20
marzo

Pagelle TV della settimana (12-18/03/2018). Promossi C’è Posta Per Te e Sanremo Young. Bocciati E’ Arrivata la Felicità e la Marcuzzi furiosa

giovanni ciacci e raimondo todaro pagelle

Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro

Promossi

9 a C’è Posta Per Te. A 18 anni dalla nascita, il programma di Maria De Filippi in questa stagione è persino rinvigorito. Una formula di successo che sembra imperitura -ma in realtà è direttamente legata ad un certosino lavoro di salvaguardia del formato- e che riesce ancora a monopolizzare le attenzioni. Come quando a tenere banco, più che l’ennesima ospitata della Littizzetto, ci sono 8 minuti di silenzio…

8 al ritorno dei Telegatti. La notizia è ottima ma per la lode aspettiamo che il ritorno effettivo sugli schermi colga le potenzialità del premio e faccia riassoporare i vecchi splendori. Attenzione a non ripetere gli errori delle ultime edizioni, assolutamente da dimenticare.

7 a Andrea Saccone, campione più longevo nella storia de L’Eredità che venerdì scorso ha dovuto abbandonare il gioco dopo 14 puntate consecutive, sotto gli occhi commossi di Fabrizio Frizzi.

6 a Sanremo Young. Questa volta Antonella Clerici ha fatto le cose in grande. Dopo anni a fare i conti con problemi di budget e restrizioni di ogni tipo, è tornata in pompa magna in prima serata. Un progetto studiato con cura che si attesta come il più seguito tra i prodotti sperimentati dalla conduttrice negli ultimi anni; tuttavia non è riuscito a lasciare davvero il segno. Colpa forse di un format poco attuale sin dalla base (al di là di valide intuizioni come la giuria allargata che potrebbe essere coinvolta molto di più).

Bocciati

5 alla polemica scoppiata a Ballando con le Stelle sul ballo Ciacci-Todaro. Da un lato ci sfugge il motivo per cui un uomo gay non debba poter ballare con una donna o non sia a suo agio ballando con una donna (queste infatti le motivazioni tirate in ballo dall’esperto di stile), dall’altro se Ivan Zazzaroni è legittimato ad esprimere le perplessità dal punto di vista estetico, la tiritera sull’impossibilità di giudicarli ci pare eccessiva. Fatto sta che Milly ben avrebbe potuto scegliere per Ciacci un ballerino gay e non ci sarebbe stato alcun impasse.

4 alla coppia Francesco Monte e Paola Di Benedetto. In una sola parola: Business. In un’altra: patetico.

3 a Cristina Parodi che torna sugli ascolti di Domenica In definendoli “assolutamente buoni”. Accettare la sconfitta sarebbe una bella prova di eleganza da parte di chi ha costruito una carriera sul proprio stile.

2 a E’ arrivata la felicità. La Rai mette a segno il primo flop seriale del 2018 e amplifica l’insuccesso con una programmazione ballerina singolare. Prima sposta la fiction nell’impervio sabato sera di Rai2, poi, a poco più di 24 ore dal previsto debutto sulla seconda rete, rispedisce la fiction sull’ammiraglia ma alla domenica pomeriggio. Le colpe del flop, invece, sono da attribuire a scelte di sceneggiatura discutibili (in una fiction chiamata E’ arrivata la felicità la protagonista può avere un tumore?) ma anche al prodotto in sé che già nella prima stagione non aveva brillato.

1 alla sfuriata di Alessia Marcuzzi contro Eva Henger. Le vicende delle ultime settimane all’Isola dei Famosi l’hanno talmente caricata di tensione che alla fine la conduttrice ha fatto la voce grossa in diretta. Peccato, però, che abbia sbagliato bersaglio prendendosela con Eva Henger. La vera sfuriata Alessia dovrebbe farla contro la casa di produzione Magnolia e Mediaset che l’hanno mandata allo sbaraglio, mal gestendo il cosiddetto canna gate. Non è colpa di Domenica Live nè di Striscia La Notizia, nè tanto meno di Eva Henger se la conduttrice in un primo momento ha detto cose non vere.



Articoli che potrebbero interessarti


Cesare Bocci ballando
Pagelle TV della Settimana (14-20/05/2018). Promossi Cesare Bocci e Toffanin. Bocciata Nina Moric


Alessia Marcuzzi finale Isola (abito da sposa)
Le Pagelle TV della Settimana. Speciale Isola dei Famosi


Mastrota in Romolo + Giuly
Pagelle TV della Settimana (8-14/10/2018). Promossi Amoroso e Ventura. Bocciati Solo e Romolo + Giuly


Scotti e De Filippi - C'è Posta per Te
L’arrivederci (a sabato prossimo) di Maria a Milly

12 Commenti dei lettori »

1. Tv ha scritto:

20 marzo 2018 alle 18:07

avrei messo i telegatti in 1°a posizione



2. vicky ha scritto:

20 marzo 2018 alle 19:35

Poi mi spiegate cosa doveva fare la Marcuzzi? La state crocifiggendo come se avesse fatto chissà che. Ha messo a tacere una che ha parlato e sicuramente si è pentita. Ma se non fosse stata eliminata questa signora avrebbe fatto creato questo cancan? Io trovo Alessia molto professionale e molte colleghe l’hanno appoggiata.Ma qui quando vi sta sulle scatole qualcuno si arriva alle offese personali, si arriva a supporre.
Vai Alessia continua così,le altre conduttrici avrebbero fatto la stessa cosa perchè sinceramente non vedo differenze con la Ventura o la D’Urso.



3. soralella ha scritto:

20 marzo 2018 alle 21:07

Cosa doveva fare? Non doveva assolutamente prestarsi a coprire chicchessia, e se non voleva farlo per correttezza e per rispetto dei telespettatori doveva farlo almeno per tutelare sè stessa. Invece si è dimostrata non solo poco professionale e poco sincera, ma soprattutto poco intelligente.Quanto bisogna essere sciocchi per pensare di poter negare un fatto accaduto di fronte a tanti testimoni?

La Henger avrebbe fatto lo stesso cancan se non fosse stata eliminata? Probabilmente no. Ha fatto bene a farlo? Probabilmente no. Ma è stata proprio la Marcuzzi, con la sua maldestrissima gestione della vicenda, a fare di Eva una vittima. L’infelicissima scelta di Alessia di attaccare la Henger in ogni puntata e di esporla al ludibrio del pubblico vociante, o ai commenti pietosi di Bossari e Venier, solo per appagare il suo narcisismo e il suo desiderio di rivalsa è stato quanto di più stupido potesse fare, e se la cosa le si è rivoltata contro, ben le sta.

La differenza con la Ventura e la D’Urso? E’ che sono molto, ma molto, ma molto più intelligenti, credi.



4. vicky ha scritto:

20 marzo 2018 alle 21:31

lo scorso anno non c’era il cannegate ma la Marcuzzi è stata molto criticata perchè inadatta a un reality. Secondo me non è così



5. alberto ha scritto:

21 marzo 2018 alle 03:23

io la Marcuzzi l’avrei messa al 1° posto con un 10, finalmente ha zittito quell’arrampicatrice sociale, di Eva Henger, che ha fatto il giro di tutti i programmi con l’appoggio dei suoi compagni di merende Ricci e D’Urso, solo per pura vanità, egocentrismo e mania di protagonismo, la Marcuzzi è stata fin troppo gentile, io francamente non capisco perché gli permettano ancora di mettere piede in quello studio



6. silvia ha scritto:

21 marzo 2018 alle 06:53

al primo posto la Marcuzzi, bocciata senza appello la clerici



7. Pongo&Peggy ha scritto:

21 marzo 2018 alle 10:52

Anche ai prosciutti sugli occhi c’è un limite … La Henger è stata solo dalla D’Urso ed ha girato molto meno di tanti altri fuoriusciti dell’Isola. Al serale ci devono andare per contratto, e sono state proprio le aggressioni pretestuose e l’ostilità della Marcuzzi nelle puntate serali a fare della Henger una vittima. A dirle “brava bene bis” come le scimmie ammaestrate che ha in studio (anche se le “vere” scimmie si vestono molto meglio di Bossari) non le fate un favore.



8. Luca ha scritto:

21 marzo 2018 alle 11:22

A Ciacci io darei uno zero per tutto
per il ballo ,per la antipatia,per la spocchia,ed in generale per come si pone
Guardate la foto sopra ,solo questa è sufficiente
Io mi stupisco di Todaro ,va bene che lo pagano però c’è un limite a tutto
Domanda : è possibile criticare un omosessuale (peraltro antipatico a moltissime persone) senza essere tacciato di omofobo ?
Basta con questo modo di pensare ,basta con questa ipocrisia di politically correct
Non se ne può veramente più



9. Pongo&Peggy ha scritto:

21 marzo 2018 alle 11:50

No Luca, non si può. Se critichi un omosessuale sei omofobo tout court. Che è proprio la negazione del concetto di normalità.
Da un punto di vista puramente estetico i balletti di Ciacci e Todaro sono ridicoli, perchè Ciacci non poteva ballare con una donna come tutti gli altri? Arrivare poi a sentir dire che ’sta roba aiuterebbe a combattere il bullismo e i pregiudizi è veramente troppo, non si può. A mio modestissimo avviso, esibire in tv come fossero eroi di chissà quale guerra immaginaria personaggi come Ciacci o come il sensitivo dell’Isola contribuisce solo a confermare i preconcetti più triti sull’argomento.



10. Nina ha scritto:

21 marzo 2018 alle 12:20

Sono completamente d’accordo, per questa volta e poi mai più ;))), con soralella.

Luca: ho sentito che Diaco si è scagliato contro questa roba ignobile, speriamo che ci sia un sussulto di dignità da parte di coloro che non amano essere accomunati a questi omosessuali egocentrici che pretendono di essere il modello irrinunciabile.



11. soralella ha scritto:

21 marzo 2018 alle 13:31

Perchè per questa volta e mai più? Taaanto buona iooooo …… ;D

Seriamente, il pregiudizio (se ancora esiste) verso gli omosessuali lo possono combattere ben altri tipi di persone. Me lo immagino proprio il bulletto di periferia che vessa il compagno di classe più sensibile e che un bel giorno tutto d’un tratto si pente e chiede perdono con il capo cosparso di cenere perchè ha visto in tv Ciacci che balla o Craig che vede gli angeli ….



12. Nina ha scritto:

21 marzo 2018 alle 13:35

soralella: infatti, sono io che sono cattiva e provocatrice, vuoi che la prossima volta perda un’occasione per fare qualche cattiveria?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.