24
maggio

Del Debbio caccia Cecchi Paone dallo studio di Dritto e Rovescio

Dritto e Rovescio, Del Debbio e Cecchi Paone

Nella bagarre, Daniela Santanchè si è presa della “fascista“, Alessandro Cecchi Paone del “pirla“. A ciascuno il suo. Ieri sera a , su Rete4, sono volati stracci tra la parlamentare e il giornalista, che si è scagliato pretestuosamente contro l’interlocutrice, facendo indispettire anche il conduttore Paolo Del Debbio. Quest’ultimo, infastidito, ha anche tentato di cacciarlo dallo studio, ma senza esito.

A far salire la tensione è stato proprio Cecchi Paone, che, professando il proprio europeismo convinto, ha definito Daniela Santanché una fascista. “E’ fuori di melone, non lo ascolti” ha chiosato Del Debbio, rivolgendosi dalla parlamentare di FdI. Ma il giornalista a stretto giro ha ribadito:

E’ fascista! Ha fondato il partito della fiamma tricolore“.

A quel punto, il conduttore gli ha risposto seccamente: “E allora te sei un pirla!“, invitando la regia a levargli il microfono. “Fascista diventi tu” ha commentato Cecchi Paone, spingendo Del Debbio a minacciarlo di espellerlo dalla trasmissione. E lui, facendo irritare il padrone di casa: “Doppiamente, nazista!“. Udita la corbelleria, il pubblico in studio si è messo a rumoreggiare e Cecchi Paone – in tutta risposta – ha rincarato la dose, esagerando di nuovo:

“State attenti - ha affermato rivolgendosi alla platea – tutti voi sarete perseguitati da fascisti, nazisti e comunisti. L’Europa è la vostra fortuna, la vostra garanzia (…) L’Europa ci ha salvati e ci tutela. Senza Europa siete tutti in galera!”.

Il trambusto è proseguito tra il disappunto della stessa Santanchè (“Ma ha bevuto? Ha preso delle sostanze?“) e il tentativo di Del Debbio di riportare la calma. A Cecchi Paone, che rinfacciava al conduttore di averlo definito “liberale pirla“, questi ha beffardamente risposto: “No, pirla e basta!“, tra gli schiamazzi del pubblico.

Mi scuso con il pubblico di questa scena. Non è di questa trasmissione, generalmente, fare cose di questo tipo, però non dipende da me

ha concluso Del Debbio, lanciando la pubblicità.

Non è certo la prima volta che a Dritto e Rovescio si infiammano gli animi. Anche nelle scorse settimane, il conduttore si era trovare a sedare – con difficoltà – una serie di diverbi divampati in studio.



Articoli che potrebbero interessarti


Dritto e rovescio, Majorino vs Del Debbio
Dritto e Rovescio, Majorino vs Del Debbio: «Conduce e fa politica». Il giornalista si infuria – Video


Riccardo Guidi e Paolo Del Debbio - Dritto e Rovescio
Dritto e Rovescio, un signore del pubblico: «Ho avuto una visione di un uomo bellissimo, arcangiolesco: quell’uomo era Paolo Del Debbio»


Dritto e Rovescio, Paolo Del Debbio
Dritto e Rovescio, bagarre totale. Del Debbio in difficoltà – Video


Dritto e Rovescio, Paolo Del Debbio
Dritto e Rovescio: Del Debbio si evolve tra politica e racconto «on the road»

5 Commenti dei lettori »

1. giacomo bartoluccio ha scritto:

24 maggio 2019 alle 09:12

Del Debbio è giornalista?
Questa è l’informazione Mediaset.



2. blukikko ha scritto:

24 maggio 2019 alle 12:35

Povero Cecchi Paone, la sua frustrazione per non essere diventato l’erede di Piero Angela, giustamente e superbamente sostituito dal figlio, lo ha reso insopportabile e ridicolo opinionista della D’Urso, smargiasso concorrente di reality trash, arrogante e spocchioso commentatore pseudo politico🤣🤣🤣
Cordialià



3. Luca ha scritto:

24 maggio 2019 alle 14:08

Cecchi paone invecchiando peggiora
Si fa detestare ovunque vada
Al GF cacciato in malo modo e odiato da tutti gli altri
Nei talk show fa sempre il buonista super europeista e meta religioso
In una parola : un caXXaro più unico che raro



4. Sanjuro ha scritto:

24 maggio 2019 alle 17:07

Non ho capito: mo’ non si può dare del fascista neanche a chi più volte, esplicitamente, si è orgogliosamente dichiarato tale?



5. blukikko ha scritto:

24 maggio 2019 alle 20:20

Non ha capito? “Mo’ “ glielo spiego. No non si puó in quanto non è vero e tra l’altro mi riferivo a tutto l’atteggiamento che l’arrogantissimo Paone assume sempre e comunque nei confronti di chiunque. Anche l’altra sera, appunto!
Cordialità a profusione



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.