20
maggio

Fiorello in Rai: stamattina incontro con Salini per progetto multipiattaforma su Rai Play

Fiorello

Fiorello

L’amministratore delegato della Rai, Fabrizio Salini, ha incontrato questa mattina Fiorello per proseguire a parlare del progetto che avrà al centro la piattaforma RaiPlay. Il progetto, in linea con gli obiettivi della nuova Rai, è il primo multipiattaforma e la sua realizzazione è prevista per l’autunno 2019.

Stiamo lavorando da settimane costruttivamente con Fiorello per riuscire a realizzare questo contenuto ambizioso e innovativo per la Raiha dichiarato Fabrizio Salini- Nella Rai del futuro che stiamo costruendo, RaiPlay è la vera piattaforma di servizio pubblico, un canale che acquisirà sempre più centralità. Il progetto con Fiorello può essere un volano formidabile nel modo in cui sarà pensato, realizzato e distribuito. Non vediamo l’ora di iniziare, l’atmosfera è di grande sintonia e ringrazio Fiorello per l’entusiasmo che condivide con noi e che ci spinge a realizzare un progetto che solo fino a pochi mesi fa sarebbe stato per la Rai un sogno impossibile”.

Quindi, in sostanza, le trattative non si sarebbero mai interrotte come annunciato da Repubblica e confermato successivamente da Fiorello? (Leggi qui)

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Fiorello
Fiorello su Rai Play? Che barba, che noia


Fiorello
Fiorello graffia sul ritorno in Rai: «17 mila euro ogni due minuti? Ne voglio almeno il doppio!»


Fiorello
Fiorello in Rai. Lo showman tratta per web, radio e tv (al posto di Fazio)


Fabrizio Salini
CdA Rai, slittano le nuove nomine. Ecco i favoriti alle direzioni di rete e dei tg

1 Commento dei lettori »

1. giacomo bartoluccio ha scritto:

20 maggio 2019 alle 17:01

Fiorello si è scagliato contro repubblica perchè gli stavano rovinando la trattativa che doveva essere segreta. Caduta di stile



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.