22
dicembre

CHIUDE DISTRETTO DI POLIZIA. MA SCHERI SMENTISCE.

Distretto di Polizia 11

Centovetrine non sarebbe sola. A chiudere i battenti potrebbe essere la storica fiction di Canale 5 Distretto di Polizia, già ribattezzata dall’acuto Roberto D’Agostino ‘Ristretto di Polizia’ per gli ascolti in picchiata registrati nelle ultime stagioni.

Distretto, in effetti, cult sino a qualche anno fa, ha perso costantemente consensi e si è trascinata sino all’undicesima edizione, attualmente in onda, con fatica. Non si comprendeva, dunque, la scelta di continuare una produzione ormai orfana di quel pubblico che l’aveva resa grande.

La notizia della chiusura definitiva, comunque, è arrivata alla nostra redazione inaspettatamente: nelle scorse settimane si era già fatta largo l’ipotesi di una dodicesima edizione che qualcuno voleva già in cantiere.

Ed in effetti Giancarlo Scheri, direttore della Fiction Mediaset, tramite il suo ufficio stampa, smentisce a DM le voci che iniziavano a circolare sulla chiusura di Distretto e conferma che è in fase di scrittura la nuova edizione.

Noi, però, qualche dubbio continuiamo a nutrirlo. D’altro canto sarebbe una scelta sensata e opportuna.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Distretto di polizia Story 14
DISTRETTO DI POLIZIA CHIUDE PER SEMPRE


FoxSports
FoxSports chiude in Italia


Cardinale Gianfranco Ravasi
Le Frontiere dello Spirito: Canale5 chiude dopo 32 anni la storica rubrica religiosa


Monica Leofreddi
«Torto o Ragione?» verso la chiusura: il congedo di Monica Leofreddi

27 Commenti dei lettori »

1. Pippo76 ha scritto:

22 dicembre 2011 alle 17:19

Ci sono accordi che vanno al di la degli ascolti. Altrimenti non si capirebbe per quale motivo Mediaset continua a buttare soldi per Fiction che fanno il 12% di share in prima serata



2. Zoro ha scritto:

22 dicembre 2011 alle 17:19

Valsecchi impone una nuova stagione e mediaset è costretta ad accontentare il bambinello, spero sempre che decidano di non farlo!



3. Davide Maggio ha scritto:

22 dicembre 2011 alle 17:19

Pippo76: ma a tutto c’e’ un limite.



4. Master ha scritto:

22 dicembre 2011 alle 17:21

A me sembra proprio che Mediaset accetti il rinnovo di Distretto solo per tenersi buono Valsecchi, che vuole continuare a farla.
Una normale azienda non confermerebbe mai una fiction che fa 3 milioni.



5. Pippo76 ha scritto:

22 dicembre 2011 alle 17:21

Per me si dovevano fermare tante stagioni fa… ma Valsecchi ha un tale potere evidentemente.
Come Presta per i conduttori tv



6. Peppe93 ha scritto:

22 dicembre 2011 alle 17:30

Io ho sempre detto che la dovevano chiudere ma a questo punto dato che mancano pochi episodi non serve a niente. Non credo al fatto che stiano scrivendo la 12 stagione.



7. Master ha scritto:

22 dicembre 2011 alle 17:31

Ma poi dico io, ma fate una serie nuova sempre sulla Polizia no?
Distretto è finito. l’anno prossimo scenderà a 2,5 mln visto che perde circa 500mln tsp in media ogni stagione.



8. pippo ha scritto:

22 dicembre 2011 alle 17:34

secondo me più che di distretto stesso, la colpa è di donelli se questa fiction è arrivata a questi ascolti bassi. infatti non è una fiction da domenica sera, poi gli è stato anche tolto un episodio ed ha avuto la mazzata finale. infatti l’anno scorso una sola volta distretto è andato di lunedì e guarda caso ha battuto la fiction di rai1, e poi quando aveva ancora il doppio episodio distretto si era ripreso con l’inizio di tppa3.



9. MisterGrr ha scritto:

22 dicembre 2011 alle 17:36

Scusate, ma cosa lascerebbero di “aperto” a Mediaset? Striscia e Forum?



10. Zoro ha scritto:

22 dicembre 2011 alle 17:59

pippo

non inventiamo storie, la gente dopo 11 anni giustamente si è stancata di sta fiction, anzi è già da qualche anno che non fa più ascolti, questa nuova stagione è stata la mazzata finale per gli ascolti, nello stesso giorno l’anno scorso ha fatto il 16-17 di media se non erro, quest’anno a quale media sta?? al 12??? ben 5 punti sotto!



11. La Zanzara ha scritto:

22 dicembre 2011 alle 18:18

Era ora!



12. Mattia Buonocore ha scritto:

22 dicembre 2011 alle 18:20

Intanto il primo gennaio andranno in onda 2 episodi



13. MisterGrr ha scritto:

22 dicembre 2011 alle 18:21

Il primo gennaio…oh gesù.



14. pippo ha scritto:

22 dicembre 2011 alle 18:25

@mattia: ancora peggio. questa fiction la creano, la modificano e la disfano a loro piacimento quelli di canale 5. è logico che poi ti va a fare quegli ascolti. come con matrix: era partito con due puntate, poi era passato ad una puntata, dopo è tornato a due puntate e tra poco ne avrà 3 di puntate: questo comportamento è assurdo oltre che folle!



15. Master ha scritto:

22 dicembre 2011 alle 18:59

L’ho detto ieri :)
Distretto tornerà al doppio episodio e chiuderà l’8 o il 10 gennaio, perchè il 15 parte Centovetrine.



16. Zoro ha scritto:

22 dicembre 2011 alle 19:13

ci voleva solo la conferma, visto che dal 15 inizierà il test di centovetrine!



17. Master ha scritto:

22 dicembre 2011 alle 19:20

Naturalmente meglio mandarlo il 3 gennaio contro Superquark, visto che il 10 c’è la miniserie…



18. danosdd ha scritto:

22 dicembre 2011 alle 19:36

Pure Pierflopsilvio diceva che era falsa la notizia su Centovetrine..comunque se chiude è un bene per TAOUDUE e Mediaset!
si poteva accettare il 18-19 dell’8° e della 9° serie , ma l’anno scorso la media scese al 17 e quest’anno al 13 rosicatissimo……



19. danosdd ha scritto:

22 dicembre 2011 alle 19:42

poi mica è una soap!pure io ogni Martedì non perdevo una puntata!ma poi hanno cominciato a fare cambi di cast davvero assurdi!prima viene tolta la Ferrari e anche Flaherty (per decisione degli attori) , poi la Carlotta Natoli la fanno morire , poi fanno morire Pasotti , poi fanno uscire di scena la Pandolfi e Morelli che era entrato al 5° anno , poi muore Memphis e a fine serie lascia Tirabassi, poi mettono D’apporto che duro’ un SOLO anno , all’inizio della 8 fanno morire la Inaudi..insomma dopo un po’ la gente si ROMPE i cosiddetti!



20. ANTONIO1972 ha scritto:

22 dicembre 2011 alle 20:25

ogni giorno esce la notizia di una chiusura su canale 5. vedremo domani a chi toccherà,vinci? panicucci? signorini? d’urso?



21. Matteo ha scritto:

22 dicembre 2011 alle 23:14

morelli non l’hanno fatto uscire , non era un personaggio fisso faceva parte dei personaggi che partecipavano dalla parte dei buoni alla linea gialla della quinta stagione



22. Il cuore muove ha scritto:

23 dicembre 2011 alle 12:25

Sarebbe ora, è sprofondato al 10% di share in prima serata.



23. Fiò ha scritto:

23 dicembre 2011 alle 12:37

Errare è umano. Perseverare è diabolico! Già mi sembra patetica una fiction arrivata alla dodicesima stagione, figuriamoci se continuasse ad andare avanti… Che noia! Ma idee nuove no??? Possibile che non esistano sceneggiatori capaci di fare innamorare nuovamente noi telespettatori con fiction appassionanti e creative??? Mah…



24. Michele ha scritto:

23 dicembre 2011 alle 13:48

Il problema è che a differenza che in USA qui in Italia si continua a produrre una fiction all’infinito fino a che non va a stufo: non c’è una programmazione a lungo termine: si inizia una fiction e fino a che va bene si producono stagioni quando il pubblico non la segue più si conclude: negli USA invece ogni serie ha un inizio ed una fine prestabiliti: guardate Desperate Housewives: nonostante abbia ancora molto successo hanno deciso di concluderla perchè, per ammissione degli autori, altrimenti si andrebbe avanti per inerzia e si rovinerebbe il prodotto (e tale regola vale per quasi tutti i telefilm USA garantendo in questo modo anche un continuo rinnovamento della serialità americana ogni 7-8 anni) in Italia invece si va avanti finchè c’è l’ascolto (ed adesso pure quando non c’è più che assurdità) non si sperimenta nulla….. a livello di telefilm in Italia siamo INDIETRO DI 30-40 ANNI ed il bello è che invece i vecchi sceneggiati della RAI degli anni 60 e 70, nonostante avessero budget di molto inferiori rispetto alle fiction odierne, erano bellissimi, originalissimi e recitati da attori bravissimi e nulla avevano da invidiare alle produzioni americane (forse erano le serie americane a dover invidiare gli sceneggiati italiani) poi c’è stata dagli anni 90 in poi un’ INVOLUZIONE spaventosa e le fiction italiane di oggi (apparte rari esempi come ad esempio le produzioni di Sky) sono ORRIPILANTI, TUTTE UGUALI, MORALISTE, INSOPPORTABILI, RECITATE DA CANI, CON DELLE TRAME CHE APPARIREBBERO SCONTATE E BANALI PURE AD UN BIMBO DELL’ASILO.



25. Matteo ha scritto:

23 dicembre 2011 alle 14:59

si vabbe’ , adesso una serie diventa patetica per il numero di stagioni , ogni giorno si scopre una cazzata nuova



26. Alessandro R. ha scritto:

30 dicembre 2011 alle 15:39

Avete qualche novità ? A me risulta che la serie chiude, ma vuole essere direttamente Valsecchi a comunicare la notizia, dopo le vacanze natalizie !



27. Davide Maggio ha scritto:

30 dicembre 2011 alle 15:40

Alessandro: noi l’abbiamo comunicato!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.