6
febbraio

Ascolti TV | Sabato 5 febbraio 2022. Sanremo chiude in trionfo con 13,4 milioni e il 64.9% (Sanremo Start 13,7 mln – 52.3%). E’ la finale più vista dal 2000

ascolti

Mahmood, Amadeus, Blanco

Nella serata di ieri, sabato 5 febbraio 2022, su Rai1 la finale del 72° Festival di Sanremo, in onda dalle 21:22 alle 1:48 e vinto da Mahmood e Blanco, ha conquistato 13.380.000 spettatori pari al 64.9%% di share (qui gli ascolti della finale del 2021qui gli ascolti story di tutte le edizioni), preceduto dall’anteprima Sanremo Start dalle 20:52 alle 21:17 a 13.725.000 spettatori e il 52.3%. Nel dettaglio, la prima parte dalle 21:22 alle 23:54 è vista da 15.660.000 spettatori con il 62.05%, mentre la seconda parte dalle 23:58 alle 1:48 è seguita da 10.153.000 spettatori con il 72.09%. All’interno il Tg1 60 Secondi alle 00:28 informa 10.549.000 spettatori pari al 67.62%. Il picco della serata nel totale individui si raggiunge alle 22:38, quando gli spettatori arrivano a 16.984.000 (63.82%) durante l’esibizione delle Farfalle Azzurre. Nel totale individui è il dato più alto dal 2005, quando la quinta serata di Paolo Bonolis conquistò 13.606.000 spettatori, includendo però anche l’anteprima e terminando un’ora prima (lo share fu del 55.08%). In valori percentuali non si vedeva un dato così alto dal 2000 con Fabio Fazio (65.47%). Qui i dati della diretta streaming su Raiplay, i dati on demand delle altre serate e i video più visti dell’edizione.

Su Canale5 Matrimonio a Parigi ha raccolto davanti al video 1.344.000 spettatori con uno share del 5.18%. Su Rai2 Il lato oscuro della mia matrigna ha interessato 550.000 spettatori (2.03%). Su Italia1 Il viaggio di Arlo ha intrattenuto 848.000 spettatori (3.17%). Su Rai3 La truffa dei Logan ha incollato 435.000 spettatori con l’1.63%. Su Rete4 007 – Il mondo non basta totalizza un a.m. di 399.000 spettatori (1.61%). Su La7 Apocalypse Now Redux ha registrato 184.000 spettatori con lo 0.82%. Su Tv8 Paura in volo segna 206.000 spettatori (0.79%). Sul Nove Casamonica – Le Mani su Roma è seguito da 356.000 spettatori (1.5%). Su Iris Delitto alla Casa Bianca è scelto da 318.000 spettatori (1.19%). Su RaiPremium La Mia Casa è Piena di Specchi arriva a 193.000 spettatori (0.75%).

Access Prime Time

Boom per Capua, Di Benedetto e Priello.

Su Rai1 PrimaFestival è la scelta di 9.800.000 spettatori pari al 40.35%. Su Canale5 Striscia la Notizia registra 2.404.000 spettatori con il 9.17%. Su Italia1 N.C.I.S. – Unità Anticrimine incolla 1.041.000 spettatori (4.13%). Su Rete4 Controcorrente ha radunato 816.000 individui all’ascolto (3.35%) nella prima parte e 606.000 spettatori (2.26%) nella seconda parte. Su La7 In Onda è seguito da 737.000 spettatori (2.86%). Su Tv8 4 Ristoranti è visto da 205.000 spettatori pari allo 0.8%. Sul Nove I Migliori Fratelli di Crozza ha raccolto 164.000 spettatori (0.7%).

Preserale

Blob al 5.4%.

Su Rai1 L’Eredità Weekend – La Sfida dei 7 ha ottenuto un ascolto medio di 3.511.000 spettatori pari al 19.55%, mentre L’Eredità Weekend è visto da 4.677.000 spettatori con il 22.89%. Su Canale5 Avanti il Primo! Weekend ha intrattenuto 2.854.000 spettatori (16.16%), mentre Avanti un Altro! Weekend ha convinto 3.550.000 spettatori (17.61%). Su Rai2 N.C.I.S. – Unità Anticrimine ha raccolto 731.000 spettatori (3.13%). Su Italia1 C.S.I. Miami raccoglie 548.000 spettatori (2.55%). Su Rai3 Tg Regione informa 2.704.000 spettatori pari al 12.8%, mentre Blob segna 1.222.000 spettatori pari al 5.38%. Su Rete4 Tempesta d’Amore interessa 839.000 spettatori (3.79%). Su Tv8 Un amore inaspettato segna 208.000 spettatori (1%). Sul Nove Freddie Mercury Magic arriva a 118.000 spettatori (0.6%).

Daytime Mattina

Record stagionale per Il Caffè di Raiuno.

Su Rai1 Il Caffè di Raiuno dà il buongiorno a 235.000 (12.89%). A seguire, dopo gli appuntamenti con il tg (Tg1 delle 8 a 1.505.000 e il 25.42%), Unomattina in Famiglia è visto da 1.8155.000 spettatori (25.54%) nella prima parte e 1.924.000 spettatori (27.47%) nella seconda parte, mentre Buongiorno Benessere interessa 1.311.000 spettatori (19.06%). Su Canale5 Tg5 Prima Pagina informa 416.000 spettatori pari al 4.42% e Tg5 Mattina 1.097.000 spettatori pari al 17.52%. A seguire X-Style raccoglie 587.000 spettatori con l’8.23%, Alla Scoperta delle Highlands 402.000 spettatori con il 5.78% e Viaggiatori – Uno Sguardo sul Mondo 542.000 spettatori con il 7.83%. Su Rai2 le Olimpiadi Invernali di Pechino 2022 totalizzano un netto di 574.000 spettatori (8.21%) con le gare di sci nordico e 608.000 spettatori (8.61%) con le gare di pattinaggio su ghiaccio. Su Italia1 Roswell, New Mexico ottiene un ascolto di 136.000 spettatori (1.95%) nel primo episodio e 123.000 spettatori (1.74%) nel secondo episodio. Su Rai3 Agorà Weekend intrattiene 351.000 spettatori pari al 5.34%. A seguire Mi Manda Raitre segna 306.000 spettatori pari al 4.35%. Su Rete4 Noi donne siamo fatte così ha raccolto 170.000 spettatori con il 2.38%. Su La7 Omnibus realizza un a.m. di 141.000 spettatori (2.03%) e Coffee Break Sabato di 148.000 spettatori (2.13%).

Daytime Mezzogiorno

Bene Linea Verde Life.

Su Rai1 Linea Bianca è seguito da 1.281.000 spettatori con il 16.62%, Linea Verde Explora 1.610.000 spettatori con il 15.8% e Linea Verde Life 2.773.000 spettatori con il 19.22%. Su Canale5 Forum arriva a 1.261.000 spettatori (12.92%). Su Rai2 Onorevoli Confessioni sigla 260.000 spettatori (3.25%) e Fatto da Mamma e da Papà 320.000 spettatori (2.67%). Su Italia1 il terzo episodio di Roswell, New Mexico è scelto da 170.000 spettatori (1.93%). A seguire, dopo Studio Aperto, Sport Mediaset arriva a 813.000 spettatori (4.73%). Su Rai3 il Tg3 delle 12 è seguito da 905.000 spettatori (8.86%). Su Rete4, dopo il tg, Il Segreto conquista 133.000 spettatori con l’1.04% e La Signora in Giallo 563.000 spettatori con il 3.32%. Su La7 L’Aria che Tira – Il Diario interessa 145.000 spettatori (1.54%) e Like – Tutto ciò che Piace 99.000 spettatori (0.63%). Su Tv8 4 Ristoranti è scelto da 184.000 spettatori (1.5%) e 4 Hotel da 215.000 spettatori (1.2%).

Daytime Pomeriggio

In 1,8 milioni per i funerali della Vitti. Liorni cresce ma non fa il botto.

Su Rai1 Il Paradiso delle Signore dalle 14:02 alle 14:48 ha fatto compagnia a 2.255.000 spettatori con il 13.24%, mentre la diretta con i Funerali di Monica Vitti dalle 14:49 alle 16:24 è seguita da 1.866.000 spettatori con il 12.63% e A Sua Immagine da 1.437.000 spettatori con il 10.85% (ultima parte di 10 minuti a 1.202.000 e il 9.06%). A seguire, dopo il tg, Italia Sì ottiene 1.752.000 spettatori (12.82%) nella presentazione dalle 17:06 alle 17:31 e 2.601.000 spettatori (16.64%) dalle 17:36 alle 18:42. Su Canale5 Beautiful conquista 2.538.000 spettatori (14.24%) e Una Vita 2.447.000 spettatori (16.08%). A seguire Verissimo è visto da 2.249.000 spettatori pari al 16.71% nella prima parte dalle 16:30 alle 17:30 e da 2.253.000 spettatori pari al 14.38% nella seconda parte dalle 17:34 alle 18:45 chiamata Giri di Valzer. Su Rai2 Il Provinciale conquista 805.000 spettatori con il 4.8% e Le Indagini di Ruby Herring interessa 429.000 spettatori con il 2.96%. A seguire Squadra Speciale Stoccarda segna 420.000 spettatori con il 3.13%. Su Italia1 Kung Fu ha raccolto 375.000 spettatori (2.38%) nel primo episodio e 238.000 spettatori (1.66%) nel secondo episodio. A seguire Rush Hour sigla 250.000 spettatori (1.86%) nel primo episodio e 265.000 spettatori (1.85%) nel secondo episodio. Su Rai3 Tg Regione informa 2.825.000 spettatori (16.16%); Tv Talk è seguito da 1.311.000 spettatori con il 9.09% (presentazione a 1.271.000 e l’8%). Su Rete4 Lo Sportello di Forum ha convinto 787.000 spettatori con il 4.76%. Su La7 la partita di Calcio Femminile: Roma-Pomigliano è vista da 141.000 spettatori (0.93%). Su RaiPremium la replica della quarta serata del 72° Festival di Sanremo interessa 643.000 spettatori (4.3%) nella prima parte e 819.000 spettatori (5.7%) nella seconda parte.

Seconda Serata

Dati da reti digitali per le generaliste.

Su Canale5 Che vuoi che sia ha totalizzato 426.000 spettatori (2.65%). Su Rai2 Ultima Traccia: Berlino incolla 285.000 spettatori (1.14%). A seguire Tg2 Dossier segna 283.000 spettatori (1.39%). Su Italia1 I Griffin è visto da 250.000 spettatori (1.08%) nel primo episodio, 211.000 spettatori (1%) nel secondo episodio, 208.000 spettatori (1.15%) nel terzo episodio, 162.000 spettatori (1.05%) nel quarto episodio e 146.000 spettatori (1.06%) nel quinto episodio. Su Rai3 Suite francese interessa 243.000 spettatori con l’1.32%. Su Rete4 I nuovi eroi è stato scelto da 105.000 spettatori (0.78%). Su La7 TgLa7 Notte informa 67.000 (0.53%).

Telegiornali

TG1
Ore 13.30 5.259.000 (29.47%)
Ore 20.00 6.683.000 (29.76%)

TG2
Ore 13.00 1.966.000 (12.2%)
Ore 20.30 1.025.000 (4.17%)

TG3
Ore 14.25 2.161.000 (12.84%)
Ore 19.00 2.215.000 (11.45%)

TG5
Ore 13.00 2.905.000 (17.77%)
Ore 20.00 3.945.000 (17.37%)

STUDIO APERTO
Ore 12.25 1.246.000 (9.71%)
Ore 18.30 613.000 (3.6%)

TG4
Ore 12.00 350.000 (3.64%)
Ore 18.55 671.000 (3.44%)

TGLA7
Ore 13.30 476.000 (2.67%)
Ore 20.00 947.000 (4.18%)

Ascolti TV per fasce auditel (share %)

RAI 1 35.52 20.11 21.97 18.67 12.67 22.41 53.87 67.96
RAI 2 3.31 7.26 7.12 6.01 2.82 2.05 2.51 1.19
RAI 3 4.96 6.16 4.04 7.87 7.98 8.65 1.78 1.07
RAI SPEC 6.66 8.44 10.34 9.61 12.37 5.4 3.02 2.73
RAI 50.44 41.98 43.47 42.17 35.84 38.5 61.18 72.96
CANALE 5 10.92 15.2 8.03 15.1 16.51 16.31 7.66 3.45
ITALIA 1 2.66 1.61 1.8 4.55 1.86 2.65 3.45 1.58
RETE 4 2.47 1.36 2.3 3.44 3.1 3.3 2.1 1.25
MED SPEC 7.89 9.86 9.37 7.77 8.65 7.71 7.06 5.91
MEDIASET 23.94 28.03 21.49 30.86 30.13 29.96 20.26 12.19
LA7 1.64 2.86 2.21 1.36 1.65 1.81 1.9 0.97
SATELLITE 13.18 15.42 17.51 13.07 18.83 17.86 9.04 6.55
TERRESTRI 10.79 11.71 15.32 12.54 13.55 11.87 7.62 7.32
ALTRE RETI 23.98 27.13 32.84 25.61 32.38 29.72 16.66 13.88

Ascolti TV media settimana 24 ore (share % e valori assoluti in migliaia)

Rai 1 29,5 3.300
Rai 2 3,7 411
Rai 3 6,6 742
Rai Generaliste 39,8 4.453
Rai Spec. (10) 5,3 597
Canale5 13,7 1.528
Italia1 3,3 374
Rete4 3,3 365
Mediaset Generaliste 20,3 2.267
Med. Spec. (13) 8,3 931
La7 2,7 299
TV8 1,3 143
Nove 1,4 160
Rai 4 0,9 96
Rai 5 0,2 27
Rai Movie 0,9 102
Rai Premium 1,2 135
Rai Gulp 0,2 20
Rai Yoyo 0,7 77
Rai Sport 0,5 57
Rai News 24 0,5 60
Rai Scuola 0,0 3
Rai Storia 0,2 22
20 0,8 84
Boing 0,3 31
Iris 1,1 118
La5 0,7 74
Cine 34 0,7 76
Mediaset Extra 1,5 172
Italia 2 0,2 17
Focus 0,8 91
Cartoonito 0,3 37
Top Crime 1,0 106
Tgcom 24 0,4 39
Twentyseven 0,6 63
Cielo 0,8 92
Sky Uno 0,2 24
Sky Atlantic 0,0 5
Sky Cinema Uno 0,1 13
Real Time 1,0 115
Dmax Tv 0,8 90
Giallo 0,8 87
Motor Trend (ex Focus fino al 28/4/18) 0,4 47
FRISBEE 0,4 44
La7d 0,3 36
Super! 0,3 38
Tv2000 0,9 105
Sportitalia 0,2 24
Totale Rai 45,2 5.051
Totale Mediaset 28,6 3.198
Totale La7 3,0 336
Totale SKY 4,4 491
Totale DISCOVERY 6,5 728
Altre TV 12,4 1.382

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


SENSEMAKERS - COVER 500x300 - 20220204 - AUDITEL DIGITAL (DM) copia
Ascolti TV Digital | Sabato 5 febbraio 2022. Record anche su Raiplay per Sanremo (268 mila). On demand exploit di Irama e Grignani che battono Mahmood e Blanco ma il video più visto del Festival è dei Maneskin


Enrica Musto vincitrice Tú Sí Que Vales 2019
Ascolti TV | Sabato 25 giugno 2022. Una Voce per Padre Pio 16.8% (2 mln) vs Tú Sí Que Vales in replica 17.2% (1,7 mln). I Mondiali di Nuoto fanno volare il tardo pomeriggio di Rai2 (12.1%)


Una Voce per Padre Pio
Ascolti TV: i debutti dell’estate 2022 confrontati con quelli dell’anno precedente


Carlo Conti
Ascolti TV | Venerdì 24 giugno 2022. La replica di Top Dieci (17.7% – 2.4 mln) doppia New Amsterdam (9.6%, 1.2 mln). Mattino Cinque News leader incontrastato del mattino (20.3%, 21.2%)

36 Commenti dei lettori »

1. ILMAPA ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 10:29

Scontati i commenti positivi sui vincitori quando erano già risaputi da sempre.

Qualche nota veloce.

Ottimi gli ascolti, Non poteva essere diversamente visto il battage e tutto quello che si è costruito intorno (dai TG ai Full immersion di tutti i programmi RAI: come sempre: SE NE PARLI BENE, SE NE PARLI MALE e di conseguenza: grande interesse e grandi ascolti)

ORIETTA BERTI sempre più macchietta: peccato perché la sua simpatia e semplicità meriterebbero diversamente dal farla diventare personaggi per i look eccessivi e per l’essere il prezzemolino ovunque in RAI.

DRUSILLA DOER è il personaggio vincente di questo FESTIVAL, la rivelazione assoluta, tanto da spingere il direttore di RAI 1 Coletta ad ipotizzare un coinvolgimenti in seconda serata, tutte le sere dal lunedì al venerdì, con un appuntamento fisso in un programma tutto suo.

Stiamo attenti a non rovinare il personaggio. Un esempio su tutti? TOMMASO ZORZI vincendo il GF dello scorso anno era diventata la calamita che attirava tutte le attenzioni: Ospitate in tutte le trasmissioni, presenza quasi fissa al Maurizio Costanzo Show, un appuntamento quotidiano su (credo) ITALIA 1dal titolo PUNTO ZERO e grandi aspettative e programmi futuri sulle reti MEDIASET. Poi il fuoco si è spento e ZORZI è tornato ridimensionato a trasmissioni di secondo conto. Attenda DRUSILLA: sei intelligente e calibra al meglio tutto questo interesse che stai avendo.



2. Viola ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 10:57

Poche cose:felicissima per i vincitori,canzone super,Morandi benissimo,tre cantanti usciti da Amici ai primi posti,la canzone di Irama bellissima.Inutile che mi dilunghi. Amadeus per altre edizioni di Sanremo,come Baudo e Bongiorno.Perche no?Drusilla migliore su tutte.Bene anche la Giannetta.Per ora ciao.



3. Viola ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 10:59

OGGI Amici anche non vincerà come sempre.Stasera Amica geniale.



4. Anonimo ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 11:05

la finale di ieri ha ingiustamente premiato mahmood e blanco. elisa è almeno 10 spanne sopra. mahmood proprio non mi piace, blanco ancora ci sta ma mahmood…
la serata di ieri è stata trascinata stancamente fino alle 2 di notte. e poi come è stato fatto? facendo esibire la berti in versione uovo di pasqua e fabio rovazzi che tranne per le pubblicità di wind non se lo fila più nessuno dal 2019.
la ferilli trattata alla pari di un soprammobile, durante la premiazione si sono addirittura messi davanti a lei. che umiliazione. quel cafone di amadeus non le ha nemmeno fatto leggere il numero per il televoto. l’attrice stava lì e annuiva. per forza che non c’era per metà della serata. alla giannetta pero’ le hanno fatto portare addirittura i cechi sul palco pur di fare pubblicità alla fiction rai. che gente.
saluti!



5. Alberto&laura ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 11:10

Oceano di ascolti ieri a Sanremo. Felice per il premio alla miglior musica data dagli orchestrali a Elisa confermando il mio giudizio. Euforico per il derby. Stasera imperdibile il Santo Padre da Fazio.



6. Miché Miché ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 11:24

@Anomino lo decide il pubblico chi è 10 spanne sopra o sotto.

Elisa su Youtube ha 2 milioni di views e su Spotify è fuori dalla top 200.

Mahmood su Youtube ha quasi 10 milioni di views e su Spotify è nella top 10 con 19 milioni di streams.



7. MARCELLO79 ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 11:40

Buongiorno,
il verdetto ormai era scontato. Tanto è vero che non si è visto lo stupore nella vittoria, né nei vincitori stessi, né all’Ariston. Ecco questo è mancato molto quest’anno, rispetto alle edizioni precedenti.
Il colpaccio sarebbe stata la vittoria di ELISA.
La canzone vincitrice è trenta spanne sotto a quella della cantautrice friulana, ma il pubblico è sempre sovrano e il suo giudizio va rispettato.
Auguro ad ELISA un grande successo per il suo nuovo lavoro. Lei ha la musica nell’anima e trasmette tutto questo con grande convinzione. ELISA è una benedizione per chiunque e col suo modo unico di fare arte ci ha regalato l’ennesima perla.
SANREMO 2023: il direttore COLETTA dopo il tripudio di quest’anno, il consenso generale e gli ascolti stratosferici proporrà sicuramente ad AMADEUS di condurre una quarta edizione, ma non so se l’invito verrà accettato. Questi fasti credo siano irripetibili e il paragone con l’edizione appena terminata, di stellare successo, potrebbe essere impietoso.
Chiunque dovesse essere alla guida, il prossimo anno, della kermesse non avrà vita facile. Il confronto con questi dati non è certamente una passeggiata.
Oggi MARA VENIER volerà negli ascolti con la maxi puntata dedicata a SANREMO. Oggi tutti sintonizzati su RAI 1. AMICI è imperdibile, ma vedrò la replica stasera su LA5.
Condivido il commento di ANONIMO, sia per quanto riguarda la mancata vittoria di O FORSE SEI TU, sia per il trattamento riservato alla FERILLI. Effettivamente non sembrava essere parte molto attiva nella presentazione, un’artista del suo spessore, scelta per la serata finale, avrebbe dovuto ricevere maggiori occasioni di interazione.
Comunque questo SANREMO passerà alla storia per tutta un serie di fattori: la rinascita del mondo dello spettacolo dopo la recrudescenza della pandemia, gli ascolti da capogiro e la serata delle cover che ha totalizzato un ascolto impressionante, non prevedibile.
La canzone vincitrice continuerà ad infrangere le piattaforme, ma non meritava la vittoria. Almeno quest’anno è stata assente la musica da vomito dei vincitori dello scorso anno.
UN grande saluto a PAOLO, IL CLA-83, VIOLA, ALBERTO&LAURA, LUCA P, FABRI, MARIA CRISTINA e al super SALVOOO!
DOMENICO, tutto O.K.?
IL CLA-83: hai seguito il FESTIVAL? Le tue impressioni?



8. Andrea ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 11:56

Un Sanremo perfetto e un bravissimo Amadeus, che almeno si è tolto quella zavorra del super valutato Fiorello, che è come striscia la notizia, ha rotto le scatole. Amadeus senza nessuna spalla si è dimostrato veramente un conduttore con la C maiuscola. Felice per la vittoria di Mamhoood e Blanco, mi sarebbe piaciuto sul podio anche Achille Lauro, ma il terzetto che ci è arrivato è grandioso. Farei fare ad Amadeus anche il prossimo anno se lo merita tutto



9. Viola ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 12:04

Anonimo giusto per puntualizzare:ciechi .I cechi senza la i sono gli abitanti della Cecoslovacchia.Sulla Ferilli e la Giannetta forse hai ragione.Ma non ho seguito tutto e non saprei.



10. Anonimo ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 12:06

@miché miché, certo, infatti questa è la mia opinione. poi è la maggioranza che decide questo è ovvio.



11. Anonimo ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 12:11

@marcello79, è stata un’indecenza. io infatti stavo crepando dalle risate per non indignarmi ahaha!



12. CISCa ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 12:32

Qui nel nord PROV. DI TRENTO DA un paio di giorni RETE RAI NON ERA PERFETTO pERMETTO CHè NON HO GUARDATO MA IERISERA VERSO LA CHIUSSURA VOLEVA VEDERE CHI AVEVA VINTO
Amedeus diceva adesso aspettiamo la busto con i 3 vincitori,ma scusa la busta aveva gia in mano
QUALCOSA NON VA



13. Anonimo ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 12:49

@viola, hai ragione, me ne sono accorto adesso.



14. marcov2 ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 12:57

ieri sera non ho capito cosa sia successo con Ferilli ad un certo punto è sparita. Orietta Berti decisamente stucchevole così come il Fantasanremo.

Sul concorso non c’è stata suspense perché le differenze erano nette.
Ognuno ha i suoi gusti ma quando si parla di musica è sempre bene spogliarsi dai pregiudizi. Elisa grandissima cantante ma il pezzo proposto era veramente una cosa musicalmente datata, e non è bastata la classe dell’interprete a salvare il tutto. La canzone di Mahmood e Blanco era nettamente migliore, un testo più profondo, un sonoro più attuale ed internazionale, un lavoro sulle armonizzazioni notevole, due timbri diversi che si completavano, e una indiscutibile presenza scenica dei due interpreti.
Semmai meritavano un piazzamento migliore Irama, La Rappresentante di lista e Dargen D’Amico. Gianni Morandi è un monumento della musica ma il pezzo di Jovanotti è da festa per bambini.

Tutti volevano fare la battuta su sesto Sangiovanni ed invece è arrivato quinto :)



15. Marco3.0 ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 12:58

SONO BRAVI MA NON SI IMPEGNANO.
Potremmo intitolare così questa 72esima EDIZIONE del FESTIVAL di SANREMO.
Niente di eclatante è successo su quel palco. TUTTI hanno fatto il COMPITINO a casa e poi sono venuti sul palco con pezzi al di sotto della media qualitativa del loro curriculum. Niente è spiccato come performance, nemmeno LAURO, nessuno ha stupito, i testi erano blandi, la musica poco innovativa. Non vinceremo l’EUROFESTIVAL di nuovo.
Se l’anno scorso avevamo assistito a un FESTIVAL ESTRANIANTE, dove le super restrizioni non avevano permesso di vedere in sala nemmeno una cinquantina di spettatori, quest’anno siamo stati trascinati in una specie di mondo parallelo dove la Pandemia NON ESISTE. E tra un cantante stordito che correva come una trottola impazzita tra il pubblico abracciando e toccando tutti, tra cantanti indisciplinati che scendevano dal palco per riabbracciare letteralmente il loro pubblico dopo tanto tempo, tra BACI E ABBRACCI tra cantanti e ZIA MARA, tra concorrenti in gara e presentatore, tra ospiti e presentatore, tra co-conduttrici e presentatore, ci auguriamo tutti che AMADEUS non risulti POSITIVO domani mattina. Ma quelli che hanno passato gli ultimi due anni in DAD, incontrando i loro compagni di scuola a mesi alterni, che non si sono potuti allenare in piscina o fare sport tranne che in estate, che hanno dovuto andare a suonare tenendo 3 metri di distanza dagli altri orchestrali, che non hanno potuto per due anni andare a feste o frequentare discoteche, per quelli STAMATTINA il ritorno alla realtà al di fuori di SANREMO è risultato ancora più brusco dopo questra sbronza di canzonette che ci ha portato a vivere per una settimana secondo il fuso orario di SANREMO. Da domani si ricomincia la DAD, con il flacone di gel igienizzante in tasca, con le mascherine, con il distanziamento, con i genitori che si possono vedere solo in cam tra un turno e l’altro in ospedale.
Nel frattempo dopo l’ennesima presentazione di AMADEUS che proclama Le Vibrazioni banda ROCK, la mia chitarra si è sucidata. In silenzio.
Saluti cari a JOHN2207, CAFFETTUCCIORIFIUTATO, PIETRAGRAF, ERIC, PEDRO, ALE, LUPIN, ANONIMO, JACKINOBELLO, A&L, MARCOV2, il super MITICISSIMO DOMENICOO e a TUTTI QUELLI CHE NESSUNO SALUTA MAI!



16. Marco3.0 ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 13:05

A parte il livello bassino dei BRANI presentati in gara, il risultato delle classifiche di questi ultimi due anni ha evidenziato che i ragazzi usciti da AMICI non spopolano più. Non vengono televotati più di tanto, non raggiungono il PODIO, non sono sostenuti da valanghe di televoti. Chi segue Sanremo da casa da spettatore, chi vota in demoscopica o con lo smartphone dopo non compra la musica, nè su disco nè in streaming, non va ai concerti. Sanremo non è rivolto a chi la musica la consuma ma a chi la ascolta una sola volta l’anno e poi se ne dimentica per altri 11 mesi. Poi saremo noi, i ragazzi, quelli che vengono denigrati dagli anziani che parlano di Sanremo come fosse il PREMIO LUIGI TENCO, a fare in modo che il mercato discografico e i cantanti possano Prosperare.
I premi consegnati quest’anno sanno tanto di consolazione e di contraddizione.
MORO miglior TESTO? Lo hanno letto quel testo e tutti gli altri 24? Non sembrerebbe. Il testo di Moro sembra lo svolgimento di un tema scolastico. L’anno scorso votarono Voce e quest’anno vince MORO? Capisco che non ci fosse niente di meglio.
MORANDI premiato dalla SALA STAMPA? Quella stessa sala stampa che non lo ha mai fatto salire sul podio nelle prime due serate?
RANIERI premio della CRITICA? Sempre dalle stesse persone che nella seconda serata lo hanno votato ottavo? Devono aver apprezzato l’esibizione solo dopo 5 giorni.
ELISA vince il premio COMPOSIZIONE con uno dei peggiori arrangiamenti ascoltati in questo FESTIVAL. Ma si è notato da anni, che il premio assegnato dall’Orchestra è un premio risibile di consolazione che si da per non far offendere i cantanti.



17. marcov2 ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 13:07

Tutte le altre reti sono rimaste schiacciate dal fenomeno Sanremo ma ad uscirne peggio sono state la 7 (e si sapeva dopo il miniboom delle presidenziali) e canale 5 davvero deludente, nemmeno l’abbozzo di una vera controprogrammazione, salvata solo da mattino e primo pomeriggio.



18. Anzellotti ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 13:13

VIOLA semmai della Repubblica Ceca.
La Cecoslovacchia non esiste più dal 1993…
Dalla sua scissione sono nate Repubblica Ceca e Slovacchia.



19. Marco3.0 ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 13:50

SONO BRAVI MA NON SI IMPEGNANO.
Potremmo intitolare così questa 72esima EDIZIONE del FESTIVAL di SANREMO.
Niente di eclatante è successo su quel palco. TUTTI hanno fatto il COMPITINO a casa e poi sono venuti sul palco con pezzi al di sotto della media qualitativa del loro curriculum. Niente è spiccato come performance, nemmeno LAURO, nessuno ha stupito, i testi erano blandi, la musica poco innovativa. Non vinceremo l’EUROFESTIVAL di nuovo.
Se l’anno scorso avevamo assistito a un FESTIVAL ESTRANIANTE, dove le super restrizioni non avevano permesso di vedere in sala nemmeno una cinquantina di spettatori, quest’anno siamo stati trascinati in una specie di mondo parallelo dove la Pandemia NON ESISTE. E tra un cantante stordito che correva come una trottola impazzita tra il pubblico abracciando e toccando tutti, tra cantanti indisciplinati che scendevano dal palco per riabbracciare letteralmente il loro pubblico dopo tanto tempo, tra BACI E ABBRACCI tra cantanti e ZIA MARA, tra concorrenti in gara e presentatore, tra ospiti e presentatore, tra co-conduttrici e presentatore, ci auguriamo tutti che AMADEUS non risulti POSITIVO domani mattina. Ma quelli che hanno passato gli ultimi due anni in DAD, incontrando i loro compagni di scuola a mesi alterni, che non si sono potuti allenare in piscina o fare sport tranne che in estate, che hanno dovuto andare a suonare tenendo 3 metri di distanza dagli altri orchestrali, che non hanno potuto per due anni andare a feste o frequentare discoteche, per quelli STAMATTINA il ritorno alla realtà al di fuori di SANREMO è risultato ancora più brusco dopo questra sbronza di canzonette che ci ha portato a vivere per una settimana secondo il fuso orario di SANREMO. Da domani si ricomincia la DAD, con il flacone di gel igienizzante in tasca, con le mascherine, con il distanziamento, con i genitori che si possono vedere solo in cam tra un turno e l’altro in ospedale.
Nel frattempo dopo l’ennesima presentazione di AMADEUS che proclama Le Vibrazioni banda ROCK, la mia chitarra si è sucidata. In silenzio.
Saluti cari a JOHN2207, CAFFETTUCCIORIFIUTATO, PIETRAGRAF, ERIC, PEDRO, ALE, LUPIN, ANONIMO, JACKINOBELLO, A&L, MARCOV2, il super MITICISSIMO DOMENICOO e a TUTTI QUELLI CHE NESSUNO SALUTA MAI!



20. Anonimo ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 14:11

il paradiso si avvicina alla storica soap beautiful. mediaset svegliati e comincia a trattare con rispetto uno dei pochi programmi che ti vanno bene.
sinceramente spero che amadeus non conduca il festival per il 4 anno. dopo un po’ basta. tanto questi numeri sono irripetibili comunque, con o senza amadeus.



21. Marco3.0 ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 14:23

Amadeus ha portato fino in fondo questa edizione e i super ascolti lo dimostrano.
E’ andato avanti come un treno per una settimana, in un tripudio di gentilezza di maniera sul palco, rivelando in conferenza stampa la sua natura e stizza verso lecite domande dei giornalisti. Ma E’ il RE MIDA di Rai adesso, per cui pare non sia criticabile e che ogni cosa che faccia debba essere accettata. Gli si deve dare atto di aver svecchiato il festival, e anche alla grande. E di ricevere la continua gratitudine di tutti i giovani cantanti che sono stati scelti da lui in questi 3 anni e che non si sono lesinati in ringraziamenti e riconoscenza. Dimostrando spesso che sono migliori dei vecchi e di alcune mummie a cui Amadeus ha rispolverato le carriere in declino da anni.
Abbiamo visto un sacco di retorica spicciola su quel palco per tutta la settimana, da co-conduttrici e ospiti.
Ma ieri sera la Ferilli credo che abbia oltrepassato la soglia. Viene sul palco dicendo di non voler fare un monologo mentre sta facendo un monologo provato e confezionato. Riassume in una volta sola tutti monologhi che si sono visti in questi anni, per cui retorica moltiplicata per 50. Arriva a Sanremo dopo che in aeroporto le avevano chiaramente smarrito la valigia e si propone con due abiti in tutta la serata, che sembrano raccattati alla Boutique dell’albergo e che urlavano insofferenza come la Sabrinona nazionale sul palco, ma soprattutto dietro alle quinte dove per ben due volte abbiamo sentito la sua chiara voce alterata e capito che qualcosa non è andato per il verso giusto tra lei e Amadeus. Però lei è bella, intelligente, simpatica quanto basta per dare al pubblico la sicurezza che tutto stia andando splendidamente.



22. Marco3.0 ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 14:25

Bravissimo come sempre Mengoni, lui si moderno, e benino il pezzo portato in scena da lui e Scotti, peccato che fosse tutto già visto e sentito, sono quasi sicuro di aver assistito a un monoogo quasi identico proprio su quel palco qualche anno fa. La quota rosa e la quota sport sono state assemblate in una volta sola dalle Farfalle. Molto bello l’Omaggio alla Carrà, non vedo l’ora di vedere il musical. Berti e Ravazzi sul palco di Sanremo mi hanno fatto molta tristezza. E non solo perchè erano quasi le due di notte. Però tutto questo Festival è stato caratterizzato dall’incontro tra nonni e nipoti, da Rettore/DITO ai duetti della serata pseudo cover di Mannoia/Sangiovanni o Bertè/Lauro, e quindi anche Oriettone e il depresso Ravazzi ci stanno.
Il Festival è finito senza troppe emozioni, le canzoni ce le dimenticheremo fra qualche mese, ma resteranno i social e i loro meme e il Fantasanremo, a cui Amadeus deve far costruire un tempio in oro massiccio perchè senza di questi non avrebbe mai visto il 60% di ascolti.



23. MARCELLO79 ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 14:44

@marcov2 Scusami, rispetto il tuo pensiero, ma non sono assolutamente d’accordo. Quindi per te se una persona ritiene la canzone di ELISA superiore a quella di MAMHOOD & BLANCO è avvolto da pregiudizi? Quindi un’intera sala stampa, di addetti ai lavori, di critici musicali, che ha messo al primo posto nella classifica generale di Mercoledì era completamente soggiogata dal pregiudizio? Io non credo che si tratti solo di timore reverenziale nei confronti di un mostro sacro come ELISA, ma una questione di qualità.
E poi chi dice che il nuovo debba essere necessariamente migliore? Non a caso le VIBRAZIONI hanno portato a SANREMO una canzone bellissima intrisa di sonorità anni 80. Spesso i contemporanei pescano e attingono al sound dei decenni scorsi, perchè meno arido di quello attuale. E’ vero, la canzone vincitrice strizza l’occhio fortemente alle sonorità moderne, ma chi dice che queste siano più convincenti? Onestamente i gorgheggi orientaleggianti di MAMHOOD hanno stufato e non poco, almeno a me. Indubbiamente O FORSE SEI TU ha un linguaggio più classico, te lo riconosco, ma proprio per questo senza tempo, a mio avviso.
Certo un duo come presenza scenica fa sempre un certo effetto, ma ELISA da sola è un magnete.
Perdona il mio intervento, però onestamente non mi sento in balia di pregiudizi. Io ascolto e giudico, come tutti d’altronde e ti dico che nonostante adori ELISA vi sono vari brani suoi, meno noti, che non mi convincono.
Vedremo se MAMHOOD & BLANCO riusciranno a fare la stessa carriera di ELISA. Come hai scritto tu, ricordando un lontano pensiero di ENRICO RUGGERI, solo il tempo potrà dirlo.
Buona domenica.



24. Marco3.0 ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 15:10

Parlate di musica e spanne come si trattasse verdura un tanto al chilo.
Musicalmente il pezzo di Elisa non aveva niente di speciale, giusto il ritornello e l’interpretazione, il testo banale, l’arrangiamento ancora di più, obsoleto e poco coraggioso. E’ un brano vecchio, che non ha appeal sul pubblico al di sotto dei 40 anni. Non spopolerà in classifica e non venderà più di tanto. Gradevole, ma niente di più.
M&B si sono meritati la vittoria, erano più moderni, hanno messo in scena un amore tra uomini molto delicato e sentito, Blanco ha una voce incredibile e di solito scrive cose molto interessanti, la storia delle biciclette non l’ho capita, cosa inscenavano? Un matrimonio? Bho. Si è visto in passato molto di meglio sia da Mahmood che da Blanco, io tutti questi BRIVIDI non li ho avuti, ma li ha avuti il pubblico di Sanremo che molti qui dicono sia Sovrano.
Ma a leggervi sembra sia Sovrano solo quando non vincono Blanco e Mahmood. Quando non vincono i Måneskin che sono stati votati, ed eletti vincitori da miliardi di streams nel MONDO, amati dal PUBBLICO di tutto il mondo, però che in Italia vengono disprezzati da quelli che normalmente dimostrano incompetenza musicale e che digitano commenti che non solo mancano di oggettività ma sono farciti da odio e cattiveria. A proposito di Haters. E dopo la VERA MUSICA apprendiamo anche che esiste la MUSICA da VOMITO. L’apoteosi dell’ignoranza musicale. Da Mengoni non avete imparato niente ieri sera perchè le parole sono importanti. Anche le vostre, non solo quelle degli altri.
PS, anche quest’anno i dati dimostrano che il video più visto del Festival di quest’anno è quello dei Måneskin. Fatevene una ragione, il pubblico che ascolta e compra musica è sovrano.



25. Ildebrando ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 15:46

C’è poco da meravigliarsi degli ascolti di Sanremo. E’ ormai un’istituzione a cui non si rinuncia. D’ altronde se si leggono le cronache degli anni ‘60/’70 gli ascolti erano di non meno di 20 o più milioni di spettatori. Amadeus non ha poi tutti questi grandi meriti se non quelli di aver saputo contenere lo spettacolo nei limiti di tempi ragionevoli. Peccato però che abbia voluto esagerare nel numero di nuove proposte (abolendo la categoria “Giovani”) Ma non si diventa “Campioni” o big per contratto. Le canzoni ? Mediocri, tranne poche eccezioni. Perchè hanno vinto Mahmoud e Blanco? Ma perchè era già scritto, così doveva essere a prescindere. La canzone per me non aveva alcun merito per classificarsi prima. E non credo proprio che possa sfondare all’Eurofestival di Torino.



26. MARCELLO79 ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 16:02

@marcov2 Scusami, rispetto il tuo pensiero, ma non sono assolutamente d’accordo. Quindi per te se una persona ritiene la canzone di ELISA superiore a quella di MAMHOOD & BLANCO è avvolto da pregiudizi? Quindi un’intera sala stampa, di addetti ai lavori, di critici musicali, che ha messo al primo posto nella classifica generale di Mercoledì era completamente soggiogata dal pregiudizio? Io non credo che si tratti solo di timore reverenziale nei confronti di un mostro sacro come ELISA, ma una questione di qualità.
E poi chi dice che il nuovo debba essere necessariamente migliore? Non a caso le VIBRAZIONI hanno portato a SANREMO una canzone bellissima intrisa di sonorità anni 80. Spesso i contemporanei pescano e attingono al sound dei decenni scorsi, perchè meno arido di quello attuale. E’ vero, la canzone vincitrice strizza l’occhio fortemente alle sonorità moderne, ma chi dice che queste siano più convincenti? Onestamente i gorgheggi orientaleggianti di MAMHOOD hanno stufato e non poco, almeno a me. Indubbiamente O FORSE SEI TU ha un linguaggio più classico, te lo riconosco, ma proprio per questo senza tempo, a mio avviso.
Certo un duo come presenza scenica fa sempre un certo effetto, ma ELISA da sola è un magnete.
Perdona il mio intervento, però onestamente non mi sento in balia di pregiudizi. Io ascolto e giudico, come tutti d’altronde e ti dico che nonostante adori ELISA vi sono vari brani suoi, meno noti, che non mi convincono.
Vedremo se MAMHOOD & BLANCO riusciranno a fare la stessa carriera di ELISA. Come hai scritto tu, ricordando un lontano pensiero di ENRICO RUGGERI, solo il tempo potrà dirlo.
Buona domenica



27. Salvo ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 16:05

Buona domenica a tutti e un grande abbraccio ai super mitici Marcello number one, le amiche Maria Cristina e viola, gli amici ilcla83, Paolo, Alberto e Laura, marcov2, marco3.0 e tutti gli altri. Si è conclusa la settimana sanremese che io ho seguito nella seconda parte (tutta la settimana sono rientrato tardi), nulla da dire sugli ascolti stratosferici dovuti anche alla concorrenza zero. secondo me le canzoni così così, molti ospiti azzeccati, dal punto di vista tecnico e regia ci sono stati degli errori e non capisco perché visto il grande Stefano vicario. Riguardo la Ferilli non è stata trattata molto bene. Tornando ad oggi sto seguendo una bellissima puntata di amici e non fa niente se per una volta la venier vincerà ma la defilippi farà una grande figura. Stasera si conclude il primo ciclo di 4 puntate di avanti un altro pure di sera che tornerà con altre 3/4 puntate nella fase finale della stagione tv. Nel daytime invece c5 è andata bene, ora r1 vivrà di riflesso del festival per qualche altro giorno con le sue fiction pubblicizzate a Sanremo e poi c5 ritornerà a dare filo da torcere a r1. Penso che tra martedì /mercoledì già c5 dovrebbe vincere qualche serata con i quarti di coppa Italia. Buona settimana a tutti.



28. Anonimo ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 16:57

@marco3.0, beh il pezzo di mahmood e blanco non era certo l’innovazione del secolo. nessuno dei brani lo è stato. ammetto che la canzone di elisa era banale, pero’ è quel genere melodico che c’è da sempre. ha funzionato quest’anno come avrebbe funzionato 10, 20 o addirittura 30 anni fa.
la canzone di ana mena secondo me era inadatta a sanremo, avrebbe funzionato forse in estate ma a sanremo no. la base poi non c’entrava niente col testo.



29. Marco3.0 ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 17:07

“non mi sento in balia di pregiudizi” disse quello che considera i Måneskin musica NON VERA, MUSICA da VOMITO e gli giudica perchè indossano “CALZAMAGLIE”.

marcov2, sono d’accordo con te. La tua analisi è precisa e corretta, se solo M&B avessero fatto un pochino di più ci sarebbero state migliori possibilità per l’Eurofestival. I loro standard sono di solito meglio di così.

Ancora si pubblicano i commenti dei cloni presenti qui: il commento nr.1 non è mio.



30. Marco3.0 ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 17:16

“non mi sento in balia di pregiudizi” disse quello che considera i Måneskin MUSICA NON VERA, MUSICA da VOMITO e li giudica perchè indossano “CALZAMAGLIE”.

marcov2, sono d’accordo con te. La tua analisi è precisa e corretta, se solo M&B avessero fatto un pochino di più ci sarebbero state migliori possibilità per l’Eurofestival. I loro standard sono di solito meglio di così.

Ancora si pubblicano i commenti dei cloni presenti qui: il commento nr.1 non è mio.



31. Marco3.0 ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 17:49

Le Vibrazioni, a cui io ho dato sempre 1 sia per la gara ufficiale che per le “pseudo cover”, come del resto sempre sono stati tra gli ultimi posti delle varie giurie e televoti, hanno portato semplice pop mascherato, zero rock, un pezzo dalle sonorità banali e con un arrangiamento modulato su 2 accordi di numero. Se avessero osato, se avessero tentato un barlume di orginalità, se avessero avuto coraggio avrebbero potuto offrire un pezzo forte, imprevedibile, che avrebbe potuto fare TANTISSIMO. E invece tutto è molto prevedibile dal primo secondo, zero idee, zero urgenza, zero tutto. Pop Bollito. Da oggi potremmo chiamarli i “Fu Fighters”. Non si capisce nemmeno perchè siano stati selezionati per Sanremo.



32. Viola ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 18:39

Ho rivisto ora Mahmood e Blanco.Con tutto il rispetto per Elisa,e’stata una vittoria meritatissima, degna di questo festival che e’andato alla grande.



33. marcov2 ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 19:08

@marcello79
Il giudizio della sala stampa è rispettabile ma si riferiva a due serate diverse, il primo posto provvisorio era dovuto al fatto che nella seconda serata c’erano avversari meno forti quindi elisa aveva potuto fare il pieno. Poi c’è da vedere l’evoluzione delle varie serate sempre per il giudizio della sala stampa.
Poi un conto è il giudizio sull’interprete e un conto quello sulla canzone, se chiamo Lysette Oropesa a cantare babyshark, senz’altro la canterà benissimo ma sempre di babyshark si tratta. Quello che ha fatto Elisa negli anni non è in discussione e non sarei affatto sorpreso che la carriera di Mahmood fosse assai più beve ma questo non significa che la canzone di quest’anno di Elisa sia migliore. Per me non è una canzone di impostazione classica, ma un pezzo che gioca con la nostalgia delle sonorità di 20 anni fa.

Per quanto riguarda Mahmood poi è senz’altro riduttivo parlare di gorgheggi mediorientali, il suo modo di cantare è molto più influenzato dall’R&B contemporaneo che dalla tradizione levantina, però dato che ha in parte origini egiziane lo si inserisce pigramente in una categoria che non è la sua.



34. jackinobello ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 19:12

Concordo con Marco 3.0 riguardo il pezzo di Elisa, bello ma assomigliava a tanti altri suoi pezzi come sonorità e testo. Niente di nuovo e non credo che tra qualche anno ce lo ricorderemo al contrario di altre sue canzoni.
Questo senza nulla togliere ala bravura di Elisa ovviamente.
Invece pienamente d’accordo col premio della critica a Massimo Ranieri che ha portato un pezzo complicato da cantare e poco acchiappalike.
Ma la sua classe non si discute.



35. Marco3.0 ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 19:52

Anonimo, io ho sempre detto che il livello era basso quest’anno, compresi M&B. Entrambi M&B hanno fatto di meglio nelle loro carriere. Però hanno meritato la vittoria rispetto ad altri, di sicuro rispetto ad Elisa che era al minimo della sua carriera. Elisa ha scritto pezzi bellissimi, i suoi migliori non sono in Italiano, ha scritto musiche stupende, e questa canzoncina con un testo banale e 3 accordi di arrangiamento obsoleti non è tra le sue cose migliori.
Il genere melodico c’è da sempre come c’è da sempre la musica classica e il rock. Il fatto che stiamo dicendo che è una cosa che avrebbe funzionato meglio 20 anni fa significa proprio che era fuori scala quest’anno.
M&B però non sono affatto poco innovativi, a me non hanno dato “brividi!, ma come ha detto marcov2 è R&B moderno alla base.
Io rispetto le carriere di tutti e onoro i vecchi BIG, faccio solo semplice analisi tecnica di quello che si è sentito in questo Festival. Nemmeno mi metto a discutere dei miei gusti personali che lascio appositamente fuori.



36. Anonimo ha scritto:

6 febbraio 2022 alle 21:04

@marco3.0, io non ho mai detto che non rispetti i big del festival.
comunque anch’io penso che il livello di quest’edizione sia stato basso, nessuna canzone incisiva o che almeno ti rimanga in testa. infatti non capisco il motivo del successo di quest’edizione. ammetto che la parte show è riuscita meglio quest’anno ma l’anno scorso le canzoni erano superiori; maneskin, madame…



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.