15
marzo

IL TG2 COMPIE 40 ANNI

Tg2

Lilli Gruber, Enrico Mentana, Anna La Rosa, ed ancora Alda D’Eusanio, Paola Ferrari, Alessandro Cecchi Paone, Michele Cucuzza, sono solo alcuni dei tanti volti alternatisi dietro la scrivania del Tg2, e in seguito diventati popolarissimi tra il pubblico televisivo. Il telegiornale della seconda rete, vero e proprio trampolino di lancio per i vari anchorman e anchorwoman della tv, quest’oggi festeggia 40 anni. Era, infatti, lunedì 15 marzo 1976, quando, in attuazione della legge di Riforma della Rai (varata l’anno prima), partiva la prima edizione del Tg2. Andrea Barbato ne era il direttore e in  conduzione si alternavano Piero Angela, Mario Pastore e Italo Moretti. L’edizione di punta andava in onda alle 19.45 e si chiamava “Tg2 – Studio Aperto”.

Nel corso di questi 40 anni il tg si è spesso distinto dalle altre testate, moltiplicando le sue edizioni, offrendo numerose rubriche di cultura e costume, spostando l’edizione serale alle 20,30 per venire incontro al pubblico “ritardatario”. Il 31 dicembre 2012 è stato inoltre il primo telegiornale della Rai a trasmettere nel formato 16.9 e il primo assoluto in Italia ad andare in onda in alta definizione. Quest’oggi, in occasione del quarantennale, gran parte del Tg2 delle 20.30 ripercorrerà quel lungo cammino attraverso storie e volti della testata.

La ricorrenza verrà festeggiata con un servizio di Angelo Figorilli che ricorda, attraverso personaggi come Gio’ Marrazzo (padre di Piero), Italo Moretti, Emanuele Rocco, l’innovazione portata dalla testata della Seconda Rete nell’informazione televisiva degli anni ‘70 e parte degli ‘80. Si arriva fino alle docce antiscabbia fatte ai migranti a Lampedusa con il servizio di Valerio Cataldi. Claudio Valeri racconterà l’evoluzione delle varie epoche che il telegiornale ha attraversato: una volta c’era  Ring di Aldo Falivena, il primo tg laico, un linguaggio più disinibito per arrivare a Costume e Società e altre rubriche che hanno accompagnato il cambiamento di un Paese in evoluzione.

Un servizio di Tommaso Ricci ricorderà le varie rubriche editate nel corso di questi 40 anni. Infine, un pezzo mosaico di Laura Gialli sui volti noti e i direttori del tg che lo hanno diretto e che si concluderà con le immagini di Maria Grazia Capulli, scomparsa prematuramente pochi mesi fa. L’edizione del 15 marzo sarà condotta da Maria Concetta Mattei, storica conduttrice della testata. Sabato 19 marzo, poi,  anche la rubrica Tg2 Dossier festeggerà i 40 anni  della testata e per l’occasione alle 23.45 proporrà Sciuscia’ 80, un dossier realizzato da Giò Marrazzo e rimasto un esempio di nuovo giornalismo televisivo, che sarà anticipato da una presentazione del direttore Marcello Masi.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Domenica Live - Barbara D'Urso
Barbara D’Urso compie 60 anni e diventa «ospite» di Domenica Live. Lei piange, l’amica: «Vai su Striscia, smetti!»


Cavallo Saxa Rubra
RAI, SI PROGETTA UNA RIVOLUZIONE EDITORIALE: NEWSROOM, ACCORPAMENTI E NUOVE TESTATE. ECCO I DETTAGLI


Silvio Berlusconi
SILVIO BERLUSCONI, 80 ANNI: MEDIASET CELEBRA IL PRESIDENTE COME MAI PRIMA D’ORA


Gerry Scotti
GERRY SCOTTI COMPIE 60 ANNI: MA QUALE PENSIONE? IL PUBBLICO MI APPREZZA

1 Commento dei lettori »

1. Fabrizio ha scritto:

16 marzo 2016 alle 10:47

Alberto Castagna, Carmen La Sorella…



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.