26
agosto

Mediaset fa cassa con Amazon per Made in Italy

made in italy bova e buy

Made in Italy: Bova e Buy

Made in Italy in mano ad Amazon. Presentata da mesi come fiore all’occhiello della nuova serialità Mediaset, la fiction che racconta l’esplosione della grande moda italiana sarà trasmessa in anteprima sul servizio streaming Prime Video e non su Canale 5 che l’ha commissionata. Mediaset e Amazon hanno firmato, infatti, un accordo in base al quale la multinazionale americana per la prima volta proporrà un contenuto seriale inedito tricolore. Da Mediaset fanno sapere anche che “per la prima volta Mediaset valorizza un proprio contenuto inedito favorendone la trasmissione online in anteprima su un servizio di video streaming di terzi“.

Peccato che la mossa ci sembri tutt’altro che una valorizzazione, almeno dal punto di vista del mercato italiano. Ci appare, piuttosto, come un espediente per fare cassa con un prodotto probabilmente di buona qualità, la cui resa sulla generalista resta, invece, un’incognita. Ma come Canale5 intende segnare un nuovo passo se “svende” un prodotto di punta? Comprensibile e auspicabile sarebbe stato un accordo per la distribuzione mondiale e per lo streaming dopo la messa in onda. C’è inoltre da considerare il rapporto con le piattaforme streaming di proprietà (Mediaset Play e Infinity): Mediaset dice di puntare moltissimo sulle nuove modalità di fruizione ma Play al massimo ha potuto godere di qualche minuto in anteprima di una nuova fiction (strategia che aiuta la tv e non viceversa); Infinity o Play avrebbero potuto beneficiare di una prima tv del genere per “illuminare” la propria library.

Made in Italy: cos’è

Al centro di Made in Italy (produzione TaoDue con The Family, otto episodi da 50 minuti) c’è la nascita del “sistema moda” italiano, un’eccellenza che negli Anni Settanta ha saputo competere con l’affermata concorrenza internazionale raggiungendo traguardi inimmaginabili: i grandi stilisti, gli abiti originali, la creatività, il talento, gli eccessi. Protagonisti Margherita Buy, Greta Ferro, Marco Bocci, Eva Riccobono, Fiammetta Cicogna, Maurizio Lastrico, Giuseppe Cederna e guest star come Raoul Bova (interprete di Giorgio Armani), Stefania Rocca (Krizia), Claudia Pandolfi (Rosita Missoni) e Nicoletta Romanoff (Raffaella Curiel).

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Emanuela Folliero
Emanuela Folliero dice addio a Mediaset e approda a Detto Fatto: «Mi tenevano in panchina. Quando mi hanno proposto il GF Vip ho capito che dovevo andarmene»


Champions League
Champions League: il Tribunale respinge il ricorso della Rai e conferma le partite in chiaro su Canale 5


Mediaset
Diritti d’autore: Vimeo e Dailymotion condannate a risarcire Mediaset


Chiara Ferragni
Chiara Ferragni affianca Naomi Campbell nella giuria di Making The Cut

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.