13
settembre

X Factor ha fatto 13 con Malika Ayane

Malika Ayane - X Factor 2019

Malika Ayane - X Factor 2019

X Factor 2019 ha una protagonista indiscussa, almeno della prima puntata: Malika Ayane, new entry in giuria nella tredicesima edizione del talent show in onda su SkyUno. Stilosa, come dimostra da anni anche quando canta; perfezionista, che non significa perfetta (esagerazione!) né perfettina; cinica quanto basta. Ma soprattutto, necessaria, in un format sempre uguale a se stesso, dove la differenza la fa chi ha veramente qualcosa da dire. E Malika ne ha per molti.

La prima audizione la porta a casa un artista di strada (Enrico Di Lauro, in arte Harry Dila) che ha tutta l’aria di essere passato a X Factor un po’ per caso. “Se gli dici sì o no non gli cambia niente”, fa notare con ironia Sfera Ebbasta. Talento puro, forse timido, ma che Malika – dopo i quattro meritati sì – non esita a silurare all’istante:

Ti si perdona anche questo atteggiamento scontrosetto.

Concorrente pietrificato. Che la cantautrice milanese sia in vena lo si evince anche quando sul palco si presenta una giovane bergamasca, con origini marocchine (Mariam Rouass, detta Maryam), che canta nonostante la volontà del padre sia che faccia tutt’altro nella vita. La Ayane taglia subito corto, senza dare alibi né indugiare troppo nel malessere altrui:

Anche il padre di Mulan non ci credeva e poi lei ha salvato la Cina.

Applausi dai colleghi in giuria, dal pubblico in studio e probabilmente anche da quello a casa (eccetto il papà della ragazza, che ha visto la figlia conquistare quattro sì). E se chi canta le canzoni di Sfera Ebbasta è per lei “tutto troppo” (in effetti, basta e avanza l’originale) e chi accenna in malo modo David Bowie manca proprio di “senso del pudore”, è il porsi da disgraziato che non accetta. E’ il caso di un giovane (Salvatore Medica), che si definisce “cogli*ne”, assumendo consapevolmente l’atteggiamento da sfigato. Quando canta, però, dimostra ben altro (anche per lui sì unanime dei giudici), lasciando intendere che la sua è una maschera che nasconde malinconia e sofferenza. Per Malika, però, questo non basta e non lo giustifica, perché la vera vittoria è essere se stessi sempre:

“Tu sei consapevole che quando canti sei un’altra persona? (…) Alla gente i fenomeni della sfiga che poi si svegliano e cantano da paura piacciono per due canzoni, poi si stufa e vuole delle persone in cui potersi immedesimare. Quindi è sempre meglio un cogli*ne che non è più un cogli*ne, che ha trovato la sua strada e che fa star bene gli altri grazie a quello che ha capito di sé”.

E noi, in attesa dei live, che rappresentano sempre una sorta di prova del nove, abbiamo capito che Malika Ayane è intanto il valore aggiunto di X Factor 2019, capace di offuscare il resto della giuria, dove Mara Maionchi è ormai ‘di casa’, quindi ha ben poco da dimostrare, e le altre due novità, Sfera Ebbasta e Samuel, sono in una fase di rodaggio e si lasciano trasportare dal programma, mentre la Ayane lo comanda. Senza fare sul serio.

X Factor 2019: i concorrenti che hanno superato la prima puntata di Audizioni

A X Factor 2019 il sì dei giudici alle Audizioni ha un peso maggiore rispetto agli altri anni. Con quattro sì, infatti, il concorrente accede di diritto al Bootacamp, mentre per chi supera la selezione con tre sì e un no ci sarà un’ulteriore giudizio da parte della giuria che potrebbe anche cambiare l’esito dell’audizione, quindi decretare l’eliminazione.

Ecco chi sono i cantanti che hanno staccato il pass per il Bootcamp grazie al giudizio positivo e unanime dei giudici nella prima puntata di Audizioni:

Enrico Di Lauro (Harry Dila) – 22 anni, artista di strada

Mariam Rouass (Maryam) – 18 anni, parrucchiera

Renato Torre – 19 anni, studente

Salvatore Medica – 17 anni, studente

Seawards – 20 e 21 anni, studentessa e milite soccorritore

Federica Rizzelli – 17 anni, studentessa

Booda – 27/33 anni, musicisti

Sofia Tornambene (Kimono) – 16 anni, studentessa (ha partecipato a Sanremo Young 2019)

Eugenio Campagna (Comete) – 27 anni, musicista

Il gruppo dei Five Quarters, nove studenti di 19/22 anni, ha superato l’audizione con tre sì e il no di Samuel. Per loro, dunque, il Bootcamp non è ancora certezza.



Articoli che potrebbero interessarti


Booda - X Factor 2019
X Factor 2019: i 12 concorrenti ufficiali – Foto


Comete - X Factor 2019
X Factor 2019: i concorrenti scelti per le Home Visit – Foto


Malika Ayane - X Factor 2019
Malika Ayane show a X Factor: «Sfera, un mese con me e poi canti»


Mariam Rouass - X Factor 2019
X Factor 2019, primo live show: Sfera Ebbasta perde subito Mariam

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.