12
febbraio

SANREMO 2015: PINTUS SBAGLIA TARGET. L’ARISTON NON RACCOGLIE LA COMICITA’ ADOLESCENZIALE

Carlo Conti e Angelo Pintus

Belli i tempi in cui i comici strappavano sorrisi all’Ariston. Tempi lontani, che sembrano quasi irraggiungibili per questo Festival di Sanremo targato Conti. Giovedì toccherà a Luca & Paolo, ma per ora il bilancio è negativo. Dopo Alessandro Siani, ecco Angelo Pintus che, se possibile, fa addirittura peggio del collega napoletano.

Stavolta niente battute su ragazzini over-size, ma un determinante abbaglio nella valutazione del pubblico festivaliero. “I vostri figli sanno chi sono, ma per voi sono come Violetta”, esordisce lui, conscio dei rischi a cui va incontro. Si inizia con l’imitazione di Pizzul, seguita da quella di Ibrahimovic. La platea non raccoglie e, di conseguenza, non applaude.

Segue l’avvio di un lungo monologo sul passato scolastico, sulle difficoltà ad imparare il greco e il latino e sui cugini francesi, che al bar non ti servono la colazione se stenti nel pronunciare bene la parola “brioche”. La chiusura è tutta dedicata alle recenti vicende parigine. Eppure l’omelia non decolla, restando ad altezza di pura demagogia.

“Quello che è successo in Francia è pazzesco, potrebbe accadere qua, i francesi nostri fratelli. Vorresti dire tante cose, sei arrabbiato ma non puoi fare niente”.

Va un po’ meglio (ma nemmeno troppo) nel finale, quando evoca Antonio Conte e il “gatto” poggiato sulla sua testa: “Gli farai l’intervista coi croccantini?”, domanda scherzosamente a Conti. Errore non analizzare il target di riferimento. Distrazione imperdonabile, rischio evitabile qualora si fosse trattato di esperimento volontario.

Pintus è obiettivamente se stesso: si mantiene sul livello dei testi del suo show “50 sfumature di Pintus”, capace di riempire – di giovani –  i teatri di tutta Italia. Decisamente inadatti per la kermesse canora.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Angelo Pintus sarà l'ospite comico della seconda serata del Festival
FESTIVAL DI SANREMO 2015, PINTUS: “I TESTI COMICI IMPEGNATI LI LASCIO AD ALTRI, LA GENTE DEVE RIDERE SENZA TROPPE MENATE”


alessandro siano festival di sanremo 2015
FESTIVAL DI SANREMO 2015, OSPITI COMICI: TORNANO LUCA E PAOLO. CI SONO ANCHE PINTUS E SIANI


Pintus
PINTUS@ARENA: SU ITALIA 1 IL ONE MAN SHOW DI ANGELO PINTUS CON TANTO DI PROPOSTA DI MATRIMONIO


C'è posta per te
2015 IN TV, UN ANNO DI SUCCESSI (PRIMA PARTE)

8 Commenti dei lettori »

1. anto93 ha scritto:

12 febbraio 2015 alle 12:04

Per giovani che fascia di età si considera?



2. griser ha scritto:

12 febbraio 2015 alle 12:06

Io non mi sento vecchio (sempre se avere 31 anni è da considerarsi vecchio) ma a me Pintus mi ha fatto venir voglia di cambiare canale. Stasera mi immagino come sarà l’intervento di Luca e Paolo ma rimarrà solo nella mia immaginazione perchè mi godrò MasterChef come ogni giovedi sera



3. vanessa89 ha scritto:

12 febbraio 2015 alle 12:22

Io lo aspettavo perche avevo visto il suo spettacolo in TV e mi era piaciuto ma mi ha deluso aspettavo qualcosa di più simpatico ed inerente a sanreno… Spero ke Luca e Paolo non inizino a parlare di politica …



4. Vince! ha scritto:

12 febbraio 2015 alle 13:22

Semplicemente questo signore è arrivato a Sanremo troppo presto. Quello è un palco micidiale; serve molta esperienza per affrontarlo.
Di sicuro non basta una turné di successo!



5. trucidatus ha scritto:

12 febbraio 2015 alle 13:27

Io penso che per pubblico giovane ci si stia riferendo agli under 25,ma non vorrei sbagliare (griser,ti ammiro,beato te!!!!Penso che il concetto di vecchiaia sia soggettivo e proprio per questo, io che sono un tuo coetaneo mi sento giovane come una statua deteriorata del ‘600,ma vorrei tanto riuscire a pensarla come te,precisando che la mia intenzione è quella di farti un complimento,spero di non essere stato frainteso),però concordo con chi lo ha criticato,perchè,per me lo stile del suo monologo sarebbe stato più adatto a “Colorado” su Italia1 e sarebbe stato opportuno modificarlo per presenziare ad un evento più popolare come il Festival.



6. trucidatus ha scritto:

12 febbraio 2015 alle 13:36

……trattando,ad esempio argomenti più attuali,di interesse comune,evitando però le battute ovvie e scontate.(Scusate,mi sono accorto ora di aver dimenticato il pezzo finale; so che può sembrare incredibile,ma la mia sbadataggine spesso raggiunge livelli inimmaginabili, grazie per la vostra comprensione.)



7. Giuseppe ha scritto:

12 febbraio 2015 alle 14:49

Siani nella prima serata ha fatto delle battute pessime e vecchie che non fanno ridere nessuno, Pintus per andare sul sicuro ha evitato di fare battute, aspetto con ansia Luca e Paolo, credo non deluderanno.



8. Giuseppe ha scritto:

12 febbraio 2015 alle 15:05

Ho appena scoperto che stasera a Sanremo ci sarà “er viperetta”, stasera forse ci si può divertire un po’.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.