6
febbraio

Sanremo 2018, conferenza stampa della prima serata in diretta. Teodoli: «Ci aspettiamo qualcosa di più del 40%»

Festival di Sanremo, sala stampa

Tutto pronto (o quasi) per la prima serata del Festival di Sanremo 2018. Ancora poche ore e lo spettacolo avrà inizio: stasera il pubblico ascolterà tutte le venti canzoni in gara ed assisterà alle performance dei primi ospiti. Fiorello sta scaldando i motori, mentre salta l’esibizione di Laura Pausini (colpita da laringite). In diretta, dalle ore 12 seguiremo la conferenza stampa dell’attesissima première, con le ultime notizie da parte dei conduttori e degli organizzatori della manifestazione.

Ore 12.16 – Angelo Teodoli, direttore di Rai1 apre la conferenza. I protagonisti della kermesse non saranno presenti. Il direttore parla di aumento del 10% sui social dei contenuti digital ed accenna alla presenta dei Casa Surace su quelle piattaforme.

Ore 12.20 – Laura Pausini non ci sarà stasera ma sabato, spiega il vicedirettore di Rai1 Claudio Fasulo, che dà notizie sulla prima serata. “Tommaso Paradiso sarà sul palco con Gianni Morandi, col quale ha scritto una canzone”. Poi dà l’ordine d’uscita dei campioni: Annalisa, Ron, The Kolors, Max Gazzè, Vanoni-Bungaro-Pacifico, Meta e Moro, Biondi, Roby Facchinetti e Riccardo Fogli, Lo Stato Sociale, Noemi, Decibel, Elio e Le Storie Tese, Caccamo, Canziani, Barbarossa, Diodato e Roy Paci, Zilli, Rubino, Avitabile e Servillo, Le Vibrazioni.

Ore 12.23 – “Fiorello c’è ma non si sa se andrà alle 22.30 o farà lo scalda pubblico“.

Ore 12.24 – Nella seconda serata, spiega Fasulo, in apertura ci saranno i giovani Baglioni, Caioli, Casieri, Mirko e il cane. Poi i big: Annalisa, Canzian, Decibel, Diodato-Paci, Elio e Le Storie Tese, Meta e Moro, Ron, Vanoni-Pacifico-Bungaro, Vibrazioni, Zilli. Ospiti della seconda serata: Il Volo, che assieme a Baglioni renderà omaggio a Endrigo con Canzone per te; Biagio Antonacci che canterà Mille giorni di te e di me con Baglioni; Sting e Shaggy che oltre al loro brano nuovo omaggeranno la musica italiana con Muoio per te di Zucchero; Franca Leosini interprete di una gag con Baglioni, Il Mago Forest, Pippo Baudo a 50 anni dal suo primo Festival.

Ore 12.27 – La classifica della seconda serata sarà quella della sala stampa, sempre con tre fasce ma riguardanti 10 campioni.

Ore 12.29 – Nando Pagnoncelli: “Televoto e sala stampa saranno impegnati al voto in tutte le cinque serate”. Poi dettagli tecnici sul voto.

Ore 12.31 – Sergio Assisi sul PrimaFestival: “E’ la cosa più importante del Festival, non abbiamo velleità giornalistica perché andiamo dopo il Tg1 ma vogliamo dare notizie facendo fare qualche sorriso”. Melissa Greta Marchetto: “La cosa bella è che si è creato un gruppo meraviglioso. E’ una bellissima avventura, speriamo di farvi divertire”.

Ore 12.33 – Andrea Delogu portavoce per Radio2: “I cantanti prima di esibirsi passano da noi, succedono anche cose divertenti e inedite. Ma Radio2 segue anche il pomeriggio. Le donne di Radio2 sono ovunque: Carolina di Domenico è al DopoFestival, Melissa Greta Marchetto al Primafestival”.

Ore 12.37 – Intervengono i Casa Surace, che parlano del loro viaggio verso Sanremo con il ‘pacco dal Sud’ da portare a Baglioni e spiegano il loro impegno sui social con le interviste ai cantanti. “Vogliamo far dire ai cantanti sul palco ‘carbonara’, che è il piatto che unifica l’Italia”.

Ore 12.40 – Teodoli legge un messaggio della Pausini, la quale conferma la sua presenza sabato. “Salirò sul palco e darò tutta me stessa”.

Ore 12.41 – Via alla domande dei giornalisti. Risponde Delogu sull’assenza di artisti appena usciti dai talent: “Inizialmente sono rimasta stupita, pensavo che si potesse perdere pubblico ma poi ho pensato che sarà meglio per le votazioni. I protagonisti porteranno la loro canzone e chi li ascolta si innamorerà della canzone. E’ rischioso, ma era una cosa da fare. Ora la gara è più paritaria”.

Ore 12.45 – Assisi su Primafestival: “Cinque minuti sembrano poco ma non è così perché devi concentrare informazioni e allegria. Sono abituato alle folle, quindi sono emozionato quanto basta”.

Ore 12.46 – Qualcuno in sala stampa avanza dubbi su Laura Pausini: “Un’artista prevista per martedì sta male e poi magicamente sta bene per sabato. La Rai non doveva dire no grazie? La cantante ha mandato un certificato medico?”. Pronta la risposta di Teodoli: “Perché doveva mandare un certificato medico? Non siamo all’ufficio postale. E’ una grande artista e una persona seria”.

Ore 12.48 – James Taylor si esibirà giovedì, ricorda Fasulo.

Ore 12.49 – Teodoli sugli ascolti: “La previsione sugli ascolti è cambiata, con Pagnoncelli abbiamo stabilito una forchetta che va dal 40% al 60%” scherza. Poi torna serio: “Ci aspettiamo qualcosa di più del 40%“.

Ore 12.50 – La sigla sarà eseguita dagli artisti, che eseguiranno il motivetto ideato dallo stesso Baglioni per la kermesse.

Ore 12.52 – Fasulo: “E’ previsto solo un intervento di Fiorello, ma sfido chiunque a stabilirne la durata vista la generosità dell’artista”.

Ore 12.53 – Termina la conferenza stampa.



Articoli che potrebbero interessarti


Festival di Sanremo, conferenza stampa
Sanremo 2018, conferenza stampa d’apertura in diretta. Baglioni: «Premio alla carriera a Milva». Mannoia ospite sabato


FINALE SANREMO 2018
Sanremo 2018, le pagelle finali


Sanremo 2018 - Michelle Hunziker in Moschino (bozzetto)
Sanremo 2018: gli stilisti dei conduttori


sanremo conduttori
BOOM! Sanremo 2019 verso il Baglioni bis, con Hunziker e Favino

2 Commenti dei lettori »

1. Travis ha scritto:

6 febbraio 2018 alle 12:58

Ma il “motivetto ideato dallo stesso Baglioni per la kermesse” è quella specie di jingle della pubblicità? Quello che sembra uno di quei motivi standard delle pianole Bontempi? Ditemi che gli artisti apriranno cantando su quello…deve essere spassosissimo.



2. tv ha scritto:

6 febbraio 2018 alle 15:16

nessuno guarda s. remo alla gente non frega proprio niente di questo
(finito discorso s. remo )

ho un consiglio
guardate i programmi che vi piacciano
non siate a essere obbligati a guardare Rai1
vale anche per gli altri programmi sia rai che mediaset vale anche se c’ è il vostro presentatore preferito se il programma fa schifo non siete obbligati a guardarlo
guardate i programmi che più vi piacciano.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.