21
ottobre

Netflix cambia il conteggio delle visualizzazioni. Via la regola dei 2 minuti, influirà anche il rewatching

Netflix

D’ora in poi, non sarà più una questione di pochi minuti. Netflix ha annunciato che cambierà il metodo di rilevazione dei propri contenuti di maggior tendenza, e questa è una piccola rivoluzione. Sinora, infatti, la piattaforma registrava la popolarità delle proprie serie e dei propri film considerando gli account che avevano guardato almeno due minuti di streaming nei primi 28 giorni di disponibilità su Netflix. Un parametro parziale e poco rappresentativo, che ora verrà rivisto.

La visualizzazione dei nuovi contenuti originali verrà diversamente segnalata sul totale di ore guardate da tutti gli account dei membri. Il nuovo approccio – è stato spiegato durante la più recente assemblea degli azionisti -  avrà lo scopo di fornire “una migliore lettura sul coinvolgimento e la soddisfazione del pubblico“, anche perché terrà conto degli eventuali rewatching, altrettanto indicativi dell’apprezzamento di un titolo.

Che un cambiamento in tal senso fosse nell’aria lo si era intuito già nelle scorse settimane, quando Netflix aveva rivelato le proprie 10 serie considerate più popolari offrendo un doppio metro di misurazione. I dati erano stati divulgati infatti sia per numero di account raggiunti (con almeno due minuti di visione), sia per ore di visione. E già in quel caso erano emerse classifiche discrepanti, a dimostrazione che già il parametro in sé poteva cambiare la prospettiva di analisi.

In particolare, se con il criterio dei due minuti ad emergere erano state Bridgerton (82 milioni di account raggiunti nei primi 28 giorni), Lupin Parte 1 e The Witcher 1 (entrambe con 76 milioni di account interessati), con il parametro delle ore di visione la classifica era cambiata. Al primo posto, sempre Bridgerton (625 milioni di ore), al secondo invece La Casa di Carta Parte 4 (619 milioni di ore), che nell’altra top ten risultava invece sesta. Al terzo posto Stranger Things 3 (582 milioni di ore). Le classifiche non erano però state ancora aggiornate con il dato su , serie attestata da Netflix come la più apprezzata ad oggi.

Il k-drama sudcoreano ha raggiunto 142 milioni di account nei primi 28 giorni, ma il dato è per l’appunto parziale: in base alla regola dei due minuti, non sappiamo quanto e se i contenuti siano stati approfonditi o guardati nella loro interezza. Il cambiamento di passo della multinazionale di Los Gatos dovrebbe in qualche modo rendere i dati più rappresentativi e omogenei. Anche in questo caso, però, il singolo dato andrà parametrato alla durata dei contenuti e al numero di episodi di ciascuna produzione

Netflix, raggiunti i 4 milioni di abbonati in Italia

La novità arriva in un momento di bilanci per Netflix, all’inizio di un nuovo trimestre. Sul fronte italiano, la piattaforma ha registrato intanto una crescita degli abbonati dopo un periodo in cui le nuove iscrizioni avevano subito un rallentamento. Come annunciato da Tinni Andreatta, responsabile delle produzioni originali italiane del gruppo, Netflix ha 4 milioni di abbonati.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes



Articoli che potrebbero interessarti


Il vero Jeffrey Dahmer
Ryan Murphy racconta su Netflix la storia di Dahmer, il cannibale di Milwaukee


william a confronto
The Crown 6: ecco chi interpreterà William e Kate


the-mole
La Talpa Usa in autunno su Netflix


Sky
Sky, listino prezzi 2022/2023: tutte le offerte

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.