30
luglio

Emmy Awards 2020: la premiazione sarà in collegamento

Emmy Awards 2020

Nessun red carpet, nessuna platea delle grandi occasioni. Nessuna standing ovation. Quest’anno gli Emmy Awards si svolgeranno in modalità virtuale, con i candidati e i vincitori collegati direttamente da casa, a distanza di sicurezza gli uni dagli altri. Tutta colpa dell’emergenza sanitaria, che alla fine ha costretto gli organizzatori del prestigioso premio a cambiare i loro piani.

Con una lettera, i produttori esecutivi della 72esima edizione del premio – Ian Stewart, Reggie Hudlin, Guy Carrington, David Jammy – e il conduttore Jimmy Kimmel, hanno informato i candidati che quest’anno la cerimonia sarà virtuale ed hanno chiesto loro di prepararsi a parteciparvi da casa. L’insolito invito è arrivato ai diretti interessati a poche ore dall’evento – altrettanto virtuale – con cui erano state ufficializzate le nomination.

Come probabilmente hai intuito, non ti chiederemo di venire al Microsoft Theater nel centro di Los Angeles il 20 settembre. Quest’anno sarà ancora la più grande serata del settore televisivo… ma verremo da te! In un momento come questo, stiamo cogliendo l’occasione per creare un momento più rilassato, più divertente, più divertente non solo per te, ma per i milioni di persone che guardano a casa

si legge nella lettera ottenuta e pubblicata dal magazine Variety, nella quale gli organizzatori assicurano di essere al lavoro con “un team di tecnici, produttori e scrittori di prim’ordine” per assicurare la buona riuscita della serata, anche dal punto di vista tecnico e dell’immagine.

Non possiamo ignorare le circostanze e, oltre a NON essere in grado di riunirci in un unico posto, riconosciamo anche che il nostro mondo sta attraversando un momento difficile per molti aspetti. Produrremo un evento pieno di calore e umanità, che celebra il potere della televisione di riunirci e aiutarci a delineare il nostro mondo

hanno proseguito i produttori esecutivi e lo stesso conduttore Kimmel, che si troverà a gestire una situazione per lui non del tutto inedita. L’attore, infatti, dalla fine di marzo aveva condotto il suo show da casa, adattandosi alle norme anti-Covid.

Che il premio dovesse fare i conti con l’emergenza sanitaria lo si era già intuito dallo slittamento dell’annuncio delle nomination, avvenuto il 28 luglio e non il 14, come inizialmente previsto. A differenza degli Oscar (rimandati all’aprile 2021), gli Emmy Awards hanno però mantenuto la premiazione in data 20 settembre.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Emmy Awards, Jimmy Kimmel
Gli Emmy Awards 2020 confermati a settembre. La notte degli Oscar rimandata ad aprile 2021


Emmy Awards
Emmy Awards 2020: le nomination


Elite 4
Elite 4: riprese bloccate, caso di Coronavirus sul set


Adam McKay
HBO lavora ad una serie sulla ricerca del vaccino per il Coronavirus

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.