17
maggio

Fiorello graffia sul ritorno in Rai: «17 mila euro ogni due minuti? Ne voglio almeno il doppio!»

Fiorello

Un motivo per cui io sto lontano dalla Rai dal 2011 ci sarà…“. Dopo essere finito su tutti i giornali per le indiscrezioni sul suo ritorno al servizio pubblico, Fiorello dice la sua. E lo fa con un video pubblicato su Facebook in cui, tra una battuta e una ironica punzecchiatura, commenta proprio le notizie che lo vorrebbero ormai vicinissimo ad lauto un accordo con l’emittente di Viale Mazzini, di cui La Stampa si è azzardata a fornire delle ipotetiche cifre.

Secondo il quotidiano torinese, per il suo ritorno in Rai – che prevederebbe un impegno sui fronti web, radio e tv (al posto di Fazio) – lo showman siciliano potrebbe percepire 17 mila euro per ogni clip di due minuti su RaiPlay, 100 mila euro a puntata per uno spazio di seconda serata, più compensi extra per radio e il restante conteggiato a parte.

Riprendendo queste indiscrezioni, Fiorello ha scherzato proprio sulle cifre ipotizzate dalla stampa:

17 mila euro per due minuti? Io non posso: il mio pubblico cosa può pensare? Che mi svendo per così poco? Intanto io ne prendo 20 mila, ma per un minuto, perché dopo un minuto scatta la tariffa e ne voglio il doppio (…) Io sono come Ronaldo, ho già ordinato una Bugatti da 11 milioni di euro e sto aspettando di andare in Rai“.

Associato preventivamente alle polemiche sui compensi del servizio pubblico, l’artista si è chiamato fuori. “Adesso mi hanno fatto entrare in questo meccanismo” ha commentato, riferendosi proprio alla questione economica prontamente sollevata anche nei suoi riguardi (anche in assenza di certezze). E, passando nuovamente all’ironia, ha aggiunto:

Nessuno si chiede quanto prenderà Liorni per fare Reazione a Catena. Lì no, perché si sa. Lui però lavora a quarti d’ora, lui guadagna a quindici minuti a botta. Volevo smentire questa cosa: non sono 17 mila euro per due minuti ma sono molti di più per un minuto. Bisogna fare delle precisazioni“.

Infine una chiosa che la dice lunga sulla cautela – per non dire diffidenza – con cui Fiore ha sempre affrontato i possibili accordi per un suo rientro al servizio pubblico. “Un motivo per cui io sto lontano dalla Rai dal 2011 ci sarà” ha concluso lo showman.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Fiorello
Fiorello su Rai Play? Che barba, che noia


Fiorello graffia sul ritorno in Rai: «17 mila euro ogni due minuti? Ne voglio almeno il doppio!»
Fiorello in Rai: stamattina incontro con Salini per progetto multipiattaforma su Rai Play


Fiorello
Fiorello: «Ricomincio le trattative con la Rai. Notizie false dal gruppo Gedi, che fa capo al PD» (ma è il suo editore in radio)


Fiorello
Fiorello in Rai. Lo showman tratta per web, radio e tv (al posto di Fazio)

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.