21
gennaio

Isola dei Famosi e del mistero: dal fantasma della donna a cavallo all’arrivo di due concorrenti ladri

Stefano De Martino e Alessia Marcuzzi

Stefano De Martino e Alessia Marcuzzi

Il mistero si infittisce all’Isola dei Famosi 2018. I naufraghi dell’edizione ai nastri di partenza dovranno vedersela con mitologiche leggende honduregne, tra cui quella del fantasma che si aggira di notte sulle spiagge dell’Isola. Basterà questo per spaventare il gruppo? Sicuramente ci sarà chi avrà molto da ridire su alcune improvvise sparizioni di cibo ad opera di due concorrenti ‘ladri’.

Isola dei Famosi 2018: il fantasma della donna a cavallo

E’ stata ribattezzata l’Isola del mistero perché non sarà soltanto il cibo a scandire la sfida per la sopravvivenza. Relegati in una villa e spiati con una telecamera nascosta dall’inviato Stefano De Martino, i naufraghi domani sera – in occasione della prima puntata dell’Isola dei Famosi 2018 – verranno prelevati e portati sull’Isola. Ed è qui, sulle spiagge di Cayo Cochinos, che inizierà la loro vita a stretto contatto con alcune ’strane’ presenze.

Abbiamo scovato alcune leggende locali sull’Isola e le useremo per spaventare i naufraghi,

fa sapere la conduttrice Alessia Marcuzzi. Come ogni Isola che si rispetti, infatti, anche quella dei Famosi ha le sue mitologie, a cominciare dal fantasma della donna a cavallo. E’ la ’storia’ del ritrovamento del corpo di una fanciulla e del suo cavallo in mare. Sepolti ai due lati opposti dell’Isola, la leggenda honduregna narra che il loro amore è ancora vivo, al punto che di notte si riuniscono per fare delle lunghe cavalcate. C’è persino chi giura di averli visti galoppare insieme sulla spiaggia.

Isola dei Famosi 2018: dalla seconda puntata arrivano due misteriosi concorrenti

Non sarà soltanto il fantasma della donna a cavallo a rappresentare un po’ l’imprevedibilità che regnerà in questa edizione dell’Isola dei Famosi. Insieme ad una scatola misteriosa che, di volta in volta, dispenserà vantaggi e svantaggi a ciascun naufrago, andando a minare certi equilibri di gruppo, ci sarà anche chi ruberà del cibo a loro insaputa.

Dalla seconda puntata, infatti, sbarcheranno in Honduras due nuovi concorrenti famosi, la cui possibilità di sopravvivere alle insidie dell’Isola sarà soltanto una: rubare il cibo agli altri naufraghi senza farsi vedere.

[TUTTO SULL'ISOLA DEI FAMOSI]

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Elena Morali
Isola dei Famosi 2018: Elena Morali e un altro concorrente saranno i ‘naufraghi misteriosi’


Scheri nella sigla dell'Isola
L’Isola sfotte il direttore di Canale 5 con un fotomontaggio shock durante la sigla


Isola dei Famosi, Bianca Atzei e Paola
Isola, giorno 31. Paola Di Benedetto: «Bianca è un’ottantenne nel corpo di una trentenne»


Venier, Marcuzzi, Bossari - Isola dei Famosi 2018
Canna gate all’Isola, Magnolia nega ma non spiega

6 Commenti dei lettori »

1. xxxxx ha scritto:

21 gennaio 2018 alle 14:45

Interessante questa idea dell’Isola stile Lost.
L’importante è che i concorrenti rimangano insieme.



2. Luca ha scritto:

21 gennaio 2018 alle 15:12

lunghe cavalcate
ahahahahahahahaha



3. Pongo&Peggy ha scritto:

21 gennaio 2018 alle 20:28

Sulla carta sembra promettere bene. Vediamo.



4. Gigi ha scritto:

21 gennaio 2018 alle 23:28

Bella questa cosa di copiare quasi totalmente il format dell’Isola dei Famosi spagnola dell’anno scorso. Chissà se gli autori italiani riusciranno quanto meno a stare dietro a tutte le meccaniche…



5. xxxxx ha scritto:

22 gennaio 2018 alle 00:30

Gigi: il programma stesso è un adattamento di un format diffuso in svariati paesi, il circolo di idee tra le varie versioni è scontato.



6. marco ha scritto:

22 gennaio 2018 alle 09:33

Stasera a che ora inizia alle 21.50??????????????



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.