29
marzo

Barbara D’Urso prega in diretta con Salvini – Video

Barbara D'Urso, Matteo Salvini

Ossignore! La benedizione Urbi et Orbi di Papa Francesco (momento intenso e potentissimo) evidentemente non bastava. Così, anche Barbara D’Urso ha voluto dare il proprio contributo religioso, senza che nessuno ne avvertisse il benché minimo bisogno. Questa sera, nel suo programma domenicale di prime time, la conduttrice campana si è messa a pregare in diretta per gli italiani defunti a causa del Coronavirus

Tutte le sere faccio il Rosario, non me ne vergogno, anzi sono orgogliosa di dirlo

ha affermato la D’Urso. E Salvini, collegato in diretta, ha prontamente chiosato: Siamo in due, Barbara“. Uniti dal comune (e quotidiano) fervore religioso, i due si sono quindi apprestati alla preghiera.

A quel punto, infatti, con le mani giunte e gli occhi rivolti al cielo, la conduttrice ha recitato l’Eterno Riposo per i diecimila italiani che ci hanno lasciati a causa del Coronavirus. Il leader leghista si è unito a lei nel Requiem.

Un momento tra il solenne e l’imbarazzante. Una scena – è proprio il caso di dirlo – dell’altro mondo.



Articoli che potrebbero interessarti


Rocco Casalino, Live Non è la D'Urso
Rocco Casalino: «Vengo sminuito e screditato per quei tre mesi al GF»


Barbara D'urso - Live Non è la D'urso
L’oroscopo di Live Non è la D’urso: less is more


barbara d'urso
Barbara D’Urso in vacanza con la macchina della verità dell’Alabama – Il promo dei suoi programmi


Barbara D'Urso, Live Non è la D'Urso
Barbara D’Urso: «Pier Silvio Berlusconi ha fortemente voluto e amato Live – Non è la D’Urso» – Video

15 Commenti dei lettori »

1. PeppaPig ha scritto:

29 marzo 2020 alle 21:29

😱😱😱😱😱



2. Alessio ha scritto:

29 marzo 2020 alle 22:40

Davvero imbarazzante è inopportuno.



3. Alfabo24 ha scritto:

29 marzo 2020 alle 23:56

Della serie ecco chi ha il potere in casa Mediaset. Ma perché non capiscono che la credibilità di una azienda è una cosa seria?!



4. Patrick ha scritto:

30 marzo 2020 alle 03:16

E poi lamentano il fatto che la credibilità di Mediaset è andata sotto ai tacchi delle scarpe. Che roba volgare e inopportuna. Mamma mia.



5. Marco Urli ha scritto:

30 marzo 2020 alle 08:50

Ma che schifezza è?
E poi cosa significa dire “ non me ne vergogno?”



6. tim ha scritto:

30 marzo 2020 alle 10:34

ce ne fosse uno che invece di strepitare come un bimbo capriccioso, avesse mai detto una parola sul profluvio di violenza che la tv (compresa la pubblica, ma sky in primis) ci scarica addosso. gomorra è arte, una che recita una preghiera è raschiare il fondo del barile. gente senza speranza. ma con tanta arroganza addosso.



7. siska ha scritto:

30 marzo 2020 alle 11:13

non è vero che è stato imbarazzante io ho apprezzato più loro che l’omino di bianco vestito,,,,,non ha mai detto una sola parola per i bimbi tolti ingiustamente alle loro mamme(((bibbiano è in tutta italia)))))forse perché quelle orribili case famiglia sono gestite((((a spese del popolo)))da…………nessuno pensa a queste anime innocenti..liberateli, restituiteli alle loro mamme chi di dovere intervenga andate a vedere cosa succede là dentro non possono parlare liberamente con nessuno altrimenti subiscono intimidazioni, ritorsioni ecc. politici, calciatori, cantanti attori cosa è questo vs silenzio assordante???????v e r g o g n a



8. Sanjuro ha scritto:

30 marzo 2020 alle 11:32

@Siska:

e i marò?



9. Srich ha scritto:

30 marzo 2020 alle 19:20

Incredibile come un programma che ospita il peggio del peggio scopra di avere un nuovo fondo da toccare

Imbarazzante



10. Maria Cristina Giongo ha scritto:

31 marzo 2020 alle 10:48

Io pensavo che fosse una bufala…. poi ho visto il video e sono rimasta senza parole. Non posso che condividere il termine usato da Aldo Grasso sul Corriere: vergognoso! La religione è un argomento serio, la preghiera un momento intimo, diviso in comunità solo se nel luogo adatto, come una chiesa. Non certo a Live non è la D’Urso! E mediaset tace ancora? Salvini non deve usare la religione per ottenere maggiori consensi politici, come più volte gli è stato detto! E la D’Urso per aumentare lo share, sempre più in ribasso…. ma per lei tanto importante che lo ” sbandiera” all’inizio di ogni suo programma, mai che ne salti uno, con dati in cui cita però solo “i picchi” di ascolto, quelli in cui le persone cambiano canale; per un attimo, magari nello spazio pubblicitario del loro programma preferito che stanno seguendo. E’riuscita a dire che ha “tanti ascolti e followers…anche durante un’intervista seria ad un ministro e ad un virologo, che tra l’ altro continuava ad interrompere e a cui dava del tu. In un programma che definiva di “informazione”; l’informazione è dire quante vittime sta mietendo il coronavirus non quanti ascolti ha lei! E se si prega per loro, farlo in silenzio, a casa loro; sia lei che Salvini!



11. CISCA ha scritto:

31 marzo 2020 alle 11:26

salvini fino un anno fa ha mai mostrato il rosario,ma parlato della religione.
D’rso lasciamo perdere è un grandissima BUGIARDA,.E finta ha mai ricordato il disastro RIGOPIANE dove diceva lei sono morti suo amici.
E adesso questi 2 pregano davanti alle telecamere?? X ME è UNA BESTEMMIA
CHè VERGOGNA



12. Mayu ha scritto:

31 marzo 2020 alle 13:24

Dalla foto io capisco due cose:
1 Alla monaca di Cologno molti fedeli hanno fatto le offerte accendendo tantissime candeline,
2 Slavini è talmente presente nei programmi televisivi che è collegato ininterrottamente dal 1981 da uno studio col telefono a gettoni e non è ancora riuscito a uscirne, talmente è preso (e il Grande Fratello si è ritirato per manifesta inferiorità).



13. Mayu ha scritto:

31 marzo 2020 alle 13:26

Comunque, difendere questi due “fenomeni” è tutto dire…



14. Mario ha scritto:

31 marzo 2020 alle 15:40

Salve è la prima volta che mi accosto al blog di commenti sulla tv di Davide Maggio ne avevo sentito parlare mi aveva incuriosito molto ed eccomi qua. Su tutte mi colpisce una cosa che i commenti sono legati a profili anonimi non rintracciabili e questo non va bene perché in teoria dietro questi profili potrebbe esserci chiunque anche gli stessi personaggi tv o del loro entourage o della loro azienda, cosa che renderebbe poco credibili i loro commenti a favore di uno e contro un altro. Una soluzione potrebbe essere questa: il sito, altri siti di commenti già lo fanno da tempo, potrebbe obbligare i commentatori di inserire nell’URL richiesto un link collegato ad un reale profilo social: facebook, twitter e tanti altri, dove però si evinca chiaramente la reale identità dell’utente, perché collegarsi ad un profilo social che poi si copre essere un troll, un fake, staremmo punto e a capo. Io l’ho fatto fatelo anche voi. Grazie



15. Maria Cristina Giongo ha scritto:

31 marzo 2020 alle 16:21

Anche io ci sono con tanto di nome e cognome, e pure foto, come trovo giusto che sia. Basta non insultare ed offendere e non c’è bisogno di nascondersi sotto un nome fasullo. Se si esprimone le proteste e le critiche con educazione si possono fare, soprattutto in un Paese democratico, a testa alta!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.