1
giugno

I Viaggi del Cuore trasloca nella domenica mattina di Canale 5

Don Davide Banzato

Don Davide Banzato

La domenica mattina di Canale5 come quella di Rete 4. Come accaduto con Melaverde e la Santa Messa, un altro programma della rete cadetta arriva sull’ammiraglia. Si tratta de I Viaggi del Cuore che, domenica 5 giugno alle 8.45, debutta su Canale 5, prima della Santa Messa e nello slot che per anni è stato dello storico Frontiere dello Spirito (chiuso nel 2017 dopo 33 anni). Il format, condotto da don Davide Banzato, racconta le bellezze, la storia, l’arte e le tradizioni attraverso le mete spirituali in vari Paesi del Mondo, il tutto arricchito da testimonianze di vita e approfondimenti tematici con esperti e scrittori.

Le prime due puntate saranno ambientate in Terra Santa con due viaggi straordinari sulle orme di Gesù di Nazareth ripercorrendo i luoghi del Vangelo. La prima puntata partirà da Nazareth entrando nella casa in cui Maria di Nazareth ha ricevuto l’evento dell’annunciazione; sempre a Nazareth le telecamere de I viaggi del cuore porteranno i telespettatori dentro la grotta della casa in cui Gesù è cresciuto insieme a Maria e Giuseppe. Poi il viaggio proseguirà a Betlemme - dov’è nato – e si ripercorreranno le tappe salienti della vita pubblica di Gesù a partire dal fiume Giordano, dove ha ricevuto il battesimo da Giovanni il Battista, ai villaggi intorno al lago di Tiberiade, dove ha chiamato i primi discepoli a seguirlo, dove ha predicato e vissuto presso la casa di Pietro a Cafarnao, visitando siti archeologici unici a Cafarnao e a Magdala. Il viaggio si sposta nel centro del mare di Galilea dove sono avvenuti diversi episodi evangelici e sul luogo del primato di Pietro. Il percorso terminerà sul Monte delle Beatitudini dove Gesù ha proclamato il discorso della montagna.

La seconda puntata partirà dal Monastero greco ortodosso di Koziba, incastonato all’interno di un’oasi in una gola del deserto sulla roccia – sulla via che da Gerico porta a Gerusalemme. Si ripercorrerà lo stesso cammino descritto nel Vangelo di Giovanni dal capitolo 12, quando Gesù decide di andare a Gerusalemme, arrivando alla Porta d’oro, dov’è entrato acclamato dalla folla il giorno delle palme, visitando in modo esclusivo il Cenacolo dove ha vissuto l’ultima cena, la lavanda dei piedi, è apparso ai discepoli da Risorto. Si visiterà la spianata delle moschee e il muro del pianto, ovvero l’antico muro occidentale del Tempio della città santa, il cuore della città e di ogni ebreo. Sua Beatitudine il vescovo Piazzaballa, Patriarca della Chiesa Cattolica latina, già patriarca, spiegherà le relazioni tra le diverse confessioni cristiane e il dialogo interreligioso che convive a Gerusalemme. Si andrà al Monte degli Ulivi, al Getsemani, e poi nella città vecchia si ripercorrerà l’intera Via Dolorosa, la Via Crucis, partendo dal luogo in cui Gesù è stato condannato da Ponzio Pilato nella fortezza Antonia, fino al Golgota, dove è stato crocifisso, dove è morto, è stato deposto nel Santo Sepolcro ed è – secondo i Vangeli – resuscitato. Tanti spunti culturali come la visita al Terra Sancta Museum.

Altre tappe saranno Lourdes e Saragozza.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


don Davide Banzato
I Viaggi del Cuore: su Rete4 riparte l’approfondimento spirituale di don Banzato


palinsesti canale 5
Canale 5, palinsesti 2022/2023


L'Ora - Inchiostro contro Piombo
Canale 5, palinsesti estate 2022 – Nuove serie e scorpacciata di repliche


Ilary Blasi
Canale 5 cambia: Big Show anticipa al giovedì, L’Isola al venerdì contro la prima di The Band

1 Commento dei lettori »

1. DavideFI ha scritto:

1 giugno 2022 alle 19:56

Devo dire che Canale 5, poco alla volta, sta sistemando anche le mattine dei weekend.
Sabato con X style e Forum, domenica con I viaggi del cuore, la Santa messa e Melaverde.
Mi fa piacere.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.