22
aprile

Perchè è l’Isola italiana e non quella spagnola ad andare in differita?

Supervivientes

Supervivientes

Supervivientes batte L’Isola dei Famosi. No, non ci riferiamo agli ascolti stellari registrati da Telecinco rapportati ai modesti risultati ottenuti su Canale 5. E non ci riferiamo nemmeno alle gesta della concursante Valeria Marini, che in Italia stanno paradossalmente facendo più parlare delle avventure dei naufraghi di Ilary Blasi. Il riferimento è, piuttosto, alla battuta in ritirata a cui, ogni giovedì, L’Isola dei Famosi è costretta, dovendo registrare la puntata nel pomeriggio. Il motivo, come noto, è la concomitanza con la versione iberica del programma, appuntamento di punta di Telecinco, che si svolge nelle medesime location.

Ma perché è l’Isola della nazione della capogruppo “a soccombere”? O almeno perchè non c’è un’alternanza? Semplicemente, a quanto ci risulta, le due aziende si sono accordate tenendo conto delle rispettive specificità. Da un lato, l’Isola tricolore può andare in differita perché ha già una puntata settimanale in diretta, dall’altro il giovedì è da anni l’appuntamento principale col reality sulla sopravvivenza oltre i Pirenei. Se è vero che Supervivientes è spalmato su tre serate (e due reti), è altrettanto vero che il giovedì è in onda “la gala” con Jorge Javier Vázquez. Le altre due serate sono “sussidiarie”, ciascuna con un conduttore e un sottotitolo diverso. Tale motivazione, chiaramente, spiega ma non giustifica Mediaset Italia che poteva semplicemente trovare un altro giorno in cui trasmettere il programma senza farsi togliere lo scettro della diretta dalla Spagna.

La posizione di Banijay

Viene da chiedersi come, in quel di Banijay, avranno preso la scelta di ritenere prioritaria Supervivientes. Fossimo nel gran capo Marco Bassetti un po’ rosicheremmo. Contrariamente a quello che molti pensano e che accadeva fino a pochi anni fa, la casa di produzione di Supervivientes non è la stessa dell’Isola dei Famosi.

Nel 2016, la empresa guidata da Paolo Vasile ha dato il ben servito a Magnolia (diventata poi Banijay) per affidarsi a Bulldog Tv (cosa accaduta anche con la versione spagnola di Uomini e Donne), fondata proprio da ex dirigenti della filiale spagnola di Magnolia. Non solo uno smacco ma anche un notevole danno economico, dunque. Come ricostruiscono i media nella terra della Corrida, Bassetti, sul piede di guerra, meditò azioni legali nei confronti di Mediaset España per poi tornare sui suoi passi dopo un incontro pacificatore con Vasile.

Fatto sta che, nel frattempo, malgrado Banijay abbia preso in mano tutti i diritti sul format (avendo comprato la società detentrice originaria) e, tramite Cuarzo, realizzi altre trasmissioni (la più nota La Isla de Las Tentaciones che pure però avrebbe creato qualche dissidio) per Telecinco, continua a non produrre l’Isola in Spagna. Qualche mese fa, dopo lunghe trattative, l’accordo negoziato con Mediaset España prevede che, acquisiti i diritti da Banijay, il broadcaster scelga a chi far produrre il programma. E la scelta è ricaduta ancora una volta su Bulldog Tv che, dal 2018, è entrata in orbita Mediaset España che ne possiede il 30%.



Articoli che potrebbero interessarti


Coronavirus, tv spagnola
Coronavirus, come sta cambiando la tv in Spagna, Francia, Germania e Regno Unito


Supervivientes
Supervivientes 2021: Gianmarco Onestini sfiora la vittoria. Vince Olga Moreno


Il Clistere di Gianmarco Onestini - Supervivientes
Supervivientes mostra le immagini del clistere di Gianmarco Onestini


aWED vince isola
Awed vince l’Isola dei Famosi 2021

2 Commenti dei lettori »

1. blip ha scritto:

22 aprile 2021 alle 17:36

telecinco è una vera tv. potentissima, fatta da professionisti agguerritissimi e generosi verso il pubblico. canale 5 appare (a me) fatta da bambini deprivati, senza voglia, senza immaginazione, senza strumenti e con una tigna (odio) insopportabile verso il pubblico, al quale dare sempre meno, sempre il peggio (non parlo di trash, adorabile in telecinco). telecinco muove il popolo, ama il suo pubblico (vasile lo dice spesso e lo spiega), tiene veramente compagnia e sa fare televisione in modo sempre creativo ed empatico. provo un profondissimo disprezzo, da telespettatore, verso la miseria e l’arroganza che canale5 esprime verso i suoi telespettatori.



2. Mayu ha scritto:

23 aprile 2021 alle 17:36

E per fortuna che siamo in Italia! Almeno non dobbiamo sorbirci ulteriori messe in onda di queste boiate. E per fortuna che noi abbiamo Canale5, rete in “Caduta Libera” (e non il contrario)!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.