11
maggio

Ascolti TV | Giovedì 10 maggio 2018. La Mafia Uccide Solo D’Estate 16.5%, Le Iene (10.7%) meglio della finale di The Voice (10%). Santoro fermo al 3.1%

The Voice ascolti finale

The Voice

Su Rai1 la fiction La Mafia Uccide Solo D’Estate 2 ha conquistato 3.738.000 spettatori pari al 16.5% di share. Su Canale 5 Storia di una Ladra di Libri ha raccolto davanti al video 1.891.000 spettatori pari al 9.7% di share. Su Rai2 – preceduta da un’anteprima di 8 minuti (1.538.000 – 6.2%) – la finale della quinta stagione di The Voice - dalle 21.30 all’1 – ha interessato 1.750.000 spettatori pari al 10% di share (qui gli ascolti del finale della quarta stagionequi la vincitriceAlbano è diventato nonno). Su Italia 1 Le Iene ha intrattenuto 1.973.000 spettatori con il 10.7% (anteprima di 8 minuti: 1.011.000 – 4.1%). Su Rai3 M di Michele Santoro ha raccolto davanti al video 737.000 spettatori pari ad uno share del 3.1%. Su Rete4 Quinta Colonna totalizza un a.m. di 1.015.000 spettatori con il 5.3% di share. Su La7 Piazza Pulita ha registrato 1.241.000 spettatori con uno share del 6.8%. Su Tv8 Il Grinta segna 327.000 spettatori con l’1.4%. Sul Nove Camionisti in Trattoria ha raccolto 382.000 spettatori con l’1.5%. Lo stesso programma su DMAX ha raccolto 341.000 spettatori e l’1.4%, su Real Time ha ottenuto 235.000 spettatori e lo 0.9% (se si considerano anche i +1 e Giallo e Motor Trend, Camionisti in Trattoria arriva a 1.169.000 spettatori). Sul 20 Guardians – Il Risveglio ha interessato 492.000 spettatori con il 2%. Su Rai4 la seconda semifinale di Eurovision Song Contest segna 401.000 spettatori con l’1.7%. Su Rai Movie Anna and The King raccoglie 456.000 spettatori con il 2%. Su Rai Premium Katie FForde – Il Sogno di Harriet ha ottenuto 507.000 spettatori e il 2.1%.

Access Prime Time

Solo il 3.3% per Be Happy (iniziato alle 20.10).

Su Rai1 I Soliti Ignoti – Il Ritorno ottiene 4.884.000 spettatori con il 20%. Su Canale 5 Striscia La Notizia registra una media di 4.627.000 spettatori con uno share del 18.8%. Su Rai2 Quelli che… dopo il Tg ha ottenuto 1.258.000 spettatori con il 5.1%. Su Italia1 CSI ha registrato 1.064.000 spettatori con il 4.4%. Su Rai3 Be Happy raccoglie 711.000 spettatori con il 3.3% mentre la soap Un Posto al Sole – in onda dalle 20.30 – ha appassionato 1.493.000 spettatori pari al 6.3%. Su Rete4 Stasera Italia ha radunato 1.051.000 individui all’ascolto (4.4%), mentre su La7 8 e ½ ha interessato 2.077.000 spettatori (8.6%). Su Tv8 Guess My Age – Indovina l’Età ha divertito 414.000 spettatori con l’1.7%. Sul Nove il game show Boom! ha raccolto 262.000 spettatori con l’1.1%. Su Rai4 Lol ha ottenuto 241.000 spettatori con l’1%.

Preserale

Caduta Libera oltre il 20%.

Su Rai1 L’Eredità – La Sfida dei 7 ha ottenuto un ascolto medio di 2.707.000 spettatori (20.9%) mentre L’Eredità ha raccolto 4.072.000 spettatori (24.6%). Su Canale 5 Caduta Libera – Inizia la Sfida segna 2.145.000 spettatori (17.5%) mentre Caduta Libera raccoglie 3.218.000 spettatori (20.1%). Su Rai2 Hawaii Five O ha raccolto 631.000 spettatori (4.3%) mentre NCIS 1.093.000 (5.5%). Su Italia1 il daytime di Grande Fratello 15 ha raccolto 345.000 spettatori con il 2.3%. CSI Miami ha totalizzato 489.000 spettatori (2.5%). Su Rai3 Blob segna 779.000 spettatori con il 3.9%. Su Rete4 Tempesta d’Amore ha radunato 857.000 individui all’ascolto (4.4%). Su La7 L’Ispettore Barnaby ha appassionato 191.000 spettatori (share dell’1.4%). Su Tv8 Cuochi di Italia ha raccolto 315.000 spettatori con l’1.6%. Su La5 Grande Fratello Live ha raccolto 41.000 spettatori con lo 0.3%.

Daytime Mattina

Malgrado la chiusura anticipata di Storie Vere, Mattino Cinque non sfonda.

Su Rai1 Uno Mattina dà il buongiorno a 952.000 telespettatori con il 17.9%. Storie Italiane - in onda fino alle 10.18 – ha ottenuto 900.000 spettatori con il 19.5% di share. Lo speciale TG1: il Papa a Nomadelfia - in onda dalle 10.18 alle 11.30 – ha ottenuto 767.000 spettatori con il 15.1%. Su Canale5 Mattino Cinque ha intrattenuto 650.000 spettatori (12.3%), nella prima parte, e 746.000 spettatori (15.9%), nella seconda parte. Su Rai 2 Jane The Virgin ha raccolto 115.000 spettatori con il 2.1%, nel primo episodio, e 106.000 spettatori con il 2.1%, nel secondo episodio. Su Italia 1 Dr House ottiene un ascolto di 124.000 spettatori pari al 2.6% di share. Su Rai3 Agorà convince 538.000 spettatori pari al 10% di share. A seguire Mi Manda Rai3 segna 341.000 spettatori con il 7.3%. Su Rete 4 l’appuntamento con Ricette all’Italiana registra una media di 95.000 spettatori con share dell’1.8%. Su La7 Omnibus realizza un a.m. di 298.000 spettatori con il 5.2%. A seguire Coffee Break ha informato 360.000 spettatori pari al 7.6%.

Daytime Mezzogiorno

Con la prima parte de L’Aria Che Tira, La7 è terza rete.

Su Rai1 Buono a Sapersi - dalle 11.30 – ha raccolto 851.000 spettatori con il 13.1%. La Prova del Cuoco ha interessato 1.708.000 spettatori con il 15.3%. Su Canale 5 Forum arriva a 1.440.000 telespettatori con il 17.9%. Su Rai2 I Fatti Vostri raccoglie 509.000 spettatori (7.7%), nella prima parte, e 975.000 spettatori (9.2%), nella seconda parte. Su Italia 1 Dr House ottiene un ascolto di 162.000 spettatori pari al 2.5% di share. Grande Fratello ha raccolto 698.000 spettatori con il 5.3%. Sport Mediaset ha ottenuto 840.000 spettatori con il 5.6%. Su Rai3 Tutta Salute raccoglie 299.000 spettatori (5.6%). Chi l’ha Visto? 11.30 ha ottenuto 378.000 spettatori (5.6%). Quante Storie ha raccolto 719.000 spettatori (5.6%). Su Rete4 Un Detective in Corsia ha appassionato 276.000 spettatori con il 2.2% di share mentre La Signora in Giallo 707.000 (4.9%). Su La7 L’Aria che Tira interessa 532.000 spettatori con share dell’8.9% nella prima parte, e 690.000 spettatori con il 6.2% nella seconda parte denominata ‘Oggi’.

Daytime Pomeriggio

Il Giro di Italia al 13.9%.

Su Rai1 il game show Zero e Lode ha appassionato 1.838.000 spettatori con il 12.7%. La Vita Diretta ha raccolto 1.118.000 spettatori con il 9.8%, nella prima parte, e 1.481.000 telespettatori con il 14.3%, nella seconda parte. Su Canale5 Beautiful ha appassionato 2.626.000 spettatori con il 17.3%. Una Vita ha convinto 2.696.000 spettatori con il 18.2% di share. Sulla stessa rete Uomini e Donne ha appassionato 3.160.000 spettatori con il 24.6% (Finale: 2.584.000 – 23.3%). Il daytime di Grande Fratello 15 ha raccolto 2.343.000 spettatori con il 22.2%. Amici di Maria De Filippi Verso il Serale ha interessato 2.280.000 spettatori con il 21.4%.  Il Segreto ha appassionato 2.249.000 spettatori con il 20.5%. Pomeriggio Cinque ha fatto compagnia a 1.770.000 spettatori con il 17.7%, nella prima parte, a 1.886.000 spettatori con il 17.9%, nella seconda parte, e a 1.691.000 spettatori con il 15.4%, nella terza parte di breve durata. Su Rai2 Viaggio nell’Italia del Giro ha raccolto 578.000 spettatori e il 3.9%.  La Grande Corsa ha raccolto 824.000 spettatori con il 5.8%. Il Giro di Italia ha appassionato 1.597.000 spettatori (13.9%). Processo alla Tappa ha raccolto 945.000 spettatori (9.5%). Su Italia1 la serie animata I Griffin segna 782.000 spettatori con il 5.2%. I Simpson ha raccolto 787.000 spettatori (5.3%). The Big Bang Theory ha raccolto 667.000 spettatori con il 4.8%. L’appuntamento con 2 Broke Girls è stato scelto da 461.000 (3.7%). How I Met Your Mother – E alla Fine Arriva Mamma ha raccolto 326.000 spettatori con il 3%. Su Rai3 Last Cop ha fatto compagnia a 545.000 spettatori (4.6%). Aspettando Geo ha interessato 502.000 spettatori con il 4.6% mentre Geo ha registrato 731.000 spettatori con il 7.1%. Carta Bianca segna 961.000 spettatori con l’8.6%. Su Rete4 Lo Sportello di Forum è stato seguito da 1.065.000 spettatori con il 7.6%. Su La7 TGLa7 Cronache ha ottenuto 553.000 spettatori con il 3.6%. Tagadà ha interessato 663.000 spettatori (share del 4.9%), nella prima parte, e 546.000 spettatori (share del 4.8%), nella seconda parte. Su Real Time Amici ha raccolto 247.000 spettatori con l’1.7%. Su Rai Sport il netto della prima diretta del Giro di Italia - dalle 13.05 – ha raccolto 251.000 spettatori e l’1.7%.

Seconda Serata

Sempre male il programma condotto dalla Ferilli, non basta il traino di The Voice per far sfondare Fan Caraoke.

Su Rai1 Porta a Porta è stato seguito da 1.037.000 spettatori con l’11.1% di share. Su Canale 5 TG5 Notte ha totalizzato una media di 347.000 spettatori pari ad uno share del 4.7%. Su Rai2 Fan Caraoke - ospite Lorella Cuccarini – segna 282.000 spettatori con il 6.6%. Su Rai 3 Storie del Genere segna 452.000 spettatori con il 3.3% (presentazione di 13 minuti: 383.000 – 2.3%). Su Italia1 Pregiudizio Universale è visto da 872.000 spettatori (12.7%). A seguire I Griffin segna 399.000 spettatori e il 9.5%. Su Rete 4 Il Commissario Schumann è stato scelto da 193.000 spettatori con i 3.6% di share. Su La5 Grande Fratello raggiunge 81.000 spettatori e l’1.5%.

Telegiornali

TG1
Ore 13.30 3.565.000 (23.6%)
Ore 20.00 4.935.000 (23.5%)

TG2
Ore 13.00 2.254.000 (16.3%)
Ore 20.30 1.890.000 (7.9%)

TG3
Ore 14.25 1.621.000 (11.2%)
Ore 19.00 1.602.000 (10.9%)

TG5
Ore 13.00 2.807.000 (20.1%)
Ore 20.00 4.130.000 (19.3%)

STUDIO APERTO
Ore 12.25 1.265.000 (11.5%)
Ore 18.30 593.000 (5.2%) prima parte, 440.000 (3.2%) seconda parte

TG4
Ore 11.30 276.000 (4.2%)
Ore 18.55 593.000 (4.1%), 620.000 (3.7%) Almanacco

TGLA7
Ore 13.30 706.000 (4.7%)
Ore 20.00 1.367.000 (6.4%)

Ascolti tv per fasce auditel (share %)

RAI 1 16.03 18.27 16.49 15.76 11.07 21.54 17.72 13.87
RAI 2 7.91 1.97 4.14 8.95 12.59 4.75 7.74 10.45
RAI 3 6.05 10.44 7.45 8.27 5.31 8.14 3.84 3.38
RAI SPEC 7.21 8.16 8.22 7.01 6.46 7.71 7.14 6.46
RAI 37.2 38.84 36.31 39.99 35.43 42.13 36.44 34.15

CANALE 5 15.85 15.04 15.42 18.67 22.11 18.88 14.6 8.28
ITALIA 1 5.78 2.94 2.46 5.91 3.49 3.04 6.69 11.76
RETE 4 4.19 1.2 2.63 5 4.31 3.82 4.92 4.86
MED SPEC 7.06 8.77 6.69 5.14 5.71 6.9 7.62 8.36
MEDIASET 32.88 27.95 27.2 34.72 35.62 32.64 33.83 33.25

LA7+LA7D 5.7 5.26 8.04 5.54 3.88 3.02 7.94 6.74
SATELLITE 14.58 16.61 17.04 11.45 16.75 13.91 12.54 15.3
TERRESTRI 9.64 11.33 11.41 8.3 8.31 8.3 9.25 10.56
ALTRE RETI 24.22 27.94 28.45 19.75 25.07 22.2 21.79 25.86

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Che tempo che fa marcuzzi
Ascolti TV | Domenica 20 maggio 2018. Fazio 14.8%-13.3%, Le Iene 10.9%, Un Giorno in Pretura 4.9%. Flop Top Chef (0.9%). Domenica In (15.7%) batte Domenica Live nella prima parte ma si fa sorpassare nella seconda


Royal Wedding
Ascolti TV | Sabato 19 maggio 2018. Vince la finale di Ballando (24.7%), Amici in crescita (23%). I dati del Royal Wedding: Verissimo (24.38%) batte il TG1 (20.43%-21.91%)


La Corrida
Ascolti TV | Venerdì 18 maggio 2018. La Corrida chiude al 24.9%, flop Harry & Meghan al 9.9%


La Mafia Uccide solo d'Estate 2
Ascolti TV | Giovedì 17 maggio 2018. Vuoi Scommettere parte dal 23.2%, La Mafia Uccide solo d’Estate al 15.9%

44 Commenti dei lettori »

1. claudio gambella ha scritto:

11 maggio 2018 alle 10:18

Finale di the voice in calo rispetto alla dimenticabilissima quarta edizione. E’ sempre piu’ chiaro che di questo programma funzionano solo le blind..



2. Francesco93 ha scritto:

11 maggio 2018 alle 10:24

Canale 5 vittima della nemesi di Puente Viejo: tante critiche per Il Segreto in prima serata e poi per 3 volte a settimana ottiene ascolti in monocifra… La mafia uccide ecc. ecc. ormai flop acclarato: in pratica fa appena il 3-4% in più del minimo sindacale (12-13%) che Rai 1 otterrebbe a prescindere in prime time. Qualche giorno fa ho letto alcuni commenti secondo cui la tv dovrebbe educare ancor prima che intrattenere: opinione legittima anche se per me anacronistica, di sicuro se dobbiamo farci educare da Pif, stiamo freschi…



3. PAOLO76 ha scritto:

11 maggio 2018 alle 10:28

Ciao a tutti…. Nessuna sorpresa nei dati di ieri sera, tutti più o meno stabili rispetto la scorsa settimana. Risale leggermente la finale di THE VOICE , ma non rimarrà nella memoria di molti come un’edizione spettacolare (ascolti inclusi). Torna Santoro (uno dei conduttori più faziosi in assoluto per quanto mi riguarda) e il pubblico lo snobba quasi totalmente, portando a casa un risultato ancora peggiore della edizione-mini di un paio di mesi fa…. Addirittura DOPPIATO da Piazza Pulita e tenuto debitamente a distanza anche da Quinta Colonna.
Non vedo i dati della seconda semifinale dell’Eurosong Festival su rai4 che ho seguito ieri sera…. Decisamente meglio rispetto alla prima parte, ma personalmente non sopporto il conduttore maschile…. fa delle battute che non fanno ridere nessuno e alcune anche fuori luogo…. Attendiamo i dati del day time…



4. il-Cla83 ha scritto:

11 maggio 2018 alle 10:40

Buongiorno blog!
La mafia uccide solo d’estate in rialzo rispetto alla scorsa settimana ma continua purtroppo a non decollare. Vince e non di poco la serata ma con ascolti non soddisfacenti. Mi auguro comunque che la saga prosegua anche per una terza stagione, e che la Rai continui ad affiancare a prodotti più nazionalpopolari come Don Matteo e le fiction della Incontrada, anche questo tipo di fiction certamente più atipica, originale e ricercata.
Male The voice, era una finale e ci si poteva aspettare ben di più invece nessun balzo significativo in avanti, questo programma non va, non ha un seguito ben preciso e non è nemmeno diventato “cult” come può essere ad esempio considerato Pechino express, risultati più alti della media di rete ma il gioco non vale la candela. Il talent viene persino battuto sia in share che in audience da una normalissima puntata de Le iene. Male il film Storia di una ladra.. al suo terzo o quarto passaggio televisivo. Malissimo la partenza della nuova serie di M. floppone come quello di Gramellini, peccato che i due giornalisti abbiano un peso ben diverso, e da Santoro ci si aspetta ben altro. Quintacolonna ne approfitta portandosi sopra il 5% battuto sempre e comunque da Formigli su La7.
Solita distanza tra L’eredità e Caduta libera.
Benissimo come sempre Agorà al 10%



5. Giulio ha scritto:

11 maggio 2018 alle 10:45

Vergognoso il fatto che una fiction banale e patetica come il capitano maria faccia 7 milioni mentre invece una serie innovatica e lontana (fortunatamente) dagli standard rai da anziani ne faccia 3



6. toro76 ha scritto:

11 maggio 2018 alle 10:51

buongiorno a tutti!!! ascolti in leggera risalita per ( a mio avviso ) la bellissima fiction sulla mafia con stile originale, c5 sempre più abbonata ai flop in pt in monocifra, oramai più che raffrontarla con r1 andrebbe raffrontata con le cadette, ed infatti ita1 è sopra con le iene e rai2 con the voice è testa a testa. per il resto bene formigli male santoro appena al 3%



7. Dalila ha scritto:

11 maggio 2018 alle 10:52

La mafia uccide solo d’estate recupera qualcosa in share,ma in v.a.,rimane piuttosto stabile..IlCla-83,anch’io mi auguro che ci sia una terza stagione,ma con questi risultati,non so fino a che punto possa essere presa in considerazione l’idea..Mi sembra giusto proporre prodotti alternativi come questo.Per il resto C5 con un buon film,ma strareplicato,non arriva di nuovo alla doppia cifra.Frammentati gli ascolti per The Voice e le Iene.Continua decisamente bene anche il Giro d’Italia,a scapito di VID,ormai alle battute finali..Un bacio Lello,un saluto a tutti



8. max ha scritto:

11 maggio 2018 alle 11:08

HO VISTO SE RAI4 Eurovision Song Contest BELLE CANZONI E UNO SPETTACOLO STUPENDO, BASTA CON STE’ FICTION,SCUSATE MA NON SE PUO’ PIU’



9. kalinda ha scritto:

11 maggio 2018 alle 11:11

Comunque PIF fa più di Fazio



10. Giancarlo ha scritto:

11 maggio 2018 alle 11:22

Riscrivo anche oggi. Prima o poi Mattia, Stefania o quelli che postano gli ascolti leggeranno i commenti.
Le puntate inedite di Boom sono terminate il 27 aprile. Dal 30 aprile stanno mandando in onda le repliche. Sarebbe giusto scriverlo nel post auditel



11. controcorrente ha scritto:

11 maggio 2018 alle 11:40

che genio Santoro.. per 20 anni massimo nemico massimo del cavaliere e ascolti al 15-20 % .. dopodiche’ decide di prestare il fianco ai berlusconiani e attaccare i grillini.. Ecco il risultato ..inviso agli uni e agli altri e un bel 3,1 %.. ah ah



12. lucaluca ha scritto:

11 maggio 2018 alle 12:01

Ennesimo flop totale dell’ Eurovision, che nonostante una massiccia campagna pubblicitaria è riuscito a far peggio anche rispetto alla pur bassissima media serale di Rai4 (che è di 426mila spettatori). Sabato vediamo che figuraccia fa la serata finale, in prima su Rai1. I dirigenti piddini Rai che volevano “europeizzare” Sanremo ora rispondano personalmente di questa figuraccia, e anche di questo danno economico per l’azienda. L’Eurovision è costosissimo, svaluta l’immagine di Sanremo squalificandolo ad una sorta di “preliminare di champions”, e in Italia non interessa a nessuno, come da dati d’ascolto.

Se per 20 anni la Rai aveva saggiamente deciso di stare fuori dall’eurovision una buona ragione c’era, si spera che la prossima dirigenza lo molli di nuovo, o quantomeno lo confini a Rai4 anche per la serata finale, senza mai più mandarci il vincitore del nostro Sanremo.



13. Sabato ha scritto:

11 maggio 2018 alle 12:03

Bene la serie di Pif su Rai1; testa a testa fra Canale5 (ancora monocifra), The Voice e Le Iene.
M è basso, ma il progetto di Michele Santoro merita, a mio avviso, una piena promozione.
Dopo le prime puntate, in onda qualche mese fa, M conferma di essere un programma non per tutti: è sfacciatamente di nicchia, anti-televisivo in tutto e per tutto: mancano gli ospiti pop, manca l’attualità politica (che sta dando grandi soddisfazioni, in termini di ascolti, ad altri talk), manca l’alternanza fra temi impegnativi e temi più leggeri, manca la divisione in blocchi… Santoro ha coraggiosamente scelto di mettere a punto lunghe puntate monotematiche, senza ricorrere ad alcun mezzo acchiappa-ascolti.
Per tutti questi motivi, M non può puntare a grandi ascolti, ma può vantarsi della qualità dell’approfondito lavoro giornalistico alla base di ogni puntata. Inoltre, a Santoro va riconosciuto il coraggioso tentativo di sperimentare nuovi linguaggi, materia nella quale il giornalista salernitano è davvero il numero uno.



14. shayne lewis ha scritto:

11 maggio 2018 alle 12:21

l’unico talent di successo in Italia è Amici hanno ritentato con the voice ma niente da fare i talent e la Rai sono come i cavoli a merenda…la fiction di pif come ascolti è tra il mediocre e il sufficiente sempre bene le iene ennesimo flop in prima serata per raitre con Santoro anni luce dagli ascolti di una volta

buon fine settimana Marcello Tina Salvo Paolo e saluti a tutti



15. Rosa ha scritto:

11 maggio 2018 alle 12:31

Ripeto domani con l’eurovision su Rai1 non aspettatevi grandi ascolti… se arriva al 19%-20% share già è troppo! L’eurovision non ha gli stessi telespettatori di ballando con le stelle… Per me questa finale la dovevano trasmettere su rai2 come facevano una volta! Qualcuno d’accordo con me?



16. tina ha scritto:

11 maggio 2018 alle 13:28

Rosa penso che moltissimi siano d’accordo con te.Per il resto benino la fiction sempre meglio di quelle che ci propina ormai da tempo canale 5.SVEGLIA CANALE 5!!!!!!!!!!!! Per fortuna altre cose vanno bene altrimenti…….Ma possibile che non sappiano più fare fiction come ICESARONI DISTRETTO RIS ecc…?E che cavolo!Ma dove sono i bravi autori?Ciao a tutti.



17. Tina ha scritto:

11 maggio 2018 alle 13:33

Anche se sono convinta che alcune fiction rai su canale 5 non otterrebbero lo stesso ascolto.Dimenticavo:ELISA DI RIVOMBROSA.MITICO.



18. Lello ha scritto:

11 maggio 2018 alle 13:35

Buongiorno blog…
E quindi Pif con il minimo sindacale vince la serata. Recupera qualcosa ma siamo li’..D’accordo con dalila , che bacio,e il cla 83 che saluto: una fiction fuori dagli standard abituali di raiuno, che , spero anche io, faccia la terza serie..Ieri sera la scena finale con l’uccisione di Piersanti Mattarella mi ha fatto venire i brividi..
Canale 5? ormai non perviene in prima serata, battuta anche dalle reti minori o con testa a testa, come se il suo competitor non fosse piu’ raiuno che invece si avvia alla conclusione di questa stagione televisiva con risultati vincenti. Certo, non tutto è stato rose e fiori, ma i conti si fanno alla fine, e , se la matematica non è un’opinione, i conti tornano!
Per il resto, nulla di nuovo, come ogni anno il giro d’italia toglie spettatori alla vid: insufficiente prima, scarsissima ora..
Salutoni a tutti



19. PAOLO76 ha scritto:

11 maggio 2018 alle 13:37

ROSA: lo scorso anno la finale dell’Eurovision battè Amici nonostante le sue semifinali confinate su rai4 ebbero più o meno lo stesso risultato di quelle trasmesse quest’anno…. Guardando poi l’andamento negli ultimi anni, dopo che la Rai ha deciso di trasmetterlo di nuovo, gli ascolti sono aumentati costantemente passando dall’ 8-10% quando la finale veniva trasmessa da rai2, al 16-20% delle finali trasmesse da rai1. Quindi gli ascolti sono più che rispettabili…. Io stesso ho iniziato a seguirlo dal 2016, prima lo ignoravo e ti confesso che non sapevo neppure che la rai avesse smesso di trasmetterlo…. Poi con l’età inizi a viaggiare anche fuori dall’italia e scopri nuove culture, tradizioni e lingue, e la volontà di conoscere anche i gusti dei paesi fuori Italia cresce sempre più… almeno per me è stato così…. Quindi anche se dovesse fermarsi sul 18-20% sarebbe un ottimo risultato (molto meglio l’Eurofestival che Milly)…. Non sono al corrente dei costi di questa trasmissione, quindi non posso giudicare se il gioco valga la candela per la dirigenza Rai.

Sabato: discorso Santoro…. voglio proprio vedere se si mantiene sul 3% facendo appunto peggio di 2 mesi fa che era intorno al 4% se, ora poi che il governo finalmente è cambiato, Santoro verrà ancora trasmesso sulla rai…. ovviamente mi auguro di no…. :))



20. kalinda ha scritto:

11 maggio 2018 alle 14:03

Speriamo che l’Eurofestival anche senza Gabbanone batta Amici



21. Dalila ha scritto:

11 maggio 2018 alle 14:11

Ciao Lello,spero davvero..la scena di Mattarella,proprio in un clima di festa..tutto molto ben fatto e se si volesse proseguire con una terza stagione,andando anche contro la logica dello share,di materiale storico,purtroppo,ce ne sarebbe tanto,da quel periodo in poi..in ogni caso,tutta la puntata molto bella..un bacio babà



22. Sabato ha scritto:

11 maggio 2018 alle 14:47

Paolo76, non capisco cosa c’entri il cambio di governo (che, fra l’altro, è ancora in alto mare) con la regolare messa in onda su Rai3 delle 4 puntate di M, dedicate al caso Moro, previste da palinsesto. Spero tu sia d’accordo con me che, se un programma fosse chiuso in corso d’opera per antipatie politiche, sarebbe uno scandalo.



23. Nina ha scritto:

11 maggio 2018 alle 15:01

Ciao Paolo caro,speriamo che Santoro la smetta con la sua informazione diciamo “discutibile”. Questo giornalista per anni ha fatto cose tremende e con grande arroganza.



24. Fed ha scritto:

11 maggio 2018 alle 15:01

@kalinda purtroppo mi sa che quest’anno farà meno degli anni scorsi l’ESC…come al solito ci dobbiamo far riconoscere con ascolti ridicoli
Prevedo un 20% per Maria e un 18% per l’ESC

Comunque è davvero assurdo il fatto che qualsiasi film Canale 5 proponga e di qualsiasi qualità essa sia (la Ladra di Libri ne ha da vendere) viene rifiutato completamente dal pubblico.
Direi un bel pubblico di ….. lasciamo perdere.
E mi ci metto pure io che la vedo abitualmente



25. Nina ha scritto:

11 maggio 2018 alle 15:12

Fed: hai ragione quel film è bellissimo, Emily Watson e Geoffry Rush sono due mnumenti della recitazione come mai non viene accettato? Beh guarda i “raisti” lo dicono senza alcun pudore: puro pregiudizio.



26. Peppe93 ha scritto:

11 maggio 2018 alle 15:26

Stabile the voice, bene Piazzapulita, risale leggermente la ficiton di rai1



27. soralella ha scritto:

11 maggio 2018 alle 15:43

Sullo scarso successo dei film trasmessi da Canale5 vedo che a nessuno viene in mente (strano …) la banalissima spiegazione: oggi i film possono essere fruiti in mille modi e su mille piattaforme, e allora perchè uno se lo dovrebbe guardare infarcito di pubblicità che durano a volte quanto lo stesso film? Ho segnalato più volte di aver visto dei film sulle reti Mediaset la cui durata complessiva era quasi doppia rispetto alla reale durata del film. Tantopiù un film mi interessa (vedi Star Wars) tantopiù me lo voglio vedere al meglio e in santa pace, e quindi sulla paytv, sulle piattaforme tipo Netflix, in rete, in dvd, scaricato da qualche parte … o anche sulla Rai, che al massimo mette qualche spot (e nemmeno poi tanti) tra il primo e il secondo tempo.
A volte le spiegazioni sono molto più semplici di quanto sembrino, e non necessitano di scomodare dietrologie e complotti.



28. Nina ha scritto:

11 maggio 2018 alle 15:48

C’èqualcuno che ha parlato di complotti? E chi è?



29. camo ha scritto:

11 maggio 2018 alle 15:51

Su Rai3 M di Michele Santoro ha raccolto davanti al video 737.000 spettatori pari ad uno share del 3.1%

pienamente soddisfatto, finalmente un tentativo di approfondimento sul “Caso Moro” giornalisticamente accettabile. molto superiore a quanto mostrato da Purgatori e Ezio Mauro secondo me. Concordo con quanto ha scritto “Sabato”: M è basso, ma il progetto di Michele Santoro merita, a mio avviso, una piena promozione.
Magari, a cercare il pelo nell’uovo, alcuni aspetti estetici della docu-fiction possono essere discutibili, tutto nuovo e pulito, l’assemblea studentesca un po’ caricaturale anche nel linguaggio, un che di didascalico nei dialoghi, l’Hasta la Victoria Siempre un po’ scontato (mettici un manifesto del FPLP magari…) molto efficaci Andreotti e Cossiga in studio…. per me comunque è SI!



30. lucaluca ha scritto:

11 maggio 2018 alle 16:36

@PAOLO76: ti faccio notare che la Rai è un’azienda pubblica, non è l’albero della cuccagna, sono soldi nostri. Se in Italia l’eurovision non interessa a nessuno, o comunque fa meno ascolti di una replica di Don Matteo in seconda serata, non c’è nessun motivo per il quale debba essere trasmesso per forza. La prima e la seconda semifinale hanno fatto meno ascolti della media serale di Rai 4 (che sarebbe di 426mila spettatori), il tutto nonostante l’abnorme campagna pubblicitaria anche sulle tre reti ammiraglie. Al massimo, ma dico proprio al massimo, si potrebbe trasmettere su Rai4 anche la finale, e ovviamente senza mai più mandarci i vincitori di Sanremo. Ma dagli ascolti mi pare di capire che la stragrande maggioranza dei telespettatori vive benissimo anche senza eurovision, che infatti la Rai smise di trasmettere già negli anni ‘90, salvo poi ricominciare nel 2012 per ragioni più “politiche” che commerciali.



31. anna79 ha scritto:

11 maggio 2018 alle 16:56

A me sorprende il risultato di Fan Caraoke,puntata dedicata alla grande Cuccarini, andato in onda all’una di notte , invece delle 23,35…ha totalizzato il 6,6 % di share quasi il doppio delle precedenti puntate…allora se andava in onda in un orario più consono alla seconda serata, quando faceva il 10% ? ?



32. PAOLO76 ha scritto:

11 maggio 2018 alle 19:29

LucaLuca: ho premesso che non so quanto possa costare la trasmissione dell’Eurofestival, quindi non so se la rai abbia un riscontro positivo tra costi e ricavi…. Certamente se le semifinali fossero state trasmesse su una rete maggiore (magari rai2, al posto di santoro) credo che l’ascolto sarebbe stato maggiore, poi ripeto gli ascolti delle finali trasmesse negli ultimi anni sono sempre cresciuti arrivando al 16% nel 2016 e al 20% nel 2017…. e credo che siano più che accettabili per il sabato sera di rai1 che per gran parte dell’anno è intorno al 13-14%.Detto questo non sono certo io a difendere la rai su come spende i nostri soldi (vedi il caso fazio sul quale si è più volte dibattuto durante questa stagione) e sono sempre io ad essere tacciato come Mediasettaro e questa è una delle poche volte che faccio dei complimenti alla rai….

Sabato: mi pare che una trasmissione politica come Virus venne brutalmente interrotta con ascolti tra il 3-4% su rai 2 perché il taglio era definito troppo di destra…. quindi non sarei meravigliato del giusto taglio di una trasmissione che addirittura peggiora rispetto all’edizione precedente e non venite a dirmi che il 3% è un risultato accettabile per rai2….



33. Lello ha scritto:

11 maggio 2018 alle 20:18

Ragazzi ma la notizia che gli sponsor lasciano barbarella??
Cosa dira’ Pier silvio?? E questa e ‘ Mediaset ..



34. Pongo&Peggy ha scritto:

11 maggio 2018 alle 20:53

Lello, incrociamo le dita perchè sia l’alba di una nuova era televisiva … e perchè per la regina dell’ipocrisia e tutta la sua corte dei miracoli inizi l’era della pensione. Forse se gli sponsor cominciano a fuggire qualcuno nella famiglia B. uscirà finalmente dal sarcofago, almeno si spera. Mi domando come B. senior possa tollerare questo sfacelo.

Ho letto anche di quanto ha scritto Baye Dame su Instagram dopo l’ultima puntata serale, ovvero che gli autori gli avrebbero espressamente indicato di non rivolgere la parola ad Aida, per permettere poi alla D’Urso di fare il suo siparietto di finta indignata, bacchettando Baye appunto perchè non parlava ad Aida … se è vero saremmo al di là del bene e del male.



35. Lello ha scritto:

11 maggio 2018 alle 21:21

Addirittura ?? Vabbe’ siamo alla scrittura vera e propria! Ma chi sono gli autori e il regista del gf ??
Pongo &peggy non credo che berlusconi senior avrebbe permesso tutto ciò , per non parlare dell’isola, se fosse stato ancora lui il capo …



36. Sabato ha scritto:

11 maggio 2018 alle 21:49

Paolo, sei poco informato. Innanzitutto, M va in onda su Rai3, non su Rai2 come da te affermato. Punto secondo, parliamo della “brutale interruzione” di Virus: il programma di Porro andò in onda con cadenza settimanale per 3 anni, per un totale di 116 puntate (alla faccia della chiusura improvvisa!), nonostante collezionò ascolti miseri ed in progressiva caduta (prima edizione: 4,87%; seconda 4,59%; terza 4,38%). Di M è andata ieri in onda la prima puntata della terza edizione, dopo una prima edizione-lampo di sole 2 puntate (media del 4,2%), trasmesse quasi un anno fa, ed una seconda edizione di 4 puntate (media del 4,3%), in onda a gennaio. Detto questo, per i motivi che ho già descritto e che non ripeterò, non mi aspetto assolutamente ascolti in crescita per questo programma, volutamente di nicchia, ma, per favore, non si facciano confronti con Virus, andato in onda per ben 3 anni consecutivi (ha quindi avuto la possibilità di farsi conoscere e far fidelizzare il proprio pubblico), con ospiti “pop” e temi acchiappa-ascolti, in anni in cui la TV era un po’ meno frammentata rispetto ad oggi ed in cui i talk politici funzionavano ancora un po’ di più. Anzi, se proprio vuoi azzardare un confronto, fallo bene e confronta i costi di 116 puntate flop di Virus con quelli di 7 puntate flop di M, poi ne riparliamo.
Detto questo, credo che tu abbia chiarito fin troppo bene la tua posizione in merito al controllo della Rai da parte della politica: se tutti chiedono più indipendenza, tu speri che i partiti mettano mano sulle scelte editoriali, sperando nella chiusura del programma di Santoro (che, fra l’altro, non è un talk sull’attualità politica, bensì un documentario davvero benfatto sul caso Moro).



37. lucaluca ha scritto:

11 maggio 2018 alle 23:05

@PAOLO76: per la verità Ballando al sabato sera su Rai1 di solito va anche oltre il 20%. E quella sarà l’asticella con cui fare paragoni per la finale dell’eurovision, non certo il 13-14%, che sarebbe un flop disastroso. E le semifinali su Rai4 hanno fatto peggio della media serale di quella stessa rete. Peggio di così…



38. Pongo&Peggy ha scritto:

11 maggio 2018 alle 23:26

Lello, ne sono convinta anche io. Infatti farebbe bene a tornare ad occuparsi di tv, prima che tutto quello che ha costruito venga ridotto in cenere.



39. PAOLO76 ha scritto:

12 maggio 2018 alle 13:12

Sabato: chiedo scusa per l’errore di collocazione del programma di Santoro, mi sono confuso facendo riferimento al programma di Porro che andava su rai2.
E’ vero che il programma di Porro è andato in onda più tempo, ma è altrettanto vero che L’ultima edizione è stata interrotta prima del tempo pur stando ampiamente sopra il 4%.
Vogliamo poi confrontare la popolarità dei 2 conduttori? Santoro e Porro? Beh, sicuramente il primo parte avvantaggiato, visto che è stato per anni sulla rai, poi passato a italia1 con Mobidick e poi tornato in rai…. Tratta faziosamente temi di politica da molti più anni rispetto a Porro, quindi ridursi a fare il 3% in prima serata è un risultato che dimostra che il pubblico ha capito quanto sia fazioso e non lo segue più…..

Lucaluca: il 13-14% rai 1 lo ha fatto con Celebration e con i film che ha trasmesso per tutto l’inverno e l’inizio della primavera….



40. Sabato ha scritto:

12 maggio 2018 alle 13:53

Paolo, ti devo correggere ancora. “L’ultima edizione è stata interrotta prima del tempo”? No: è terminata il 2 giugno, quindi a fine stagione, esattamente come le due edizioni precedenti. La trasmissione di Porro è stata semplicemente non confermata per l’autunno successivo, decisione quasi scontata dopo 116 puntate al 4% di share. Poi Porro ha voluto interpretare il ruolo dell’epurato per salvaguardare la propria immagine e rilanciarsi su un’altra rete (sappiamo com’è andata, fra La7 e Matrix), ma i numeri parlano chiaro: i flop si chiudono.
“[Virus stava] ampiamente sopra il 4%”: il 4,38% di share, alla terza edizione, in discesa rispetto alle precedenti, lo consideri un buon risultato? Dopo 116 puntate, mi sembra l’evidenza di un rifiuto da parte del pubblico.
Per quanto riguarda la popolarità del conduttore, lo ritengo un fattore decisamente marginale: Ballarò ha perso pubblico perché Floris ha avuto un crollo di popolarità? La Berlinguer va male in prima serata ma bene in daytime perché è popolare solo di giorno? I fattori che determinano il successo di un talk sono altri. I risultati bassi ottenuti da M sono il frutto di coraggiose scelte di nicchia: credo che nessuno si aspettasse che un docu-talk sul caso Moro facesse il botto. Santoro e la Rai hanno fatto una scelta di qualità: hanno scelto di sperimentare nuovi linguaggi, valorizzando le produzioni interne della Rai di Torino, evitando l’attualità politica, le risse in studio, i professionisti della politica televisivamente sovraesposti e tutti gli altri mezzucci acchiappa-ascolti di cui Porro faceva abbondantemente uso.



41. PAOLO76 ha scritto:

12 maggio 2018 alle 16:14

SABATO: io continuo a pensare che il basso ascolto che sta ottenendo ora Santoro sia il frutto di quello che ha seminato in questi anni…. schierandosi apertamente per una parte politica e andando anche al parlamento europeo, prima pappa e ciccia con Travaglio nel presentare programmi apertamente contro una parte politica e in difesa di un’altra, per poi silurare il suo amico Travaglio nel momento in cui ha iniziato ad attaccare la stessa parte politica difesa a spada tratta da Santoro, senza poi considerare l’intervallo di tempo trascorso a italia1 durante il quale ha seppellito l’ascia di guerra verso la parte politica che ha invece attaccato prima e dopo questa parentesi …. Insomma gli italiani in questi anni hanno capito di che pasta e fatto e i suoi fedelissimi per fortuna sono rimasti molto in pochi…… Pochi per pochi decide di “mascherare” la dura realtà dichiarando di fare un programma di nicchia….. ma per favore…..



42. PAOLO76 ha scritto:

12 maggio 2018 alle 16:33

“ROMA – Il programma di Rai2 ‘Virus’ è stato tolto dai palinsesti della tv pubblica. La notizia è stata data dallo stesso conduttore Nicola Porro sulla sua pagina Facebook: “Virus Rai è stato cancellato dai palinsesti di Rai2. Questa mattina il direttore me lo ha comunicato. Faccio il giornalista e questa mi sembra una notizia” si legge sul suo profilo. Fino al 2 giugno andrà comunque in onda. La notizia della cancellazione del talk show, o comunque di una sostituzione del conduttore, era già nell’aria da diverso tempo. Una scelta che ha sollevato polemiche per le voci sulle irritazioni di Palazzo Chigi nei confronti del programma.”
Questo è l’articolo uscito sul giornale “la Repubblica” il 16 maggio 2016…. SABATO se leggi chiaramente le ultime righe dell’articolo, capisci bene quanto la politica di cui ti parlavo nei commenti precedenti è importante……



43. Sabato ha scritto:

12 maggio 2018 alle 18:20

Paolo, l’articolo che citi è a me già noto: io mi informo prima di scrivere, non faccio frettolose ricerchine dopo aver tirato il sasso! Ricordo benissimo che ci furono polemiche di natura politica ed insinuazioni su un presunto intervento di Renzi. Nulla di documentabile, a differenza dei dati che sono a disposizione e parlano chiaro: la Rai ha trasmesso 116 puntate da 4%, in prima serata, garantendo a Porro 3 anni di stipendio nonostante i ricavi prodotti dalla trasmissione fosse davvero miseri. Come ho già detto, credo che Porro abbia volutamente giocato sulla presunta epurazione per ripulire la propria immagine e passare da giornalista scomodo epurato piuttosto che da conduttore reduce da un flop… ma, con quei numeri, con che faccia pretendeva l’ennesima conferma? A Santoro non sarebbe mai concesso di fare 116 puntate di M a queste percentuali: insorgerebbe (giustamente) il mondo! Porro ha deluso per 3 anni e, arrivata la meritata chiusura (ripeto: ben giustificata da numeri ufficiali e non sindacabili), ha pure avuto la faccia tosta di pretendere la propria conferma, pena andare a denunciare la propria epurazione. Lo può fare Giletti, re della domenica pomeriggio di Rai1, chiuso senza apparente motivo… non Porro!
Per quanto riguarda il tuo commento 41, hai riportato accuse di parte, che ovviamente non condivido e ritengo frutto di un’interpretazione errata dei fatti e della professionalità di Santoro. Prima di affermare che Santoro “difende a spada tratta una parte politica”, andate a rivedervi un po’ di puntate dei suoi talk (li avete mai visti o vi siete fidati di Gasparri?), poi ne riparliamo! Concludo chiedendoti quale vincolo, superiore al matrimonio, legherebbe Santoro a Travaglio, vincolo tale per cui i due giornalisti dovrebbero a tuo avviso lavorare in coppia per tutta la loro vita.



44. Fenix ha scritto:

18 maggio 2018 alle 16:56

Continuo a leggere commenti sui “bassi” ascolti della serie sulla mafia. Ma sono pur sempre quasi 4 milioni di telespettatori, il giovedì sera non il sabato, ed è il programma più visto della serata, con il doppio degli spettatori rispetto al secondo classificato. Alla faccia del flop!
Rispetto alla prima stagione, poi, la fotografia è migliorata molto e anche la recitazione. Oltre ai bravissimi Claudio Gioè e Anna Foglietta ultimamente sto apprezzando molto Francesco Sciarra, davvero incredibile per la gamma di emozioni che sa esprimere.
E poi sapete che vi dico? A fronte di un piccolo capolavoro tv come questo, chi se ne frega della audience! Lo dovrebbero far vedere nelle scuole medie, specie in Sicilia, a scopo educativo.
Io spero che la Rai promuova la serie anche per la vendita all’estero. In paesi come la Francia o la Germania piacerebbe di sicuro.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.