5
febbraio

Ghemon a Sanremo 2019

Ghemon

Dalla scena rap e hip hop al palco nazional-popolare per eccellenza, quello del Festival di Sanremo. Ghemon, pseudonimo di Giovanni Luca Picariello, approda all’Ariston per la prima volta come concorrente della rassegna canora, con il brano Rose viola. Per lui, l’occasione di farsi conoscere al grande pubblico con la propria musica e la propria storia personale, segnata anche dalla depressione, come lo stesso rapper ha confidato di recente.

Chi è Ghemon | Età | Carriera | Vita privata

Ghemon, avellinese classe 1982, incontra la cultura hip hop nel 1995, quando si avvicina al graffitismo, passione che poi abbandonerà nel 2001. Nel 1996 entra a far parte dei 15 barrato, gruppo fondato dal suo amico Mobie, abbandonato per fondare nel 1997 il progetto Sangamaro. Dopo una laurea in giurisprudenza presso la LUISS di Roma, nel marzo 2005 Ghemon entra a far parte di Soulville, un progetto musicale e discografico che musicalmente si legava al soul e che spesso trattava tematiche conscious rap.

Nel 2006 viene pubblicato in download gratuito da Soulville il suo EP d’esordio, Ufficio immigrazione, ma bisogna aspettare il 2007 per l’uscita del primo album ufficiale: La rivincita dei buoni. Nel 2009 arriva E poi, all’improvviso, impazzire, un concept album contenente tematiche incentrate soprattutto sull’amore in senso lato, sulle relazioni interpersonali e sui rapporti col mondo femminile. Nel 2012, invece, realizza l’album Qualcosa è cambiato – Qualcosa cambierà Vol. 2, sequel del mixtape Qualcosa cambierà Mixtape (2007).

Nella sua carriera, Picariello ha realizzato varie collaborazioni, tra cui quelle con Syria (Come non detto, 2012), Neffa (Dove sei, 2013) e più recentemente con Elodie (Rambla, 2018). Nel 2018 ha preso parte agli Home Visit di X Factor aiutando Manuel Agnelli a selezionare i concorrenti della sua squadra da portare ai live show. L’ultimo suo disco inedito, Mezzanotte, è uscito nel 2017 e contiene successi come Un temporale, Bellissimo e la title track Mezzanotte.

Nel suo percorso personale, il cantante ha anche sofferto di depressione, come da lui stesso raccontato.

Ho iniziato a stare male a gennaio del 2016. Mi mancava la voglia di fare qualsiasi cosa, anche una telefonata, alzarmi dal letto, cucinare, lavare i piatti. Sentivo solo l’urgenza di dormire, a qualsiasi ora del giorno. Abbassavo le tapparelle già alle quattro del pomeriggio

ha dichiarato al Corriere. Decisivo fu l’aiuto del padre della sua ex fidanzata, che era neuropsichiatra, la quale lo aiutò ad uscire dal momento difficile.

Una curiosità sull’artista? E’ ossessionato dalle scarpe, numero 45, e ne possiede più di 500 paia.

Ghemon al Festival di Sanremo

Ora, nel 2019, l’approdo a Sanremo. Il rapper, in realtà, era già stato all’Ariston lo scorso anno, quando – nella serata dei duetti – si unì a Roy Paci e Diodato. Stavolta, invece, il protagonista sarà lui.

Ghemon canta Rose Viola

Ghemon si presenta al Festival 2019 con il brano Rose Viola, di cui è anche autore. Nella serata dei duetti, il cantante si esibirà con Diodato (restituirà l’invito che quest’ultimo gli rivolse lo scorso anno) e i Calibro 35.

[IL TESTO DI ROSE VIOLA]

[TUTTO SUI BIG DI SANREMO 2019]

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


I big di Sanremo 2019
Festival di Sanremo 2019: ecco i big in gara


Rancore
Sanremo 2019: perchè non c’è Rancore in gara?


Ghemon
Sanremo 2019, canzoni: «Rose viola» di Ghemon – video e testo


Ex-Otago
Ex-Otago a Sanremo 2019

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.