24
novembre

DE SILVA NEL CAST DI ROSY ABATE- LA SERIE

Rosy Abate con De Silva

Rosy Abate con De Silva

Come anticipato su DavideMaggio.it, la casa di produzione Taodue ha messo in cantiere una nuova fiction dal titolo Rosy Abate – La serie, destinata a essere lo spin-off di Squadra Antimafia che invece non avrà una nuova stagione.

La messa in onda è prevista per il 2017 e si tratterà di cinque puntate con la regia di Beniamino Catena, completamente dedicate al personaggio interpretato dall’attrice Giulia Michelini.

A quanto pare nel cast saranno presenti anche altri nomi che il grande pubblico ha imparato a conoscere e a seguire in Squadra Antimafia come quello di Filippo De Silva interpretato da Paolo Pierobon.

Ma il suo non sarà l’unico volto familiare per gli affezionati della serie, infatti all’ interno della nuova fiction ritroveremo anche il Questore Licata alias Bruno Torrisi e Veronica Colombo alias Valentina Carnelutti (che ha ricoperto questo ruolo dalla stagione 5° alla 7° di Squadra Antimafia).

Per quanto riguarda la presenza di Marco Bocci, per ora non ci sono anticipazioni e quindi è presumibile che la storia del passato di Rosy Abate non dovrebbe includere la presenza di Domenico Calcaterra.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Rosy Abate La Serie - Paola Michelini
Rosy Abate – La Serie: anticipazioni terza puntata di domenica 26 novembre 2017


Rosy Abate - La Serie
Rosy Abate riporta in scena il meglio di Squadra Antimafia


Rosy Abate - La Serie: Paolo Pierobon e Giulia Michelini
Rosy Abate – La Serie: anticipazioni seconda puntata di domenica 19 novembre 2017


Rosy Abate - La serie - 1
Rosy Abate – La Serie: tutti i personaggi

1 Commento dei lettori »

1. Nikniko ha scritto:

24 novembre 2016 alle 14:08

Ottima notizia la presenza di De Silva-Pierobon
Se ci fosse pure Calcaterra-Bocci sarebbe il massimo!
La fiction sulla Abate-Michelin potrebbe essere la carta giusta per migliorare i poco entusiasmanti ascolti del genere nell’ultimo anno



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.