B sarebbe un errore
—-
Non sarà una programmazione di serie tv di Serie B quella di Premium, ma abbastanza inferiore alla programmazione di Sky certamente si
( considerando che la differenza di prezzi non è così elevata)



22. mugnezz ha scritto:

28 gennaio 2013 alle 22:03

povero kalindra , quanto rosichi eh !!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.