13
novembre

Sanremo Giovani: in giuria Baudo, Bonolis, Chiambretti, Clerici e Conti

Conti e Clerici

Conti e Clerici

Sarà una giuria decisamente sanremese quella che il 19 dicembre, nello speciale di Sanremo Giovani in diretta su Rai 1, definirà il gruppo delle Nuove Proposte che gareggeranno al Festival di Sanremo 2020. Per l’occasione, Amadeus ha chiamato e arruolato cinque colleghi che in passato hanno avuto a che fare con la kermesse canora.

La giuria di Sanremo Giovani sarà infatti composta da Pippo Baudo (lo scorso anno conduttore della serata insieme a Fabio Rovazzi), Paolo Bonolis, Piero Chiambretti, Antonella Clerici e Carlo Conti. Il loro giudizio decreterà i cinque giovani che accederanno al palco del Teatro Ariston, insieme ai due reduci da Area Sanremo e alla vincitrice di Sanremo Young 2019 Tecla Insolia.

La puntata, in prima serata su Rai 1, sarà condotta da Marco Liorni, che già da sabato dedicherà ampio spazio ai venti semifinalisti di Sanremo Giovani nell’appuntamento del pomeriggio con Italia Sì; la trasmissione stabilirà in quattro puntate i dieci finalisti che nell’appuntamento del 19 dicembre si contenderanno i cinque posti disponibili.



Articoli che potrebbero interessarti


Antonella Clerici (la vita in diretta)
FESTIVAL DI SANREMO 2010: ANCHE BOCELLI, FERRO E LA OBAMA DICONO “NO” ALLA CLERICI, TUTTA COLPA…


Adriano Celentano con Chiambretti, Giletti, Scotti, Conti e Bonolis
Non solo Adrian: parata di ospitoni alla corte di Celentano


Simona Ventura - Estate 2017
L’estate dei personaggi TV: ecco come si preparano alla nuova stagione


Pagelle TV 2014
PAGELLE TV DEL 2014: I PERSONAGGI (PROMOSSI)

1 Commento dei lettori »

1. silvia ha scritto:

16 novembre 2019 alle 05:42

baudo nella giuria per i giovani………..boh!!!! non riesumate sempre gli anziani………gli anziani devono riposare e godersi le varie pensioni d’oro



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.