23
marzo

Eurovision Song Contest 2017: l’Ucraina vieta l’ingresso a Julia Samoilova. La Russia potrebbe partecipare “via satellite”

Julia Samoilova

Solo qualche giorno fa vi avevamo parlato della delicata vicenda con protagonista Julia Samoilova, la cantante scelta dalla Russia per partecipare all’Eurovision Song Contest 2017 (finale il 13 maggio). A causa di una questione diplomatica, il suo viaggio in Ucraina – Paese ospitante della kermesse in quanto vincitore della passata edizione – era a rischio. Ora i dubbi sono diventati realtà: le autorità di Kiev hanno infatti disposto il divieto di ingresso nello Stato per la concorrente russa.

Ad annunciarlo è l’EBU (acronimo di European Broadcasting Union, che produce l’Eurovision) con un video caricato sul canale ufficiale YouTube della manifestazione (potete vederlo sotto). Attenendosi a quanto deciso dai servizi di sicurezza ucraini che, si legge nella didascalia, hanno disposto il divieto di ingresso all’artista russa, Jon Ola Sand (Supervisore esecutivo dell’Eurovision) dice di essere deluso da questa decisione perchè contrasta con lo spirito della gara. Precisa comunque che continuerà il dialogo con le autorità ucraine per assicurarsi che tutti gli artisti si possano esibire.

Dietro a questa scelta c’è una delicata questione diplomatica che affonda le sue radici nell’invasione russa della Penisola di Crimea, territorio conteso appunto tra Russia e Ucraina. Dal 2014 esiste infatti una legge ucraina secondo cui ogni artista russo che si esibisce in Crimea debba richiedere un permesso speciale. Legge che Julia avrebbe violato nel 2015, quando entrò in Crimea per partecipare a un festival.

Non solo: secondo il sito EuroFestival News, Julia avrebbe anche manifestato idee che apparivano “chiaramente contro l’avvicinamento dell’Ucraina all’UE, per non dire a favore (o in giustificazione) di eventuali rimostranze non pacifiche da parte russa”.

La sua partecipazione, tuttavia, potrebbe non essere a rischio. L’EBU infatti ha studiato un escamotage per farla ugualmente cantare scongiurando il suo ingresso in Ucraina. Si vorrebbe infatti offrire a Julia la possibilità di esibirsi via satellite, restandosene tranquillamente in Russia e senza scatenare eventuali incidenti diplomatici.



Articoli che potrebbero interessarti


Francesco Gabbani e Conchita Wurst
Eurovision Song Contest 2017: la Russia non si cura dei divieti, ma l’Ucraina non demorde. Gabbani è il preferito di Conchita: “E’ sexy”


Julia Samoilova
Eurovision Song Contest 2017: Gabbani vincitore secondo gli scommettitori


Eurovision Song Contest Gabbani
Pagelle TV della Settimana, 8-14 Maggio 2017. Promosso l’Eurovision Song Contest, bocciata Radio Rai che non ne ha trasmesso le semifinali


Ascolti Europa Eurovision Song Contest 2017
Ascolti Eurovision Song Contest 2017 in Europa. I dati delle Big Five

1 Commento dei lettori »

1. Fra X ha scritto:

24 marzo 2017 alle 15:57

Bah! Che roba! Certo comunque via satellite non sarebbe la stessa cosa.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.