19
aprile

DAVID DI DONATELLO 2016: TUTTI I VINCITORI

Ilenia Pastorelli

Un emozionatissimo Alessandro Cattelan ha combattuto con battute a raffica – qualcuna anche politicamente scorretta – l’ansia di condurre i David di Donatello 2016 per Sky, in una serata che ha riacceso i riflettori mediatici sulla manifestazione provando a darle quel sapore di glamour e di enfasi di cui vive il cinema Oltreoceano. Una scommessa tutto sommato vinta perchè la diretta ha funzionato, grazie ad un ritmo asciutto intervallato dalle incursioni video dei The Jackal e da gag scritte che, certo, in qualche caso avremmo evitato.

Trionfatore della serata è stato il film Lo chiamavano Jeeg Robot, che ha portato a casa numerosi David tra cui quelli ambitissimi per il miglior attore e la migliore attrice, l’ex gieffina Ilenia Pastorelli; altro titolo vincente Il racconto dei racconti  - Tale of Tales, ma non abbastanza da strappare a Perfetti Sconosciuti la palma d’oro come miglior film. Ecco dunque tutti i vincitori.

David di Donatello 2016: tutti i vincitori

MIGLIOR FILM:
Perfetti sconosciuti, regia di Paolo Genovese

MIGLIOR REGIA:
Matteo Garrone per Il racconto dei racconti – Tale of Tales

MIGLIOR SCENEGGIATURA:
Filippo Bologna, Paolo Costella, Paolo Genovese, Paola Mammini, Rolando Ravello per Perfetti sconosciuti

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA:
Claudio Santamaria per Lo chiamavano Jeeg Robot

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA:
Ilenia Pastorelli per Lo chiamavano Jeeg Robot

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA:
Luca Marinelli Lo chiamavano Jeeg Robot

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA:
Antonia Truppo per Lo chiamavano Jeeg Robot

MIGLIOR MONTATORE:
Andrea Maguolo con la collaborazione di Federico Conforti per Lo chiamavano Jeeg Robot

MIGLIOR DIRETTORE DELLA FOTOGRAFIA:
Peter Suschitzky per Il racconto dei racconti – Tale of Tales

MIGLIORE FONICO DI PRESA DIRETTA:
Angelo Bonanni per Non essere cattivo

MIGLIORE MUSICISTA:
David Lang per Youth – La giovinezza

MIGLIORE CANZONE ORIGINALE:
Dal film Youth – La giovinezza, “Simple Song”

MIGLIORE SCENOGRAFO:
Il racconto dei racconti–Tale of Tales: Dimitri Capuani e Alessia Anfuso

MIGLIOR COSTUMISTA:
Il racconto dei racconti – Tale of Tales: Massimo Cantini Parrini

MIGLIOR TRUCCATORE
Il racconto dei racconti – Tale of Tales: Gino Tamagnini, Valter Casotto, Luigi D’Andrea e Leonardo Cruciano

MIGLIOR ACCONCIATORE
Il racconto dei racconti – Tale of Tales: Francesco Pegoretti

MIGLIOR PRODUTTORE:
Gabriele Mainetti per Goon Films, Rai Cinema per il film Lo chiamavano Jeeg Robot

MIGLIOR REGISTA ESORDIENTE:
Gabriele Mainetti per il film Lo chiamavano Jeeg Robot

MIGLIOR DOCUMENTARIO DI LUNGOMETRAGGIO:
S is for Stanley (Trentanni dietro al volante per Stanley Kubrick), di Alex Infascelli

MIGLIOR EFFETTI DIGITALI:
Makinarium, per Il racconto dei racconti – Tale of Tales.

DAVID GIOVANI (votano seimila studenti di scuole superiori):
La Corrispondenza di Giuseppe Tornatore

MIGLIOR FILM DELL’UNIONE EUROPEA
Il figlio di Saul di Laszlo NEMES (Teodora Film)

MIGLIOR FILM STRANIERO
Il ponte delle spie di Steven SPIELBERG (20th Century Fox )

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO
Bellissima di Alessandro Capitani

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


David di Donatello 2016
DAVID DI DONATELLO 2016: BUONA LA PRIMA PER SKY, MA SEDATE IL CONDUTTORE!


Paolo Poggio e Benedetta Rinaldi
E la chiamano (La Vita in Diretta) Estate


Veronica Maya - Quelle Brave Ragazze
Quelle Brave Ragazze: brio e rischio confusione nel mattino di Rai 1


YO YO
YO YO: i due gemellini che spopolano su Rai YoYo

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.