14
febbraio

Venti: Mediaset lancia in primavera il nuovo canale 20 del DTT. Sfiderà Rai4

Piersilvio Berlusconi

Venti di novità in casa Mediaset. Il Biscione si prepara a lanciare il nuovo canale in onda sul numero 20 del digitale terrestre, nello spazio che fu di ReteCapri. Dopo mesi di stallo, nei quali il broadcaster di Cologno aveva tenuto il vecchio logo del canale e trasmesso televendite o vecchie sitcom, ora sono pronti una nuova denominazione ed un nuovo palinsesto.

Il canale si chiamerà Venti, proprio come la sua numerazione, ed il lancio è imminente: primavera 2018. La nuova rete Mediaset sarà dedicata principalmente al cinema e alle serie tv in esclusiva ed avrà un palinsesto caratterizzato da pellicole e produzioni più recenti rispetto a quelle trasmesse, ad esempio, da Iris, dove trovano invece spesso spazio gli storici film d’autore.

Si tratta di una sfida, è chiaro, da disputare nel sempre più frammentato panorama delle reti tematiche (che, intanto, assistono ad un ritrovato vigore delle generaliste). Il diretto concorrente, in tal senso, è Rai4 che, a furia di film e telefilm, raccoglie ottimi ascolti sul canale 21 del digitale terrestre.

Quella del canale Venti, tuttavia, non è l’unica novità che si attende da Mediaset per i prossimi mesi. Ma questo è un altro capitolo, che affronteremo separatamente.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Orazio - Maurizio Costanzo 3
Canale 20: nell’attesa del lancio, Mediaset punta sui propri anni ‘80-’90


Pier SIlvio Berlusconi (1)
Piersilvio Berlusconi: “A Mediaset le fiction Rai non funzionerebbero. I canali hanno una loro anima, sull’8 Fiorello fa l’1.5%. Il 20 sarà una mini generalista”


PIER SILVIO BERLUSCONI
Piersilvio Berlusconi: “Posso dire che il canale 20 è nostro”


Sandro Piccinini
Sandro Piccinini lascia Mediaset: «Non ci sono più le condizioni per continuare»

15 Commenti dei lettori »

1. RoXy ha scritto:

14 febbraio 2018 alle 12:24

Su Retecapri Mediaset non vanno in onda vecchie sitcom, ma vecchie fiction italiane (serie e miniserie) prodotte prevalentemente negli anni ‘90. Dire vecchie sitcom, lascerebbe pensare che su Retecapri vadano in onda sitcom come Casa Keaton, Sposati con Figli, La Tata o altri simili gioielli vintage visti in TV. Così non è. In parole povere, Retecapri è una discarica di vecchie polverose fiction italiane che nessuno si sognerebbe mai di guardare, neanche sotto tortura.

Con Venti andrà anche peggio, perché ricicleranno su questo canale tutta la robaccia prodotta ad Hollywood negli anni 2000 passata letteralmente inosservata su reti a pagamento e simili, con cui si sono dissanguate le casse Mediaset senza alcun ritorno economico visto che si tratta di flop colossali.

Parallelamente all’apertura di Venti dovrebbe esserci la chiusura di Italia2, altro canale letteralmente inutile.

Faccio presente che Mediaset inzialmente ha disinvestito se non boicottato le reti tematiche del digitale terrestre, perché, secondo l’intellighenzia mediasettiana, boicottando i loro canali tematici con una programmazione scadente, sarebbero crollati anche gli altri tematici tipo Real Time. Ed invece hanno ottenuto il risultato opposto, i loro tematici sono diventati dei dispendiosi canali inutili, mentre tante altre tematiche di altri editori si sono fatte agevolmente largo con successo nel digitale terrestre italiano.



2. Travis ha scritto:

14 febbraio 2018 alle 13:01

Ma il senso di continuare a creare canali tematici? Hanno la5 e Italia2 completamente allo sbando con programmazione ballerina e prodotti lowcost e se c’è qualcosa di valido lo sprecano. io spero che questo Venti porti novità con film e serie in prima visione, perchè dalla library che hanno potrebbero riempire mesi e mesi di soli prodotti in prima visione. Incrociamo le dita.



3. Mauro ha scritto:

14 febbraio 2018 alle 13:19

Bah, io sono sempre stato per il “poco, ma buono”… Che senso ha avere La5, Mediaset Extra, Italia2 oltre alle tre reti principali aggiungendone un’altra, Venti appunto, e lasciare Italia1 in codizioni disastrose? Curassero di più le 3 più grandi invece di avere 30 canali e non tirare fuori nulla di buono da nessuna



4. Sergio ha scritto:

14 febbraio 2018 alle 13:21

Perchè non dedicare un canale interamente ai programmi Teche Mediaset?
Caspita, hanno Mediaset Extra (che dovrebbe avere quella funzione) ma programmano sempre le stesse cose!
Hanno La5 e programmano sempre le stesse cose, anche con delle soap in differita di mesi! Uno che vorrebbe recuperare la puntata del giorno prima deve per forza andare su internet.
Italia2 completamente INUTILE.
Iris, lasciamo perdere.

Quindi, da sto canale 20 che c’è da aspettarsi? Nulla di particolare, se non fiction come CSI, oppure altre fiction già trasmesse da Italia1
Ma.. Ops, scusate! Non esiste già un canale simile? Si chiama semplicemente: Top Crime!



5. Alex ha scritto:

14 febbraio 2018 alle 13:40

Secondo me Mediaset dovrebbe potenziare e rafforzare Rete 4…



6. Joseph ha scritto:

14 febbraio 2018 alle 14:29

Venti, un altro canale banderuola per Mediaset.
Farà la fine degli altri canali inutili del biscione?



7. enzo ha scritto:

14 febbraio 2018 alle 15:22

D’accordissimo con Alex e oltre Rete4 anche Italia1.
Dei tematici lascerei solo Mediaset Extra e Iris.
Userei i soldi per potenziare le due generaliste che tra pochi anni diventeranno tematiche con gli ascolti che hanno.



8. Antonio Sanna ha scritto:

14 febbraio 2018 alle 16:27

Su la5 da quando è nata vanno sempre in onda:
O.C.
Gossip Girl
Dawson Creek
Gilmore Girls
Uomini e donne
Repliche di Beautiful di 3 anni fa
Soliti film di Rosamunde Pilcher
Soliti film tipo Honey etc
Che senso hanno la5 e Itali2 che trasmettono da anni sempre gli stessi programmi??? Figuriamoci se il nuovo canale farà meglio!!!



9. antonioangelo ha scritto:

14 febbraio 2018 alle 17:31

Anch’io non capisco il senso di un altro canale Mediaset che trasmetta cinema e serie tv visto che la stessa identica cosa viene già fatta da La5 e Italia2 ( canale che a me onestamente piace e che credo abbia molte potenzialità inespresse ) oltre a TopCrime ed Iris che sono più specifici. L’unica spiegazione credo sia la necessità di sottrarre quel canale a qualcun altro.



10. Claudio ha scritto:

14 febbraio 2018 alle 17:46

Quali sono le altre novità che dovremmo aspettarci da Mediaset nei prossimi mesi? Il post si riferisce a qualcosa legato alle radio? Sono curioso.



11. Luca ha scritto:

14 febbraio 2018 alle 20:26

Non sono d’accordo con molti interventi
Iris per esempio trasmette ottimi film ,spesso inediti in Italia o per lo meno passati inosservati
anche con la traccia in lingua originale ,per chi è cinefilo è un ottimo canale
Sul DTT la qualità video è abbastanza bassa ma si spera ,nei prossimi mesi ,l’arrivo della versione in HD su Tvsat
a proposito ,Mediaset sta attivando i 3 canali generalisti ,anche nella versione HD
Un plauso a Mediaset per questi passi in avanti



12. Luca ha scritto:

14 febbraio 2018 alle 20:37

@ Claudio
la novità sostanzialmente,è l’arrivo domani sul satellite ,nel pacchetto Tivusat ,dei canali generalisti : Canale 5 ,Rete4 e Italia 1 nella versione in alta definizione
Nelle prossime settimane anche la versione in Hd di Iris,il canale tematico sempre su Tivusat
e quasi sicuramente ,Focus sul canale 56 del DTT verrà acquisito da Mediaset che ,successivamente lo trasmetterà sempre su Tivusat nella versione HD



13. Luca ha scritto:

14 febbraio 2018 alle 22:18

Focus passa da Discovery a Mediaset, e chiuderà Italia 2 !



14. Michele87 ha scritto:

15 febbraio 2018 alle 11:02

Ma rimettere in sesto le prime serate di Canale 5 ed Italia 1, alquanto disastrate eccetto alcune isole felici era chiedere troppo?

Finirà come con Novela, ci perderanno un paio di mesi e poi se ne dimenticheranno.



15. whitegandalf ha scritto:

3 marzo 2018 alle 00:17

Ho letto il probabile palinsesto di Venti. Prevedono di partire con serie come Dr House e Rizzoli & Isles. Ma scherziamo? Ancora? Non sono ancora bastati i milioni di repliche su tutti gli altri loro canali? A questo punto preferirei che mantenessero Retecapri così come è adesso, tra tutta la spazzatura trasmessa almeno ogni tanto spunta qualche film dimenticato che altrimenti non sarebbe mai più trasmesso.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.