17
febbraio

Mediaset: dalla Spagna nuovo stop al progetto Mfe

Pier Silvo Berlusconi

Dalla Spagna arriva un nuovo stop alla creazione di MediaForEurope (Mfe), la holding internazionale con cui Mediaset intende avviare una tv free paneuropea. Il tribunale di Madrid ha infatti rigettato l’appello presentato dal Biscione per richiedere la rimozione della sospensiva alla fusione tra Mediaset e Mediaset Espana, chiesta da Vivendi. 

La decisione dei giudici spagnoli, datata 14 febbraio ma resa nota oggi, dà momentaneamente ragione al gruppo francese, costringendo Mediaset a sospendere la fusione necessaria per il completamento dell’obiettivo Mfe. L’azienda di Cologno, però, non intende demordere.

L’operazione che punta alla costituzione della holding di diritto olandese, infatti, ha ricevuto un via libera in Italia qualche giorno fa, sulla base di modifiche nello Statuto di Mfe apportate da Mediaset con un’assemblea straordinaria riunitasi lo scorso 10 gennaio. La recentissima decisione della Corte spagnola, però, non considera queste nuove argomentazioni, che i legali del Biscione puntano quindi a far valere nell’udienza di merito, rinviata di qualche giorno rispetto alla data prevista del 18 febbraio.

Nel nuovo round giudiziario, le argomentazioni a favore di Mediaset verranno discusse nel merito. In quella sede, il Biscione punta a sbloccare l’impasse.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Pier Silvio Berlusconi
Mediaset, il Tribunale di Madrid sospende la fusione con Mediaset España. Vivendi esulta, Cologno insorge


Mediaset
Mediaset, stop ad Mfe. Ma l’azienda non molla: «Allo studio un’esecuzione diversa del progetto»


Pier Silvio Berlusconi
Mediaset: via libera ad Mfe. In Olanda rigettato il ricorso di Vivendi


Vincent Bolloré (Vivendi)
Tra Mediaset e Vivendi «il tentativo di conciliazione si è concluso negativamente»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.