28
giugno

Il Pranzo è Servito: come funziona il quiz di Insinna, con la valletta Ginevra Pisani e il maggiordomo Maurizio Lastrico

Il Pranzo è Servito

Il Pranzo è Servito

Nell’estate di Rai 1, a partire da oggi, torna – come DM anticipato – un programma storico: Il Pranzo è Servito, in onda dal lunedì al venerdì alle 14.00 con la conduzione di Flavio Insinna. Nel primo pomeriggio della rete ammiraglia Rai, dunque, si torna a giocare. Il format, ideato e condotto da Corrado su Canale 5 nel 1982, è stato trasmesso l’ultima volta nel 1993 con Davide Mengacci. E’ prodotto sempre da Corima. Ma come funziona?

Il Pranzo è Servito: il meccanismo

In ogni puntata, 2 concorrenti si sfidano con l’obiettivo di completare un simbolico pranzo composto da 5 portate: Primo, Secondo, Formaggio, Dolce, Frutta.

La Ruota e le portate

Elemento centrale nella scena e nello svolgimento del gioco è la Ruota. I concorrenti, rispondendo esattamente alle domande o superando prove pratiche, si aggiudicheranno il diritto di azionare, tramite un pulsante sulla loro postazione, il movimento meccanico della Ruota. Al termine della rotazione, la portata la cui immagine si fermerà sarà quella vinta dal concorrente. Sul disco saranno raffigurate 12 immagini: ogni portata sarà raffigurata due volte; a queste immagini si aggiungono un “Jolly”, che permette al concorrente di scegliere una portata a sua scelta, e una “Dieta”, che invece non dà diritto all’assegnazione di alcuna portata.

Ciascuna portata ha un diverso valore in gettoni d’oro e un diverso simbolico valore calorico, entrambi funzionali allo svolgimento del gioco:

Primo > 500 calorie > 300 euro
Secondo > 400 calorie > 400 euro
Formaggio > 200 calorie > 250 euro
Dolce > 600 calorie > 350 euro
Frutta > 100 calorie > 200 euro

Lo scopo del gioco è conquistare il maggior numero di portate diverse; le eventuali portate doppione, ovvero già acquisite dal concorrente nelle domande precedenti, non verranno conteggiate per la vittoria finale.

Le domande e le prove

La struttura del gioco prevede una parte iniziale con 5\7 domande rivolte a entrambi i concorrenti, lo svolgimento di una prova pratica e una fase finale con 3 domande rivolte singolarmente a ciascun concorrente. Le 5\7 domande della prima parte potranno essere sia domande di cultura generale, sia giochi di parole, indovinelli, memorizzazione di figure, giochi fotografici. Un’altra tipologia di domande di questa prima fase prevede una risposta “per approssimazione”: avrà cioè diritto di far girare la Ruota il concorrente che avrà detto o scritto la risposta numerica che più si avvicina a quanto richiesto.

La prova pratica consiste in un’azione o una serie di azioni che prevedono una qualche abilità dei concorrenti. La fase finale delle 3 domande, invece, viene svolta da un concorrente alla volta. Il concorrente di turno sceglie in modo casuale le domande, che daranno diritto ad un giro di Ruota per ogni risposta esatta. In caso di risposta errata a una sola domanda il concorrente può tentare di rispondere ad un’altra domanda; in caso di risposta esatta potrà effettuare i tre giri di Ruota, ma in caso di risposta sbagliata perderà il diritto ai due giri conquistati precedentemente.

Il vincitore

Il vincitore della puntata è il concorrente che al termine della fase finale, indipendentemente dal montepremi in denaro accumulato, avrà conquistato il maggior numero di portate diverse. Tutte le portate cosiddette doppione saranno annullate e saranno quindi ininfluenti ai fini della vittoria di puntata.

In caso di parità nel numero di diverse portate, verranno sommate le calorie di ciascuna portata e il vincitore sarà il concorrente che avrà sommato meno calorie nelle sue portate. In caso di ulteriore parità, sia quindi per numero di portate che per somma di calorie, il vincitore sarà chi risponderà esattamente ad una domanda: se il primo a prenotarsi con il pulsante risponderà esattamente, sarà il vincitore della puntata, mentre in caso di risposta errata, vincerà l’altro concorrente dopo aver comunque ribadito l’opzione esatta di risposta. Nell’ipotetico caso che il secondo concorrente ripeta l’opzione errata perderà il turno e cederà la risposta nuovamente al primo concorrente.

Inoltre, se il concorrente vincitore riuscirà anche a completare il menù conquistando tutte le diverse portate avrà fatto en plein; in questo caso, oltre a vincere il valore delle singole portate, si aggiudicherà anche il valore del “Pranzo è Servito”, ovvero un jackpot ad accumulo che, partendo da un valore inziale di 1.000 euro, aumenterà di 500 euro per ogni puntata in cui il “Pranzo è Servito” non sarà realizzato. Dopo ogni vittoria il valore del jackpot si azzera, ripartendo da 1.000 euro. Il vincitore sarà di conseguenza il campione in carica e potrà partecipare al programma fino ad un massimo di cinque puntate.

Il Pranzo è Servito: la valletta Ginevra Pisani e il maggiordomo Maurizio Lastrico

Flavio Insinna non sarà solo alla guida de Il Pranzo è Servito. Al suo fianco, la giovanissima Ginevra Pisani, con la quale il conduttore ha già “condiviso” le ultime due stagioni de L’Eredità. Ginevra, 23 anni di Napoli, dal 2019 è infatti una delle due professoresse del quiz di Rai 1. La sua prima volta in tv, però, è stata a Uomini e Donne nel 2017, dove ha partecipato per corteggiare l’allora tronista Claudio D’Angelo. I due uscirono insieme dal programma e la loro storia è durata circa due anni.

Con Il Pranzo è Servito, torna anche la figura del maggiordomo, introdotta nel 1986 con Vittorio Marsiglia. Per questo reboot del 2021 è stato scelto il 42enne attore ligure Maurizio Lastrico, dal 2018 nel cast di Don Matteo, dove tornerà nella prossima stagione, in veste di special guest, proprio Insinna nei panni dell’indimenticato capitano Anceschi.



Articoli che potrebbero interessarti


Il Pranzo è Servito
Il Pranzo è Servito «con grande pudore» e tanta noia


Roberta Capua
Ecco il palinsesto di Rai1 per l’estate 2021


Flavio Insinna
BOOM! Il Pranzo è Servito con Flavio Insinna nell’estate di Rai 1


Giancarlo Magalli - Una Parola di Troppo
Una Parola di Troppo: Magalli dà il via al nuovo game di Rai 2. Ecco meccanismo e giochi

2 Commenti dei lettori »

1. ariel ha scritto:

28 giugno 2021 alle 14:58

Ho atteso per decenni questo ritorno, che dire…delusione massima! Non mi è piaciuta la scenografia, non mi sono piaciute le grafiche delle portate, il Jolly che da un fiore e’ diventato il logo eurospin è un vero obbrobbio…non mi è piaciuto che il tabellone girevole contaportate fosse uno schermo…la ruota che si ferma ad una portata e dopo poco torna indietro rivelandone un’altra…non mi è piaciuto NIENTE! Che delusione!!!



2. aleimpe ha scritto:

28 giugno 2021 alle 21:33

E manca il pubblico…..



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.