6
ottobre

TUTTI I CANALI MEDIASET FINALMENTE IN DIRETTA STREAMING

Mediaset - Streaming

Mediaset - Streaming

Mediaset ha acceso FINALMENTE la diretta streaming. Da ieri, lunedì 5 ottobre, l’emittente del Biscione ha reso i propri canali free visibili in diretta anche sul sito ufficiale dell’azienda e sulla applicazione mobile scaricabile gratuitamente per dispositivi Apple e Android. Una novità interessante per i telespettatori, che finora potevano guardarsi i contenuti e programmi Mediaset solo in differita.

I canali visibili in streaming sono Canale 5, Italia 1, Rete 4, La5, Italia 2, Mediaset Extra, Top Crime, Iris, TgCom 24. Ovviamente, sono esclusi dalla diretta i contenuti dei canali pay, che restano riservati agli abbonati di Mediaset Premium.

Per accedere alla diretta streaming di Mediaset basta collegarsi al sito www.mediaset.it (o scaricare l’app) ed effettuare una registrazione (unico neo di tutta l’iniziativa!), inserendo nome utente e password. E’ possibile accedere anche tramite le credenziali dei propri profili social (Facebook e Twitter).

La novità di casa Mediaset, che aumenta le possibilità di fruizione dei contenuti, arriva a poche settimane dalla decisione – da parte del Biscione – di criptare il segnale di Canale5, Italia1 e Rete 4 sulla piattaforma Sky. Una mossa ben studiata che aveva riacceso la competizione tra l’emittente di Cologno ed il colosso di Murdoch, con conseguenze sugli ascolti che ci eravamo premurati di monitorare già nel primo giorno di oscuramento. Ora sarà interessante vedere come la concessione della diretta streaming inciderà sugli accessi al sito Mediaset.

Con la novità introdotta in questi giorni, il Biscione si adegua finalmente a quanto già fatto dal principale competitor.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Monoscopio
IL GOVERNO PREPARA UNA “RIVOLUZIONE” TELEVISIVA CHE PASSA ANCHE PER IL WEB


Orazio - Maurizio Costanzo 3
Canale 20: nell’attesa del lancio, Mediaset punta sui propri anni ‘80-’90


Maurizio Pistocchi
Maurizio Pistocchi non sarà più opinionista a Mediaset


Presentazione Palinsesti Mediaset  - 1
Mediaset, palinsesti autunno 2017: parola d’ordine Made in Mediaset

6 Commenti dei lettori »

1. Angelo favignana ha scritto:

6 ottobre 2015 alle 13:34

finalmente tutti potranno vedere la dursoin diretta seduti comodamente sulle scrivanie dei propri uffici



2. LadyAileen ha scritto:

6 ottobre 2015 alle 13:39

Mi meraviglio che non ci sia la sezione per rivedere la programmazione degli ultimi 7 giorni come fa la RAI e La7



3. Mattrex ha scritto:

6 ottobre 2015 alle 14:14

finalmente Piersilvio l’ha capita. ho guardato Rai4 per anni tramite streaming. chissà se avrà delle limitazioni dovute ai diritti di certi film e serie, sul sito della Rai si oscuravano automaticamente.



4. Mattrex ha scritto:

6 ottobre 2015 alle 14:27

e infatti ho già trovato la prima differenza: non si vede la pubblicità. cioè c’è una schermata fissa senza audio che secondo me dura ben oltre la pubblicità normale… infatti ho perso l’inizio di Futurama (è solo una prova, sia chiaro)



5. FedEx ha scritto:

6 ottobre 2015 alle 14:37

@LadyAileen
C’è ed è citata anche nell’articolo: si chiama Video Mediaset.



6. GIULIO ha scritto:

6 ottobre 2015 alle 21:42

Finalmente le reti Mediaset si adeguano alla TV online che è sempre più in voga ormai, e se lo fa la Rai deve farlo anche il suo principale competitor! E’ un servizio che permetterà a molti che non possono più usufruire del monitor TV al momento e delle reti Mediaset sulla piattaforma pay (anche i tlsp di Sky)! La televisione giovanile italiana gratuita (escludendo la pay Sky) deve stare al passo del giorno che vede il web al di sopra di tutto, e quindi anche della televisione stessa, è una comodità che forse aiuterà a risollevare un po’ gli ascolti Mediaset dopo l’oscuramento dei propri principali canali su Sky e sono contento sinceramente!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.