14
agosto

Il week end Rai è tutto «on the road». Le rubriche itineranti della tv di Stato si moltiplicano a vista d’occhio

Marco Bianchi e Angela Rafanelli in Linea Verde Estate

Marco Bianchi e Angela Rafanelli in Linea Verde Estate

Promuovere le bellezze del territorio italiano e incentivare il turismo è indubbiamente una delle missioni del servizio pubblico televisivo, ancor di più in un contesto difficile come quello attuale, nel quale l’emergenza sanitaria dettata dal Covid -19 ha messo in ginocchio l’intero settore turistico e buona parte delle attività dell’indotto. Una missione che la Rai ha preso particolarmente a cuore, ma che meriterebbe maggiore impegno su più fronti. Le numerose rubriche sono infatti tutte simili tra loro, perlopiù prive di originalità e soprattutto concentrate in un’unica giornata, quella del sabato.

La giornata on the road della Rai si apre alle 11.10 con le repliche di Dreams Road, il programma di genere documentario turistico realizzato e condotto da Emerson Gattafoni e Valeria Cagnoni. Subito dopo, alle 11.55, è la volta di Linea Verde Tour, spin off della storica Linea Verde, condotto da Federico Quaranta, Giulia Capocchi e Peppone. Alle 12.25 è lo stesso Quaranta a condurre il pubblico in giro per l’Italia con Linea Verde Radici, altro spin off, questa volta branded content. Giusto il tempo di seguire il tg, e subito dopo, alle 14.00, prende il via Linea Blu, storico appuntamento  dedicato alla diffusione e sensibilizzazione della cultura dell’ambiente e del mare condotto da Donatella Bianchi. Alle 16.00 su Rai2 questa estate è andato in onda Bellissima Italia, condotto da Fabrizio Rocca, Maria Teresa Giarratano e Karina Marino. Alle 17.15 si torna su Rai1 che propone L’Italia non finisce mai, programma realizzato in convenzione con il Ministero dei Beni Culturali, che si propone di scoprire il patrimonio del nostro Belpaese, grazie agli itinerari proposti da Michele Dalai, Federica De Denaro e Mia Canestrini.

Un’overdose di trasmissioni itineranti alle quali si aggiungono l’appuntamento della domenica di Rai1 con Linea Verde Estate condotta da Marco Bianchi e Angela Rafanelli e il recente È l’Italia, bellezza!, il programma di Rai Cultura condotto da Francesca Fialdini, in onda a luglio in prima serata su Rai Storia. Le bellezze dell’Italia sono tantissime così come i luoghi da visitare, promuoverli offrendo loro la vetrina della tv nazionale – come già detto – è più che doveroso. E’ allo stesso tempo però necessario, al di là della sin troppo concentrata collocazione nel palinsesto di Rai1, trovare nuove idee e linguaggi, che diano maggiore identità a ciascuna trasmissione. Con conduttori che fingono per strada incontri occasionali con i propri colleghi o con esperti e guide del luogo visitato, le immancabili tavolate di prodotti tipici, e un’impaginazione rimasta ferma ai tempi di Federico Fazzuoli, indimenticato pioniere del genere, gli appuntamenti appaiono tutti sin troppo prevedibili e simili tra loro, dando vita a un continuo e poco accattivante effetto déjà vu.
Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Programmi autosufficienti con gli spot, anno 2017. Fonte, Repubblica
Rai, ecco i programmi che coprono i costi solo con gli spot. Chi l’ha visto? svetta


Linea Blu
LINEA BLU: AL VIA QUESTO POMERIGGIO LA 18^ STAGIONE


RAI, presentazione palinsesti autunnali 2010 (Simona Ventura e Fabrizio del Noce)
PALINSESTI RAI AUTUNNO 2010, ECCO TUTTE LE NOVITA’ CON UN’UNICA INCOGNITA: PAOLA PEREGO.


Roberto Fico
Rai, Roberto Fico: «Dobbiamo liberarla dalla politica». Parole, parole, parole

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.