22
agosto

Grand Tour chiude in anticipo: accorpate le ultime due puntate

Lorella Cuccarini - Grand Tour

Lorella Cuccarini - Grand Tour

Il Grand Tour di Lorella Cuccarini si fermerà prima del previsto, ma raddoppiando. Lo spin-off di Linea Verde, dedicato alla scoperta delle bellezze della nostra penisola, non terminerà – come inizialmente previsto – il 30 agosto, ma si concluderà esattamente una settimana prima. La rete, infatti, ha deciso di condensare le ultime due puntate, che andranno in onda in prima e seconda serata il prossimo 23 agosto.

Con Lorella Cuccarini alla guida e al suo fianco il giornalista Angelo Mellone e Giuseppe Calabrese, in arte Peppone, Grand Tour non ha convinto il pubblico di Rai 1, che ha bocciato – sul fronte auditel – la trasmissione, evidentemente non adatta alla fascia serale. Se la prima puntata aveva ricevuto un tiepido riscontro (2.038.000 spettatori pari al 12.4% di share), il risultato delle altre due è stato ancor più deludente (9.2% e 9.8%). Una scelta – dunque – abbastanza prevedibile da parte della Rai, che tramite un comunicato stampa ha smentito le voci di una chiusura anticipata (nel senso di cancellazione) ma, come detto, ha annunciato l’accorpamento delle ultime due.

Gli speciali previsti per venerdì saranno ambientati rispettivamente in Sardegna e in Veneto, regione in cui si concluderà questa poco fortunata edizione ’serale’ di Linea Verde.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Grand Tour
Grand Tour parte dalla Puglia: nella prima puntata anche Al Bano e Fabio Troiano


Angelo Mellone, Lorella Cuccarini e Peppone
Linea Verde sbarca in prima serata con il «Grand Tour» di Lorella Cuccarini


Lorella Cuccarini
Lorella Cuccarini non teme Pomeriggio Cinque: «Cara Barbara D’Urso, mia figlia segue spesso i tuoi programmi, il suo cuore è un po’ tuo»


La Vita in Diretta - Lino Banfi, Alberto Matano e Lorella Cuccarini
Inizio di una nuova era per La Vita in Diretta?

8 Commenti dei lettori »

1. alena ha scritto:

22 agosto 2019 alle 11:24

Finalmente! Meglio tardi che mai.
Certo, la Rai smentisce la chiusura, ma in realtà è una chiusura nascosta. Infatti i retroscena che raccontano in un altro blog, dicono che inizialmente si era pensato di spostare le due puntate alla domenica pomeriggio. Così facendo invece, non solo coprono il fallimento del programma, ma tentano la carta dell’allungamento per raccattare qualche punto di share in più andando oltre la mezzanotte. Ma comunque la si metta, è innegabile il flop della trasmissione visto che per sua natura, era stata strutturata per andare in onda in 5 puntate.
Ma quando capiranno che la Cuccarini in prima serata NON FUNZIONA PROPRIO. Infatti questa è l’ennesima volta che alla Cuccarini viene chiuso in anticipo un programma di prima serata.
2003 Raiuno – Scommettiamo che…? – Erano previste 10 puntate e ne sono andate in onda 9.
2008 Canale 5 – La sai l’ultima? – Erano previste 10 puntate e ne sono andate in onda 4.
E adesso ancora. C’è bisogno di altre dimostrazioni?



2. alena ha scritto:

22 agosto 2019 alle 11:45

Certo però che è veramente molto sospetto il fatto che la decisione sia arrivata proprio giusto in concomitanza con la caduta del governo. Mah, io non credo alle coincidenze.



3. Denis ha scritto:

22 agosto 2019 alle 11:58

Sostenere che la Cuccarini non è da prima serata, portando ad esempio due trasmissioni in più di 30 anni di onorata carriera mi sembra veramente ingeneroso. GranTour è un programma di divulgazione fatto bene, ma evidentemente non è da prima serata: cosa centra la Cuccarini? Per non parlare di quelli che sostengono che la stessa lavori solo per le sue esternazioni ! 30 anni di carriera da professionista, protagonista assoluta della televisione per quasi vent’anni, poi secondo me è la televisione che è cambiata mettendo in un angolo il ruolo di professioniste come lei. di cosa stiamo parlando?!?



4. alena ha scritto:

22 agosto 2019 alle 12:26

30 anni di carriera ma negli ultimi 15 anni la Cuccarini in prima serata ha sempre floppato. Vogliamo ricordare anche altre trasmissioni che nemmeno sono decollate dopo la prima puntata? Come “E’ nata una stella gemella”, “Ora… ci vorrebbe un amico”, “Un amico è così” e aggiungiamo anche un altro flop come Star Academy dove la Cuccarini era giurata. Tutti flop dove c’era la Cuccarini… è sempre colpa dei programmi? Lorella era da prima serata quando c’era anche Columbro ma quando si è trattato di andare da sola non ha mai realmente convinto il pubblico a casa.



5. alena ha scritto:

22 agosto 2019 alle 12:55

E poi certo che oggi lei è in tv grazie alle sue esternazioni. Quando non si riesce più ad avere un ruolo in tv (nonostante il curriculum) si provano altri stratagemmi per riavere un posto (anche se fuori dalle sue corde come Grand Tour e La vita in diretta). Ma così poi se ne pagano le conseguenze.



6. faffa77 ha scritto:

23 agosto 2019 alle 12:15

secondo me non è vero che la cuccarini non è adatta alla prima serata; piuttosto non è adatta a programmi come la vita in diretta e grand tour. Lei è una showgirl e deve fare il varietà, l’intrattenimento. Il suo volto è troppo legato ai programmi che l’hanno resa popolare negli anni 90. Se tornasse buona domenica, li si che sarebbe perfetta.



7. alena ha scritto:

23 agosto 2019 alle 13:57

faffa77… La Cuccarini a buona domenica ebbe successo solo nelle due edizioni fatte con Columbro. Il terzo anno lasciata praticamente a condurre da sola non andò bene ed infatti quella edizione venne continuamente cambiata ed aggiustata in corsa.



8. Massimo_40 ha scritto:

24 agosto 2019 alle 11:44

@Alena:
Io sono di parte ma non nego i flop. Ci vuole un bel coraggio a sostenere di non essere di parte se appena compare il nome Cuccarini seguono commenti di cui il 90% dalla stessa persona, con tante inesattezze e al limite dell’insulto tra l’altro.
E visto che non si fa altro che elencare i flop diciamo tutto.
Buona domenica in solitaria partì male, fu aggiustata in corsa e poi vinse la gara con la Venier, come lei stessa ammise addirittura in diretta.
Delle tre edizioni di domenica in, la prima fece flop, ma la seconda e la terza vinsero sulla concorrenza praticamente sempre.
Nemicamatissima è stato oggettivamente un grande spettacolo, con meno ascolti del previsto, ma entrambe le serate furono vinte, se fu 70/30 invece di 50/50 fatti una domanda.
La notte vola non è una copia dei migliori anni, una gara di canzoni anni 80 non uno scontro tra decenni.
Piuttosto ballando con le stelle è abbastanza simile a campioni di ballo se sai cos’è.
Dite che non sa presentare, che è una ballerina mediocre, ma intanto è in pista da quasi 35 anni, teatro compreso.
Questo sarebbe dovuto sempre a padrini potenti o a dichiarazioni sovraniste?
Possiamo fare un test: fai una bella dichiarazione sovranità pure tu, magari ti fanno fare qualcosa…
Anticipo che leggerò volentieri le tue dolci risposte ma eviterò di risponderti, scatenati pure



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.