3
settembre

L’Eredità 2017/2018: in arrivo 4 nuove professoresse. L’addio delle storiche Francesca, Ludovica e Eleonora

Fabrizio Frizzi e le Professoresse

Fabrizio Frizzi e le Professoresse

Novità in arrivo per L’Eredità, l’ormai storico preserale di Rai1, pronto a tornare in onda dal prossimo lunedì 18 settembre (qui tutte le partenze della nuova stagione) con la confermata conduzione di Fabrizio Frizzi. Il gioco a quiz, entrato nella storia della televisione italiana per la longevità, avrà una scenografia completamente rinnovata e tornerà, dopo due stagioni passate a Cinecittà, ad essere realizzato presso gli studi Dear della Rai. La novità più importante è però rappresentata dall’assenza delle storiche “professoresse” Francesca Fichera, Ludovica Caramis e Eleonora Cortini, sostituite da un nuovo gruppo di ragazze.

L’Eredità – In arrivo 4 nuove professoresse

DM è in grado di anticiparvi che, nella prossima edizione del quiz, Fabrizio Frizzi potrà, infatti, contare sull’aiuto di quattro professoresse nuove di zecca che, come di consueto, oltre a ballare alcuni “stacchetti”, interagiranno con il conduttore nello svolgimento dei giochi.

La notizia di qualche cambiamento in corso era nell’aria da tempo, anche se di certo vi era soltanto l’abbandono di Eleonora Cortini. La showgirl in alcune interviste aveva dichiarato, infatti, di non aver interesse a partecipare ad una nuova stagione del quiz, ma di volersi misurare in nuove esperienze in tv. Una scelta che segue in qualche modo quella fatta da Laura Forgia, altra “professoressa” che, dopo aver fatto parte per 5 stagioni del gruppo, è approdata su Italia1 nella sfortunata riedizione di Cultura Moderna, e che a breve prenderà parte su Rai2 a I Fatti Vostri. La conferma ufficiale di un mancato rinnovo dello storico gruppo di professoresse è arrivata invece ieri con un post congiunto sui principali social network da parte delle dirette interessate:

Cari amici,

Ci rattrista molto scrivere questo post perché per la prima volta dopo 6 meravigliosi anni passati insieme il nostro rientro delle vacanze non sarà insieme a voi. A prescindere dalle volontà di ognuna di noi, il programma ha scelto di intraprendere un percorso nuovo che non comprenderà la nostra presenza, sarà sicuramente un percorso altrettanto bello ed è quello che desideriamo con il cuore visto che continueremo a sentirlo un po’ nostro anche se ne abbiamo già una grande mancanza!! Non solo del programma ma di tutti voi, che ci avete seguito con affetto e che volevamo cogliere l’occasione di ricambiare con un immenso e sentito GRAZIE. Un abbraccio a tutti voi!!

Francesca, Ludovica ed Eleonora, presenti dall’autunno del 2011 all’interno del programma, erano riuscite negli anni, complice il grosso seguito de L’Eredità, a raggiungere una discreta popolarità tra il pubblico di Rai1. E chissà che, come accaduto per la Forgia, proprio in Rai non possano presentarsi per loro nuove occasioni professionali.

Professoresse Story

In principio erano Ereditiere. Quando il programma prese il via nell’estate del 2002, ad affiancare l’allora conduttore Amadeus c’era un vero e proprio corpo di ballo, impegnato ad intervallare i giochi con veloci “stacchetti”. Tra le Ereditiere figuravano una giovanissima Elena Santarelli, la futura attrice di Un Posto al Sole Cristina D’Alberto Rocaspana, e Giovanna Civitillo, che sul set del programma conobbe e si fidanzò con Amadeus. Fu proprio la Civitillo, alla quale spettava il compito di introdurre il gioco de “la scossa” con un balletto ispirato alla celebre “mossa” (che prevedeva sul finale un lungo primo piano sul sedere) a scatenare nel gennaio del 2004 le ire di Lucia Annunziata. L’allora Presidente della Rai schierata contro le “donne oggetto” in tv chiese la sospensione dell’audace “stacchetto”, scatenando a sua volta il malcontento in Amadeus, che minacciò di lasciare la tv di Stato. Con l’arrivo di Carlo Conti come autore e conduttore del quiz le Ereditiere si trasformarono in Professoresse ed, indossando costumi meno succinti, iniziarono a collaborare con il conduttore nello svolgimento di alcuni giochi. Tra loro si ricordano l’attrice Angela Tuccia, la conduttrice di Rai Gulp Benedetta Mazza (nel cast di Tale e Quale Show 2017), e Roberta Morise, che proprio nel periodo trascorso all’Eredità ebbe una relazione con Carlo Conti.

Elena Ossola e Angela Tuccia con un giovane Davide Maggio

Elena Ossola e Angela Tuccia con un giovane Davide Maggio



Articoli che potrebbero interessarti


Eleonora Cortini
ECCO LE NUOVE PROFESSORESSE DELL’EREDITA’ 2011 (FOTO)


Fabrizio Frizzi
L’EREDITA’: EDIZIONE 2016/17 CON UNA PROF IN MENO, UN CONCORRENTE IN PIU’, TRE NUOVE SFIDE, L’ABOLIZIONE DELLA ‘SCOSSA’ E UN NUOVO STUDIO


Professoresse Eredità 2014
L’EREDITA 2014/2015: TORNANO LE PROFESSORESSE. ECCO CHI SONO


L'eredità
L’EREDITA’: NUOVA STAGIONE PIENA DI CONFERME. COMPRESA LA STAFFETTA CONTI-FRIZZI

6 Commenti dei lettori »

1. vicky ha scritto:

2 settembre 2017 alle 13:22

Era ora



2. Giovanni ha scritto:

2 settembre 2017 alle 14:21

Ridateci un po’ di culi femminili in TV.



3. Luca ha scritto:

2 settembre 2017 alle 14:59

avete dimenticato Cristina Buccino



4. Luca ha scritto:

2 settembre 2017 alle 15:00

dal post delle (ex) prof sembra che il programma voglia fare a meno proprio della figura delle vallette, che non ci saranno più ragazze nel quiz…poi magari è come dice l’articolo e ce ne saranno 4 nuove ma è poco chiaro



5. Salvatore Cau ha scritto:

2 settembre 2017 alle 16:39

@Luca1

Un po’ tutte le ex ereditiere-professoresse continuano a lavorare tra alti e bassi nel mondo dello spettacolo. Non era mio intendo fare un elenco.

@Luca2

Se DM è in grado di anticipare che ci saranno 4 nuove Professoresse, significa che ci saranno :)



6. ale88 ha scritto:

2 settembre 2017 alle 16:46

sapete se con il ritorno alla DEAR dopi i lavori fatti il programma sarà in HD? (stessa domanda vale per la prova del cuoco)



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.