14
settembre

Viacom lancia Spike sul canale 49 del DTT e si prende il 50% di Super. Chiude Fine Living

Spike

Spike

Viacom si allarga. E’ di queste ore l’annuncio del lancio del canale free Spike al numero 49 del DTT,  frequenza che attualmente ospita Fine Living. La rete dedicata al lifestyle di Scripps Networks -recentemente acquisita da Discovery- cederà dunque il posto alla versione italiana del brand americano dal prossimo 22 ottobre. Inoltre con una joint venture al 50%, Viacom è diventata partner di DeAgostini per Super, l’emittente kids già presente sul 47 del digitale.

A poco più di tre anni dal suo approdo sul piccolo schermo, il canale di viaggi e case da sogno si prepara a fare spazio ad un marchio statunitense che si rivolgerà soprattutto ad un pubblico maschile. Spike, in onda negli Stati Uniti fin dal 1983, si è occupato di sport come wrestling e boxe, di tatoo, di serie votate all’action o al crime e del mondo dei videogames. I nuovi proprietari e Scripps -in Italia già su piazza con Food Network, di cui Viacom è responsabile della raccolta pubblicitaria- hanno raggiunto un accordo a lungo termine.

Per la media company trattasi di una chiara strategia di espansione in Italia. Attualmente Viacom gestisce, tramite il settore Pubblicità & Brand Solutions, la raccolta pubblicitaria oltre che per Food Network anche per Super -sua al 50% dopo i nuovi accordi- e Alpha (DeAgostini), Pop e Cine Sony (Sony) e Radio Italia.

L’ad di Viacom Italia, Medio Oriente e Turchia, Andrea Castellari ha commentato le due operazioni:

“Queste importanti acquisizioni completano la nostra strategia, iniziata già da alcuni anni, di far diventare Viacom un player sempre più importante anche nel mercato italiano, sia come editore sia come punto di riferimento per i network internazionali che vogliano investire in Italia a livello pubblicitario e non solo”.

Viacom aggiunge così una rete -e mezza- ai suoi due canali con cui era già presente sul digitale terrestre: Paramount Channel (al tasto numero 27 del telecomando) e VH1 (67 del DTT). L’obiettivo sarà quello di superare La7 e porsi come quinto editore televisivo nazionale. Spike punta all’1% di share, come ha rivelato Castellari a Italia Oggi.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Scripps Network
Discovery acquista Scripps Networks


Giada De Laurentiis
FINE LIVING NETWORK: IN ARRIVO UN NUOVO CANALE TUTTO FACTUAL E LIFESTYLE


Spike - Trio Medusa
Spike: Vieri, Jovanotti, Wags, Bar e Hotel da Incubo nel palinsesto del nuovo canale 49. Atteso l’1% di share


dallatana campo dall'orto
Ilaria Dallatana via da Rai2

13 Commenti dei lettori »

1. fede220490 ha scritto:

14 settembre 2017 alle 16:07

Ma si sa già dove sposteranno Fine Living? Non vorrei che lo cancellassero perchè è un canale che mi piace moltissimo



2. Mattia Buonocore ha scritto:

14 settembre 2017 alle 16:43

@fede220490 Fine Living sarà cancellato.



3. fede220490 ha scritto:

14 settembre 2017 alle 17:00

:((((( NO, che peccato!! E tutti i programmi? Verranno forse redistribuiti tra gli altri canali di Discovery?



4. Mattia Buonocore ha scritto:

14 settembre 2017 alle 17:13

@fede220490 un po’ sono già su Food Network, sicuramente quando l’acquisizione sarà perfezionata vedremo quei programmi sui canali Discovery.



5. fede220490 ha scritto:

14 settembre 2017 alle 17:17

@mattia buonocore Magari molti di quelli sulle case andranno su Real Time, facendogli riacquistare in parte il suo aspetto originario. Mi sembra che negli ultimi anni lì si sia un po’ ecceduto con dolci e matrimoni



6. RoXy ha scritto:

14 settembre 2017 alle 17:40

Noooooo!!! Che brutta notizia mi state dando, non è possibile!
E’ uno dei miei canali preferiti, soprattutto da quando Real Time si è riempita di inutili produzioni italiane (prima fra tutti quella orrida fiction sui tradimenti e il preserale defilippico).
E dove finiranno tutti i bei programmi a cui mi ero affezionata? Casa ai Caraibi, Mexico Life, Case sul Lago, Come ti trasformo la casa… Non ci posso credere, che fine farà una library così ampia? Non credo possa essere assorbita da Discovery, che ha già i suoi programmi.

Ma poi, la DeAgostini non doveva lanciare ad Ottobre il nuovo canale Alpha, in stile Dmax? A cosa serve un altro ancora pieno di tutto ciò che aborro in assoluto, sport e action movie. Lo schifo dello schifo, non lo guarderò mai questo Spike!

Che cosa brutta questa notizia.



7. lordchaotic ha scritto:

14 settembre 2017 alle 19:30

ma nooo io lo guardavo spesso fine living uffa!!!



8. Michele ha scritto:

15 settembre 2017 alle 18:39

Fine Living era il mio guilty pleasure della colazione. Peccato.



9. 1programmaSU10canali ha scritto:

7 ottobre 2017 alle 09:29

In passato avrei esultato per un nuovo canale tv. Oggi invece sbuffo ed alzo gli occhi al cielo, perché già so che sarà l’ennesimo cassonetto della raccolta differenziata di un altro canale già esistente. Prendiamo ad esempio il “nuovo” Alpha. Tutta roba già vista e rivista su Dmax (e nemmeno di quella bella)… dunque perché dovrebbe interessarmi? Avrei preferito che fosse stato lanciato un canale H24 di telenovelas, almeno avrebbe fatto la felicità di qualche signora. A questo punto massimo rispetto per Fine Living e tutti quei canali che offrono una programmazione originale.



10. mike ha scritto:

16 ottobre 2017 alle 10:28

bella cagata



11. silvia ha scritto:

22 ottobre 2017 alle 13:30

Che peccato ! Mi piaceva moltisssimo

… e che bassa considerazione degli uomini !!!! Restling e boxe e tatoo
NON lo guarderò MAI … e nemmeno mio marito !



12. Anna ha scritto:

22 ottobre 2017 alle 21:07

Non ho parole!!!!!! Togliere fine living per mettere quei programmi inutili!!!!sempre peggio!!!!spero che nessuno lo guardi cosi si accorgono della cavolata fatta. Adesso mi passa la voglia di accendere ancora la tv



13. Mauro ha scritto:

22 ottobre 2017 alle 22:20

Che tristezza: fine living era uno dei miei programmi preferiti. E dove vedrò adesso minicase & c.?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.