2
agosto

La7, vietato fumare in diretta. Mauro Corona non ci sta e sbotta: «Brutti bigotti bacchettoni!»

Mauro Corona

Vietato fumare in diretta. Mauro Corona non ci sta e sbotta su La7. Ieri, durante un collegamento con L’Aria che Tira Estate, lo scrittore ha dato in escandescenze con il regista che gli chiedeva di non mostrare il sigaro davanti alle telecamere. “Mandali a cagare!” ha esclamato l’alpinista, spiegando poi il motivo della sua improvvisa sfuriata.

Lì per lì, infatti, sembrava che Corona se la stesse prendendo con Daniela Santanché, che in quel momento stava parlando in diretta. Dopo che i microfoni avevano catturato la sua reazione, però, lo scrittore ha precisato:

Santanché mi scusi. C’era il regista che diceva che non vuole vedere il sigaro. Brutti bigotti! Se volete me ne vado, perché sappiamo tutti che fumiamo e beviamo in Italia e nel mondo. Perché devo nascondere il sigaro? Bigotti! Bacchettoni! E basta!“.

E l’onorevole forzista, a stretto giro, ha dato ragione allo stesso Corona.

Io sono d’accordo con lei perché qua si può far tutto, ma si deve far finta che non si fa niente. Io invece sono per la libertà. A me hanno insegnato che si nasconde solo quello che si ruba

ha esclamato, ricevendo il plauso dell’alpinista.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Tiziana Panella
La7 e il girl power dell’informazione


Myrta Merlino, auto danneggiata
Myrta Merlino: «Siamo stati minacciati ad Ostia». Danneggiata l’auto della troupe de L’Aria Che Tira


Myrta Merlino
La7 riaccende il daytime. Unica novità Skroll, Myrta Merlino torna a L’Aria che Tira per «odiare l’odio»


silvio-forever
COLPI DI SOLE: LA7 FA SUL SERIO CON I KENNEDY E SILVIO FOREVER. DEBUTTO TRENTINO PER I GIUDICI DI X FACTOR. QUELLI CHE… CERCANO INVIATI. AL VIA TGR PIAZZA AFFARI

1 Commento dei lettori »

1. Giovanni Condorelli ha scritto:

2 agosto 2018 alle 16:08

Se Corona vuole accelerare il giorno della sua morte, ha tutto il diritto a protestare!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.