28
settembre

Giancarlo Magalli diventa vescovo in Don Matteo 13. Sarà il consigliere di Raoul Bova

Giancarlo Magalli

Da (ormai ex) cerimoniere del mattino di Rai2 a vescovo in tv. Giancarlo Magalli ha fatto carriera: il conduttore farà parte del cast della nuova stagione di , nella quale interpreterà il ruolo di un alto prelato. Il novello monsignore avrà peraltro un ruolo centrale, in quanto sarà anche il consigliere del nuovo protagonista Raoul Bova.

Quest’ultimo, subentrando a Terence Hill, indosserà i panni di don Massimo Mezzanotte, un sacerdote che a Spoleto, proprio come il suo illustre predecessore ma senza abito talare e munito di una motocicletta, dovrà anche improvvisarsi investigatore. A differenza di Don Matteo, però, il nuovo arrivato si troverà ad affrontare alcuni dubbi consultandosi proprio con il vescovo.

E il presule in questione sarà, per l’appunto, Giancarlo Magalli. Per il conduttore Rai, prossimamente impegnato anche nel quiz pomeridiano “Una parola di troppo”, si tratterà di una evoluzione: stavolta non manderà più a farsi benedire alcun collega ma impartirà benedizioni e consigli nella popolare fiction di Rai1.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Adriana vs Sonia - GFVip
GF Vip, Adriana Volpe ancora contro Sonia: «La verità viene a galla». La Bruganelli: «Amore mio, c’è anche un’altra cosa che viene a galla»


DAGRANDE_2PUNTATA
Pagelle TV della Settimana (27/09-3/10-2021). Promossi la nuova domenica di Canale 5 e Arena 60-70-80. Bocciati Cattelan e la trattazione del razzismo al GF VIP


Giancarlo Magalli, Verissimo
Giancarlo Magalli vuota il sacco: «Il selfie con Sonia Bruganelli l’ha voluto fare lei. Era una provocazione per Adriana Volpe»


Sonia Bruganelli e Giancarlo Magalli
Sonia Bruganelli e Magalli “perfidamente” a cena insieme. La Volpe li percula su Instagram: «Come sono bellini. Dio li fa e poi li accoppia»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.