9
settembre

Il Commissario Ricciardi: Maione e Bambinella sbarcano a teatro

Antonio Milo e Adriano Falivene

Antonio Milo e Adriano Falivene

La tv attinge da tutte le altre arti, ispirandosi ad esse o portando sul piccolo schermo film, concerti e piece teatrali. Può accadere il contrario? Qualche volta sì e adesso sta succedendo a Napoli, dove due personaggi diventati famosi con Il Commissario Ricciardi si apprestano a debuttare a teatro con una commedia originale scritta apposta per loro da Maurizio De Giovanni, già autore della fiction Rai. Loro sono il Brigadiere Raffaele Maione e il “femminiello” Bambinella, interpretati rispettivamente da Antonio Milo e Adriano Falivene, attesi sul palco del Teatro Diana di Napoli il prossimo 22 ottobre.

Messi per un attimo da parte i toni drammatici e malinconici che accompagnano Ricciardi e le sue apparizioni di defunti disperati, De Giovanni rende protagonisti due comprimari che sì, esistevano già nelle pagine dei romanzi e racconti da cui è tratta la fiction, ma che hanno trovato nuova identità con la grande forza scenica dei loro interpreti, capaci di creare in video un’alchimia che in teatro non potrà che esplodere.

Questa sorta di spin off, intitolato Mettici la Mano, trasporta i due personaggi nel 1943, in un rifugio reso necessario dai bombardamenti che sconvolsero Napoli. A dirigere la commedia, che pure tratta temi importanti e delicati, sarà Alessandro D’Alatri, che ha firmato già la prima stagione de Il Commissario Ricciardi e, a sorpresa, a ridosso dell’estate ha annunciato che non sarebbe stato lui a confezionare la seconda, attesissima dal pubblico di Rai 1.

Un colpo duro per il cast, che aveva lavorato bene con lui per creare quel mondo così particolare e un po’ ostico dei romanzi di De Giovanni. Ulteriori dettagli non sono ancora trapelati, anche perchè manca ancora un po’ alla messa in moto della produzione: il protagonista Lino Guanciale, infatti, subito dopo aver terminato le riprese di Noi, si è lanciato in quelle de La Porta Rossa 3, che andranno avanti a Trieste per almeno quattordici settimane. D’Alatri, inoltre, ha “lasciato” anche I Bastardi di Pizzofalcone, la cui terza stagione in arrivo su Rai 1 è stata diretta da Monica Vullo.

Maurizio De Giovanni ha così commentato il lancio di Mettici la Mano:

“Sono molto felice di questo testo. Mi ha fatto molta compagnia in un periodo per me delicato, e ha preso tanto della malinconia, della dolcezza, dell’amore e della tenerezza che provavo in quel momento. E poi, ritrovando Maione e Bambinella, mi sono divertito e commosso come ogni volta in cui li ho raccontati, in dodici romanzi e tanti racconti e sceneggiature”.

E grande entusiasmo lo stanno dimostrando anche i due protagonisti sui social. Antonio Milo, classe 1968, di Castellammare di Stabia, è stato già nel cast de La Nuova Squadra, Il Paradiso delle Signore, L’Amica Geniale, Gente di Mare, Natale in casa Cupiello e Il Sistema; Adriano Falivene, trentatreenne napoletano, finora era stato impegnato prevalentemente in teatro.



Articoli che potrebbero interessarti


La Porta Rossa - Lino Guanciale
Morti che parlano: il nuovo filone della fiction italiana


Lino Guanciale
Il Commissario Ricciardi 2 ci sarà


Il Commissario Ricciardi - Lino Guanciale
Il Commissario Ricciardi: anticipazioni ultima puntata di lunedì 1 marzo 2021


Maurizio De Giovanni
Maurizio De Giovanni ‘tradisce’ la Rai per Sara

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.